Cretaz-Ciardon (Alpe) da Pontey, anello per Bellecombe

note su accesso stradale :: Piazzola parcheggio per 4-5 auto appena oltre il ponte sulla Dora
Premetto che non sono arrivata all'Alpe Cretaz-Ciardon ma all'Alpe Mont Ros Dessous (q.1417), pur essendo partita con l'intenzione di fare il giro qui descritto. Il problema sono i guadi del Torrente Clocher (sentiero 5) e del Torrente Molinaz (sentiero 1) che al momento non sono passabili per la quantita' d'acqua impetuosa che vi scorre. Seguito il sentiero 5 fino al gelso secolare (notevole!) e al Torrente Clocher (q.930 circa), son tornata quindi sui miei passi sino a q. 654 dove un sentiero non indicato ma evidente (ci sono anche delle frecce rosse, forse di una gara di trail running) conduce a Seleche e da qui per sterrata si arriva a Taxard. Proseguito quindi sul sentiero/mulattiera n. 1 sino a Bellecombe e poi sul n. 3 sino al guado sul Torrente Molinaz, che e' ancora piu' largo del Clocher e con una portata anche superiore.
Tornata quindi una seconda volta sui miei passi e salita per sterrata (sentiero n. 2-possibili alcuni tagli su ottime tracce) fino all'alpeggio Mont Ros Dessous, che offre comunque un bel panorama sulla Valtournenche e su Aver-Longhede, oltre all'immancabile Zerbion, per citarne alcune.
Giornata inizialmente nuvolosa che si e' poi rasserenata ampiamente, ma insopportabilmente umida e calda. Molta acqua sulla sterrata e sentieri comunque bagnati e a tratti fangosi con pietre viscide e ammassi di foglie fradicie. Percorsi marcati ma non molto segnalati. Gli itinerari si svolgono per la quasi totalita' nel bosco con poche aperture.
Incontrati alcuni escursionisti in discesa dall'Alpe Mont Ros, uno dei quali salito sin quasi al Lyan, e altri escursionisti e un paio di runner in discesa dalla radura del gelso secolare. Sentieri discretamente frequentati a giudicare dalle auto parcheggiate alla piazzola.
Voleva essere un breve giretto originato dal fatto che dovevo salire in VdA per altri motivi e si e' trasformato nell'esplorazione di buona parte dei sentieri della zona! :) Per l'Alpe Cretaz-Ciardon, che peraltro conosco gia', ci saranno altre occasioni...


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 5, 3, 1
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 447
quota vetta/quota massima (m): 1454
dislivello salita totale (m): 1007

Ultime gite di escursionismo

19/02/19 - Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Case Picat - bus
Mi sono fermato sull'Angiolino perchè la cresta è innevata. Il giudizio complessivo è determinato dalle difficoltà a raggiungere pian friserole per la molta neve presente soprattutto dall'alpe fon [...]
18/02/19 - Musiné (Monte) da Caselette - maxleva
Relaziono solo per segnalare che sono iniziate le processioni delle processionarie ne ho Incontrate parecchie sul percorso.
18/02/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - maxleva
Salito dal versante colle Arponetto. Consigliatissimii i ramponcini, parecchio ghiaccio nell'ultimo terzo della salita. Sceso dal Tramontana che essendo tutto al sole è completamente pulito. Giorn [...]
18/02/19 - Bram (Monte) da San Giacomo - Klaus58
Sono salito solo fino al bivacco tralasciando le cime. Fino lì tutto ben tracciato con neve dura che teneva benissimo anche in discesa tanto che le racchette sono rimaste appese allo zaino. Altre due [...]
17/02/19 - Trubbio (Cima) da Craveggia - erba olina
Si raggiunge il parcheggio dal centro di Craveggia svoltando prima a sn (dir. "Vocogno") poi subito a destra (per "Vasca-Blitz"), la piazzola si trova pochi metri oltre, sulla sn. Le indicazioni per [...]
17/02/19 - Grammondo (Monte) da Villatella per la Cresta SE - Piervi
Bella gita per gli amanti di posti solitari. Saliti dalla divertente cresta SE su antica mulattiera ormai invasa dai rovi e macchia. Nei pressi del piano con antichi terrazzamenti il sentiero è ridot [...]
17/02/19 - Tucri (Monte) da Quarona - bpovero
Bella passeggiata pomeridiana. Seguito percorso descritto. Solo qualche problemino a discendere dalla vetta nel primo tratto per tante foglie secche, ma senza problemi particolari. Come precisato da G [...]