Uccelli (Rocca degli) Spigolo Ovest

Via divertente, un pò discontinua, roccia ottima e quasi del tutto asciutta. Seguita la relazione del sito vielunghefinale.com, le varianti rendono più interessante e continua l'arrampicata. Usati due-tre friends. Giornata grigia ma senza pioggia.

[visualizza gita completa]
Via un po' dimenticata ma divertente.Roccia molto buona.
Lo spigolo è a NORD-OVEST.
Un poco discontinua ma con alcuni passaggi interessanti.
L2 un poco sopra la media della via.
L7 diedro molto bello
Noi abbiamo usato l'ottima e precisa relazione del PRO Gianni Lanza sul sito Montagne biellesi - vie lunghefinale;
autore anche di alcune varianti.
Storica via dei fratelli Calcagno del 1974.


Bella salita con gli amici Antonio e Bruno alla ricerca di uno spiraglio di tempo buono.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Avendo solamente poche ore al mattino disponibili, optiamo per questa breve linea. Il valore storico (fratelli Calcagno) è il suo unico punto forte; per il resto, la via in sé non mi è parsa particolarmente interessante. L1 e L2 (concatenabili senza problemi, così come gli altri tiri), promettono bene, però poi la via scende nettamente di tono. La variante del penultimo tiro aggiunge un pizzico di carattere. Fatta eccezione in questo tratto (variante), non ho compreso il motivo degli spit che sono stati messi qua e là in posti ove ci si protegge benissimo (fessure, alberelli). Pace. Sempre suggestivo, invece, il posto. Con Manu.
PS. in L3 abbiamo trovato 2 vecchi rinvii in via e, immaginando siano di chi sta lavorando in parete, li abbiamo lasciati sul posto (alias: se dovessero sparire, non è merito nostro).

[visualizza gita completa]
Bella via divertente.
Con Badra, Carre e Reppe.


[visualizza gita completa]
Bella, molto divertente, terreno alpinistico, attenzione nellla variante di L2 che traversa a sinistra ( fix nuovi ) c' è un nido di calabroni!!

[visualizza gita completa]
Dopo aver appreso da alcuni ripetitori che la via era stata spittata, ho rubato mezza giornata agli amici per scendere in corda doppia e guardare da vicino cosa era stato fatto. L'impatto iniziale non è stato positivo, anche perchè, a fianco della sosta al termine della via, ho trovato non solo una lucente piastrina, ma anche una bella cicca di sigaretta, con relativo posacenere...
A parte questo, però, devo dire che il lavoro non mi è dispiaciuto, perchè si è limitato a 1 o 2 spit per tiro (oltre alle soste) ed è stato molto rispettoso di quello che avevamo già fatto.
In tal modo modo, la via ha molto guadagnato in sicurezza e fruibilità, pur conservando un certo carattere alpinistico.
Per quanto mi riguarda, l'avventura continua sulle varianti di sinistra che, pertanto, proporrei di lasciare esclusivamente trad.
Dopo tutti questi complimenti, sarebbe anche bello che gli attrezzatori mi restituissero l'unico chiodo di sosta che è stato levato...

[visualizza gita completa]
piccoli ritocchi... ho aggiunto un bel chiodone angolare sulla fessura erbosa della L4 (così si può fare a meno del friend) e un cordone giallo per rendero più visibile il chiodo di sosta alla base dei due diedri. Colgo l'occasione per allegare un paio di scatti del mio compagno di cordata impegnato sul passaggio chiave della via; anche lui è partito con la staffa agganciata all'imbrago, ma poi non l'ha usata... che invidia!

[visualizza gita completa con 2 foto]
Rapida ripetizione della sola parte alta con M. Menichetti del CAI di Finale, per finire di attrezzare la via; l’unico materiale che abbiamo trovato in loco, infatti, sono i 4 chiodi sul passaggio chiave del primo tiro, nonché una matassa di cordoni marci all’estremità della cengia alberata, che abbiamo provveduto a smaltire.
Menzione d’onore per A. Repetto del CAI di Loano, che ha superato il passaggio duro del primo tiro a vista, senza usare la staffa.
Menzione di disonore per certi frequentatori del settore di monotiri resinati, che usano l’estremità della cengia alberata (posto altrimenti incantevole) come servizio igienico per se e per i propri figli. A volte bisognerebbe pensare che non esiste solo l’arrampicata sportiva, ma anche l’escursionismo, nonché questa strana forma alpinismo nei boschi, a due passi dal mare...


[visualizza gita completa con 2 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a :: 5b obbl :: A1 ::
esposizione arrampicata: Nord
quota base arrampicata (m): 250
sviluppo arrampicata (m): 140
dislivello avvicinamento (m): -50

Ultime gite di arrampicata

18/01/19 - Albard Rolling Stones - charlie49
Chiodatura sicura, anche se l'attrezzatura delle vie aperte dal basso richiede sempre l'obbligatorio allineato alle difficoltà, roccia delicata in alcuni punti comunque ben riconoscibile. Bella arrampicata varia da non sottovalutare.
16/01/19 - Bracco (Monte) Scudo Striato - Acchiappafantasmi - Chisio89
Arrampicata facile su placca ottima. Temperature ottime si scala bene fin dal mattino. Su un altra relazione L2 è graduata 5b, in effetti ha un passaggio un po più difficile rispetto alle difficoltà del resto della via.
15/01/19 - Lities (Agrieru) Due nuvole - manfred
Per la prima volta vengo a Lities in compagnia dell'amico Giacomo, conoscitore della zona. Debbo dire che mi ha favorevolmente impressionato. Abbiamo salito questa via, dall'apparenza ripulita da poco [...]
14/01/19 - Ulivo (Rocca dell') Hotel Varatella - diebra
Bella via, rispetto a wall rats è meno impegnativa sia per la spittatura che per la continuità dei tiri. Il tetto di 6c+ però è alquanto durello, comunque con un po' di fatica si riesce ad azzera [...]
13/01/19 - Medale (Corna di) Via dei ragni - Affoltern
Complessivamente sconsigliata, solo per molto amanti del genere: tanta erba, sassi mobili e chiodatura vecchiotta, artif classico 1 staffa a testa. Relazione ben fatta, poche aggiunte: - Possibile u [...]
13/01/19 - Castelnegro (Bric di) Cresta della Gava Lunghe Ombre - Rello
Emozionante riscoperta di un’interessante struttura di fondovalle del genovesato; anche perché ne siamo debitori all’originario custode che, a qualche decennio dai suoi primi esperimenti, è torn [...]
13/01/19 - Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi - podina