Pagarì (Rifugio) da San Giacomo

tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
Percorso molto bello. Salito fino al passo Pagarì. Sosta al rifugio e discesa passando dal lago Bianco aggiungendo ancora 150 mt. D+. Km totali 23.2 e dislivello complessivo 1830 mt.
Lavori in corso sulla prima parte di sentiero dopo Pian Rasur.

[visualizza gita completa]
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
Partito al mattino da San Giacomo con l'intento di recuperare i bastoni lasciati 15 giorni fa, nel vallone che guarda verso il lago dell'Agnel. Dopo 1h 23' giungo al bivio colle dll'Agnel / rif. Pagarì; prendo a sinistra in direzione del colle e seguendo le tacche rosse, dopo 35' arrivo alla roccia custode degli agoniati bastoni. Ripercorro l'identica strada (30')e a questo punto seguo il cartello in direzione del rifugio Pagarì ed in 22' sono lì.
Ora posso godermi il paesaggio; neanche una nube, tanto che si scorgono tutte le vette circostanti fino alle più distanti (l'ultima volta che ero salito al rifugio, a malapena vedevo dove mettevo i piedi).
Dopo un meritato riposo, non potevo non gustarmi una fetta di crostata di Aladar.... come sempre eccezzionale veramente.....
Bene. Zaino di nuovo in spalle e discesa a valle. Quando tutto sembra fatto, iniziano i guai. Qui si vede il mio non allenamento di quest'anno, o perlomeno la mia carenza sulle lunghe distanze. Dopo appena 10' prima distorsione (niente di grave per uno che ci convive, però sempre fastidiosa); 15' ancora e seconda distorsione. A questo punto decido di stare più attento, ma non è finita, perchè ad impensierirmi maggiormente a questo punto sono stati i crampi, che, a causa della fatica prolungata, mi hanno accompagnato fino all'arrivo (1h 35'). Tempo impiegato totale: 4h28' Decisamente una bella corsa che sicuramente con più esperienza affronterei in modo differente.
Desidero ringraziare il gestore del Pagarì (Aladar) come sempre molto cordiale e disponibile, il gruppo astigiano presente al rifugio che ha avuto parole di elogio nei miei confronti (era forse meglio darmi del matto)e soprattutto Carolina e Daniela, le quali non avessero abandonato i loro bastoni (causa forte temporale in corso), non mi avrebbero permesso questa splendida avventura.



[visualizza gita completa]
tipo itinerario :: divertente
sono partito da San giacomo in solitatia con la pila frontale alle 03.00 ,da non sottovalutare la lunghezza del percorso, il Parco lo ha tabellato 5 ore sino al rifugio,Il primo tratto è su carrareccia e poi sentiero ho raggiunto il rifugio all'alba successivamente ho deciso di fare un percorso ad anello scendendo al lago bianco (su sentiero segnato da ometti)in mezzo a pietraia lavoro eseguito dal gestore del rifugio.

[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo itinerario :: divertente
tipo clima :: corretto
Divertente itinerario!
Una cioccolatina giunti in cima non guasta!


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo corsa: salita e discesa
esposizione preval. in salita: Tutte
quota partenza (m): 1240
quota vetta/quota massima (m): 2627
dislivello totale (m): 1400

Ultime gite di trail running

11/03/20 - Sassi, San Mauro, Superga da Torino, anello - maxleva
26/02/20 - Bolettone (Monte) da Albavilla, anello - stellatelli
La salita avviene su ottimo fondo naturale, è poco sviluppata e piuttosto ripida, peccato per ultimo tratto acciottolato un pò duro x le caviglie. Dalla vetta bella traversata ondulata fino a Capann [...]
23/02/20 - Vaj (Bric del) da Biget per il Sentiero Berruti - andrealp
Sentiero completamente asciutto e in condizioni perfette. Molti escursionisti in giro. Corsa di 16 km e 550 metri di dislivello sul Sentiero Berruti con salita croce del Vaj e nuova variante di grande [...]
22/02/20 - Calcante (Uja di) da Traves - puccio_80
Partito da Traves con l'idea di fare la gita per le Lunelle, interpreto male la relazione e proseguo in direzione dell'Uja di Calcante. Il Sentiero Frassati è ottimo, fino alla deviazione per le Lun [...]
20/02/20 - Magnodeno (Monte) da Maggianico - stellatelli
Interessante vertical a poca distanza dalla città, la pendenza non molla mai, ma il fondo buono permette una veloce progressione, da evitare con umido e caldo, bivacco aperto e in ordine, il terreno è asciutto, segnaletica presente
13/02/20 - Vaj (Bric del) da Biget per il Sentiero Berruti - andrealp
Sentiero completamente asciutto e in perfette condizioni per correre. Solo qualche piccolo ramo abbattuto dal vento dei giorni scorsi costringe a fare un po' di attenzione nell'ultima parte della discesa.
09/02/20 - Barro (Monte) Anello da Galbiate - stellatelli
Percorso molto pulito, sentieri perfetti, solo un pò di foglie morte ogni tanto che non disturbano, i passaggi su roccette sono asciutti e ben segnalati, oggi molti escursionisti in zona, temperatura ottima