Ivrea (Laghi di) da la Bacciana di Chiaverano, anello

note su accesso stradale :: ok
Partito da Bacciana, seguedo traccia GPS, nelle vicinanze della SP75 il sentiero è poco visibile e finisce contro una rete metallica inpedendo il passaggio. Sulla cartina MU edizioni Cinque laghi d'Ivrea lo segna come interrotto.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
La giornata che dal punto di vista meteo non prometteva granché (in realtà meglio del previsto) e la neve appena caduta, ci hanno fatto scegliere questa piacevole escursione in tre dei cinque laghi di Ivrea: Lago Nero, Lago Pistono e Lago Sirio. Siamo partiti da Via Casale Bacciana (poco prima del Lago Sirio) e abbiamo preso il sentiero che porta nei pressi dell’Acquedotto Romano e verso Maresco di Bienca. Siamo prima saliti su un punto panoramico con breve deviazione e ritornati sui nostri passi abbiamo proseguito in direzione del Lago Nero, ma prima abbiamo raggiunto la Punta Montesino da cui si può ammirare un bel paesaggio compreso tra le cime del Monte Cavallaria, Gregorio, l’imbocco della Vallée e il Mombarone. Ridiscesi abbiamo raggiunto il Lago Nero (non prima di aver incontrato due gruppi di 4 cinghiali, molto tranquilli e per nulla spaventati). Dopo aver fatto l’anello siamo saliti verso il Castello di Montaldo Dora fino alla cima del Monte di Maggio dove ci siamo fermati per il pranzo. Ritornati sul sentiero abbiamo percorso un tratto della Via Francigena e ci siamo fermati alla simpatica Trattoria La Monella per un caffè. Con un po’ di fatica siamo riusciti a trovare le famose Terre Ballerine dove sembrava di saltare sopra un materasso… Abbiamo costeggiato il Lago Pistono con splendide vedute sul Castello e le montagne circostanti. Arrivati alla Chiesetta di Santa Croce abbiamo proseguito sulla sx e raggiunto la collinetta del borgo il Trucco e la Chiesetta di San Pietro, dove abbiamo imboccato la via che costeggia il Lago Sirio sul lato nord, fino ad arrivare al luogo di partenza. In compagnia di Giorgio, Pier Albino, e Gianni. Bel anello di ca 17 Km; ovviamente salendo sulle asperità sopra riportate il panorama si amplia e diventa interessante. Incontrate diverse persone sul percorso.

[visualizza gita completa con 10 foto]
Passeggiata sempre gradevole, giornata con temperature primaverili (ma non dovrebbero essere ghiacciati, i laghi in questo periodo!?). Percorso ad anello con partenza da Prafagiolo, sui colli, più che attorno ai laghi: Lago di Campagna, Monte Albagna, Monte della Balarina, Stagno della Puietta, Monte Margut, Ponte della Gaietta, Montesino, Fiandella, Roc Tupin, Monte di Maggio, Lago Pistono, Prafagiolo. Scendendo dal Montesino, oltre case Putto, incontrata una famigliola di cinghiali: ognuno per la propria strada…

[visualizza gita completa]
Bellissimo modo per festeggiare l’arrivo della primavera meteorologica: gradevolissima passeggiata su percorso “personalizzato” e ormai consolidato, alla ricerca di tranquillità (non incontrato nessuno fino ai dintorni del Lago Pistono), colli piuttosto che laghi (Monte Albagna, Monte della Balarina, Monte Margut, Montesino, Monte di Maggio), un minimo di dislivello+, qualche passaggino di facile arrampicata, le prime fioriture, le bellezze dell’Anfiteatro morenico di Ivrea. Giornata, appunto, primaverile.

[visualizza gita completa]
I programmi per oggi erano diversi, ma meteo non favorevole e impegni pomeridiani hanno portato a effettuare un bel giro mattutino sui colli di Ivrea, lungo le mulattiere e i sentieri dell’AMI: Prafagiolo, Lago di Campagna, Monte Albagna, Torbiera di Chiaverano (peccato non si possa più costeggiarne il lato meridionale), Monte della Balarina, stagno della Puietta, Monte Margut, Ponte della Gaietta, Maresco di Bienca, Montesino, discesa al Lago Nero lungo le ormai vaghe tracce del sentiero che inizia a quota 450 ca., Roc Tupin, Monte di Maggio, Lago Pistono, regione Vauda, Bacciana, Lago Sirio. L’ambiente è sempre molto gratificante; le mulattiere sono autostradali, i sentieri meno frequentati hanno invece bisogno di un poco di manutenzione: erba spesso molto alta, rovi e qualche arbusto da recidere. In ogni caso, non saremo mai abbastanza grati a chi ha ripristinato i vecchi sentieri, che donano visuali inedite sui laghi e i monti dell’anfiteatro morenico. Con Fra.

