Combeynot (Pic Est du) versante E couloir banane

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Bell'itinerario, spostamento nullo e pendii perfetti per esser sciati. L'innevamento è ottimo, si arriva fino al ponticello in sci. Anche io ho percorso il canale nord, bello pieno. Conoide favoloso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1700
Il banane vero e proprio era svalangato così mi sono infilato nel più ripido ed incassato canale centrale (5.1 E2).
Discesa iniziata alle 9.30. Forse un po’ presto.. prende subito sole ma la parte centrale va subito in ombra, quindi neve duretta un po’ lavorata: da saltate con decisione.
Conoide e tutto il resto su firn 5*, a patto di scendere non oltre le 10.30.
Finalmente una discesa di soddisfazione a distanza di due anni!

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nulla
quota neve m. :: 1800
Come dice il mio compagno Carlo...in effetti giornate come ieri le stelle non bastano.
A lungo in dubbio per la nord della Chalance Ronde..abbiamo poi deciso per questa salita...sopratutto a causa delle temperature in val di susa.
Dall'altra parte delle Alpi rigelo buono e salita senza problemi fino in punta su per il couloir banane.
Alle 11.00 inizio discesa lungo lo stesso...il couloir cominciava a mollare un pò troppo nella parte esposta al sole (qualche "sospiro" lungo il pendio finale sotto la punta)...ma nelle contropendenze in ombra, farina pressata perfetta.
Appena sotto il ripiano, ai piedi degli altri 2 canali, 100 metri di neve non trasformata...poi firn da piangere fino in fondo.
Sci in spalla (portage per i giovani) 5 minuti, giusto per scendere al fiume...poi santa valanga degli scialpinisti...anche lei in condizioni perfette, sia per salire che per scendere.
Se continua questo caldo c'è da stare attenti agli orari...il canale banane non l'ho mai visto in condizioni così buone.
Casco obbligatorio e sguardo all'in sù...qualche pietra cade sempre.
Grazie a Carlo, il nostro maestro del CAI Pianezza, che si fida dei miei sogni e viene con me in questi paradisi.

[visualizza gita completa con 14 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 1700
Grande Meteofrance..giornata partita con il sole poi nuvolaglia poi vento poi sole...comunque ottima visibilità. Non sapendo bene dove passare il torrente all'andata ci siamo fidati di un ponte marcissimo (poi abbiamo visto quello giusto!!) salita su beton fino all'imbocco del canale. Salito il canale di destra su farina compressa con ottimo grip. Dopo il canale siamo saliti in cresta e raggiunto il canale centrale. Il centrale presenta numerose pietre ed abbiamo cosi deciso di scendere quello di dx (a mio parere gradato generosamente). Dopo il canale la neve è rimasta molto dura fino in fondo. BElla gita con Enry!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m. :: 1600
:: scialpinistica
Giornata stupenda: buon rigelo notturno, sole smagliante, temperature ideali.
Tutti i pendii sono praticamente trasformati ed offrono una discesa entusiasmante. Il canale superiore era in neve durissima e per di più un leggero vento di cresta smuoveva pietre di diverse stazze piuttosto pericolose, per cui, dopo averne iniziato la salita, abbiamo lasciato perdere.
Comunque una sciata magnifica.
Con Francesco


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m. :: 1500
:: scialpinistica
La neve è ancora in fase di trasformazione, crostosa nella parte superiore e molto umida in quella inferiore. Ci siamo fermati alla base del canale di destra, che non abbiamo salito a causa delle nostre scarse condizioni fisiche.
Comunque sciata non disprezzabile, giornata splendida e solitudine assoluta, a parte un gruppo di camosci che percorrevano elegantemente i pendii.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 1800
Bella giornata! Condizioni buone ma su neve molto dura dall'inizio alla fine. Noi abbiamo optato per il canale centrale, la parte alta è da gestire con attenzione.
Foto su -passion.com

