Roi du Siam Le lifting du roi

Bellissima via, decisamente abbordabile contando il luogo in cui si è. I pochi spit indicano sempre la strada maestra.
Terminale buona.
Discesa lungo la via facendo un po' attenzione agli incastri e ad alcuni sassi mobili.
Oggi 4 cordate .
Abbiamo usato friends dallo 0.4 al 2 e otto rinvii lunghi


[visualizza gita completa]
Qualche giorno di bolla ci fa decidere per partire e montare la tenda al col Flambeau.
Per quanto riguarda l'accesso è tutto oc. qualche crepo da saltare ma per la stagione risulta tutto in regola.
Per quanto riguarda la via è davvero bella, qualche spit per tiro giusto per dare la direzione.
Le guide francesi avevano probabilmente una relazione diversa dalla nostra. Sul tiro di fessura non si sono fermati come noi prima del camino, ma hanno proseguito per 15 metri oltre fino ad una sosta più comoda, ma bisognerebbe fare molta più attenzione agli attriti.
Il primo sole tocca la base della parete alle 7mezzo in questa stagione.
Doppie veloci in via.

[visualizza gita completa]
Avvicinamento: traccione autostradale per tutti gli itinerari del comprensorio, sono presenti un buon numero di crepacci più o meno aperti.
Il primo, ben profondo, pochi metri prima del col Flambeaux, è ben segnalato e sbarrato nel punto più aperto, si passa senza problemi alla destra.
Gli altri meno aperti sotto la tour Ronde.
L'attacco è basso ed è indicato da un lungo cordino arancione ancorato al primo spit (molto alto) al quale si può ancorare il materiale (ramponi, zaino ecc.)
Materiale : sono presenti 3 spit/chiodi per tiro, attenzione servono solo per dare più o meno l'indirizzo della via di salita.
Assolutamente necessarie protezioni veloci, noi avevano friend BD dallo 0,3 al 3 di cui 123 doppie.
Le prime 2 lunghezze sono su placca compatta e ci si protegge ben poco (a parte i 2 spit quasi inutili)
Nonostante la difficoltà non elevata è necessario " spegnere il cervello" e andare su decisi, su L2 un eventuale volo può essere pericoloso.
Da L3 cambia tutto e ci si protegge agevolmente e con piacere.
Soste : a spit in buono stato (collegate con cordini un po' logori)
Come già segnalato attenzione alle doppie il rischio incastro è quasi una garanzia.
Bella ! A parte i primi 2 tiri dove si sale troppo tesi il resto è puro divertimento.
Ambiente come sempre superbo.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Via bella e mai impegnativa. Ottima per iniziare la stagione. Sabato faceva fresco, buon rigelo, avvicinamento su bella traccia e rientro più che agevole. Tanta gente in giro ed ottime condizioni ovunque. Con Andrea.

[visualizza gita completa]
Bellissima via, poco spittata ma con possibilità di integrare. Attenzione nelle calate, rischio incastri. Purtroppo non siamo arrivati in cima per l'arrivo di una perturbazione che ci ha costretti ad anticipare il rientro.
Con il buon Carre.


[visualizza gita completa]
Bellissima salita con entusiasmanti tiri in fessura. Numerosi passaggi di 5c obbl. e, se non si segue fedelmente il tracciato, anche di grado superiore. A mio avviso impegnativo il camino del settimo tiro perché non si trova il chiodo e soprattutto perché molto stretto. Lo zaino potrebbe non passare (a me è successo e ho faticato non poco ad uscire sulla sinistra). Tutta la via è da integrare ma non occorrono friends di grandi misure. Ottime le soste assai comode ed anche le calate in doppia. Occorre prestare molta attenzione nel recupero delle corde perché si incastrano assai facilmente. Soprattutto la quarta e la quinta.
Arrampicare in quell'ambiente è un'esperienza unica ed entusiasmante. La via, non essendo troppo lunga ed anche molto divertente, è probabilmente la più ideale per avvicinarsi e prendere confidenza con il magnifico granito dei satelliti. Avvicinamento comodissimo e rientro pure. L'abbiamo dovuta fare a tempo di record per causa del poco tempo lasciato dagli orari delle funivia. Prima alle 8,30 (assurdo), ultima alle 16,30. Se ti si incastra una doppia o qualche piccolo inconveniente, dormi su.
La mia amica Anna, stupenda ed elegante arrampicatrice, non era mai stata in quei luoghi e ne è rimasta affascinata. Tenuto un sorriso incredibile che luccicava più del ghiacciaio, da quando è scesa dalla funivia a quando siamo rientrati a casa. Vederla così mi ha dato una tale carica che avrei salito anche un 6c (cosa per me quasi impossibile...). Consiglio a tutti questa via. E' favolosa.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Bella via. Tutto in ottime condizioni. Un saluto a Valerio e Vito. Con Andrea.

