Tre Denti di Cumiana - Diedri

Via logica e divertente, sfruttando linee di salita tradizionali (ottima l'attrezzatura a chiodi e soste a spit). Ribadisco di fare attenzione al primo tiro a non farsi tentare dagli spit verso destra ma rimanere sulla linea dei chiodi.
Non serve nulla per integrare, roccia ottima. Su queste difficoltà, una delle più belle a mio giudizio del Dente Or.

Con Bunin. Giornata calda (temperature a cui quest'anno non siamo ancora abituati..).
Scampata la pioggia in discesa per un pelo.


[visualizza gita completa]
Bella via, attenzione che la partenza tende a far seguire una linea di spit che confonde e non fa tornare a sinistra nel diedro dopo i primi metri. Ci siamo trovati a fare praticamente 50 metri per poi attraversare a sinistra e prendere la sosta del secondo tiro della via dei diedri. Al terzo tiro ATTENZIONE che poco prima della sosta, dopo il ribaltamento del piccolo tettino, c'è un blocco di pietra grosso che si muove!!! L'abbiamo segnato con una X di magnesite, ma non si poteva portare giù. Ben chiodato e bei movimenti il sesto tiro anche. Sul settimo tiro fanno attrito le corde in quanto curva un paio di volte.

[visualizza gita completa]
Via salita al secondo tentativo, che al primo ci siamo persi! Al secondo chiodo andare decisamente a sinistra al diedro, altrimenti si finisce sulla via sportiva che tira dritto (di cui la via riprende i primi metri). La roccia è abbastanza pulita. Quartultimo e terzultimo, penultimo e ultimo tiro li abbiamo abbinati senza grossi problemi di tiraggio.
Ahimè, con questa via ho esaurito il dente...


[visualizza gita completa]
Bella e divertente, nello spirito degli apritori; utilizzato una mezza da 60 m. ripiegata; chiodatura buona, a volte un po' lunga, integrato un paio di volte con friends medio-piccoli; utili cordini per allungare gli ancoraggi, soprattutto nel terzo tiro, che presenta il passo più impegnativo della via e nel quale la lunghezza è di 30 m. giusti; i chiodi sono tutti buoni, salvo il secondo del secondo tiro, inutile ribatterlo, tocca sul fondo della fessura e martellarlo peggiora solo la situazione; l' ultimo tiro conviene spezzarlo in due causa il forte attrito delle corde.
Giornata di settembre, con sole bruciante .....!
Con Paola e Paolo


[visualizza gita completa con 7 foto]
Attenzione : sul 6° tiro è saltato il chiodo che protegge l'ultimo tratto di traverso. E' forse possibile integrare con nut piccoli.

[visualizza gita completa]
Scesi al terzo tiro per problemi tecnici, ma fin li non è malaccio: chiodi nei punti giusti, abbondanti nei passaggi più duri, volendo integrabili all'occorrenza. Occhio che qualche scaglia sembra voler saltar via, e specialmente, oggi abbiamo disgaggiato quasi alla sosta del terzo tiro 3 o 4 lose da svariati kg ognuna, mooooolto in bilico e proprio sulla verticale della sosta: per evitare che qualcuno maldestramente la tirasse le ho buttate di sotto, un po' di boati e puzza di zolfo e via, ma occhio che qualcosa in giro va ancora toccato con cautela, specie scendendo in doppia. Comunque un bel connubio di classico e moderno, con dei bei chiodini messi bene (solo la S2 non l'abbiamo capita, tocca scendere un metro dopo un chiodo, boh). Torneremo a finirla...
Con dani, edo e marina in una splendida giornata di inizio estate, ormai l'inverno è alle spalle....25°!!!!!


[visualizza gita completa]
Il liet motiv della giornata è stato l'umidità come ha detto il socio, avvicinamento con sauna gratis. Arrivati alla cengia di L6 abbiamo preso "Cerro Torre" giusto perché avevamo voglia di piangere sul 6a.



[visualizza gita completa]
Bella via.. avvicinamento con umidita' da foresta amazzonica. Via perfettamente attrezzata con chiodi tradizionali e soste a catena. Consiglio qualche friend medio piccolo per integrare alcuni tratti un po' lunghi .Il meteo ci ha risparmiato la pioggia. Con il superuffinatti.

