Agnel (Lago) quota 2401 m da Chiapili di Sopra

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: lungo la strada del Nivolet
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Strada libera sino a poco oltre l'usuale sbarra. 10 minuti di spallaggio, poi neve continua, nel complesso facile e divertente da sciare.
Giro didattico esplorativo con Paola alla sua prima esperienza Skialp.
Mi dispiace per i ciaspolanti, ma hanno perso un'adepta.
Itinerari in zona tutti fattibili e remunerativi, soprattutto considerando che da domani la strada verrà aperta sino al lago del Serrù.
Ancora percorribile anche il traverso verso la Basei, lungo il lago dell'Agnel


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok fin chiapili
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Giretto esplorativo in solitaria con un po' di campo arca.
La mattina presto nonostante le temperature alte della valle neve supergelata a causa del vento,quasi indispensabili rampante,sicuramente utilissimi.
Ci si porta gli sci per una bella mezz'oretta dalla sbarra,neve continua dopo il ponte dal canale dei tornanti strada.
Come detto ghiacciatissima la mattina,salito fin al colletto sotto la Madonnina nera,evitato ultimo pezzettino centrato e carico.
Il vento imperversava anche oggi con raffiche a tratti forti,dal piano del lago Serru,la neve è abbondante nelle conche ma le creste son spazzate e pelate.
In discesa qualche bella curva sui crostoni portanti dei vari gibboni,nel canale tornanti mollava già un po'dopo il rettilineo in ombra della strada pappa e finisce la neve.
Bello la luce strana della tempesta.
Qualche scialpinista in giro 2 han provato un pezzo del canale per rocce bianche,sconsigliato.
Sul tardi vari gruppetti ciaspole e piedi
Solo con 2 arca per fare scuola :-)


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: auto alla sbarra
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Si esce dalla galleria e appare Ceresole imbiancata da 30 cm di polvere. Neve ancora su larici e pini.
Sci dalla sbarra sia in salita che in discesa. Alla partenza fondo duro da rigelo di pochi cm, ma a 2000 metri la neve nuova e dell'ordine di 50 cm per uno spessore complessivo di 100. Nel piano oltre al lago spessore complessivo dell'ordine dei 200.
Salito lungo la strada tagliando spesso, specie in alto evitando la valletta dopo il ponte non ancora sufficientemente innevata per coprire il torrente. Ripellato per aggiungere dislivello e perchè in alto è davvero bella.
In generale neve facile e divertente da sciare
In giro qualche ciaspolante e un paio di Skialper lungo la strada militare verso la costa della civetta
Uja tracciata, ma evitata per la nebbia incombente che non l'ha mai abbandonata
Canale della bianca carico, da valutare.
Su questo versante ottima visibilità e qualche raggio di sole


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gita tranquilla con gruppo goliardico.
Vento patagonico innevamento sulla strada ok mentre i tagli in basso son già pelati.
sopra a sud bella neve trasformata un po di riporto in giro, su strada molto molle.
mai stato bello il plateau sopra con la madonnina.
gita Rella piacevole.
gruppo molto

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti oltre al lago lungo la strada per il Colle del Nivolet, poi prima del Colle preso per il vallone che porta a Punta Violetta, fermati a circa quota 2.600. Nella Parte alta neve ventata in alcuni punti anche da quattro stelle, in altri anche solo tre, dal lago in giù disastro da una stella, la strada è ghiacciata e completamente rovinata dai passaggi con le ciaspole, fuori dalla traccia al sole marcia all'ombra crosta non portante, diciamo che al momento non la consiglierei.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: auto alla sbarra di Chiapili di Sopra
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego dopo un tentativo minimo verso l'Uja, rinunciato per la crosta onnipresente già nella parte bassa. Scelta azzeccata per questo breve itinerario, denominato anche Madonna Nera del Serrù, perché l'esposizione ha favorito l'umidificazione del manto tanto da permettere, scendendo intorno a mezzogiorno, una sciata divertente e non troppo controllata.
Neve gelata e compatta solo in fondo, poco prima della sbarra, già in ombra alle 13, dove sono già cadute le solite valanghe laterali.
Non consigliabile la rocca Bianca perché i canali di accesso dal Serrù ai pendii superiori sono ancora carichi e i lastroni da vento sono evidenti. Forse un po' più semplice il canale centrale, ma il rischio non vale il giro, almeno per me.
In giro solo qualche ciaspolante, un paio di Skialp e un paio di super attrezzati fotografi.
Un saludo a Marco e Barbara con i quali ho condiviso il giro


