Malamot (Monte) o Pointe Droset dal Col du Petit Mont Cenis, giro dei laghi Perrin, Giaset e Savine

Salita per i lacs Perrin e Giaset, quindi discesa per il versante Ovest, aggirando sul lato del Vallon de la Savine qualche piccolo affioramento roccioso. Qualche rado ometto aiuta trovare la traccia migliore di discesa sui ripidi prati e roccette. Rientro effettuato passando dal refuge du petit mont cenis.
vedi gadan.it/gite/view/18/malamot


[visualizza gita completa]
Oggi una sgambatina tutto da solo al malamot dal colle del piccolo moncenisio passando dai laghi perrin e giaset.Ottimo sentiero fino ai laghi poi a vista sul malamot cercando i passaggi migliori. Nessuno in giro da queste parti ma purtroppo neanche camosci e stambecchi. Le marmotte non si sono viste ne sentite pertanto presumo siano andate già in letargo.Ritorno per lo stesso itinerario. 900 m dsl e 14 km.



[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: ok
Primo dei tre giorni in questa zona per ritornare in questo posto dove ero stata tanti anni fa e per scoprirne di nuovi....
Salita ai laghi Perrin, e poi presa dalla fotografia non siamo saliti al Malamot, ma abbiamo proseguito per il Lac de Savine e il Col Clapier col bel bivacco per goderci la giornata in tranquillità e per testare gli acciacchi dopo un po di inattività forzata. Una enormità di paline segnaletiche e cartelli ad indicare il probabile passaggio di Annibale nella zona, i tempi segnati non sono veritieri e discordanti anche tra di loro. Al bivacco c'erano tre signori saliti dalla Valle Clarea, e una o due persone salite dal colle del Piccolo Moncenisio. Noi abbiamo mangiato al bivacco al caldo, poi abbiamo fatto un giro delle fortificazioni del Col Clapier con discesa fino alla caserma, qui prende Tim. Molto bello, caldo e accogliente il bivacco, peccato che mancano le coperte (ce n'è solo una portata da un gulliveriano) anche la porta ha già la chiusura bassa rotta. Bel panorama sulla Val Susa. Giornata bellissima, a tratti sul mezzogiorno si è fatta sentire un po d'aria frizzante e poi nel pomeriggio di nuovo caldo come al mattino. Spruzzata di neve fresca di ieri sui 2800 metri circa. I primi e caldi meravigliosi colori autunnali, contrastati dalla recente nevicata, sono un toccasana per l'anima!!! Ritorno al colle dalla stradina. Oggi sono in compagnia di Roberto che mi ha raggiunto questa mattina al Colle del Moncenisio, e che ringrazio per la bella giornata passata assieme.

[visualizza gita completa con 16 foto]
note su accesso stradale :: ok fino al colle
Siamo partiti verso le 9.30 e vi erano delle nuvole che ci avvolgevano e un pò di vento freddo. Dopo circa 15 min. diversi del gruppo volevano tornare indietro ma io ho insistito per continuare e dopo pochi minuti le nebbie si sono diradate ed è venuta una giornata spaziale (meno male). Fino ai laghi giaset ottimo sentiero tracciato e poi a vista fino al forte cercando i passaggi migliori. Dopo una lunga sosta discesa come da relazione. Dopo il lago giaset ci siamo spostati a sinistra senza sentiero mentre perdevamo quota fino ad intercettare un sentiero che porta al lago delle savine. Senza arrivare al lago abbiamo tagliato per andare a prendere il GR che con altri 5 Km circa ci ha riportato alle macchine. Ritorno molto più lungo ma ne valeva la pena. Aggiungo traccia gps e cartina.
Con Lia, Roberta, Loredana, Montse, Giuseppe, Bepi e Massimo.


[visualizza gita completa con 12 foto]
Le nebbie del primo mattino non erano incoraggianti...anche la temperatura ricordava più il fine autunno che fine agosto...poi poco sopra l'ultimo laghetto, il vento ha spazzato le nubi in quota e la montagna come sempre ha dato spettacolo!!!! Bella alternativa alla classica salita percorsa più volte con gli sci...oggi soddisfatto dopo un po' di tempo lontano dai sentieri. Gita piacevole e salita regolare con alcuni munta cala ed il ripido tratto finale in vista del forte. Con Gigi.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Con Guido. Salita fino al lago Giaset nelle nuvole basse (ottima la traccia gps di Mario) poi il sole ma con aria fresca. Ritorno tutto al sole. Bellissimi panorami, peccato il versante Nord tutto nelle nuvole. Bella gita, itinerario diverso dal solito. Alle 13 all'auto ancora aria fresca.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Sentiero ben segnato fino al lago Giasset, di lì in poi se la giornata è buona si naviga a vista verso il forte, attenzione nell'ultima parte dove dal terreno ripido e friabile potrebbero staccarsi delle rocce, soprattutto per chi è rimasto più in basso, al ritorno causa problemi fisici e di stanchezza abbiamo percorso la strada militare e ci siamo fatti dare un passaggio. Peccato, il sentiero è davvero bellissimo!