[visualizza gita completa]
Prima gita dopo un mese di forzoso stop da infortunio; ora pian piano si riprende. Da Cantalupa al Colle, nei boschi, clima amazzonico, con nebbia, umidità “gocciolante” e incontro con due belle salamandre (oltre che con quattro simpatici bergamaschi diretti al Freidour). Al colle, emersi dal mare di nubi, abbiamo trovato sole caldo e cielo sereno. Veniamo alla via. Dunque, sicuramente un grazie a chi, di tasca, ha messo il materiale (chiodi) attrezzandola in spirito “non invasivo”. Unico peccato è che, così facendo, ovviamente si debbono seguire le possibilità di chiodatura offerte dalla roccia stessa, pertanto la via zigzaga non poco, specie quando passa da ovest ad est, perdendo via via quel buon auspicio che faceva intendere nei primi tiri. È comunque sempre bello sbucare sul Dente, in piena tranquillità e solitudine. Con Manu.

[visualizza gita completa]
Attenzione secondo tiro con secondo chiodo da ribattere, non avevo martelo dietro.
via bella, giornata spettacolare e calda, vento solo nella sosta in comune con la gervasutti.


Con Ghiro ... e la macchina a singhiozzo


[visualizza gita completa]
Bella via, molto ben chiodata, varia e divertente.
Giustissima la scelta delle soste a spit.
Oggi temperature tardo primaverili...
Con Paolino l'Alpino.
Report e foto:
-climb2.blogspot.it/2014/12/tre-denti-di-cumiana-m-1300-via-dei.html



[visualizza gita completa]
Con Ales dopo le "Fessure" a sgranchirci le braccia.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Integrato L5 con 1 friend medio.
Su L3 conviene allungare un po' i rinvii degli ancoraggi piu' angolati e "frenosi"
Con Barbarina e Marmu che non si tirano mai indietro di fronte all'incognito

[visualizza gita completa con 8 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 5b :: 5a obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 180
dislivello avvicinamento (m): 500

Ultime gite di arrampicata

15/12/18 - Machaby (Corno di) Elise - fulviofly
Sabato assolato e tiepido su questa struttura posta a 1200mt ma con esposizione ideale per il periodo. Con Fabrizio Manoni abbiamo salito tutte e tre le linee, lui anche il tiro senza nome a sx che c [...]
15/12/18 - Parete delle Meraviglie Excalibur - Marmoreo
Dopo 3 mesi e mezzo senza vie lunghe, l'ho trovata più difficile delle relazioni varie lette. Il tettino del 1 tiro sarà anche ben ammanigliato (insomma) ma molto fisico ed in partenza più ostico [...]
15/12/18 - Parey (Rocca) Via dei Torrioni - andrea bertea
Sgambata in Val Sangone sulle tiepide rocce assolate della R.Parey. Ideale per questo periodo di carenza di neve (e un''Aquila così pelata..).Tutto in ordine, alcuni spit un po' arrugginiti ma nel co [...]
09/12/18 - Ponte del Baffo (Parete del) Tanti auguri - ilcontevlad
Chi di voi, salendo in Valle, non si è mai chiesto se su questa parete ci fosse qualcosa? Anche noi, ed alla fine siamo andati a vedere. Anzi, Luca ci era già stato e sapeva che qualcosa avremmo tro [...]
09/12/18 - Sbarua (Rocca) angiolina ritorna - bonbon
via pulita, chiodatura e soste ok...manca solamente il nome all'attacco della via
09/12/18 - Musinè (Monte) Versante Sud - In Hoc Signo Vinces - Garaca
Torno sempre volentieri a percorrere queste vie. Oggi , mentre in quota tirava aria di tormenta, qui sole e poco vento. Bella ginnastica mattutina e un doveroso "grazie" a Teddy che : "SPOLVERA,LAVA E STIRA" queste sue belle creature.
09/12/18 - San Paolo (Parete di) Pilastro Themis - subdir
Probabilmente la più bella tra le 6 vie salite su questa parete: roccia bellissima tranne pochi tratti, arrampicata abbastanza continua con bei movimenti, protezioni più che buone e possibilità di [...]