Janus (le) da Montgenèvre e il Fort du Gondran

note su accesso stradale :: nulla di rilevante
Piacevole escursione senza difficoltà che si snoda su sentieri in mezzo a pratoni (erba alta e scivolosa: prestare attenzione in caso di pioggia) e vecchie strade militari. Per raggiungere la vetta dello Janus mettere in conto di fare qualche breve e semplice passaggio su roccia un po' marcia.

Diverse persone al Forte in una giornata calda e tersa. Segnalo l'avvistamento di una giovane femmina di avvoltoio monaco sul colletto fra Janus Gondran.
Con Iko a scaldare i motori per domani.


[visualizza gita completa]
Una stella in meno per il tempo nuvoloso.
Un giro a piedi nel parco giochi invernale (Impianti sciistici del Monginevro) e per visitare il Forte Janus che non avevo mai raggiunto.
Poca gente in giro.
Un gruppo di ragazzi/e francesi (ne ho contati una sessantina ma erano di più) sono saliti per la strada del Gondran ma poi li ho persi di vista.
Li ho ritrovati al ritorno sempre sulla stessa stradina.

[visualizza gita completa con 11 foto]
note su accesso stradale :: ok al monginevro
Bella e veloce sgambata prima fino al janus su sentiero che parte vicino la seggiovia e poi vicino al filo di cresta fino al gondrand. Per sentiero fino al colle passando dal laghetto e chiudere l'anello. Circa 16 km di sviluppo. Quasi nessuno sul percorso.

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: ok
In salita abbiamo fatto il giro lungo passando dal laghetto e poi seguendo la sterrata sino al forte, in discesa scesi per prati tagliando notevolmente il percorso.Dopo piogge o in caso di rugiada conviene fare la sterrata o passare dalle piste perchè nel sentierino ci si bagna parecchio per l'erba alta ai lati. tempo abbastanza bello e tanta gente in giro.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Con Maurizio; per aumentare un po lo sviluppo e il dislivello, passati per un rilievo vicino al Fort Gondran, 15,5 km e 970 metri di dislivello. Bella giornata calda.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Per questa escursione non ho riscontrato particolari problemi tranne che a piedi è un pò lunga, ideale per MTB circa km.5
Oggi ho contato circa 6 persone sparse quà e là............Incredibile.
Tornando giu' dallo Janus siamo passati al Forte Grondrand.
Giornata decisamente bella con qualche passaggio di nubi ma niente di preoccupante, siamo partiti da un gruppo di case condominiali dove solitamente utilizziamo con la neve a fine stagione sciistica.
Un doveroso ringraziamento a Loredana che mi ha accompagnato.
In allegato le solite foto documentaristiche.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Sempre piacevole escursione in compagnia del mio fedele Flick,
lungo le piste di sci sino al forte Gondrand e poi di qui al Janus.
Lavori di sistemazione hanno reso l'ultimo tratto di strada dalle casermette sino in cima molto piatto, e sicuramente sarà piacevole per le MTB.
Parecchia gente in una giornata soleggiata.
Salito in h. 1,30.
Km.salita 5,530.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Attenzione ai "downhillisti"!
Bella passeggiata defaticante che permette di godere dalla cima, alquanto singolare, di un grandioso panorama a 360° sul Brianzonese. Nel confronto con il dirimpettaio Chenaillet ritengo lo Janus preferibile sia in termini di itinerario, più diretto e più sicuro per i radi passaggi nella parte alta di soli biker, e sia per la vista. Oggi con Adelina, Luigi & Federica.


