Pourcil (Frazione) da Outrefer, anello per Pian Bosonin

Il giro è piaciuto a tutto il gruppo, eravamo in cinque. Belle mulattiere, belle frazioni, bei panorami sulla valle (non si vedono grandi montagne), bei ramarri, bello anche il fresco. Una gita adatta a tutti: anziani (io) e bimbi (Luigi 8 anni). Abbastanza gettonata, altri due gruppi oltre al nostro.
Problema: la stradina che dalla passerella di Hone porta al campetto (vedi relazione) è interrotta da un profondo scavo. Noi siamo passati strisciando attraverso due sbarramenti e nello stretto spazio tra il guard-rail e il muro. Nei giorni feriali gli operai al lavoro, sicuramente non permetterebbero tale ardita manovra.

[visualizza gita completa]
Bella escursione in posti ancora da noi non conosciuti nella Valle d’Aosta. Bellissima la mulattiera che sale da Outrefer alla graziosa frazione di Pourcil. Occorre fare attenzione solo arrivati a Pian Damon (m. 903) dove bisogna svoltare a sinistra vicino alla cappelletta (freccia gialla poco visibile) Abbiamo allungato un po’ la gita salendo anche alla Borgatella di Grangettes. (prendere la mulattiera a gradini che sale appena prima di arrivare alla chiesetta di Pourcil, mulattiera che poi si collega al sentiero n. 5. La croce con Madonna si trova a destra della mulattiera salendo a quota m. 1176. Noi non l’abbiamo trovata subito e siamo saliti oltre quota m. 1200). Siamo poi scesi sul sentiero che porta a Hone e passando sopra la galleria dell’autostrada abbiamo completato l’anello. In compagnia di Pier Albino, Gianni e Sergio. Incontrato un escursionista. Giornata nel complesso soleggiata e calda.

[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: ottimo
Mulattiera da outrefer "impeccabile", molto panoramica, tutto ben segnalato. Gradevole camminata allungata andando fino all'alpe
Courmoney, discesa, poi raggiunto Pourcil (beau village), quando inizia la sterrata è possibile reperire il vecchio sentiero che porta a Hone, quindi ritorno a Outrefer

[visualizza gita completa]
Facile escursione su belle mulattieri, dalla graziosa frazione Pourcil, per allungare il giro, raggiunto la borgatella Grangettes . Ringraziamo il valligiano dell'ospitalità in baita durante un breve rovescio. Giornata nuvolosa al mattino, scroscio ora di pranzo, pomeriggio bel sole. Con Maury, Flavio, EU, Ilary, Marco.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Bella passeggiata con percorso ad anello, con Fra. Sentieri in ordine; scendendo da Pourcil abbiamo incontrato qualche chiazza di ghiaccio, che però non crea problemi, e molte foglie. Niente neve. Prestare attenzione solo all’attraversamento del torrente subito prima di Pourcil, completamente gelato: basta cercare un passaggio poco più in alto. Molto piacevoli le vedute panoramiche, soprattutto sulla Valle.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Bellissima gita e soprattutto bellissimo il sentiero che sale a pian Bosonin perfettamente tenuto,praticamente una scala di 400 mt di dislivello quasi tutto protetto da una staccionata,molto insolito.Da pian Bosonin inizia la neve,dapprima poca poi sino ad una quindicina di cm.a Pian Damon.In discesa verso Hone si pesta sino a circa 600 mt.Molto bella la borgata di Pourcil con comode panche per mangiare all'asciutto.Essendo all'inverso il percorso è per buona parte all'ombra ma se fatto in giornate non fredde,come oggi,la salita è sempre piacevole.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Sentieri in ordine e ben tracciati
Bella sgambata pomeridiana dopo la pioggia
Giro esplorativo delle pareti arrampicatorie della zona (pilastro Neri Camilla e non solo) con annessa raccolta castagne.
Non male, bei panorami sulla valle centrale e sul torrente FER consigliabile.


[visualizza gita completa]
Solo poche righe per ringraziare chi ha inserito le indicazioni per effettuare il giro ad anello. Ci avevamo già pensato ma non pensavamo si riuscisse a passare sulla sinistra della Dora senza toccare la Statale. All'inizio del "campetto" è apparso un divieto di accesso che abbiamo ignorato.

[visualizza gita completa]
Istituto Comprensivo Ivrea II – Ivrea (TO),Scuola Secondaria di I grado “L. da Vinci” – viale della Liberazione, 14, Progetto “Passo dopo passo”.
Ci siamo trovati alla stazione di Ivrea, siamo partiti con il treno alle h. 7,10 e siamo arrivati a Donnas (m. 330) alle h. 7,33. Ancora assonnati per la levataccia (pochi treni fermano a Donnas…), ma accompagnati da una bella arietta frescolina, abbiamo iniziato la nostra passeggiata attraversando la Dora Baltea su un moderno ponte pedonale e raggiungendo la borgata di Outrefer. Dopo pochi passi nel bosco, abbiamo iniziato a percorrere la mulattiera in ripida salita, al cospetto di impressionanti pareti di roccia. I gradini sembravano non finire mai (qualcuno ha avuto la bontà di contarli, salendo e scendendo: 1.150! Ma quanto lavoro c’è voluto per costruirla? Questa, come le altre mulattiere percorse durante le precedenti uscite…). Raggiunto il pianoro inferiore di Pian Bosonin (m. 805), ci siamo concessi una breve pausa-merenda, ammirando il panorama (Donnas sotto di noi, ma anche Pont Saint Martin, Hône, le cime innevate tutte intorno). Abbiamo quindi proseguito, salendo ancora un centinaio di metri, portandoci al pianoro superiore (m. 900), la nostra mèta, posto adatto per una bella e meritata pausa-pranzo (che lupacchiotti!). Tornati a Donnas abbiamo scattato qualche foto all’arco che caratterizza la strada romana delle Gallie, poi alle h. 15,45 siamo risaliti sul treno, che in circa venti minuti ci ha riportati a Ivrea, contenti per la bella giornata.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Ma pensa, ho avuto la stessa idea del mio predecessore, senza prima consultare Gulliver! Oggi torrente un po' ingrossato, e il alcuni punti sulla mulattiera l'acqua abbonda. Ricordo sempre che fino a quando non si arriva a destinazione, mai cantare vittoria! Quando mancavano circa 50 metri di dislivello per arrivare a Hone, sono scivolato dalla mulattiera in un punto più che banale, e ho fatto un salto di 360 gradi due metri più sotto. Fortunatamente tutto bene, a parte qualche bollo. Gli incidenti capitano quando meno te l'aspetti!

