Rossin (Punta del) da Lillaz per il Vallone di Bardoney

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 2400
La neve è continua da appena dopo il lago. Anche se sono partito alle h. 17,00 - a piedi non si sprofondava più di tanto (aria gelida).
La cresta, che si presenta parzialmente senza neve, offre alcuni passaggi di arrampicata semplici e divertenti se si resta sul filo. Dato che ormai in basso non c'è più neve, conviene passare dal sentiero n 12 delle cascate di Lillaz.
cima
cresta e anticima

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: no problem a Lillaz
quota neve m :: 1800
Bellissima giornata, con brezza fresca a mitigare il caldo torrido dopo le 14 (ma quasi zero gradi alla partenza, con buon rigelo notturno). ottime condizioni in salita fino alle 13 circa, con racchette in presa diretta sulla cresta dalle pendenze sostenute (30-35°) e 150m di dislivello dal punto in cui la si è potuta raggiungere(molte cornici altrove). Mazzo disumano al rientro, data l'ora tarda, in granita strappaciaspole e millanta sfondoni. Soddisfazione pari alla fatica (enorme). Panorami/ambienti sensazionali
Cinque stelle per la sensazione di full immersion nella natura e la bellezza dei luoghi. una stella per la panna montata al ritorno sotto i 2500m (ma la colpa è mia). Gratifica aver qui riempito la descrizione di questa gita, che si dipana in ambiente magnifico e remoto, peraltro così prossimo alla mondana Cogne. Con Enzo, che ringrazio per l'idea, le tampe e il sostegno sulla delicata cresta finale, facile ma che non permette errori. Nessuno in giro.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: BRA :: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1617
quota vetta/quota massima (m): 2947
dislivello totale (m): 1400

Ultime gite di racchette neve

21/06/20 - Chateau Blanc da Planaval - andrea81
Per amanti del portage, ma secondo me vale la pena andare perchè è una bellissima gita e le parti più rognose d'inverno ora sono elementari. In salita da Planaval ho percorso inizialmente la strada [...]
13/06/20 - Tresero (Pizzo) dal Passo Gavia - irui70
Partiamo alle h.5.10 dal Rif.Berni cielo serenissimo con temperatura ideale a 0°, dopo pochi minuti troviamo già le prime lingue di neve dove testiamo subito il consistente rigelo.Abbassati nella va [...]
02/06/20 - Suretta (Pizzo) da Montespluga per la Cresta N-NE - irui70
Partiti alle h.5.30 dalla sbarra poco dopo il paese Montespluga saliamo i prati facendo una traversata ascendente sotto il P.zo della Casa con un ultimo tratto tra massi prima di raccordarci ormai gi [...]
28/05/20 - Val Loga (Cime di) da Montespluga - irui70
Partiti da Montespluga alle h.7.15 prendiamo il sentiero a secco di neve per il Bivacco Cecchini poi più in su lo abbandoniamo cercando la prime lingue di neve che troviamo a circa 2200mt. sulla par [...]
24/05/20 - Canciano (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro per il Passo di Campagneda - irui70
La prima neve la si pesta a circa 2300mt. poi senza salire al P.so di Campagneda prendiamo la via diretta molto più ripida che sale dal Cornetto (pendenza max.40°) dove troviamo neve marmorea liscia [...]
24/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - andrea81
Condizioni di rigelo eccezionali, ovviamente la neve inizia a quota 2300 abbondanti, all'inizio della gorgia, quindi prevedere un'oretta di portage. Nel sentiero estivo a 2100 m c'è una cascata quasi [...]
20/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - viper
Portage per 400 metri, poi racchette fino in cima. Neve poco portante fino a quasi 3000 metri, con progressione un po' faticosa fuori traccia, poi sulla dorsale ben rigelata sino alla vetta. Per quest [...]