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: sbarra sopra chiapili
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
due stelle per il panorama.. dalla sbarra sopra Chiapili,quando si lascia la strada il vento ha cancellato le tracce e ringrazio i due(forti) che mi hanno preceduto... discesa tra crostina leggera, accumuli e tratti ghiacciati, insomma salva le gambe. speriamo nevichi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada sgombra fino alla sbarra
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà non siamo andati sulla cima in questione ma abbiamo raggiunto l'elevazione che sovrasta il sentiero per il rifugio del Pian della Ballotta. Condizioni della neve veramente eterogenee, un gran misto di farina, crosta portante, crosta non portante, accumuli da vento, accumuli da sciata, pendii arati e non. In salita neve dura ma non portante fuori dalle tracce (per me, per lo meno, 85 kg franco attrezzatura...), in discesa il tipo di neve cambiava ogni 5 metri rendendo impegnativa la sciata. La neve migliore l'abbiamo trovata nei 100 metri più in alto su pendii intonsi e protetti dal vento. In sostanza ben poco da sciare in discesa e un gran mazzo in salita su pendii che in altre condizioni di neve non sarebbero stati di alcuna difficoltà.
Con Andrea e Simone, in compagnia di camosci vari e altri bipedi con assi o ciaspole ai piedi.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: auto fino ai Chiapili di sopra
attrezzatura :: scialpinistica
Ha già detto tutto Marmotta. Oggi è stata l'occasione per mettere il naso da queste parti visto che non ci ero ancora stato. Sciisticamente parlando non ha ancora molto senso venirci a meno di non rientrare dalla strada. Tagliato qualche tornante tracciando faticosamente su neve molto abbondante. Qualche curva fuori dalla strada ma poca roba. Bei panorami e un nuovo tassello nel mio archivio mentale dei luoghi di montagna.
Al nostro rientro un botto di ciaspolari e scialpinisti lungo il percorso.
Strano non aver trovato riferimenti sulla cartina a riguardo della cima raggiunta, dal momento che pare frequentata (in estate...) a giudicare dalla statua della Madonna con bambino e relativi rosari appesi...

Con il solito socio Marmotta, guida fidata quando si tratta di mettere il naso in posti nuovi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: auto alla sbarra , Chiapili di Sopra
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bella sgambata, molta neve, andare oltre sarebbe stato faticoso.
Itinerario consigliabile per evitare di fermarsi al Serrù e raggiungere un bel punto panoramico
Con Diego, oggi in trasferta esplorativa da queste parti.



[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1785
quota vetta/quota massima (m): 2401
dislivello totale (m): 616

Ultime gite di sci alpinismo

27/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - mv56
Ottima giornata nonostante la nebbia iniziale che ci ha un po' demoralizzato, ma poi l'alternanza con momenti di sereno ci ha nuovamente motivati. La neve ha tenuto abbastanza per tutta la mattina e d [...]
26/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - giorgiobi
Saliti dalla via classica, conviene portare gli sci fino al Pian dei Morti seguendo prima la strada e poi il comodo sentiero. Discesa ore 11,30 su neve davvero perfetta fino al Pian dei Frati, poi, do [...]
26/05/20 - Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa - griso
Oggi condizioni eccellenti grazie alla bella giornata e allo z.t. a 3500 m. Partiti alle 5,50 con 8°C. Buon rigelo e progressione veloce. Utili i rampant unicamente nel breve traverso poco sotto Pi [...]
26/05/20 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - andrealp
Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per [...]
26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - mowgli
Come scritto da chi mi ha preceduto il portage è di 400m e su una gita di 1700m D+ è assolutamente accettabile. Oggi il rigelo è stato giusto senza creare il verglass che sicuramente domenica era [...]
26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - puli88
Portage fino al Pian dei morti come domenica (400 m dsl circa). Due gava e buta poi neve continua. Neve dura ben rigelata, buon grip, non necessari coltelli. Sul ghiacciaio neve gelata (strascichi di [...]
25/05/20 - Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga - billcros
Oggi super gita in posto veramente isolato e lungo, ma bei ambienti, già parecchi togli e metti nella parte iniziale , il torrente brontola bene , poi quando il vallone si apre migliora fin ad essere [...]