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Libero fino al col de Lautaret
quota neve m. :: 1700
La neve nella prima metà dell'itinerario si presenta ottima. Dura e perfettamente assestata, pur ovviamente risentendo del sole durante la giornata. Nella seconda parte c'è una leggera crosta da vento non più spessa di 3-4 cm e morbida che appoggia su un fondo ben assestato. Qualche cornice è presente sulle cime che circondano l'itinerario di salita anche se salvo per rari punti, non rappresentano un grosso pericolo. Ovviamente le condizioni si evolvono rapidamente.
Possono essere utili i rampant. Per raggiungere la cima c'è una facile ma talvolta esposta crestina.
Davvero una bella giornata. Incontrati numerosi sci-alpinisti e free-riders che provenivano da altri itinerari. Nel canale siamo saliti comodamente a piedi e poi siamo scesi con gli sci. Abbiamo scelto il canale di destra perché la neve, per quanto sicura, non era perfetta ed inoltre quello di destra era l'unico veramente privo di cornici od accumuli sulle rocce superiori.
Saliti con i nostri amici Luca&Giulia che si son fermati prima del canale. Peccato sarà per la prossima cima....


[visualizza gita completa]
Stavolta ci è andata molto bene, considerato che in Italia pioveva "grosso così" quando, con buona dose di fiducia nel meteò, siamo partiti... Un pò di nuvolaglia nella parte alta non ci ha rovinato la gita, visto che si è diradata in breve.
Buona la farina in alto, poi nella seconda metà della discesa, quando le neve recente diventava pesante, bastava andare nelle esposizioni più solari per ritrovare neve compatta e trasformata.
In generale meno neve che in Italia e stato di trasformazione più avanzato.
Abbiamo scelto il canale centrale, più ripido, sia per la farina, sia perchè attraente come ambiente e sia perchè quello di sinistra, anche lui molto bello e già tracciato (toccherà tornare...), risulta tuttavia sovrastato da alcune cornici di dimensioni inquietanti.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Lasciato l'auto sulla strada statale
quota neve m. :: 1800
Grande Combeynot oggi! nella parte alta dell'itinerario mezzo metro di farina super!!! Viste le condizioni abbiamo imboccato senza indugi il canale centrale più ripido e diretto con Feis che come un caterpillar ha battuto gran traccia.
Curve nelle parti più ripide che sfiorano i 50° con neve fino alle ascelle... che dire: di più non si può!
Oggi il gruppone di Caselle e dintorni si è ricomposto con Feis, Gianni, Pier, Mario e Andrea.



[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Bellissima giornata di sole, la salita fino al canale l'abbiamo fatta quasi tutta con i coltelli siccome la neve era abbastanza dura, sotto il canale abbiamo messo i ramponi... Molto belli i pendii sotto il canale anche se era un po tardi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
abbiamo percorso il canale diretto molto bello ,la partenza è impegnativa
ha una bella esposizione e i primi metri è un po' troppo dura ,sotto una crosticina non male il pendio tutto perfettamente trasformato
purtroppo per motivi tecnici siamo scesi un po' tardi verso le dodici e aveva mollato troppo.Ottima gita


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1700
Abbiamo percorso il canale di destra (in linea tratteggiata sulla foto). Temperatura abbastanza alta alla partenza, salita su firn prima e su farina che iniziava ad essere pesante nell'ultimo tratto. Il canale di sinistra è sovrastato da una cornice impressionanate, meglio non essere sotto quando cadrà. L'ultimo tratto di canale è ancora parecchio carico e l'abbiamo percorso a piedi.
Prime curve in discesa molto aeree su neve farinosa leggermente pressata, sotto firn non ancora completamente trasformato.
I primi 900 metri di dislivello sono stati i più divertenti, sotto il gran caldo ci stava letteralmente fondendo la neve da sotto gli sci. Bellissima gita in compagnia di Costanzo e Lelio , prima volta al Pic est per tutti e tre.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Pendii in generale molto carichi, partiti per fare il canale centrale abbiamo poi ripiegato su quello di dx per di evitare di staccare tutto (son salito qualche metro nel centrale ma si affondava fino alla pancia nella neve riportata dal vento).Neve un po' di tutti i tipi:farina cotta dal sole nel canale,moquette sulla conoide e farina leggera e profonda fino quasi alle auto. Consigliabile scendere presto...
In compagnia del diretur "cinin"...

p.s. buon primo maggio a tutti, anche a quelli che sono andati al lourusa...