[visualizza gita completa]
Ora l'accesso su ghiacciaio è tracciato, probabilmente era stata cancellata la traccia dalle ultime nevicate. Crepi ben chiusi. Saltato il primo tiro perché ancora parecchio coperto da neve, abbiamo risalito il canalone di neve sulla dx che ci ha portati ad un comodo e pulito terrazzino in roccia (sosta presente) dove ci siamo preparati con comodità. Scarponi picca e ramponi lasciati in loco.
Via bella, qualche spit qua e là (a volta presenti dove non servono a nulla e assenti dove potevano avere un senso, mah...a sto punto forse meglio non metterli proprio?), qualche chiodo è un paio di friend/dadi incastrati. Soste tutte ben attrezzate, utili friend piccoli e medi e un circa 6 rinvii.
Consiglio di affrontare il tiro del camino senza zaino, io l'ho tolto quando ero già dentro ed è stata una prova da contorsionisti...un po' di ghiaccio presente all'interno tra l'altro, ma non disturbava più di quel tanto. Per il resto via pulita.
Doppie da fare attenzione.
Fatta in giornata, anche se non per scelta...durante il mega volo (quasi senza conseguenze per fortuna) che ho fatto all'ultimo tiro ho perso la custodia degli occhiali da sole che conteneva gli occhiali da vista, temo che ormai faccia parte dei ghiacci perenni del Bianco ma se qualcuno dovesse mai trovarla mi faccia un fischio grazie mille.

Con Mich, davanti a noi una simpatica coppia di francesi e dietro una guida francese con tre clienti, tutti molto gentili e simpatici. Andare in montagna già è bello poi se si trova anche bella gente la giornata diventa speciale.


[visualizza gita completa]
Aggiungo alcune foto all'ottima relazione di Spartacozzo…..sull'ultima lunghezza, proprio sotto la vetta uno spit con cordino giallo sul lato sx della placca finale trae in inganno, da li' si e' costretti a contornare sulla sinistra la vetta con forti attriti di corda…tenersi quindi sul lato dx dove corre la linea corretta, chiodi in posto…..

[visualizza gita completa con 4 foto]
Bella salita su ottima roccia che porta in cima all'elegantissimo Roi du Siam. Linea logica e divertente dove si incontrano tutti i generi di scalata. In via son presenti spit a sufficienza per renderla una via plaisir, inoltre si incontra qualche chiodo e friend incastrati. Soste a spit collegati e maillon. Non vi sono mai grandi attriti. La traccia e la terminale sono ok attenzione solo al ponte che da accesso alla roccia che incomincia a cedere (fissare corda al primo spit con maillon).
Salita divertente in compagnia di Cristina e del team Coppione. Bella giornata e ottima compagnia. Altre tre cordate sulla via e parecchia gente in giro per i vari Satelliti.


[visualizza gita completa]
Via in ordine, necessario integrare con friends sino al 3BD, ma le misure più piccole sono le più utili
Lungo la via qualche friends e qualche nuts incastrati. Doppie da affrontare con attenzione perché la possibilità di incastro è reale
Condizioni generali buone, ma non per tutte le vie del comprensorio. a causa delle condizioni del ghiacciaio infatti raggiungere l'attacco delle vie più ripetute del Petit Capucin o del Pic Adolf non è proprio elementare.
Le vie esposte al sole sono sgombre da neve, ma molto dipenderà dal meteo dei prossimi giorni, previsto in peggioramento
Giornata con meteo favorevole, il posto è sempre uno spettacolo
Tornato ad arrampicare sui satelliti dopo tanto, forse troppo tempo. Oggi molte sensazioni e concentrazione non sempre al top, ma ci ha pensato Gianni


[visualizza gita completa]
Passata la notte più o meno male al col flambeaux rigelo assicurato!! Avvicinamento in 45 min bella via da integrare in ambiente e meteo spettacolari
Ottima prova di foca nonostante abbia lavorato la notte prima e un bivacco non proprio comodo


[visualizza gita completa con 4 foto]
Bella, facile. Roccia buona ma non buonissima.
Incastrati in discesa Possibili, nel caso, anche doppie su spuntoni altrimenti sconsigliabili.

[visualizza gita completa]
Via carina, alcuni tiri molto belli (2, 3, 6 e l'ultimo). Roccia ottima, ma ci sono sassi instabili nelle cenge. Per le doppie, armatevi di pazienza lungo i tiri appoggiati...
Con Marco, prima via sul granito del Bianco.

[visualizza gita completa]
Via in ordine e asciutta.
Molto belli gli ultimi tiri e vista spettacolare sul mitico Gran Capucin.

[visualizza gita completa]
Bella via, ambiente super, in discesa abbiamo seguito le prime calate di Serenissime, grazie ai soci Robi e Marco.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella via in un ambiente spettacolare nonostante una variante iniziale troppo a dx (da non ripetere). Molto belli il tiro del camino e l'ultimo tiro. Scendendo si è incastrata la 4ª doppia, fortunatamente solo pochi metri sopra la sosta. Entusiasmante come prima via nella zona dei satelliti del Tacul.
Maurice e papà.