[visualizza gita completa]
Dil sentiero, nel punto in cui ci si lascia alle spalle Hone per raggiungere Outrefer, passando sopra le due canne della A5, è da sistemare ed inoltre per chi non conosce la zona, non è immediatamente intercettabile. Il resto del percorso è sempre adeguatamente segnato in entrambe le direzioni.

Pariti da Outrefer, ci siamo incamminati su questo bel percorso, costruito ad hoc per passare in un punto panoramico, all'ingresso della Valle d'Aosta, dal quale spaziare a 180 gradi da Pont-saint Martin fino a Arnad.
In compagnia del Mauro, che me l'ha fatto scoprire, in una sgambata pomeridiana, peccato non aver fatto delle foto.




[visualizza gita completa]
Ancora in questa zona per questa facile e breve escursione su sentieri ampi e ben percorribili, certamente ancora più interessanti se percorsi nel periodo delle fioriture. Il sentiero da Pian Damon (903m) che prosegue per Cormoney ha ampi tratti di ghiaccio problematico da aggirare (non parte del percorso qui proposto).

Oggi con Elio@C, Michele@P, Pietro, Alberto e Ines@B, nessuno sul percorso


[visualizza gita completa con 7 foto]
La gita è piaciuta a tutto il gruppo, eravamo in cinque. Belle mulattiere ben tenute, belle frazioni, begli scorci a picco sulla valle (non si vedono grandi montagne), piacevole anche il fresco. Una gita adatta a tutti: dagli anziani (io) ai bimbi (Luigi 8 anni). Gita abbastanza gettonata, altri due gruppi oltre al nostro.
Problema: al momento la stradina che dalla passerella di Hone porta al campetto (vedi relazione) è interrotta da un profondo scavo. Noi siamo passati strisciando in mezzo a due sbarramenti e nello stretto spazio tra guard-rail e il muro, siamo tutti magri. Di giorno feriale, sicuramente, gli operai al lavoro impedirebbero tale ardita pratica.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: ampi sentieri scalinati n.5 e 5A
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 335
quota vetta/quota massima (m): 1025
dislivello salita totale (m): 800

Ultime gite di escursionismo

18/10/18 - Clopacà (Monte) da Grange della Valle, anello per la Cima Quattro Denti - starmountain
Bellissimo anello in una mattinata grigia al mattino per poi aprirsi con un bel sole caldo. Tanti, ma proprio tanti stambecchi e camosci sul percorso. Con Clari pronta al pomeriggio x la lezione all'università.
17/10/18 - Crot (Alpeggi) anello Vonzo, Chiappili, Vassola, Crot, Frassa, Pian Ardi - parinott
Su consiglio dell'amico Pier Luigi ho seguito questo itinerario: Candiela-Pianardi-Frassa-Crot-Alpe Cialma-Vassola-Chiappili-Candiela. Sentieri poco frequentati, soprattutto dopo la Frassa. l'unico tr [...]
17/10/18 - Chenaillet (le), Monte Gimont, Monte la Plane da Montgenèvre, anello dei Monti della Luna - gigi02_to
Sentiero ben segnato, umido ma non scivoloso, che permette una salita gradevole con poca fatica. Non scordarsi i documenti, parecchia gendarmeria in giro.
16/10/18 - Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) da Pian della Mussa - guido.ch
Rocce bagnate e neve calpestabile nell'ultimo tratto del sentiero.
15/10/18 - Facciabella (Monte) da Mandriou - fyplom
Oggi gita di ripiego date le precarie previsioni meteo. Oggi comunque visibilità e meteo al di sopra delle aspettative. Bel sentiero e progressione veloce fino in cima. Visto solo un camoscio. Buona [...]
14/10/18 - Sentiero Martel Traversata La Maline-Point Sublime - sdf
Accompagnato da Gianna, Manuela e Davide ci avventuriamo sul Blanc sentiero Martel. Escursione di soddisfazione con una magia di colori autunnali che iniziavano a colorare gli impervi pendii di quest [...]
14/10/18 - Erdemolo (Lago) da Frotten, traversata al Rifugio Sette Selle - lancillotto
Parcheggio Frotten ampio e a pagamento. Noi siamo partiti dal parcheggio Canopi (gratuito) e in circa 30' siamo arrivati al parcheggio superiore per sentiero. Saliti al rif. Erdemolo, chiuso da qua [...]