Ferro (Testa del) giro da Pontebernardo per i Becchi Rossi

Ho fatto la gita praticamente al contraio di Chiara, lasciata la macchina a Pontebernardoho risalito la conca dei prati del vallone fino al Talarico e poi oltre sulla bellissima strada ex militare tutta ciclabile quasi al 100 per 100 tranne brevi tratti e altri di fiacchite mia.Superato il gias di Stau (2069)e il pilone degli alpini (2385)ho lasciato a destra il bivio per il colle di Stau ed ho raggiunto il bel colle Panieris dinuovo in sella e agevolmente (2675) OCCHIO AI FILI SPINATI DELLA GUERRA.
Poi si apre il mondo ecco la sotto i laghi di Vens , sono sceso a fotografare l'Arc de Tortisse che ricorda il più famoso Delicate Arches americano e poi sono risalito .
Traverso verso il Colle del ferro dinuovo bellissimo e ciclabile e panoramico poi giù in Italia ... la prima parte dal Colle del Ferro in giù è accettabile , poi si ravana un pò nella pietraia , ma sostanzialmente meglio scendere che salire qui (credo)
All'altezza del gias del Bal ci sono due alternative ... la prima più semplice scendendo su Ferriere e poi Bersezio e per asfalto all'auto a Pontebernardo... io che non sapevo quanto è faticosa la seconda invece ho attraversato i prati di San Lorenzo , preso il ponte in legno e risalito a sinistra fino al Becco Rosso. Il sentiero è liscio e bellissimo in un posto stupendo ma è così ripido che mi sono fatto 400 mt di dislivello di puro portage e sbuffage.Però meritava , cavolo quanto meritava , da Becco Rosso in giù fino a Pontebernardo la discesa è superlativa , una vera chicca ... veramente una dellee migliori discese delle nostre alpi... divertente e spettacolare

IL TOTALE DEL DISTURBO E' STATO 30 KM PER 1800 METRI TOTALI DI DISLIVELLO MA GIRO DAVVERO BELLISSIMO E CONSIGLIATISSIMO
inizia lo sterrato dopo il rifugio Talarico
il bel sentiero che porta al colle
mirtilli che scorpacciata
si prende quota
il sig stambecco sulla pietraia
la casermetta
in cima
colle Panieris
il bel traverso dal Panieris al colletto di tortisse
spettacolo... i laghi di Vens
si arriva finalmente all'agoniato arco
altro bel traverso verso il colle del ferro
il colle del ferro
salita al becco rosso
sentierino spettacolare ma poi molto duro
finalmente al becco rosso
eccolo il becco
discesa su pontebernardo da soooogno
quando smette di essere spettacolare diventa strada e poi din sentiero
il fratellino del torisse nello Utah ... il delicate arch

[visualizza gita completa con 32 foto]
tipo bici :: full-suspended
La gita, fino ai Becchi Rossi + discesa al Rio Forneris, è una bella classica ciclabile e divertente, se invece si continua per il Colle del Ferro diventa un' impegnativa gita cicloalpinista per gli amanti del Portage.
Si tratta di 500 m di dislivello di Portage fino al Colle del Ferro, poi lunghi tratti dove si spinge la bici fino alla cima della Testa del Ferro.
Dal col Tortisse al Colle Panieris il sentiero in cresta è di una bellezza indimenticabile!! come anche i colpi d'occhio sui laghi di Vens!
In discesa noi abbiamo sperimentato la poco ciclabilità del vallone Panieris, molto ripido con fondo sconnesso e tratti obbligati dove occorre scendere dalla bici.
Consiglio quindi di risalire alla teleferica militare e scendere nel sentiero che conduce al vallone di Stau, nettamente più facile e ciclabile!


[visualizza gita completa con 13 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: OC :: OC+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2711
dislivello salita totale (m): 1700
lunghezza (km): 30

Ultime gite di mountain bike

20/04/19 - Azaria (Piano) da Pont Canavese - Andrea81
Partenza da Cuorgnè, da Pont prime rampe di salita, poi tratto di trasferimento gradevole fino a Ronco Canavese, dove riprende la salita mai difficile fino a Campiglia, fine asfalto. Il tratto di ste [...]
20/04/19 - Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette - Tom57
Partito e tornato a Caselette più qualche km per tornare a casa. Molta gente a piedi, a cavallo e in mtb Temperatura serale davvero gradevole.
19/04/19 - Cou (Tête de) da Arnad, giro - alfonsom
Bella ciclo-escursione completa con una quarantina di minuti a piedi; percorso suggestivo in ambiente selvaggio e solitario che attraversa antiche borgate e belle mulattiere militari a tratti ancora c [...]
14/04/19 - Lazzarà o Laz Arà (Colle) da San Germano Chisone, anello delle borgate del versante Sud - Pik
Partito da Rue, ho seguito la traccia di Luca Belloni. Il tratto finale di salita, dal colle Lazzarà fino alla sella q.1625 tra il Truc Lauza ed il Pian Bruciato, l'ho fatta tutta in (comodo) spinta [...]
14/04/19 - Freidour (Monte) da Pinerolo per la Fontana degli Alpini discesa dal Colle Aragno ovest - MBourcet213
Noi oggi siamo saliti da Via Umberto Grosso, con un simpatico tratto su sterrato per scaldarsi e subito un single track divertente prima del lungo tratto su carrozzabile sterrata che alla fine diventa [...]
13/04/19 - Santa Irene e collina chierese da Chieri - lucabelloni
Prima uscita sociale MTB del CAI Pianezza con 10 iscritti…gita dal parto piuttosto laborioso a causa del meteo molto incerto e che ha rischiato di essere cancellata all’ultimo poiché alle 8 a Tor [...]
13/04/19 - Cucetto (Monte) da Pinasca, giro per Pralamar discesa Vallone Sette Ponti - MBourcet213
Partito per la Merla mi sono fermato al Cucetto causa nebbia e neve scivolosa al suolo, la strada fino a Pralamar mi sembra più belle dell'ultima volta, ottimamente ciclabile! Da li in su solita situ [...]