Cime Bianche (Colle Superiore o Colle Nord) da Saint Jacques

Saliti lungo l’itinerario descritto senza problemi: tutto ben segnato ed evidente. Bucato a 2600 (perché partiti tardi, altri già di ritorno dicevano di aver visto il sole ben più in basso). Poca gente sul percorso e nessuno al colle. In discesa, al pianoro a 2530 preso traccia verso il Biv. Città di Mariano dove abbiamo pernottato.
Con Bubbola.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: L'auto si deve lasciare a Frachey (parcheggio degli impianti di risalita)
L'auto si deve lasciare nel parcheggio degli impianti di risalita di Frachey, c'e' un cartello di divieto di acceso per Saint Jaques, siamo arrivati fino al Gran Lago, giornata molto bella e vallone stupendo, speriamo che non lo rovinino con impianti di risalita.
Con Noemi


[visualizza gita completa con 3 foto]
Partito con Fra dal parcheggio di Frachey (m. 1610), con un cielo sereno ben promettente. Abbiamo percorso il sentiero n. 7 fino a Fiery, poi il 6 fino al Colle Superiore: promesse meteo mantenute, vista fantastica su Cervino e Dent d'Herens! Siamo quindi saliti sul panoramico rilievo alla destra del colle (m. 3017) e tornati al Gran Lago per mangiare un boccone. Al rientro, al bivio q. 2340, abbiamo seguito per un tratto il sentiero che conduce al bivacco Città di Mariano, salendo di ca. 230 m. Per tornare a Saint-Jacques abbiamo prima percorso il sentiero del TMR, che attraversa il bellissimo Pian di Tzére e porta al Pian di Verra inferiore, infine la strada sterrata, nel bosco. Incontrati numerosi escursionisti, perlopiù francesi; sentieri “autostradali” per visibilità della traccia e segnaletica.
L’ambiente è sempre magnifico: funivie e piste da sci anche in questo vallone? NO GRAZIE!!”

[visualizza gita completa con 6 foto]
Bella giornata. Saliti lungo il sentiero n. 6, scendendo fatta una deviazione a quota 2340 e percorso un tratto del TMR, che si ricongiunge al sentiero n. 7 dopo aver attraversato il bellissimo vallone di Tzére. Le nuvole, che a partire dalla tarda mattinata circondavano le cime, si sono scansate al momento giusto e ci hanno donato una vista fantastica del Cervino. Nessun commento da aggiungere a quanto già detto da altri sulla spettacolarità dei luoghi attraversati o sull’itinerario. Una sola domanda, ingenua: chi si può arrogare il diritto di modificare e deturpare irreparabilmente un ambiente così bello, patrimonio di tutti, compreso nell'area protetta degli Ambienti glaciali del gruppo del Monte Rosa, per edificare stazioni di funivie e spianare piste di sci, strade di servizio, parcheggi per auto? Trasformandolo come si vede, tristemente, appena al di là del colle?”

[visualizza gita completa con 6 foto]
Bellissima gita con giornata stupenda e non troppo calda. Il percorso è sempre ben segnalato su ottimo sentiero. L'escursione è adatta a tutti ma occorre essere un po' allenati visto che si superano i 18 km con 1300 m. di dislivello. Incontrato una decina di escursionisti. Sempre stupendi i laghetti prima del colle. Il mio compagno Gauolino (84 anni) causa i postumi dell'influenza ha preferito fermarsi ai laghi ma solo prudenzialmente perchè ne aveva ancora... Io sono salito al colle dove purtroppo il paesaggio nel versante di Cervinia è rovinato dalla varie piste. Speriamo che il progetto di collegare le piste anche in questo incantevole vallone rimanga solo tale!!!

[visualizza gita completa con 11 foto]
itinerario come da descrizione. Nessun problema a seguire il sentiero, ignorare le varie scritte sui massi che sono fuorvianti e seguire sempre il sentiero principale.
con un ottimo papà e le sue energie insperate, e con gli stambecchi nati questa primavera


[visualizza gita completa]
gita quasi completamente in solitaria, sembra che al di fuori degli itinerari più "modaioli" siano scomparsi i camminatori.
Sentiero ben tracciato.
con Alessandra


[visualizza gita completa con 1 foto]
Bel vallone. Sviluppo piuttosto lungo. Segnalo solo che, in alternativa alla discesa per la stessa via della salita (sentiero 6), è possibile anche scendere dal sentiero 5A (nella parte alta non molto evidente) a partire dal Gran Lac, compiendo così un bel giro ad anello.

[visualizza gita completa]
Gita col gruppo del mercoledi', quasi 50 persone!
Partita con gli ultimi, ho cercato poi di accelerare il passo per il meteo incerto; per la prima volta potevo girarmi indietro e vedere la maggioranza dei miei compagni di gita indietrissimo!
Arrivata al colle insieme ai primi chicchi di grandine; Cervino invisibile, bel panorama sul Gran Lago.
Ricchissima e variopinta fioritura.
A differenza dell'altro versante verso Cervinia antropizzatissima, percorso bello e selvaggio.
Un saluto a tutta la simpatica compagnia

[visualizza gita completa]
Gita molto bella, ma lunga lunga... Molto spostamento, tra andata e ritorno chi ha il GPS sostiene siano 18 km. In compenso paesaggio vario, perché si percorre un lungo vallone, fioriture di ogni tipo e sentiero ben segnato e ben tracciato.
In compagnia degli "Amici del Mercoledì", le 4 stelle non sono 5 solo per il meteo incerto, al mattino con sole che mi ha scottato i polpacci, ma al pomeriggio mi ha picchiettato le gambe di grandine (giuro, ho tanti micro lividi!). Peccato non aver visto il Cervino dal colle, causa nuvole, ma nel complesso giornata molto soddisfacente!


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Sentiero 6 (in parte TMR, Tour Monte Rosa)
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1689
quota vetta/quota massima (m): 2982
dislivello salita totale (m): 1293

Ultime gite di escursionismo

26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]