Luseney (Becca di) - Becca d'Arbiere traversata Nord-Sud da La Ferrera

Partenza dal bivacco alle 6.30, in vetta alla Luseney per la cresta nord in 3 ore (consistente l'innevamento da questo lato, ma la cresta e' facile). Non era questo l'obbiettivo primario della traversata (avevo gia' salito la Becca anni orsono dal Reboulaz), piuttosto la Becca d'Arbiere che ancora mancava nell'elenco di cime di una certa importanza della Valle d'Aosta ancora da salire. Ma tra scegliere se evitarla o salirla, alla fine ho optato per la seconda delle soluzioni. Una montagna cosi bella si puo' anche ripetere volentieri nel tempo. Meta ambita di molti alpinisti che pero' giunti fin qui appagati per il traguardo raggiunto, il loro pensiero va in un unica direzione, la discesa..e possibilmente per la stessa via di salita! Di diverso avviso e' invece il sottoscritto e tutti quelli che come lui amano estendere i propri orizzonti sondare i propri limiti, innalzare un tantino il livello di qualita' delle gite (anche se e' riduttivo chiamarle cosi') con traversate sui fili delle creste tra terra e cielo, dove tutto precipita da ambo i lati, e la costante consapevolezza del pericolo..(che si corre specie quando si affrontano queste cavalcate da soli). La Becca d'Arbiere il cui complesso sommitale e' contraddistinto da ben tre vette nord centrale e sud tutte raggiunte senza difficolta', sono in netto contrasto con le difficolta' che ho incontrato sulla sud della Luseney ( discesa con l'ausilio di tre doppie, l'ultima delle quali nel profondo di una gola con sosta attrezzata in posto, da questa cresta si puo' solo scendere, un alto strapiombo blocca l'accesso in cresta dal basso), e nella parte finale a scendere al Col di Montagnaya su passi di 2° in disarrampicata (qui doppie non necessarie). Il meteo anche stavolta dalla mia parte ha contribuito al buon esito dell'impresa in maniera considerevole, diversamente impossibile da realizzare. Impiegato un totale di 9h30 per l'intera traversata, soste e rientro ad anello lungo la Comba di Montagnaya comprese. Panorama scontato dalle vette, su una miriade di altre vette della Valle d'Aosta e vicino Vallese. Per la cronaca questa traversata non risulta essere mai stata fatta prima con l'unione delle due Becche in giornata, bensi separatamente l'una dall'altra e in periodi diversi. Effettuata per due terzi ramponi ai piedi, data la presenza di neve in gran quantita' sul filo delle creste, in particolare quelle della Luseney, ma molta anche nei tratti piu' in ombra della Becca d'Arbiere come si puo' chiaramente osservare dalle foto. Il classico esempio di due gite ricondotte ad essere una sola, ma con un raddoppio dei tempi di percorrenza.
La nord della Luseney dal ghiacciaio..e ormai solo piu' roccia.
Sulla cresta nord della Luseney ..come d'inverno
L'arrivo sulla Becca..primo degli obbiettivi di oggi
Il Cervino e il Rosa dalla Becca di Luseney..
La Becca d'Arbiere aspetta una visita..qui vista dalla Luseney
Il netto in taglio della cresta sud..di qui si puo' solo scendere in doppia..
La Becca d'Arbiere nord e' quasi a tiro..
La Becca di Luseney dalla cima nord della Becca d'Arbiere
L'alto vallone di St.Barthelemy dalla Becca d'Arbiere
Il laghetto glaciale tra la punta nord e centrale della Becca d'Arbiere con dietro la costiera iInvergnaou Aquelou'
Becca di luseney e Becca d'Arbiere nord a dx dalla centrale.
La cima sud..anche questa ormai alle spalle
Il Col Montagnaya..
Il Bec del Merlo..dalla Comba di Montagnaya
Colori e luci d'autunno..
La chiesetta di Pouillayes..

[visualizza gita completa con 16 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: PD+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1691
quota vetta (m): 3504
dislivello complessivo (m): 2100

Ultime gite di alpinismo

23/05/19 - Lunelle (le) Cresta N (via Accademica) - Garaca
Bella salita dal sapore antico dove ci siamo veramente divertiti. Percorrendo integralmente il filo di cresta ne risulta una salita non banale, alla ricerca dei passaggi più belli, dove si apprezza [...]
23/05/19 - Vierge de l'Aroletta Cresta Sud - RobyF
Si comincia a pestare neve già prima del rifugio, a tratti. Dal rifugio in su condizioni invernali, cresta pulita, a parte i colletti e il versante ovest. Ciaspole indispensabili per il rientro. A [...]
19/05/19 - Focalone (Monte) Canale Sinuoso - davec77
La Majella è tanto piatta e insignificante da lontano, quanto severa e impenetrabile non appena la si avvicina. Non penso di sbagliare affermando che è una delle catene montuose più selvagge d'Ital [...]
16/05/19 - Cristalliera (Punta) Canalino Nord Ovest del Torrione - Enzo51
La salita diretta da Seileraut seguendo gli ometti oltre il ponticello sul rio delle Vallette sulla destra, per quanto poco agevole possa essere, fa comunque risparmiare non poco tempo. La copertura [...]
14/05/19 - Malinvern (Monte) cima NO Couloir Dufranc - m.gulliver
La neve continua inizia poco oltre il rifugio. Noi abbiamo usato le racchette per salire fino alla conoide, ma probabilmente la neve sarebbe stata comunque portante per il rigelo. Canale in condizioni [...]
14/05/19 - Mercantour (Cima di) Versante NE - luciano66
Partenza alle 7.30 dal parcheggio estivo con +2°; una ventina di minuti per la neve continua, passaggio della strettoia agevole con racchette per fondo gibboso sempre in appoggio. Rigelo perfetto e c [...]
14/05/19 - Volmann (Torrione) Parete S - via Dumontel - cantieridaltaquota
Ci va poca gente e si capisce perchè... Nulla da aggiungere ai commenti precedenti circa impegno psicologico, esposizione e verticalità. Salita breve ma intensa. Una prima volta (due mesi fa) erav [...]