Gran Sometta (Cima) da La Salette

note su accesso stradale :: ampio posteggio partenza telecabina impianti valtournenche
La vetta è punto panoramico d'eccezione a 360 sulla testata della Valtournenche. Dal colle il percorso diventa una traccia abbastanza evidente e mantiene sempre le caratteristiche escursionistiche ( anche se EE )quindi privo di difficoltà.La traccia finale è meglio attaccarla passando sotto i cavi della stazione di arrivo della seggiovia, versante Valtournenche, e non ( come abbiamo fatto noi ) " ravanando " dopo l'impianto versante Cervinia: l'abbiamo beccata solo un pò più in alto.
Effettuato anello con salita lungo il sentiero n 20 ( sotto le seggiovie......sigh .... )e discesa seguendo la pista azzurra nel vallone di sinistra ( senso di marcia scendendo ) in modo da effettuare il giro completo del Grand Collet in un ambiente decisamente meno....antropizzato.
Gita con famiglia ( anzi più famiglie ). Partecipanti: Mauro, Valentina, Leonardo, Davide, Marco, Chiara, Francesca, Chiara, il sottoscritto, Luca, Martina, Marco, Emanuele, tutti in punta.
Elisa, Cecilia, Carla, Laura ci hanno aspettato al colle.


alpeggi abbandonati
cappellina poco sotto arrivo telecabina
la nostra meta
La vetta
I primi arrivati
Gli inquilini del piano di sopra
foto di vetta

[visualizza gita completa con 7 foto]
Oggi ritorno a distanza di alcuni anni alla Gran Sometta, in gita con gli amici del CAI di Ciriè - Giornata incerta con sole e nuvole che in parte hanno oscurato i bellissimi panorami dalla vetta e ad inizio pomeriggio qualche goccia di pioggia, mentre nella conca di Cheneil era già in atto un temporale - Percorso come da itinerario lungo la poderale di servizio agli impianti e sentiero sino sino al colle Inferiore delle cime Bianche, poi risaliti lungo il ripido pendio finale, da fare con attenzione in quanto gli sfasciumi di pietrisco erano bagnati dal temporale notturno, sino a raggiungere la cengetta che con un traverso porta a raggiungere l'ultimo strappo che porta in vetta, cima sormontata da una bella statua bianca di una madonna con il libro di vetta - Panorami dalla cima grandiosi anche se in parte oscurati dalle nuvole, ma la gran becca era visibile, bei panorami sulla conca di Cervinia e Valtournanche con incastonati diversi laghetti - Rientro per pausa pranzo al colle dove molti amici si erano fermati
Un saluto ai compagno di gita ed in particolare ai capigita


[visualizza gita completa]
Bellissima gita approfittando ancora della finestra di bel tempo, nuvole ed a tratti nebbie ma innocque in quanto non hanno coperto i panorami, probabilmente era solo calore - Seguito percorso come da intinerario, raggiungendo il Colle Inferiore delle Cime Bianche dove abbiamo fatto una breve sosta, siamo poi ripartiti prima che le nebbie in risalita coprissero i panorami, risalendo i ripidi pendii e la cresta che tra sfasciumi, pietrisco e pietraie raggiungono la vetta sormontata da un grande ometto con statua della Madonna - Panorami eccezzionali, il gruppo del Cervino è proprio di fronte visibile come da un balcone - Lungo il percorso ancora dei nevai, ma aggirabili
Un saluto ai compagni di gita Sergio e Dario


[visualizza gita completa con 5 foto]
Partiti dalle Cime Bianche, gita molto bella. Panorama fantastico.
con mamma.


[visualizza gita completa]
Bel ricordo d'infanzia. Una delle prime grandi gite con papa'. Gia' raggiungere il colle Superiore delle Cime Bianche parve un'impresa, figuriamoci salire fin quassu'! Pochi metri in piu' ma grande soddisfazione.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 20
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 2200
quota vetta/quota massima (m): 3166
dislivello salita totale (m): 1000

Ultime gite di escursionismo

26/05/20 - Gregorio (Monte) da Brosso, anello per il Monte Cavallaria e le Colme - brunello 56
Il mio percorso di oggi è sulla falsariga dell’itinerario qui descritto, con la variante (ma non ne aggiungo un altro) di avere proseguito in cresta fino alla Cima Biolley. Innanzi tutto condivido [...]
26/05/20 - Antola (Monte) da Torriglia, sentiero storico - daniele64
Sentiero in discrete condizioni , buona segnaletica verticale e segnavia " due pallini gialli " sempre ben presenti , anche se resto dell' idea che il giallo opaco ( usato spesso ) non sia molto visibile in certi ambienti .
26/05/20 - Maniglia (Monte) da Sant'Anna - cantieridaltaquota
In basso i soliti residui valanghivi di neve (al mattino piuttosto dura) nella gola del torrente. Neve costante (a tratti portante, a tratti terribilmente sfondosa da richiedere l diaspore che non ave [...]
26/05/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - madunina84
Una piccola rivelazione, ottimo allenamento vicino a Torino, in 4 ore sono andata e tornata dalla città! Per me prima volta, avevo poco tempo a disposizione e ancor meno voglia di tornare al Musiné. [...]
26/05/20 - Marmottere (Monte) da Asciutti - sergio55
Giornata calda ma piacevolmente ventilata, partiti dalla chiesetta degli Alpini, saliti prima alla Rocca Moross e poi al Marmottere per fare un pò di allenamento dopo la lunga inattività. Gran fior [...]
26/05/20 - Birrone (Monte) da Chesta - guido.ch
La fioritura di viole, anemoni, genziane ecc. è nel pieno dello splendore. Da non perdere. Il giro ad anello come da traccia allegata consente di vedere anche fantastici Asphodelus albus in fase di fioritura.
26/05/20 - Cappia (Piani di) da Traversella, anello per i sentieri delle Anime e della Transumanza - joy
Breve sgambata serale. Il sentiero delle anime è veramente mal messo. Occorrerebbe un'attenzione in più..... Dai piani di Cappia in giù tutto ok, passando per Succinto.