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Tempo bellissimo e freddocon venticello gelido che ha preservato la neve nella parte bassa. Salito e sceso il canale diretto a dx della punta (il tratto ripido era in neve da vento con buon grip ma tutto abbondantemente scalinato e ricco di pietre distaccate dal vento dei giorni precedenti...lo stile di discesa si è pertanto adattato alla morfologia-scala di questa parte di canale...si è sceso non sciato). Il couloir a sx della punta messo decisamente meglio ma con neve molto riportata e cornici che ci hanno fatto mefiare. Poi fino alla macchina condizioni da **** tra duro con farinetta, farinetta trasformata, firn e firn non mollato. Comunque una bella giornata di sci con il "Cobra" Massimo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
quota neve m. :: 1700
Salito il canale più incassato,quello con linea continua nella foto lungo circa 200 metri..In effetti il 4.3 può essere un pò stretto,ma è omogeneo con altre valutazioni in zona (Orient Express).
In salita il vento ha compattato la neve cancellando vecchie tracce e lasciando una morbida farina da vento.Tracciata tutta (Enrico),ambiente molto bello, nessuno nel canale oltre a noi,una persona fino alla base,rari passanti al colle de Clochettes provenienti dal Lautaret. Ampi pendii vergini a disposizione.Nel canale neve un pò faticosa,ma bella e sicura,alcune strettoie impegnative e pendenza costante sui 45°,con uscita più ripida.La stella che manca è per la visibilità che ci ha paccato sul più bello a metà discesa del pendio,causa nuvole grigie e scarsa luminosità di esposizione del pendio.In totale 1300 metri di discesa senza toccare pietra e neve più che buona ed abbondante fino alla macchina(compresa la risalita),con pendenze sempre abbastanza sostenute per almeno 800 metri.
Che dire, buon inizio e discreto mazzo.
Oggi skierati:Enrico Lafiocavenmola (ha vinto l'appalto annuale per battere la traccia),Enzo "Guru"Ala finalmente di nuovo in gita insieme e nuova entrata una misteriosa ragazza di cui non svelerò l'identità,adesso abbiamo ancheledonnefannoripido 2.
Foto e commenti su


