Castelbianco Famiglia

Incuriositi da questo luogo appartato e poco frequentato abbiamo deciso di visitarlo.
Consigliato l'avvicinamento dal parcheggio oltre l'albergo Scola, passando sul ponte pedonale e svoltando quindi a destra...
Settore destro della falesia più arioso e intrigante.
Scalato: Cicci, Terio, WT12 (molto bello), Bascisciolli (alcune prese bagnate e sporco in uscita) e Scola Pasta (strapiombo impressionante).
In generale una bella falesia, purtroppo un po' penalizzata dalla polvere ma consigliata a chi cerca tiri medio lunghi sul 6c/7a (buona scelta su questi gradi).
ATTENZIONE che il quindo fittore di Scola Pasta costringe il rinvio ad una leva che potrebbe creare problemi.
ATTENZIONE inoltre alla presenza di zecche, forse è un caso isolato ma uno di noi ne ha subito la visita...
Davide su WT12

[visualizza gita completa con 1 foto]
Su Cicci (6a) l'unico passo potrebbe essere quello dal 1° al 2° fittone che è duro, e a mio avviso pericoloso in caso di caduta, se affrontato in modo diretto mentre molto più facile se ci si sposta a destra su un banchettone evidente. Primina (6b+) ha soltanto la sezione finale delicata su tacchette. Lidia (7a) dura nel tratto finale. Belli tutti e tre i tiri scalati.
Con i nostri 2 bimbi di 5 e 6 anni non abbiamo avuto alcun problema. Il luogo è ancora un po' selvaggio e transennato nella parte bassa da tronchi disposti orizzontalmente per delimitare un piccolo risalto. Pericoli evidenti non ce ne sono. Bisogna fare ancora un po' d'attenzione per chi assicura perchè qualche pezzo di roccia potrebbe ancora staccarsi vista la giovane età della falesia. Il posto non è adatto ai bimbi che gattonano o che hanno iniziato da poco a camminare.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: dal 6a :: al 7c ::
esposizione arrampicata: Nord
quota falesia (m): 300
lunghezza min itinerari (m): 10
lunghezza max itinerari (m): 25