Calypso (Cascata)

condizioni ghiaccio :: morbido ma ancora buono
tipo ghiaccio :: morbido
quota neve m :: 1200
ieri nevicata in corso e val daone imbiancata e solitaria come di solito non succede nelle domeniche invernali.
Visto il caldo dei giorni scorsi puntiamo ad andare un pochino in alto ed a nord e quest'anno non essendo mai andati ancora in zona malga Leno ne approffittiamo per farci una capatina e per una bella "ravanata" come piace a noi....
...e di fatti s'inizia subito visto che i primi tornanti del sentiero presentano parecchio ghiaccio non visibile perchè coperto dalla neve fresca della notte e dalla nevicata in corso, quindi ramponi subito..Arrivati a malga Leno scorgiamo la placconata tutta imbiancata e sono visibili solo la candelina iiniziale del "walzer della candela" ed il muretto a fianco di calypso
andiamo verso la candela ma era veramente fradicia e gocciolante quindi scelta obbligata su calipso che sotto la neve fresca da ripulire aveva un buon ghiaccio.
discesa come da descrizione con neve fresca che iniziava ad essere consistente e sentiero ovviamente tutto da scendere con i ramponi con il classico arrivo col frontalino e da placido che ci aspetta al buio....ma ormai ci conosce bene...
Salito con Giovanni, insieme ad Ugo e Marco, anche oggi, ironizzando più volte su quello che sarebbe stata la cosa giusta da fare ieri ( stare a casa a dormire,stare a casa con la compagna, mangiare polenta formaggio ed un buon vino rosso,...) ci siamo alla fine divertiti ravanando un po' in una valle solitaria...chissà come mai....
da Placido qualcun altro sul libro aveva scritto della porta del sole salita in buone condizioni e di macchu picchu


[visualizza gita completa]
condizioni ghiaccio :: buone
tipo ghiaccio :: duro a tratti secco e spaccoso
Primo tiro incassato in simpatica goulotte, sosta su viti.
Secondo tiro di trasferimento su ghiaccio appoggiato e sosta su viti.
Terzo tiro affrontato sulla verticale di sinistra uscendo su risalto appoggiato con sosta a spit singolo su roccione.
Da qui abbiamo proseguito per due lunghezze facili con sosta intermedia su ghiaccio e obliquando a sinistra abbiamo raggiunto la calata sommitale del Valzer della Candela da cui ci siamo calati con 4 doppie.
Con l'amico Paolo in una fredda ma ottima giornata.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: II :: 2+ :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota base cascata (m): 1550
sviluppo cascata (m): 170
dislivello avvicinamento (m): 400

Ultime gite di cascate ghiaccio

08/03/20 - Martinet (Anfiteatro del) Martinet di sinistra - piedinalto
Le tre stelle sono per la crosta che, a sentire la seconda cordata, già era molto meno presente; la cascata comunque è in buone condizioni (uscita un po' secca) e così anche lo scudo salito da due [...]
07/03/20 - Valnontey Repentance Super (Cascata) - saggy1_
Condizioni abbastanza buone a parte qualche crosta di rigelo e un pò di doccia al secondo tiro...
07/03/20 - North Ghost Valley The Sorcerer - ilcontevlad
mi avevano detto che sarebbe stata una lunga giornata... partenza alle 5 da canmore. alle 6e30 siamo sotto la big hill, arrivano gli altri con il loro monster truck (si, proprio quello dei film...). [...]
07/03/20 - Chianale Raggio di Sole (Cascata) - f.gulliver
Siamo saliti prima fino all'anfiteatro del Martinet, neve fino alla vita, scarica sul Martinet di destra, abbiamo optato per ridiscendere, peccato perchè Martinet di sinistra è molto ben rifornita d [...]
07/03/20 - Valnontey Repentance Super (Cascata) - mastroteo
La recente nevicata ha solamente creato una fastidiosa crosta spaccosa alla partenza,poi null'altro. Arrivare alla sosta della candela,è fighissimo!! Bisogna ingaggiarsi ad aggirare una medusa molt [...]
07/03/20 - Scott Gally - david
Made a track in the fresh snow up to the base. First pitch very delicate with fixed belay covered in ice. Skipped the first belay and stopped at the second. Second and third pitches very thin. Required concentration.
05/03/20 - Waiparous Valley Hydrophobia (Cascata) - ilcontevlad
non ho idea di come un non-local possa trovare l'approccio in macchina, si gira per un'ora tra sentieri ghiacciati, con mille bivi e svolte non segnalati, si è nel bel mezzo del niente. è più semp [...]