[visualizza gita completa]
ottima gita. in salita ci si tiene a dx. (pochissima neve) ma in discesa scendere a sx. (faccia a monte) nel canale con neve dura. in alto salito il canalino tutto a dx di quello più a dx tratteggiato nella foto presente nella galleria fotografica. neve nel canale fantastica. in discesa, essendo a est ed essendo partiti tardi, aveva rigelato bene. morale. tutta dura fino all'auto. gita effettuata domenica.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
quota neve m. :: 1800
Traccia di salita presente. Il canale di destra era quello in migliori condizioni con neve morbida su tutta la parte più ripida. Al di sotto del canale presente una crosta portante ma dura non molto favorevole a chi utilizza la tavola. Dopo è possibile scendere ancora su crosta dura se si segue il grande canale detritico oppure su neve ventata ma morbida al di fuori del canale.
L'esposizione del pendio ci ha fatto pensare ad una discesa in crosta paurosa, invece poi la discesa è stata un vero divertimento senza grandi preoccupazioni per le pietre tanto da riuscire ad arrivare al ponte con gli sci ai piedi. Il canale ripido era in condizioni ottime grazie alla presenza di neve morbida. Nei primi 600m di salita sole e molto caldo, poi ombra ed aria gelida come normalmente si dovrebbe trovare!
Mauro, Fede, Davide, Sara, Matteo, Luca.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1900
Il giorno prima ha nevicato sopra i 2500 metri.
Salito e sceso il canale immediatamente a destra della cima (il più ripido e incassato fra i tre paralleli).
La valutazione giusta di questo canale è 5.1 E2 (200m 45° - uscita 50°).
Nel canale ci sono da 30 a 50 cm di farina compressa un po' appesantita dal caldo. Usciti in punta alle 09:15 nel canale scaldava già parecchio ma la neve ha tenuto. Curve un po' da studiare per placche di neve compressa che tendevano a tratti a scivolare via sotto gli sci.
Sugli ultimi 30 metri sotto l'uscita la neve accumulata sottovento ha reso più ripido il pendio (50°).
Attenzione perché con il caldo nei prossimi giorni sono probabili distacchi anche significativi.
Si scende lungo il canalone bene fino ai 1900 metri di quota.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
quota neve m. :: 1900
Partiti per fare il pic ovest, dato il freddo, abbiamo deciso di fare quello est trovando neve molle al punto giusto. In realta' non si tratta di un ripiego in quanto il pic est e' leggermente piu' impegnativo del pic ovest.
Nella parte bassa la neve inizia a scarseggiare, e' comuqnue possibile arrivare fino a circa 150m dal torrente seguendo i fondi di valanghe accumulati nel canale.
In alto abbiamo preso il canale di sinistra (salendo), che conduce alla vetta. Qualche pietra ci ha fatto ricordare che il caschetto serve di piu' in montagna che chiuso nell'armadio!
Gita fatta con Andrea, Giorgio e Daniele.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
quota neve m. :: 1900
Partiti per fare il pic ovest, dato il freddo, abbiamo deciso di fare quello est trovando neve molle al punto giusto. In realta' non si tratta di un ripiego in quanto il pic est e' leggermente piu' impegnativo del pic ovest.
Nella parte bassa la neve inizia a scarseggiare, e' comuqnue possibile arrivare fino a circa 150m dal torrente seguendo i fondi di valanghe accumulati nel canale.
In alto abbiamo preso il canale di sinistra (salendo), che conduce alla vetta. Qualche pietra ci ha fatto ricordare che il caschetto serve di piu' in montagna che chiuso nell'armadio!
Gita fatta con Andrea, Giorgio e Daniele.


[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: 4.3 :: E1 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 3145
dislivello totale (m): 1345

Ultime gite di sci ripido

17/06/19 - Pain de Sucre Canale SO - annibale
Traversata: salita per la via normale al Fourchon ed al Pain de Sucre. Discesa per il canale Sud-Ovest (ramo dx orografico,un pochino più ripido). Ottima neve.
16/06/19 - Rousses (Sommet des) o Mont de Fourclaz Canale E/SE - annibale
15/06/19 - Aiguillette (Monte) Parete NE - giole
Partenza sci ai piedi dal parcheggio oltre il colle con zero rigelo. Passaggio dry alla breche e discesa su neve molle sino oltre la prima palina. Risaliamo quindi il vallone alla ns destra per poi sc [...]
08/06/19 - Piccola Ciamarella Parete Nord - g.bona
Constatato che la Nord della Ciamarella era impossibile da scendere in sci, Piero ed io seguiamo Stefano, Silvio e Federico in questa lunga e bellissima boucle fino in cima alla Piccola Ciamarella. D [...]
08/06/19 - Vallonetto (Cima del) Parete Nord - rikymar
Un po' di vento al mattino e qualche nuvola in giro, ma buon rigelo e rapido rasserenamento globale. Abbiamo raggiunto la cresta con la Valfredda a circa 2900 m in punto evidente e comodo. Abbiamo se [...]
08/06/19 - Ghiliè (Cima) Parete Est e giro per il Passo Brocan - giole
Partiti dal lago delle Rovine. Sentiero-scorciatoia per il Genova pulito ed a posto. Si portano gli sci sino al lago Brocan, poi neve ancora abbastanza continua, rossa compatta fino a 2600 circa poi b [...]
07/06/19 - Lombarda (Cima della) Canale NO - popino
Arrivati al colle della Lombarda alle 6.16, dopo più di 2 h di macchina, è una bella botta vedere che di neve quasi non ce n'è.... Ma non siamo certo tipi da perderci d'animo. Il canale NO è secco [...]