Trono di Osiride Ai piedi del trono

Tiri asciutti. Non male, soprattutto se ci si vuole cimentare con le fessure un pò fuori misura. I tiri, senza soste con spit, erano stati saliti quasi tutti da da Gian Carlo Grassi nel 1988. Da qualche parte ho addirittura i nomi originali. Nulla di nuovo dunque, anche se un plauso va a chi ha saputo rivalorizzarli.
Ancora parecchio freddo la mattina, per una scalata di questo tipo.

[visualizza gita completa]
uè Tromba mi sembra anche giusto che te la sei fatta nelle brache! cercavo delle linee difficili apposta per te! in ogni caso mi dispiace solo che tu non abbia potuto provare le altre perchè sono dei veri gioielli. Per i chiodi devo dirti che li preferisco agli spit. Un chiodo a differenza di un diamante....... non è per sempre!

[visualizza gita completa]
Bravo chiodatore anonimo, hai fatto un bel lavoro. E' chiaro che la solita esposizione sfigata non rende giustizia alle tue linee....ma penso anche che si npoteva spazzolare e disgaggiare un po' di più.
Era sera e ho avuto tempo di provare solo la n°3, l'ho "avvistata!".....veramente emozionante (ovvero l'ho fatta nelle brache!), pecchato sia corta. Penso si addica di più il grado americano, un bel 5.10d!
Momento filosofico:
c'e tutta questa differenza tra un chiodo ed uno spit?
secondo me i due chiodi in posto un po' stonano (ma li ho moschettonati assai volentieri!).
Popolo, andate al pomeriggio!...pena è trovare ancora più umidita!


[visualizza gita completa]
lunghezze totalmente da proteggere anche con friends grandi; falesia unica nel suo genere con fessure che vi faranno imprecare non poco.
AVVICINAMENTO: da Groscavallo imboccare a la strada sterrata in salita che conduce agli acquedotti e che a sua volta porta in val Sea. Proseguire sempre diritti senza attraversare la stura e transitare sotto la torre di Gandalf; prosuguendo ancora diritti si giunge su un ponticello atto ad attraversare la stura. Esattamente dal ponticello, è possibile vedere a nord sotto il trono di Osiride la falesia con le evidenti fessure. Tramite pendio erboso, reperire la falesia. 1 ora circa dall'auto.


DIFFICOLTA': n°1: Lunghezza piacevole per prendere confidenza con fessure "offwidth". friends grandi camalot 4,5/5. grado 6a.
n°2: bellissima lunghezza di circa 30 metri con passo chiave che vi fara' imprecare se siete giu' di forma; in loco 2 chiodi dopo il passo chiave. una serie di friends con 2 friends camalot 4,5 oppure 5. grado 6c
n°3: tiro con tetto da scalare in opposizione e ristabilimento duro oltre il tetto. Una serie di friends compreso camalot 5 e un 4 per proteggere passo chiave. molto psicologico! grado 7a?
n°4: fessura piacevole ad incastro di mano; una serie di cams fino al n° 3 camalot. grado 6a.
n°5: ultima possibilita per questa falesia; si tratta di fessura per dita molto piacevole con ottime lame da afferrare. friends fino a camalot n° 0,75. grado 6a.


Insomma una falesia dedicata ai veri amanti dell'arrampicata in fessura; 5 tiri totalmente da proteggere uno accanto all'altro senza il bisogno di spostarsi.
Le soste sono state attrezzate a spits inox da 10 mm e questa falesia merita assolutamente una visita, anche per via della difficile reperibilita' di tali fessure cosi perfette in questa valle.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 11/06/05 - marchito
  • 11/06/05 - marchito
  • 11/06/05 - marchito
  • 11/06/05 - marchito
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: dal 6a :: al 6b ::
    esposizione arrampicata: Nord-Ovest
    quota falesia (m): 1500
    lunghezza max itinerari (m): 30