Mine (Monte delle) dalla Vallaccia Lunga

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa ventata
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa ventata
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita su neve varia, ma con alcuni tratti comunque ben sciabili su neve quasi farinosa.
Peccato per la densa velatura che ha compromesso la visibilità.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata soleggiata e tiepida, ma disturbata da un forte vento in quota. Bella sciata su neve polverosa, a parte un breve tratto poco sotto la cima dove la neve era ventata.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata all'insegna della variabilità: nevischio, nuvole basse e occhiate di sole, vento, caldo, freddo. Tutto sommato, nonostante la poca neve, una bella sciata.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottime
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
LE MONTAGNE DI LIVIGNO - Questa stagione non finisce mai di stupire. Anche oggi giornatona da incorniciare lungo questo bell'itinerario con tanto di variante. Si scende dall'auto e si mettono gli sci. Temperatura alla partenza -2°C, cielo terso, niente vento, solo un po' d'arietta fresca da nord in cima, nessuno in giro. Saliti prima sul Monte delle Mine (2883 mt) seguendo grossomodo il percorso descritto, poi, dopo aver perso un centinaio di metri di dislivello, proseguendo in direzione sud e in seguito est, abbiamo raggiunto la cima della Costa delle Mine (2954 mt). Discesa lungo il vallone est, quasi 1000 mt di dislivello su belle pendenze e neve perfettamente trasformata dall'inizio alla fine. Rientro al parcheggio attraverso la stradina di fondo valle ancora ben innevata. Il dislivello è stato di circa 1050 mt per uno sviluppo di quasi 14 km. Partecipanti: il sottoscritto, Mirko e il sempre presente Mamao Petruz bumbum.

[visualizza gita completa con 7 foto]