Inerkofler (Torre) L'apparizione

note su accesso stradale :: Ottimo
La via mi sembra un po' al limite ed infatti eravamo del tutto da soli. L2 si sale ma è piuttosto, diciamo, psicologica. Almeno per me. L5 non ha più ghiaccio e quindi abbiamo deviato nei canali di destra (penso dove sono finiti anche Dino e Simone) e fatto ancora 3 tiri. Anche cosi' rimane comunque una gran bella gita con un L2 decisamente impegnativa e un L3 non banalissima. Se ci andate portatevi viti corte e un po' di friend, in L2 ne ho usati 3-4 dallo 0.4 al 2. Doppie lungo la salita.
Bel weekend dolomitico con Marco Ghiso (Gratta)

L2 oggi
L2 parte bassa

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: Ok
Trasferito a in Trentino alla volta della Torre Innerklofer.
Condizioni da urlo.
Panorami indimenticabili e freddo vero!!!
Anni 80 rules!!!
La montagna è bellissima e la via nelle condizioni attuali è realmente molto tranquilla.
Sostanzialmente si risolve nel secondo tiro, una lunghezza ampia sostenuta in un ambito di difficoltà media.
Il resto, cordata mobile vecchio stile su polistirene compresso, soste moschettonate e via pedalare per il grande freddo.
Non sono uscito in punta.
A una biforcazione e su consiglio del local che avevo davanti, ho preso a destra e fatto ancora due tiri in uno.
Poi davanti a andato l’Imperatore ma giusto per fare ancora 80 metri di scalata e finire in un canale piuttosto brutto a due tiri dalla cima.
A onor del vero, Marcello mi ha detto che se si segue, alla biforcazione, sulle sinistra, c’e un tiro di dry interessante, non difficile
Giù le doppie e corsa al sole.
Attualmente per la via sono sufficienti 4/ 5 viti corte e qualche camma.



Le montagne del Trentino sono bellissime....ma davvero?!?
Prati e verticalità costituiscono un contrasto di una bellezza struggente...
Bella giornata con Dino Emperor Ruotolo e Guanlu Cavalli.
per Molto bello anche il mio ruzzolone senile giù ilsentiero:spalla sub-lussata e rientro claudicante giù per le piste..
Comunque riesco a scalare lo stesso: poche balle.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: termiche obbligatorie
Per evitare di perdere tempo al buio, appena dopo lo chalet sella salire e girare a dx per il rifugio valentini e parcheggiare a sinistra poco prima. Raggiungere gli impianti e risalire tra i piloni della seggiovia più alta, prendere il costone a destra, seguirlo fino in cima, traversare in piano dietro la bastionata fino in fondo e risalire l'evidente canale che porta alla forcella. La cascata è evidente appena sotto il colle a destra. La goulotte in questo ambiente dolomitico è spettacolare. Il secondo tiro merita il viaggio, dritto articolato e aggiungerei molto estetico, tecnico e non difficile. Per la scelta su un opzione di dubbia attendibilità abbiamo preso dopo il quarto tiro una variante a destra che dopo altri 3/4 tiri ci ha portato fuori via..... Quindi con la scusa spero di tornare in altra occasione. Poco vento ma decisamente molto ma molto freddo, buono per riabituarsi. Ottima l'idea di dormire per strada a Trento. Con gianluca e cima.

[visualizza gita completa con 1 foto]
?t=msg&rid=0&S=e1758e271d7bbf04248ad91048056af5&th=2180&goto=13600
Qua bel report con relazione dell apritore.

Quest'anno delle prime ripetizioni a inizio stagione è ingrassata moltissimo ora in condizioni super, misto solo nel secondo tiro per circa dieci metri fino ad agganciare la candela verticale...sopra solo neve e ghiaccio in abbondanza fino alla forcelletta,poi calati in doppia Senza uscire in vetta dove ci sarebbe ancora un tiro di rocce facile...
Salita veramente stupenda e colta all'ultimo momento Con altra sveglua all una di notte il giorno dopo il redorta...
Picozzare su ghiaccio da cascata ormai a maggio quasi non ha prezzo...
Con paolino e nano



[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: ED- :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 2200
quota vetta (m): 3018
dislivello complessivo (m): 1000

Ultime gite di alpinismo

19/02/19 - Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx e cresta E - cantieridaltaquota
Abbiamo tentato sapendo che era un po' un azzardo, e infatti poco dopo l'imbocco del canale (a quota 2750), abbiamo preferito rinunciare perchè la neve (comunque non abbondante), non era ancora trasformata.
19/02/19 - Midi (Aiguille du) Via Mallory - Fede94
Linea in buone condizioni, adesso c'è anche una bella traccia ;) Un'altra cordata insieme a noi... Ambientone magnifico per una salita attualmente tutta in neve, tranne l'uscita con un pò di ghiacci [...]
18/02/19 - Mondolè - Balcunera La tana del lupo - fantomas
17/02/19 - Contrario (Monte) Via dei Chiavaresi - davec77
Anche qui condizioni magre ma nel complesso buone, neve scarsa ma quasi sempre dura, e (poco) ghiaccio qua e là. Difficoltà leggermente superiori alla norma (AD+/D- ?) ma comunque si sale bene, mol [...]
17/02/19 - Mucrone (Monte) Via del Canalino - giuliof
Saliti con le frontali seguendo una traccia gps che porta all'attacco della ferrata del Limbo senza usare impianti in salita ed in discesa abbandonando circa a metà la pista Busancano e passando vici [...]
16/02/19 - Sella (Rocca) Cresta Accademica - jacopolagnero
La descrizione utile a raggiungere l'attacco della via qui proposta è poco accorta... propongo la mia versione... quando si sale dalla mulattiera la si segue dalla fontana; ad un certo punto su que [...]
16/02/19 - Pania della Croce via Amoretti Di Vestea - davec77
Rapido giro mattutino: condizioni magrissime, salto iniziale scoperto con breve passo ripido. Altrove però la poca neve rimasta è molto dura e si sale bene, anche in uscita si riesce a passare su ne [...]