Muggia-Glarey (Bivacco) al Vallone Grauson da Gimillan

Partiti dalla frazione Montroz con l'idea di fare un anello. Salita senza problemi seguendo i segnavia, impossibile perdersi. Bivacco in buone condizioni (nei bivacchi si piegano le coperte quando si va via!), coperte e cuscini, niente luce e cucina. Avremmo voluto proseguire fino alla Tersiva già nel pomeriggio ma il tempo è cambiato e alle 16.30 è iniziato a nevicare, alle 19 il cielo era di nuovo pulito.
Con Bubbola, Marina e Luigi.


[visualizza gita completa]
Partito da Gimillan alle 8, tempo sereno poi qualche nuvola (meno male), sentiero in buone condizioni, bivacco in ordine, discesa senza problemi
Poca gente in giro, itinerario lungo ma piacevole e ottimamente segnalato. Bella gita
342 ore...


[visualizza gita completa]
I luoghi sono solitari e stupendi, ma la giornata oggi non è stata molto favorevole, nonostante fosse bellissimo alla partenza, poi arrivati al Bivacco è iniziato a piovere ad intermittenza tanto che era un continuo mettere/togliere la mantella. Comunque gita bella, con molto spostamento nonostante il poco dislivello (3h 35). Ci sono due possibilità per raggiungere il bivacco: o salire appena prima dell'Alpe Erveilleres su tracce di sentiero con ometti oppure proseguire dall'Alpe sul sentiero per l'Invergneux fino al ponte e salire a sx prima di attraversarlo per pendii fino ad incrociare il sentiero indicato in precedenza.
Gita con Sergio e Giorgio.

[visualizza gita completa con 8 foto]
zona stupenda e poco frequentata (oltre l'alpe Grauson desot). Seguito itinerario descritto da climbandtrek (grazie!!!) sul suo sito. Ho aggiunto alcuni ometti e riposizionati altri caduti.

[visualizza gita completa]
Siamo saliti dalle baite di Erveilleres a mezzacosta sulla sinistra andando ad incrociare quasi subito la traccia proveniente dall'alpe Grauson superiore che, pur perdendosi per brevi tratti, abbiamo seguito per i dolci pendii superiori; qui la traccia è più marcata e gli ometti più numerosi. Dopo il traverso alla cascata abbiamo deviato alla sinistra al primo dosso vedendo il bivacco.
Tornati per l'ennesima , ma sempre volentieri, volta in queste vallate che in questi giorni offrono splendide fioriture e pascoli verdeggianti; viste purtroppo solo alcune marmotte. Giornata con cielo coperto sino al primo pomeriggio con temperature fresche che ci hanno consentito una comoda salita; nessuno sul nostro itinerario mentre numerosi altri escursionisti erano sui numerosi sentieri della zona.
Oggi con l'instancabile moglie Stefania e gli amici Margherita, Silvia, Vittorio e Luciano. Allego traccia.

Più info e foto su climbandtrek.it



[visualizza gita completa con 12 foto]
bivacco provvisto solo di materassi,coperte, tanica per l'acqua,e necessaire per le pulizie
proporrei a scanso di equivoci,visto altre relazioni sull'itinerario,di proseguire dopo l'Alpe Erveilleres 2538 mt,lungo il sentiero per il passo Invergnaux fino a raggiungere un ponticello che a dx attraversa il torrente:per il bivacco a sx,si punta una modesta cascata,si risalgono pendii erbosi fino a incontrare tracce di passaggio e radi ometti:il sentiero prende forma poco prima della cascata,attraversa un pendio dirupato,e raggiunto un pianoro a sx,per dossi ebosi si raggiunge il bivacco


[visualizza gita completa]
Il percorso è identico a quello per andare alla Tersiva solo che arrivati sopra alla cascata d'acqua proveniente dal pianoro dove iniziano i primi nevai ,a sinistra con pochi metri di dislivello si trova il bivacco.( quota 2850 metri)
In compagnia della moglie alla quale va il merito di aver superato per la prima volta le quattro ore di cammino e degli ormai inseparabili compagni di gite Silvia ,Stefania, Luciano e Giancarlo .
Soddisfazione per la giornata azzeccata nonostante la forte variabilità del tempo in atto, per il raggiungimento del bivacco davvero di alta quota ,nuovo di pacca con una dozzina di posti letto, attenzione che non è equipaggiato di accessori quali fornello ,stoviglie etc...quindi chi volesse pernottarci deve portarsi il materiale necessario,ci sono solo i materassi e le le coperte.


[visualizza gita completa con 5 foto]
bell'itinerario, bivacco piazzato in un bel posto che per chi vuole fare la Tersiva da Gimillan, essendoci un lungo avvicinamento, è posizionato in un luogo eccellente, noi abbiamo faticato un po' a trovare il sentiero nell'ultimo tratto causa ultima nevicata.
I complimenti ad Alain che ha contribuito alla costruzione del bivacco.
La quota di 2900mt del bivacco è approssimativa non avendo noi dietro nessun altimetro

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 8/8G
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1787
quota vetta/quota massima (m): 2851
dislivello salita totale (m): 1177

Ultime gite di escursionismo

19/09/18 - Gianzanaz (Monte) o Giansana e Cima dell'Arolley dal Colle del Nivolet - 3levanne
Ambiente e panorama sempre splendido, dal gran collet cresta ben segnata da ometti senza particolari difficoltà qualche tratto ci si aiuta con le mani. Bella giornata e bel ritorno alla sola Arolley. Con Maury, Eugi, Paola, Lu e Marco
19/09/18 - Cossarello (Monte) e Punta Lazoney/Lazouney da Niel, anello - giuliof
La mulattiera fino al vallone del Loo è molto scorrevole e pulita anche grazie al recente passaggio del Tor. Nei prati del vallone ci sono alcuni tratti acquitrinosi, meglio con scarponi o pedule alt [...]
19/09/18 - Fortino (Punta), Cresta del Fort dall'Alpe Barnas per il Lago della Rossa - madunina84
19/09/18 - Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth - otaner
19/09/18 - Secco, Nero, Champas (Laghi) da Delevret, anello per Boset Damon e Chanton - obione
Credo che scendere passando per l'alpe Chanton sia troppo rischioso e non ne valga per il tempo minimo che si risparmia, visto la difficile reperibilità e il sentiero non sempre continuo, avendolo f [...]
19/09/18 - Tronche (Tète de la) da Villair, giro della Val Sapin - climbandtrek
Sentieri ben tracciati e segnalati; attraversamenti dei canali prima del pendio che adduce al colle ben percorribili.
19/09/18 - Aquile (Castello delle) da Pian delle Gorre, anello per Cima Scarason e Testa del Duca - Klaus58
Salito dal vallone del Marguareis e sceso passando dal vallone degli Arpi. Mi sono fermato alla cima Scarason tanto il Castello delle Aquile lo avevo già salito. Bellissima giornata con tanti camosci [...]