[visualizza gita completa]
Gita di interesse soprattutto storico per gli appassionati di fortificazioni militari. Merita anche la visita alla vecchia postazione in legno sulla cresta (ben visibile dal basso), per il panorama che offre sul fondovalle (calcolare mezz'ora in più). Peccato che occorra tornare alla sterrata militare per salire allo Janus, onde evitare di cacciarsi nei guai sui pendii franosi ed esposti che sovrastano la sterrata. Probabilmente un tempo esisteva un camminamento che collegava la postazione al forte, del quale il tempo ha cancellato ogni traccia. Ridiscesi lungo la strada militare si percorre la bella dorsale e con una breve risalita si raggiunge l'Ancien Fort du Gondran che merita una visita anche all'interno. La discesa avviene per sterrata lungo le piste fino a ricollegarsi all'itinerario percorso in salita.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Ci siamo fidati di Nimbus che dava una finestra di bel tempo sull'alta valle di Susa in mattinata ed in effetti siamo arrivati fin quasi al forte con un bel sole. Poi rapido aumento della nuvolosità e prime gocce che diventeranno un bel diluvio negli ultimi venti minuti del rientro. Comunque una piacevole sgambata, visto moltissime marmotte per la gioia di Gwyneth!
Con Sergio e Gwyneth.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Tranquilla escursione in una giornata variabile.
Ho evitato il classico percorso che segue tutta la carrareccia da Monginevro sino al Gondrand, ma ho tagliato per il bosco e i prati sino al Gondrand seguendo tracce di sentiero.
Dal forte del Janus ho fatto una capatina sino in vetta alla vicina Chateau Jouan - mt. 2565, che si raggiunge da forte salendo per facili roccette in pochissimo tempo.
Parecchia gente in cima e lungo il percorso.
In solitaria con il mio fedele Flick.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Scelta condizionata dal meteo incerto. Breve e poco faticoso giro in completa e piacevole solitutine. Nessun problema di neve sul percorso. Ho fatto prima il Gondran quindi la punta e il forte Janus. Panorami a 360° anche se leggermente velati. Sviluppo complessivo 14 Km con 800 m di dislivello.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Pioggia fino notte in alta Val Susa, gli sci meglio lasciarli a casa e puntare sull'usato sicuro, e cioè una sana passeggiata in solitaria senza il bisogno di sveglie antelucane.Camminata breve, piacevole nell'ultima parte, quando si lasciano alle spalle gli impianti del Gondrand e dell'Observatoire e si segue la strada militare che conduce alla vetta, su cui sorgono numerose fortificazioni.
Panorama stupendo, oggi purtroppo parzialmente compromesso dalle nuvole e dalle nebbie.Neve praticamente scomparsa su tutto il percorso.

[visualizza gita completa]
Sono ritornato sul posto come ripiego allo chaberton, vi erano nuvole dappertutto tranne che su questo versante. Partendo dal parcheggio ho riasalito le piste fino al ristorante a metà percorso e quì ho tirato dritto sui prati senza sentiero fino alla cima del gondrand. Sono sceso al colletto e seguito la militare fino al forte janus e da quì alla punta. Bel panorama peccato le tante nuvole. Sono sceso al colletto e poi direttamente verso il ristorante per sentiero e prati e quindi giù al parcheggio. Un bel giro in solitaria nonostante la bella giornata per uno sviluppo complessivo di 13.5 Km e un dislivello totale di 890 m ( dati GPS).

[visualizza gita completa con 1 foto]
Speravamo che si sbagliassero sulle previsioni che davano temporali in tarda mattinata. Siamo partiti con un bel sole ma via via si è coperto e non appena siamo arrivati al forte è venuto il temporale con grandine e poi nevischio. Abbiamo aspettato al riparo tra i ruderi del forte e mangiato il nostro pranzo di ferragosto nel frattempo ha smesso e siamo scesi senza prendere acqua. Non siamo andati al forte di gondran, ma la gita l'abbiamo trovato bella e rilassante. Nessuno su questo itinerario ma abbiamo incontrato parecchi caprioli.

gita in compagnia di Lia.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Il percorso non è in generale entusiasmante a causa del tracciato che si deve seguire: dapprima le sassose piste di sci, quindi le stradine sterrate paradiso dei mountain bikers che si incrociano numerosi (non pochi salgono però a bordo della funivia!), tra le quali vi è la "Clavierissima", una pista transfrontaliera per MTB. L’escursione merita comunque di essere fatta da un lato per la grande quantità di strutture militari (dismesse) che vi si incontrano, dall’altro per il panorama che si ha in primo luogo su Montgenèvre e Briançon, ma anche sul vicino Mont Chaberton.
Inoltre, una volta raggiunti il Forte di Janus (m. 2.529) e la vicina vetta (m. 2.565), si può proseguire per le chemin du Janus (antica strada militare, che reca ancora gli arrugginiti cartelli di divieto di transito) fino al Fort de l'Infernet (m. 2.377), per raggiungere il quale si può salire sull'Ombilic (m. 2.410) e di qui proseguire in cresta tra i resti delle trincee.


[visualizza gita completa]
Gita di ripiego a causa del tempo, ma comunque sempre una escursione interessante, un'ottima sgamabta di allenamento.
Giornata grigia, con qualche cenno di pioggia.
Camminata veloce di allenamento.
Visto il tempo, deserto assoluto, solo io, il mio fedele Flick ed una sacco di marmotte che si godevano la pace in mezzo ai prati fioriti delle pendici dello Janus.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Bella passeggiata in una giornata stupenda.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1854
quota vetta/quota massima (m): 2543
dislivello salita totale (m): 750

Ultime gite di escursionismo

15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia