Ponteranica Orientale (Monte) da Pescegallo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata soleggiata e calda, solo un po' di venticello fastidioso e qualche nuvoletta di troppo in cima. Itinerario in buone condizioni, sebbene molto "tritato". Salita ben tracciata e uscita dal canale un poco disagevole senza rampanti e tolti gli sci solo pochi metri sotto la cima. Discesa, fin giù alla diga, tutto sommato discreta in polvere leggermente appesantita con qualche scampolo di crosticina.
Solo altri due scialpinisti lungo il nostro percorso.
ultimo tratto al di là del canale

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Il pendio, dal punto in cui si divide dal Ponteranica Centrale , diventa subito ripido e il canale si restringe e si impenna nel finale toccando i 40°. Ovvio dunque pensare che la valutazione descritta nell'itinerario va rivista. Inoltre usciti al colletto non ho tolto gli sci e abbiamo proseguito fino quasi in punta con le pelli , solo pochi metri poi a piedi.
Tutti in questa 2 giorni hanno trovato neve bella e io non posso che unirmi al coro . Neve strepitosa ..dall'inizio alla fine , su pendenze notevoli. Bella ...bella..... bella

Meteo ottimale , solo noi su questa cima e quindi tutta da battere e da pennellare.
Con Tiziana in splendida forma.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti sotto una pioggerellina fine con traccia fino al punto in cui si decide se piegare per il Ponteranica o continuare per Salmurano, più in alto abbiamo trovato 20-30 cm di neve fresca (simil gesso con crosta superficiale) faticosa da tracciare e soprattutto da sciare. A causa della cornice e dell'eccessiva neve fresca, ci siamo fermati al colletto senza raggiungere la cima. Sentito un colpo di assestamento lungo il pendio che bisogna attraversare per raggiungere l'imbocco della valle che porta in vetta (2100m circa).
Con il gruppo CAI Lecco.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1454
quota vetta/quota massima (m): 2378
dislivello totale (m): 924

Ultime gite di sci alpinismo

18/03/19 - Strudelkopf / Monte Specie da Carbonin - giovil
Vista la forte nevicata della notte ancora in corso opto per un percorso semplice e che almeno fino al rifugio non ha problemi di visibilità. Battuta traccia inizialmente in 20cm poi diventati 30 dal [...]
18/03/19 - Becchi (Colle dei) da Diga di Teleccio - vigiutribula
Abbiamo approfittato di questa stagione avara di neve per raggiungere in auto il lago di Teleccio cosa che normalmente non è possibile fino a primavera inoltrata. La solita slavina bordo lago è de [...]
17/03/19 - Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri - Aldebaran
17/03/19 - Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard - lovi84
Alla partenza nessuna traccia di neve e questo ci ha indotto a seguire il più agevole sentiero estivo per il rifugio Guido Rey in salita. Scelta poco azzeccata visto che, pur essendo in nord, la neve [...]
17/03/19 - Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri - chiccoformica
Gita classica che attualmente risente dell' innevamento discontinuo sotto quota 2000 mt.circa.Effettuata in due giorni con pernottamento al rifugio Valasco.Gli sci si calzano alle Terme di Valdieri e [...]
17/03/19 - Cote Belle (Pic de), cima Ovest da le Laus - silviotos
neve da primaverile in basso a fresca ma pesante su prima meta pendio, a dura dura in alto. Montato i coltelli a meta pendio. Nel complesso ben sciabile e divertente.
17/03/19 - Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord - mavik
Abbiamo ritenuto il canale poco sicuro avendo notato placche da vento significative. Fermati a metà canale abbiamo deciso di scendere a malincuore. Altri prima di noi forse il giorno prima si erano f [...]