Ciuaiera (Cima) e Colla del Pizzo da Cascine

note su accesso stradale :: bene fino a Cascine (asfaltato)
Salito per tutta la lunga strada fino alla colla dei Termini e poi, dopo la deviazione a destra sulla cima Ciuaiera (già salita altre volte), su per il facile pendio sulla punta dei Termini e sulla Torracca dove mi sono fermato per tempo non proprio estivo e tante nuvole. Ritorno all'auto comunque senza prendere pioggia. Saluti ai tre escursionisti con cui ho condiviso parte della salita e che andavano all'Antoroto.
Colla e punta dei Termini
Ciuaiera
Ormea

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Stradina stretta senza protezioni inoltre poco posteggio
Innevamento continuo 100 metri dopo le seconde vasche dell'acqua, ma solo percorrendo la strada. ...salita su neve vecchia trasformata, resa un po molle per l'esposizione sud, unico punto critico in questo momento è l'attraversamento di un accumulo prima del colle termini
Noi l'abbiamo tagliato fuori rimontando i pendii ripidi a destra (ma hanno segni di passaggi di slavine frequenti) perché attualmente poco innevato. Utili ora i ramponi. Poi salita in vetta senza problemi. Seconda cima della giornata...questa volta con sole pieno ma al ritorno poco prima della macchina di nuovo maltempo alle calcagna!
Allegra sgambata con Tiziana .
Previsioni meteo x il basso cuneese con risultati penosi .vale per tutti i siti.....


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: poco spazio a Cascine
dopo l'Antoroto, una volta raggiunta la poderale (ma avendo saputo che la tormenta sarebbe terminata da un momento all'altro avremmo tagliato alto per pendii perdendo meno quota), abbiamo proseguito per il Civaiera, e, senza raggiungere il colle dei Termini, abbiamo salito i ripidi pendii al di sotto della cima..
itinerario, a differenza di quello dell'Antoroto, abbastanza ben innevato...non abbiamo comunque usato le racchette..
ramponi sempre utili per procedere piu' velocemente..
al ritorno seconda ondata della tormenta .. e successivo acquazzone
Con Andrea


[visualizza gita completa con 4 foto]
Siccome la strada dopo Cascine mi pareva inadatta alla mia auto,ho parcheggiato alla prima curva e sono partito alle 7,00 in una bella mattinata fresca ( 8°),che si è presto scaldata.Tranne che per un paio di scorciatoie consigliate dal Parodi,ho seguito la lunga carrareccia sino al Colle dei Termini e poi ho raggiunto velocemente ( due ore ) la cima Ciuaiera circondata di stelle alpine. Gran bei panorami su Pizzo,Mongioie,Monviso e Monte Rosa,nonostante una leggera foschia sulla pianura.Visto che la giornata era ancora ottima,dal Colle dei Termini ho seguito il lungo ma facile percorso a saliscendi che,contornando le modeste cime circostanti,mi ha portato in circa un'ora e mezza alla Colla del Pizzo.Bella vista sul laghetto omonimo e sulla magnifica Conca Revelli. Mentre cominciava a rannuvolarsi,sono tornato indietro per lo stesso percorso,fermandomi per lo spuntino al Colle dei Termini. Durante la successiva discesa lungo la carrareccia,una coppia di gentili escursionisti torinesi mi ha offerto un passaggio sul loro fuoristrada,facendomi così risparmiare tre o quattro chilometri di noiosa sterrata.Comunque anche così credo di aver scarpinato per ben più di 20 chilometri,anche se il dislivello non è stato esagerato ( circa 1000 mt.).
Un caloroso ringraziamento alla coppia piemontese,che è stata l'unica presenza umana di tutta questa escursione,oltre ad un attempato motocrossista.Dal punto di vista "animale" invece ho visto diverse mucche,pecore,capre e qualche marmotta lontana.Un bel cerbiatto mi ha attraversato la strada prima di Cascine.


[visualizza gita completa con 17 foto]
stupendo giro e condizioni..salito da val corsaglia alla colla del pizzo e seguito dorsale con varie cime:ruscarina-ferrarine-torracca-termini-ciuaiera:ritorno ad anello x la colletta. fredda ma luce e vedute da foto..poca neve ma perfetta (tratti con ramponi).

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1250
quota vetta/quota massima (m): 2202
dislivello salita totale (m): 1000

Ultime gite di escursionismo

14/08/18 - Nona (Becca di) da Pila - mavik
seguita tutta la traccia caricata qui su gulliver che da Gorraz arriva al Col Plan Fenetre e poi scende a Comboè. Dalla macchina in cima 2 ore esatte. Giornata fresca, bella sgaloppata in solitaria.
14/08/18 - Sommeiller (Punta) da Grange della Valle - giuliano
ATTENZIONE: al parcheggio superiore (quello con i cartelli CAI) sono presenti avvisi che informano sulla presenza in zona di cani da pastore potenzialmente pericolosi e sul comportamento da tenere in [...]
14/08/18 - Pelvo (Cima del) da Grange Thuras Inferiori per il Colle del Pelvo - rolly52
Bella salita rifatta per la quarta volta , in solitaria Tempo variabile, con nuvole e nebbie e verso le 15 una grandinata in piena regola. Incontrata una vipera( seconda volta in un mese!)a quota 24 [...]
13/08/18 - Giacoletti Vitale (Rifugio) da Pian del Re - PaoloEffe
Partiamo presi bene per fare la cresta est di Punta Udine, in due ore giuste da Pian della Regina siamo al Giacoletti. Arrivati al rifugio comincia a diluviare. Bestemmie e caffè si intervallano dall [...]
12/08/18 - Testa dei Frà Da Jovencan - coboldo
Saliti come da sezione 'Itinerario' fino al sentiero per i Laghi di Ziule. Abbiamo poi raggiunto la cresta tra la Punta Ziule e la Testa dei Frà a Est del colletto, scavalcando la q.2763 CTR (salto d [...]
12/08/18 - Lauzin (Pic du) da Montgenevre, anello per Pointe Dormillouse, Grand Chalvet, Serre Thibaud - Vassili82
Giro ad anello molto panoramico, stupenda visuale sul Massiccio des Ecrins, noi abbiamo proseguito salendo anche al Téte de Fourneurs e siamo scesi verso le piste seguendo le indicazioni per il Village de Soleil...Con Giulia...
12/08/18 - Brusalana (Pic) dalle Grange del Bersagliere per la Sella d'Asti - Francyb93
Non sempre è facile seguire il sentiero nella pietraia, gli ometti o mancano o sono sparpagliati in giro a caso. Peccato per le nuvole che ci hanno tolto la possibilità di godere della vista sul Monviso dalla cima