Tsa Nouva (Alpe) da Prailles

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1500
Neve già dalla partenza che aumentava di spessore a mano a mano che si saliva risultando dura sulla traccia e farinosa e sfondosa appena si usciva. Dopo aver superato di qualche decina di metri Menovy abbiamo risalito un bel pendio sulla sinistra con radi alberi ed un poco inclinato canale che ci ha portato sui pendii superiori. Da qui abbiamo raggiunto Tracaoudette completamente sepolta dalla neve e poi traversato sulla traccia, poco visibile, della poderale. Guadagnato il centro del vallone abbiamo puntato verso nord tra i larghi dossi raggiungendo l'alpeggio di Tsa Nouva anche questo praticamente sepolto dalla neve. Le condizioni odierne della neve, soprattutto nella parte alta, ci hanno consentito di compiere in sicurezza i lunghi ed esposti traversi; in caso contrario sarebbe stato meglio salire dal nostro itinerario di discesa. La neve era polverosa nel bosco mentre oltre Menovy ce n'era per tutti i gusti: sastrugi a volontà sia portanti che non, croste da rigelo anche queste con la stessa portanza e molti tratti di neve dura e ventata su cui si procedeva bene. Raffiche di vento forte in aumento dal pomeriggio. Consigliata attualmente con le racchette. Un saluto agli skialp biellesi incontrati al ritorno dal Paglietta. Allego traccia.
Con l'instancabile moglie Stefania.

Più info e foto su climbandtrek.it

menovy
pendio oltre menovy
tracaoudette
traversi esposti
tsa nouva
bec noir e col menouve
blu salita parte alta-rosso discesa

[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1570
quota vetta/quota massima (m): 2440
dislivello totale (m): 925

Ultime gite di racchette neve

26/06/18 - Bezin (Pointe Nord e Sud de) Pointe de la Met, Ouille de Tretetes da Pont de la Neige - jdomenico
Neve dall'auto e meteo buono, ma... nevai bucherellati e rigolati senza pietà, abbastanza faticosi (utili le racchette per non dover saltellare!) anche perché la neve ha mollato poco. Raggiunta prim [...]
19/06/18 - Menta (Costa di) dal Lago Serrù - laika58
Oggi una giornata spettacolare non una nuvola ed un sole caldo mitigato da un'arietta di sottofondo - Strada chiusa alla diga del Serrù, partenza con le ciaspole sullo zaino seguendo la strada taglia [...]
17/06/18 - Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti - patrick77
partiti dal colle alle 7.20 primi pendii privi di neve, alcune chiazze. Fatto un pezzo di sentiero per il Pan di Zucchero, poi prima di iniziare la salita più ripida fatto un traverso su neve arrivan [...]
16/06/18 - Gran Paradiso da Pont Valsavarenche - flavius
Neve pressochè continua dal rifugio. Ottimo rigelo. Neve dura nella parte bassa che non ha mollato nemmeno al pomeriggio. Dopo la schiena d'asino tappeto di perfetto firn primaverile. Innevamento anc [...]
14/06/18 - Giasson (Becca di) da Usellieres - Viper
Quoto in pieno la relazione di Mowgli, con cui ho effettuato la gita; aggiungo solo che se la neve é ben rigelata (come l'abbiamo trovata noi) si può salire con i ramponi, non servono nemmeno le rac [...]
10/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - gino74
neve continua dal piano Ciamarella sino in cima, usati ramponi per valicare i pendii sommitali.
09/06/18 - San Matteo (Punta) dal Passo Gavia - flavius
Portage di 1h e 30 minuti per noi ciaspolatori (non conviene cercare di seguire i traversi a mezzacosta con tracce di sci lungo le lingue di neve del versante nord della Sforzellina: molto più comoda [...]