[visualizza gita completa]
Istituto Comprensivo Ivrea II, Scuola Secondaria "L. da Vinci" di viale Liberazione.
Ci siamo trovati davanti alla stazione di Ivrea, siamo partiti con l’autobus della GTT (linea n. 5) alle h. 8,49 e siamo arrivati al Lago Sirio. Seguendo il percorso del trail Trailaghi siamo scesi al Lago di Campagna, dove abbiamo scattato qualche foto alle acque solo parzialmente ghiacciate. Ripartiti, abbiamo affrontato la salita che porta alle rocce montonate del Monte Albagna, con bellissima vista su lago Sirio, Bella Dormiente, Monte Gregorio, Mombarone. Camminando lungo la strada, abbiamo quindi raggiunto il sentiero che prima costeggia la Torbiera di Chiaverano, poi si inerpica sull’ammasso roccioso del Monte della Balarina. Dopo una breve sosta per la merenda, su antiche mulattiere a tratti ora asfaltate, abbiamo costeggiato il lago Pistono e siamo rapidamente arrivati al del Roc del Pian d’Audarela, curioso masso erratico nonché panoramico punto d’osservazione sul Lago Nero e ottimo posto per assaporare uno spuntino. Nuovamente seguendo il percorso del trail, siamo saliti al Roc Tupin, uno stupefacente balcone sul lago sottostante, su Borgofranco e la bassa Valle d’Aosta. Un ultimo tratto in salita ed eccoci sul Monte di Maggio, dal quale sembra di poter toccare con un dito il castello che sovrasta Montalto. Scesi in paese, alle 16,02 abbiamo preso l’autobus (linea n. 3), che in pochi minuti ci ha riportati ad Ivrea, davanti alla scuola Nigra, luogo di ritrovo con i genitori.
Giornata decisamente calda per il leggero favonio.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Camminata alla ricerca dei colli e dei tratti nuovi del percorso Trailaghi, dal Camping dei Laghi: verso il Lago di Campagna, Monte Albagna, Chiaverano, Torbiera, Monte Margut (panorama fantastico!), Ponte della Gaietta, Montesino, La Campagnetta, Lago Nero, Roc Tupin, Monte di Maggio, Lago Pistono, Locanda delle Vigne, poi sulla mulattiera fino Case Prelle, da qui al parcheggio. Bella giornata di sole.

[visualizza gita completa]
Istituto Comprensivo Ivrea II, Scuola Secondaria di I grado “L. da Vinci” - Progetto “Passo dopo passo”: percorsi insoliti sui colli e tra i laghi morenici di Ivrea.
Ci siamo trovati alla stazione di Ivrea e, con l’autobus, siamo arrivati al Lago Sirio. Abbiamo seguito per la maggior parte della camminata i sentieri della gara TraiLaghi, osservando soprattutto le particolarità dell’ambiente naturale (massi erratici, rocce montonate, specchi d’acqua originati dallo scioglimento dei ghiacciai dell’anfiteatro morenico). Abbiamo visto alcune primule, delle pratoline e qualche esemplare di epatica. Bellissima giornata, inizialmente ventosa e un po’ fredda, poi il vento è calato e le temperature sono state assolutamente gradevoli, insolite in questa stagione. Questo il percorso della nostra passeggiata: bivio accanto al campeggio (quota 279), Lago di Campagna, Monte Albagna (deviazione sui massi montonati), Torbiera di Chiaverano, Santer Scalup, Monte della Balarina, Poggio Montresco, Maresco di Bienca, casali Liverga (pausa pranzo), mulattiera fino al casale La Campagnetta, mulattiera de La Valletta, Lago Nero, giro del lago in senso antiorario, Roc del Pian d’Audarela, Fiandella, Lago Pistono (Locanda delle Vigne), Terre Ballerine, deviazione ai resti dell’acquedotto romano d’Eporedia, Prelle, Lago Sirio. Alle h. 16,51 siamo risaliti sull’autobus e poco dopo le 5 eravamo di nuovo a Ivrea, stanchi ma molto contenti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
20km tra i laghi e colline moreniche d’Ivrea, una immersione nella natura e fra le testimonianze del passato; tutto questo a due passi da casa!. Tutto il percorso è in perfettamente condizioni e ben segnalato (bollini e triangoli rossi) grazie al prezioso lavoro del gruppo “trailaghi”. Un grazie particolare a Roberto per la mappa del percorso. Vedi anche:

Oggi con [email protected], Anna, [email protected], [email protected], Alberto, [email protected], Flora, Peolo&Alessandra. Giornata velata, molti i podisti sul percorso e qualche MTB.



[visualizza gita completa con 11 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 308
quota vetta/quota massima (m): 510
dislivello salita totale (m): 950

Ultime gite di escursionismo

15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia