Rocciamelone da Bessans per la Valle du Ribon

Il concetto di eternità in questa gita è molto chiaro. Credo mi sia venuta in mente dopo avere assunto stupefacenti. Partito da Bessans alle 7.15 con la fida mountain bike, pendenze eccessive nei primi 1.5 km, che a freddo risultano impedalabili, così a tratti ho preferito spingere per non giocarmi le gambe. Poi molto bello e dolce il vallone, proseguito oltre i casolari Arcelle per 2 km fino sotto ad uno sperone erboso, dove ho nascosto la bici e proseguito a piedi. Si prende finalmente quota rapidamente, fino all'attraversare il torrente verso destra, dove ci sono alcuni passaggi delicati (sotto c'è un bel salto) ma non esposti. Poi si sale ancora per terreno ripido finchè spiana ed appare il ghiacciaio morente del Rocciamelone. Prima mi sono diretto al Rocciamelone, quindi continuando il più possibile sulla morena, che risulta eterna, e poi attraversato il ghiacciaio verso destra quando ero in prossimità del colle della Resta. Sicuramente mettendo piede prima sul ghiacciaio si riesce a tagliare un po' il percorso. Raggiunta la cresta ovest del Rocciamelone, con percorso ripido ma agevole, ho finalmente raggiunto la cima in 4 h30' da Bessans. Questo era il mio obiettivo odierno, ma vendendo la "vicina" Pointe du Ribon, ho deciso di fare un tentativo... traversato al Colle della Resta stando sul bordo del ghiacciaio sono salito alla Punta delle Cavalle, e quindi per il crestone ho raggiunto un pianoro sotto la cresta Est della Pointe du Ribon, che però non ho raggiunto, risalendo un pendio detritico un po' ripido esposto a sud-est. Superato il tratto più faticoso, il terreno spiana un po', non ci sono tracce o ometti ma il tragitto non è obbligato. Raggiunta l'anticima sono sceso alla breccia disarrampicando e quindi sulla cima vera e propria, 7 ore dalla partenza.
Per la discesa ho tagliato appena possibile per il ghiaione che scende direttamente sulla pietraia sottostante per evitare il ritorno dal Colle della Resta (ma non mi sento di consigliare questa ipotesi)... ho dovuto attraversare una lunga pietraia piuttosto infida, comunque sono stato fortunato perchè ho abbreviato parecchio. riuscendo a ritrovare i segni di vernice a circa metà della morena sul bordo del ghiacciaio. In discesa non è facile seguire i segni di vernice perchè posizionati in modo non molto visibile. Qualche cautela sui punti esposti della balza rocciosa affacciata sul fondo valle, e poi nuovamente alla bici. Tutto bene, ma dopo 2 km ho squarciato il copertone posteriore e camera d'aria, avevo il ricambio ma non la pompetta.... per cui simpatica passeggiata di 8 km a piedi fino a Bessans!! Una volta nella vita basta e avanza.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1750
quota vetta (m): 3538
dislivello complessivo (m): 1900

Ultime gite di alpinismo

08/03/20 - Pania della Croce Amoretti di Vestea, variante di sinistra - delchecc
un po più impegnativa della Amoretti ma a mio parere più divertente
08/03/20 - Succiso (Alpe di) Canale del Masso - davec77
Sorprendentemente le condizioni sono ottime, grazie alle recenti nevicate con sbalzi termici e nonostante le alte temperature. Innevamento non abbondante ma neve buona, con piccoli saltini in ghiacci [...]
08/03/20 - Giovo (Monte) Canale Destro - andrea lanfri
Neve non molto portante sul lago, poi abbastanza sfondosa sui pendii iniziali e nella prima parte del canale che non era tracciato. Neve accettabile soprattutto nei tratti più ripidi, con molto ghiac [...]
08/03/20 - Agnellino (Bric dell') Cresta Est o Costa dei Balzi Rossi - paoloeffe
Cresta divertente, lunga e mai difficile, un po' discontinua nella parte iniziale, la roccia è discreta anche se qualcosa si stacca ovunque. Noi abbiamo fatto tutta la salita in conserva senza fare t [...]
07/03/20 - Gran Miuls (Monte) Canalone NO - billcros
a nord oggi giornata fredda e senza vento neve al top di gamma e di ottima qualità, come ci si mette allo scoperto alzandosi di quota le creste e le cime sono senza neve .a parte qualche placcone rim [...]
07/03/20 - Gran Miuls (Monte) Canalone NO - schumy
appena arrivati capiamo subito che sara' una bella sfacchinata perche' e tutta da battere.... saliamo a dx orografica del vallone del gran muels, per le grange jacques dove di solito si scende e non s [...]
01/03/20 - Mongioie (Monte) Parete NE - Canale dx, Comino-Garelli - luc69
Bella salita in ambiente invernale e severo (dovuto al meteo capriccioso), peccato però che arrivati al salto di roccia ci siamo infilati nel canale di DX accorgendosi dello sbaglio solo quando il c [...]