Gias dei Laghi (Testa) Dal Baraccone per lo sperone NO di sinistra

La Testa Gias dei Laghi e' una bella piramide rocciosa alla testata del vallone Maledecia, alla sx della cima omonima. Gia' visibile dal fondovalle senza tuttavia evidenziare lo sperone nord da noi salito in quanto osservato frontalmente. Si presenta molto affilato ed esposto nella sezione centrale. Percorsa con Enzo51 senza uso della corda aggirando a dx l'unico tratto verticale molto esposto per guadagnare tempo in vista dell'ancora lunga traversata alla Cima Cairiliera.

[visualizza gita completa]
E va da se che sbagliando si impara, in realta' dovevamo puntare dritti al Passo Ciriliera e poi fare la traversata per cresta alla Testa di Cairiliera (fatta poi dopo), e invece calamitati dal sentiero che tirava su adx verso il colletto della Maladecia, poi sparito di colpo nel nulla abbiam finito per ritrovarci a sorpresa a salire questo sperone (meritevole comunque), e ritrovarci in cima a una montagna la Testa Gias dei Laghi che non era prevista nel programma di oggi e tra l'altro gia' salita una volta da sud. Finiti cosi' per ritrovarci sui soliti nostri terreni abituali le creste, un po' al fresco (moderati venti da ovest) un po' al caldo (aria piu' mite a est).Roccia di ottimo serpentino solido, molto lichene e tratti sul filo decisamente aerei. E' tutto da attrezzare, cordini fettucce qualche friend medio piccolo casco imbrago, sufficiente una corda di 30mt. All'attacco prevedere dalle 2 alle 3 ore, altrettante dalla base dello sperone alla vetta.
Con Teddy, prima volta insieme.


[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: AD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1533
quota vetta (m): 2739
dislivello complessivo (m): 1200

Ultime gite di alpinismo

19/02/19 - Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx e cresta E - cantieridaltaquota
Abbiamo tentato sapendo che era un po' un azzardo, e infatti poco dopo l'imbocco del canale (a quota 2750), abbiamo preferito rinunciare perchè la neve (comunque non abbondante), non era ancora trasformata.
19/02/19 - Midi (Aiguille du) Via Mallory - Fede94
Linea in buone condizioni, adesso c'è anche una bella traccia ;) Un'altra cordata insieme a noi... Ambientone magnifico per una salita attualmente tutta in neve, tranne l'uscita con un pò di ghiacci [...]
18/02/19 - Mondolè - Balcunera La tana del lupo - fantomas
17/02/19 - Contrario (Monte) Via dei Chiavaresi - davec77
Anche qui condizioni magre ma nel complesso buone, neve scarsa ma quasi sempre dura, e (poco) ghiaccio qua e là. Difficoltà leggermente superiori alla norma (AD+/D- ?) ma comunque si sale bene, mol [...]
17/02/19 - Mucrone (Monte) Via del Canalino - giuliof
Saliti con le frontali seguendo una traccia gps che porta all'attacco della ferrata del Limbo senza usare impianti in salita ed in discesa abbandonando circa a metà la pista Busancano e passando vici [...]
16/02/19 - Sella (Rocca) Cresta Accademica - jacopolagnero
La descrizione utile a raggiungere l'attacco della via qui proposta è poco accorta... propongo la mia versione... quando si sale dalla mulattiera la si segue dalla fontana; ad un certo punto su que [...]
16/02/19 - Pania della Croce via Amoretti Di Vestea - davec77
Rapido giro mattutino: condizioni magrissime, salto iniziale scoperto con breve passo ripido. Altrove però la poca neve rimasta è molto dura e si sale bene, anche in uscita si riesce a passare su ne [...]