Menta (Costa di) dal Lago Serrù

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada aperta sino alla diga Serru
Oggi una giornata spettacolare non una nuvola ed un sole caldo mitigato da un'arietta di sottofondo - Strada chiusa alla diga del Serrù, partenza con le ciaspole sullo zaino seguendo la strada tagliando in molti punti, ai laghi Losere abbiamo calzato le ciaspole ed abbiamo imboccato il vallone che porta alla dorsale della Costa di Mentà, giunti al laghetto sotto la costiera, ci siamo tenuti tutto a destra verso la cima Violetta puntando poi nella direzione del grande ometto della Costa - Panorami a 360° grandiosi su una moltitudine di cime ancora abbondantemente innevate - Visto l'innevamento ancora abbondante in quota, forse questa non sarà ancora l'ultima ciaspolata della stagione
Un saluto ai compagni di gita Anna e Valerio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada aperta sino a località Pilocca
quota neve m :: 2200
Oggi una bellissima giornata ed una altrettanto bellissima gita, che porta ad una bella cima, che è un balcone eccezionale sulle vette del Gran Paradiso a 360° solo vette ancora innevate - Le 4 stelle solo per il lungo portage delle ciaspole, in quanto la strada è ancora chiusa (divieto) in localita Pilocca (appena sopra i Chiapili Superiore), prima di attraversare il torrente - Siamo saliti lungo la mulattiera reale con dei brevi tratti ancora innevati ma evitabili e con diversi tagli sul ripido giungendo sotto al casotto Bastalon ed in breve sulla strada che sale al Nivolet - Di qui calzate le ciaspole abbiamo risalito il ripido pendio vicino al torrente raggiungendo i laghi Losere, da questo punto come da intinerario, siamo entrati nel vallone sotto le rocce del Nivolet e seguendo i tralicci, superando diversi dossi nevosi, siamo giunti sotto l'ultimo pendio che porta alla cima, ci siamo tenuti molto a sinistra, andando ad uscire sulla cresta che porta alla punta Violetta (molto vicina) - Raggiunto il grande ometto della cima, abbiamo contemplato il grandioso panorama - Rientrati con un breve percorso ad anello, dopo aver ridisceso il ripido pendio, ci siamo tenuti sulla sinistra andando ad intercettare il vallone della Costa Civetta, con molte rocce montonate ed i piccoli laghetti che spuntano dalla neve, ci siamo poi ricongiunti di nuovo con la strada presso i laghi Losere - Bella giornata di sole senza nuvole ed un leggero e fresco venticello che a mantenuto la neve marmorea durante la salita e pochissimo cedevole nella discesa
Un saluto ai compagni di gita Sergio e Fulvio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Strada aperta sino al Serrù
quota neve m :: 2300
Dopo una pausa, ritorno a spolverare le ciaspole per concludere in bellezza la stagione (una nuova chicca in archivio) - Visto le non ottime previsioni dl tempo, restiamo in zona verso il Nivolè non delude mai - Alla partenza da casa il tempo non preannuncia nulla di incoraggiante e cosi sarà fino quasi al Serrù, dove grazie ad vento ardito la situazione cambia e la giornata è bella, il vento spinge nuvole e nebbia verso il basso - Seguiamo come da intinerario la strada per il Nivolè, tagliando dove possibile, lungo la strada diversi gava e buta, ma dal di sotto dei laghi Losere l'innevamento diventa continuo ed abbondante, visto il non rigelo notturno la neve è cedevole, la situazione cambia dall'inizio del vallone che porta alla costiera, che grazie al vento gelido, mantiene le condizioni della neve portante, risaliti diversi dossi nevosi, raggiungiamo l'ometto della cima - La nuvolosità è in aumento ma la visibilità è buona e possiamo scorgere una infinità di cime (veramente un bel punto panoramico) - Breve pausa e ridiscendiamo lungo il percorso di salita, su una neve che gradatamente comincia a mollare, gli ultimi tratti sembra di sciare - Sosta per pausa pranzo presso la chiesetta del Serrù
Un ringraziamento al compagno Dario, per aver tracciato il percorso (con lui è difficile sbagliare la meta)


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 2150
quota vetta/quota massima (m): 2818
dislivello totale (m): 668

Ultime gite di racchette neve

22/02/19 - Bianca (Monte la) da Preit, per il vallone della Valletta e la cresta SE - roberto vallarino
Gita in programma da tempo e oggi e' giunto il momento, tutto in ottime condizioni con lunga salita su buona traccia per tutto il vallone e che ringrazio, po per cresta tra neve, rocce e erba usufruen [...]
21/02/19 - Paglietta (Monte) da Prailles - windeugenio
Ieri gran bella gita con ciaspole al monte Paglietta m.2476 con partenza da Le Bezet a quota 1631. E' una salita piacevole e panoramica nella parte alta ma non condivido il parere di qualcuno che dice [...]
21/02/19 - Viraysse (Monte) da Saretto - roberto vallarino
Da un po' che volevo salirla in invernale e alla fine lo fatta, trovandola in ottime condizioni e tutta tracciata salendo con le ciastre fino a prima del colle, poi su di ramponi fino alla panoramica [...]
21/02/19 - Fauniera (Punta) da Santuario di San Magno - giody54
Neve scarseggiante nel primo tratto ,tuttavia si riesce ancora a fare una buona gita.Dall''ex Rifugio Trofarello anzichè salire al colle ,abbiamo piegato a sx su pratoni poco inclinati fino alla Cima [...]
21/02/19 - Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme - faber74
20/02/19 - Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta - luciano66
Finalmente riesco a fare questa bellissima gita, con itinerario ulteriormente diverso rispetto all’estivo, grazie alla presenza della neve. Condizioni di clima e quantità neve primaverili, tipo met [...]
20/02/19 - Camoscio (Corno del) da Staffal per il Passo dei Salati - Franco1457
Oggi tranquilla ciaspolata al Passo dei Salati riservandoci un’escursione un po’ più faticosa e complicata per la prossima settimana ….. In compagnia di Giorgio e Pier Albino abbiamo raggiunto [...]