[visualizza gita completa]
Salita interessante al cospetto del Gran Capucin... ambiente spettacolare. Alcune lunghezze sono un po discontinue ma nel complesso è una bella via.
Saliti con la prima funivia da Courmayeur e comunque trovate già due cordate all'attacco.
Belli in particolare il 6° tiro (non di certo 5a, direi V+) e l'ultimo tiro che porta in vetta (anche questo V+)
Ottime soste in via, gli spit lungo i tiri sono solo di indicazione e vanno diradandosi man mano che si sale verso la cima: indispensabili una serie di friends e una di nuts per proteggere. L'ultimo tiro è senza spit e i chiodi presenti non sono in buono stato, comunque ci si protegge molto bene con friends e nunts.
Calate a rischio incastro (a noi ci si è incastrata la terza doppia)...quasi inevitabile data la quantità di fessure.
Lasciato un nut incastrato sull'ultima lunghezza: ottima protezione per chi verrà dopo ;-)
Grazie a Pieter come sempre...anche questa volta ce l'abbiamo fatta :-) Alè!


[visualizza gita completa]
Attualmente la crepaccia terminale è ben chiusa e si accede facilmente ad una comoda terrazza da cui si attacca direttamente il II tiro. Itinerario complessivamente non difficile ma non banale, ingentilito dalla presenza di alcuni spit (2-3 per tiro). Necessaria una serie di friend (BD dallo 0 al 3).
Molto bella la fessura diedro (L6) che da sola vale la via e molto bello anche l' ultimo tiro.
La doppia dalla sosta L7 è a forte rischio di incastro.
Pierfrancesco Brignolo, Giovanni De Rosa


[visualizza gita completa]
Facile ma comunque meritevole di un giro. Difficoltà qui indicata forse un po' generosa, arrampicata mai faticosa. La parte alta ha 2 o 3 bei tirelli. Roccia molto bella. Valida alternativa all'ultimo tiro è la fessura di sinistra, spettacolare! Vetta assai panoramica.
In discesa a corda doppia, prestare attenzione a smuovere sassi instabili sulle cenge.
Con Chicco

[visualizza gita completa]
bella via moderna a spit; i primi due tiri sono poco integrabili e con chiodatura impegnativa, poi la scalata diventa più articolata con tiri molto belli e più proteggibili, l'ultimo tiro è a chiodi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Fatti i primi cinque tiri. Super ambiente , non difficile.
Peccato non averla conclusa. Con Federico e Steo

[visualizza gita completa]
Un bel modo per salire sul Roi du Siam.
il sesto tiro vale la via, ma nel complesso tutta la via è piacevole.
A conclusione di una bella due giorni con l'amico Giorgio....dopo la Salluard.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 12/08/17 - cimke
  • 02/08/11 - andrea bertea
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 5c :: 5c obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Est
    quota base arrampicata (m): 3350
    sviluppo arrampicata (m): 300
    dislivello avvicinamento (m): 200

    Ultime gite di arrampicata

    23/02/20 - Marzoline (Zucco delle) Minima Immoralia - kakuna
    Via molto bella su scisto compatto. Attenzione a qualche scaglia che suona a vuoto e al muschio presente in alcuni tratti. Abbiamo concatenato L1-L2 e L6-L7. L1-L2 allungando bene le protezioni n [...]
    23/02/20 - Sufreid (Rocca) Via Daniela - giuliof
    Ci sono alcuni parcheggi sopra la chiesa, risalire ancora un paio di tornanti. Avvicinamento comodo finché non si abbandona l'alta via 1 poi salita impervia nel bosco, un mix tra Denti della Caramia [...]
    23/02/20 - Musinè (Monte) Versante Sud - Via degli Speroni - garaca
    Dopo qualche annetto torno volentieri a percorrere questa via. Spittata di recente, ottimo lavoro. Anche se molto discontinua, seguendo integralmente la nuova chiodatura, si trovano 4/5 "torrioncini" non male.
    23/02/20 - Coudrey (Monte) Bloody Mary - stegio
    In effetti, non sapremmo se di qualche utilità, la recensione di un itinerario ex novo per quello che può essere considerata una "variante di destra" a Bloody Mary. Dopo i primi due tiri di questa, [...]
    23/02/20 - Lities (Rocca di) Cresta delle Torri- Yawoa - subdir
    Innanzitutto i primi 4 tiri di tuba di f costituiscono un buon riscaldamento - non difficili ma non banali - e L4 proprio bella, muro verticale ben appigliato. Roccia disturbata in alcuni punti dai li [...]
    23/02/20 - Perti (Rocca di) Simonetta - test95
    Che dire...questa cosa dell'arrampicata mi sta sfuggendo di mano...bella via molto semplice che presenta qualche passaggio più duro (per me che sono un principiante). Peccato la discontinuità dei tr [...]
    23/02/20 - Ciapel (Rocca) Via del Diedro - davide bonansea
    Prima ascesa con Mauri su questa via, la spittatura è ottima e le soste sono comode e sicure di recente la terza è stata sostituita con nuovi ancoraggi , le altre presentavano nuovi cordini sostituiti ai precedenti