[visualizza gita completa]
Partiti dal colle del piccolo moncenisio e percorso il sentiero balcone ben segnato, inizialmente per i laghi perrin e poi per i laghi giasset dove non ci sono più tracce. Da qui in poi a vista cercando i passaggi migliori fino in cima. Diversi laghi sul percorso, avvistato qualche camoscio. In punta un allegra compagnia di alpini provenienti dal versante diga che si sono offerti nel darci un passaggio a recuperare la nostra auto dall'altra parte del lago. Scesi pertanto fino alla dogana francese allungando rispetto alla salita ma comunque con percorso alternativo specie per i miei due compagni di gita che non avevano mai fatto il Malamot. Aggiungo traccia gps della sola salita.
Con Andrea e Manuela. Un saluto a Marco, Rinziana e alla loro simpatica compagnia.


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: buono
Bell'ambiente e interessante il sentiero che passa in alto sopra il vallone delle Savine. Saliti e scesi dallo stesso sentiero. Bellissimi tutti i piccoli laghetti che si incontrano sul percorso, soprattutto quelli del Col des Lacs, prima di affrontare l'ultimo strappo per arrivare in cima.
Ampia vista circolare.
Tempo bello ma freddo e con qualche nebbia che non ha disturbato.
Unico neo il lungo a lungo.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: no problem
Veloce gita causa poco tempo a disposizione, su questa cima per me stra conosciuta (quest'anno salito con ciaspole, in mountain bike e quindi ora a piedi, trittico completato), ma da un versante inusuale e poco conosciuto, secondo me il più selvaggio, panoramico e meno monotono rispetto alla salita dalla diga. Il sentiero è molto ben segnato (non credevo) e anche con nebbia si può seguire bene fino ai Lacs Giaset. Poi non ho trovato tracce, ma ho puntato direttamente agli ometti in cima alla Pointe Droset per un pendio molto ripido ma facile. Causa tempo non ho percorso l'anello che ho descritto, ma sono rientrato per la via di salita.
Come da previsioni giornata nebbiosa fino a 2000-2200 m ma al Col du Petit Mont Cenis sono partito con il sole ce bucava le nubi, e mi ha accompagnato fino in cima, regalando una mattinata molto calda; spettacolare il mare di nuvole dalla cima che copriva tutte le pianure.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segni gialli fino ai Lacs Giaset
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 2183
quota vetta/quota massima (m): 2914
dislivello salita totale (m): 900

Ultime gite di escursionismo

17/06/19 - Mongioie (Monte) da Pian Marchisio - giody54
Siamo saliti dal Passo delle Saline e discesi sul versante ovest ancora parzialmente innevato puntando verso la Cima della Brignola per poi scendere nei pratoni verso Gias Gruppetti.Il dislivello tot [...]
17/06/19 - Revelli Gino (Bivacco) da Forzo per Pian delle Mule - insosta
Vallone stupendo, molta acqua di disgelo, parecchie cascate gonfie. Molti animali in giro , camosci e stambecchi. Siamo saliti fino alla bergeria delle muande, poi poco dopo ci sarebbe stata neve e n [...]
17/06/19 - Saut (Cascate del) e Pis del Pesio da Pian delle Gorre, anello - Fiorenza1988
Il Pis del Pesio non butta acqua, ma molto bello il Salto e la prima cascata che si incontra, quella del gias Fontana. Se volete andare c'è da affrettarsi.
16/06/19 - Saurel (Cima) dal Lago Nero - insosta
Facile escursione sopra il lago nero , ottima per famiglie e per chi non ha molto allenamento, facile anche l' aggiunta del lago dei sette colori poco sotto.. Panorama e zona che ripaga molto la vista Gita in famiglia con gli amici
16/06/19 - Diavolo (Monte del) e quota 2431 m da Campiglia Soana, anello per San Besso e Colle Balma Arietta - climbandtrek
Sentieri puliti e ben segnati dai bolli di vernice; fatto l'anello, con ambiente veramente bello e appagante, scendendo da alpe Arietta ed Azaria....oggi meritava sicuramente. In discesa un breve cono [...]
16/06/19 - Mombarone (Colma di) da Trovinasse - windeugenio
Ci siamo portati ghette e ramponcini perchè avevamo paura di trovare qualche nevaio sulla ripida rampa finale ma potevamo lasciare tutto in auto perchè era tutto pulito. In punta abbiamo trovato un [...]
16/06/19 - Masche (Roc delle) da Chialamberto, anello per Vonzo e Chiappili - 3levanne
Mulattiera 325 e 326 B (Chialamberto/Vonzo/Masche) tirata a lucido per “Vonzo…profumo di storia” escursioni con guida naturalista al Roc e geologo ai Castej dle Rive interessantissime le due [...]