Loit (Cima) da Ceresetta per l'Alpe Lazie e la cresta Sud

note su accesso stradale :: Nessun problema
Partenza dai pressi del pilone votivo e della segnaletica di divieto di transito ai non autorizzati, all’inizio della dtrada di Vasario. Saliti dietro le case di Ceresetta per la ripida dorsale boschiva a raggiungere il pilone votivo lungo strada, a quota 979, poi su strada fino all’inizio del sentiero che sale il Vallone di Vasario e passando per l’Alpe Molinetto e la dorsale spartiacque, abbiamo raggiunto la Cima Loit. Discesa per l’Alpe Muntdla Val, Mombarnard, Lazie e discesa alla Pozza di Gisulai nel ripido e poco raccomandabile traverso in faggeta; poi su buna traccia di sentiero raggiunto prima Ceresa e la strada asfaltata a Ceresetta a chiusura percorso ad anello.
Con l’Amico Franco, che ringrazio per la buona compagnia; oggi con giornata spettacolare!

Primo sole su Punta Caramia
Alpe Molinetto
Arrivo a Cima Loit
Discesa al Mombarnard
A sinistra, il Mombarnard visto da Lazie
Lazie

[visualizza gita completa con 6 foto]
Bell’anello in territorio selvaggio su sentieri poco battuti e creste di salita e discesa alquanto ripide ma percorribili escursionisticamente con un po’ di attenzione e molta passione per questo tipo esplorazione territoriale.
Con gli Amici Giuseppe e Stefano cui oggi si è aggiunto l’Amico Marco. Adocchiata dalla Cà Ramia e subito messa in atto ne è uscita una bella escursione ad anello su terreno non difficile ma neppure banale.Fino a Lazie si segue un sentiero a tratti esposto ma ancora percorribile,poi ci si deve un po’ districare tra la vegetazione e sul ripido per guadagnare la cresta e da qui si arriva alla Loit tranquillamente su terreno erboso anche se a tratti ripido,nella discesa per il Mombernard serve un po’ di conoscenza del territorio per non rimanere vittime degli amici Gratacui ma questi fanno parte del gioco dell’esploratore. Al ritorno a Ceresetta i ragazzi erano molto soddisfatti del giro facendo cosi’ raddoppiare la soddisfazione di Franco e Blin. Un Grazie a tutti per l’allegra giornata.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Ovviamente anche questa è da classificare come gita per amatori di percorsi su terreni in gran parte privi di sentieri; però l’ambiente, seppur molto selvaggio, ha comunque un certo fascino.
Oggi a distanza di una settimana, siamo nuovamente in zona; con l’amico Franco, sabato scorso dalla Punta Caramia, abbiamo osservato e pianificato la salita alla Cima Loit, lungo la cresta centrale rivolta a sud che inizia proprio sul retro della case di Lazie. Stamattina la bella sorpresa di trovare oltre l’amico Franco, anche i giovani amici Marco e Stefano; ovviamente i giovani sono sempre portatori di spensierato ottimismo e danno involontariamente un impulso benefico ai meno giovani, ovviamente parlo per me, che ti fanno sentire ancora grande, nonostante le molte primavere sul gobbo. La soddisfazione si fa ancora più grande quando a fine gita, ti ringraziano contenti di aver fatto un bel giro!


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 774
quota vetta/quota massima (m): 2034
dislivello salita totale (m): 1350

Ultime gite di escursionismo

09/12/18 - Dente (Monte) da Masone, anello - daniele64
Bell'anello , sempre ben segnalato con abbondanti segnavia . Fatto il giro in senso antiorario per comodità . Prima parte , seguendo sempre i " tre pallini gialli " , su asfalto , poi sterrata , infi [...]
09/12/18 - Malaterra (monte) - Pino (rocca del) da Limone Piemonte - massimo66
L'idea iniziale era salire al Monte Vecchio e scendere dal colle Arpiola ma il forte vento mi ha fatto cambiare itinerario...toccate le 2 boscose cimette sono sceso a Vernate e poi mi sono sciroppato [...]
08/12/18 - Longia (Monte) da Chesta, anello per Droneretto - Andrea81
Per evitare il forte vento previsto (che al mattino in realtà non soffiava ancora) scelgo una meta abbastanza riparata e quote basse; partito da Palù (piccolo spiazzo prima del paese per parcheggiar [...]
08/12/18 - Tre Denti o Denti della Quinzeina da Cuorgnè - laika58
Oggi in considerazione del vento e delle gonfie visibili sulle cime della valle Orco, abbandono l'idea di una ciaspolata, per rimanere a quote più basse e parzialmente riparate dal vento - Partito di [...]
08/12/18 - Pisanino (Monte) dal Rifugio Donegani - bomber
Prima volta sul Pisanino. Davvero bel giro. Esposto con alcuni tratti di verglass da dover fare attenzione. Discesa lunga quasi come la salita. Giornata con sole splendido ma un po' ventosa.
08/12/18 - Arbella (Punta) da Pian Rastello - fdf62
Sono partito da Pont seguendo l'itinerario in senso inverso, come da traccia di franco@A. La neve seguendo questo verso si trova salendo a tratti da quota 1550, scendendo l'ho trovata più in basso ep [...]
08/12/18 - Prarosso (Punta) da Vietti, anello per il Pilone del Merlo, Rocca Rubat e Bric Castello - laura59
Bel giro ad anello con bivi ben segnati. Vento a tratti e caldo. Nei versanti a nord neve pestata. Scesi su Saccona. In alta valle gran vento. Un saluto agli amici incontrati.