Specchio di Iside Spigolo dell'incomunicabilità

Breve e divertente, i passi difficili sono sempre ben protetti e l’ingaggio molto basso. Utile qualche friend medio-piccolo qua e là.
Se si passa in libera il 6c si è pronti per provare il 5c+ del secondo tiro della Valle del Narciso (forse...).
Con Pietro, via di riscaldamento prima di salire la Valle del Narciso, appunto.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: N.N
La relazione qui riportata è precisa.
L2 e L3 da antologia dove per godere appieno della scalata necessità avere un grado a vista almeno sul 7a/7a+. Sono due tiri molto da falesia dove per passare bisogna saper manipolare dalla placca tecnica, alla fessura, agli stondi con molti tratti in strapiombo.
L4: la bella fessura citata in relazione in realtà è all'interno su faccia sx di un diedro. (Si apre sopra uno spit ben visibile).
La sosta è tutta a sx e non visibile. Spostarsi a sx oltre lo spigolo e individuare subito uno spit verde e dopo due/tre metri la sosta in comune con "Narciso".
Ultimo tiro corto 15/20 mt.
Si sale in direzione di uno spit a fianco di una lamona e sosta non visibile perché posta sul terrazzo sommitale.
Due doppie di cui la seconda vale il viaggio ( almeno 25/30 mt nel vuoto) depositano alla partenza.
Gran via rivisitata in ottica moderna dai fratelli Enrico... complimenti.
Merita di diventare una classica su questi gradi 6c/7a...con sempre gran bella expo...
con l'amico di sempre Cino


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: OK
“Lo chiamammo Spigolo dell’Incomunicabilità non perché non ci parlavamo, ma perché non riuscivamo a sentirci”. Così ci disse Ugo Manera relativamente all’apertura di questa via, datata 09 giugno 1981. Ugo Manera che ha "benedetto" e accolto positivamente questa rivisitazione della via in chiave moderna. Stupenda arrampicata libera su roccia bellissima, in notevole esposizione. Primo tiro: un 6a interessante con un passo un pò più ostico in cima (variante all'originale) ma ben protetto (conservare un friend 0,4 per l'uscita anche se non difficile). Secondo tiro: super!! ora tutto in libera, un passo di 6c+ per afferrare la fessura, il resto molto godibile sul 6b+.Terzo tiro: 6c strapiombante, prima fessurino e poi variante di spigolo su buone prese (l'originale andava dritta). Quarto tiro: diedrino e poi bellissima fessura. Sostare alla sosta de la Valle dei Narcisi (fix di indicazione). Quinto tiro: lamone e muretto per uscire. Due doppie, di cui la seconda da S3 super spettacolare. Qui termina la via originale. Chissà che un domani si possa proseguire, si vedrà, per ora i progetti sono altri. Meritevole di ripetizione, da sola o da abbinare ad altre vie nei dintorni. Solito metodo ormai collaudato ed apprezzato: friends nelle fessure e fix dove non ci si può proteggere. Domenica diverse cordate (13 persone) sparse per le vie di questo settore. Seguiteci sempre su Facebook, Rocciatori Val di Sea.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Grande maestria di Isidoro e Ugo nel lontano 1981 per aprire questa via logica e sorprendente. Grande esposizione, adrenalina garantita, e buona capacità richiesta nel giostrarsi su esili fessurini che incidono la faccia strapiombante del diedro. Almeno 2 staffe per uscire in tranquillità, forzando la libera al massimo. Dall'uscita siamo scesi alla terrazza in comune alla Via dell'Addio e abbiamo raggiunto su cengia le veloci doppie di "Antiche sere". Notiamo che questa via si sta sporcando parecchio all'uscita del diedro. Peccato.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6c+ :: 6a obbl ::
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1700
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 500

Ultime gite di arrampicata

27/05/20 - Dado (Il) Cochise - marco64
Parete in ordine. Fessure asciutte e pulite. Salite Apogeo, Cochise I, Bianca parete. Tutte meritevoli ma Bianca parete un "must" della valle. temperatura ideale Per finire la giornata due giri veloci sulla fessura del Panetton ...altro Must
27/05/20 - Argimonia (Rocca d') La plus facile - gianmario55
Ritorno su questa facile e simpatica via a distanza di dieci anni. Abbiamo iniziato dal primo e facilissimo tiro della SK2 per poi raggiungere l'attacco della PlusFacile. Come allora tutto in ordine e [...]
27/05/20 - Ancesieu Orso poeta - nodoinfinito
Bellissima, avvicinamento ok nel combetto. Non c'è un tiro brutto, il primo dà una bella sveglia, secondo e terzo più tranquilli, quarto più impegnativo ma ben chiodato e ben proteggibile nella su [...]
27/05/20 - Procinto (Monte) Tropicana - enricotom
A partire dalla seconda sosta si incontrano ora dei resinati nuovi che salgono sempre a dx di Tropicana sostando sempre in comune con questa; si tratta di Supercraig (originale) recentemente richiodata.
27/05/20 - Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch - attila89
Tutto in ordine sulla via; i primi tre tiri, in comune con sussurri e grida, sono strabiliantemente belli. Peccato che il quarto tiro sia troppo duro! Poi si traversa sull'Urlo di Munch, ci si ritrova [...]
25/05/20 - Vignal (Pilastro) via Michelin - De Poli - pietradire
Strada accessibile anche con un' auto normale. L'imbocco del sentiero è segnalato da un ometto. Nulla di particolare da aggiungere, anche a noi è capitato di unire primi due tiri.
25/05/20 - Caporal Itaca nel sole+Tempi Moderni - pennhouse2
Confermo che si passa quasi senza toccare zone bagnate. Attenzione su L4, per salire sulla cengia dove si attraversa a sx grosso blocco che muove in maniera spaventosa. Nella mia inesperienza ho ev [...]