Breithorn Centrale da Cervinia

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Rapida uscita di allenamento, in vista di prossima spedizione d'alta quota. Condizioni buone ma i pendii e le creste dei Breithorn sono piuttosto magre con ghiaccio vivo affiorante e spessore nevoso minimo. Dal colletto tra i due breithorn abbiam proseguito con ramponi senza problemi. Comunque in alto, visto il caldo, si è ammorbidita e la discesa è stata più che bella.
Giornata cosmica cielo terso aria ferma spettacolare. Con Ale e Paola


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Piste aperte fino a Cime Bianche. Neve molto bella e liscia. Quasi tutti oggi salivano a piedi. Un paio di buchi che si superano (al momento) facilmente.
94...in compagnia di Valentina, anche lei partita a piedi da Cervinia. Siamo saliti prima al Centrale e su buona traccia, abbiamo poi raggiunto l'occidentale.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema, strada pulita
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Plateau Rosa utilizzando le funivia di Cervinia. Percorso ben tracciato con parecchi scialpinisti diretti al più vicino Breithorn occidentale. Neve piuttosto dura con i rampant utili da quota 3.900 in poi. Per la presenza di ghiaccio vivo sotto la lunga cresta sommitale siamo poi saliti con i ramponi negli ultimi 120 metri di dislivello. Qualche piccolo crepaccio aperto può essere evitato con attenzione o superato con le dovute cautele. Appena superato il passaggio sotto la cresta sommitale, abbiamo lasciati gli sci per progredire con maggiore velocità e sicurezza. Impressionanti le caratteristiche cornici della vetta in un ambiente di alta montagna stupendo che la giornata eccezionale dal punto di vista meteorologico ha consentito di apprezzare al meglio. Scesi con i ramponi fino a quota 4.050 sempre a causa dell'insidioso ghiaccio vivo. Discesa con gli sci su neve dura e molto lavorata dal vento fino a raggiungere le piste di Cervinia, con neve primaverile sempre più pesante scendendo di quota. Comunque una lunga discesa di 2.150 metri capita di rado! Con Daniela.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal Plateau Rosa, saliti con la prima funivia da Cervinia.
Percorso iper tracciato. In giro un bel po' di scialpinisti ma decisamente meno di quello che mi sarei aspettato leggendo i report dei giorni passati. Primo gruppo della giornata a toccare la vetta. La neve salendo verso il colle tra i 2 breithorn è molto ghiacciata e a metà del pendio abbiamo optato direttamente per i ramponi. Molto ghiaccio affiorante. Al colle tirava un bel po' di vento. Percorso in cresta molto ghiacciato. Prestare attenzione alle enormi cornici.
Discesa su neve dura e ghiacciata fino quasi al piccolo cervino poi sulle piste neve primaverile divertente. Scesi fino a Breuil Cervinia.
Giornata meteorologicamente magnifica!
In compagnia del Teo, del Walter e del Guerci.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Breithorn Occidentale sempre molto affollato, noi siamo saliti direttamente al Centrale, discesa su primaverile da 4*...poi per le piste fino a Cervinia. Con Bea...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti con gli impianti fino a Plateau Rosa, gran folla fino ai piedi del Breithorn Occidentale, dove abbiamo deviato verso destra seguendo alcune tracce che portano al valloncello sotto il colle tra Occidentale e Centrale. Ripida l'ultima parte ma con neve che aveva gia' mollato, alcuni di noi sono saliti con ramponi altri con i coltelli. Lasciati gli sci al colle e parte finale dal colle in cima ben tracciata, occhio alle gigantesche e pittoresche cornici. Molto bella la discesa fino alle piste. Valida alternativa all'affollatissimo Breithorn Occidentale.
Bella gita in quota con Franco, Davide, Mauro e Bruna, grazie a tutti per la compagnia e per avermi aiutato ad aggiungere un 4000 che mi mancava! Meteo spettacolare e molto caldo, ma neve ben sciabile fino al pomeriggio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti dalla testa grigia. Giornata spettacolare, quasi assenza di vento, tanta gente all'occidentale e poca gente al centrale. Ci sarebbe piaciuto fare anche l'occidentale perchè le condizioni erano ottimali ma era tardi e i soci che avevano preferito solo l'occidentale ci aspettavano sotto e così vi abbiamo rinunciato. Neve ben sciabile dalla sommità con strato di farina in via di trasformazione poi su pista con neve marciotta fino a cervinia con un paio di interruzioni perchè hanno aperto la strada di servizio fino a cime bianche.
Con Stefano, Giampiero, Miriam, Valentino e Bepi.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2700
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti in crisi d'astinenza neve... Però sempre di soddifazione! giornata bellissima e con poca gente per fortuna. Abbiamo optato per una piccola variante rispetto al percorso normale; ovvero ci siamo tenuti bassi sotto i crepacci del colletto per risalire i pendii più ripidi sotto la cresta finale (ultimo tratto con picca e ramponi) giungendo in cresta a 40 mt dalla vetta (variante "Ulello - Di Trizio" ahahhahah). Ci è piaciuto. Fino in cima clima mite, poi ha iniziato a soffiare gran vento.... Discesa su placche dure non troppo lavorate e poi pista fino a Cime Bianche 2800. Ma il Ventina al sole è sempre uno spettacolo...


Meteo ok. Da Genova in giornata di ferie ben spesa, con Luca e Claudio, alla grande, e alla prossima ziobo'...

pics su: guardainalto.weebly.com/breithorn-centrale-19-11-15.html


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio Cervinia
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Primo dei 2 giorni sul gruppo del Rosa. Presa una delle prime funivie (costo 21 euro ma se si è un gruppo di 5 costo 17 euro) siamo saliti agevolmente al colle del Breithorn avendo come meta il Breithorn Centrale per poi pernottare al Rifugio delle Guide di Ayas e salire il giorno dopo la Roccia Nera. Arrivati sci ai piedi al colle che separa i due Breithorn siamo saliti in vetta seguiti da una folla che grazie al meteo e alla funivia ha avuto la stessa idea. Scesi con sci dal colle e poi lunga traversata fin sotto al colle Porta Nera dove abbiamo ripellato per salire fino al colle. Bella discesa passando fra i crepacci al Rifugio Guide di Ayas (locale invernale ottimamente attrezzato di tutto per 12 euro) dove abbiamo pernottato. In compagnia di Ettore,Pino,Alberto e Bruno. Allego traccia GPS.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Cervinia
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo splendido , arrivati al Plateau Rosa prima alle 9 ( 17 euro ) tanta gente e temperatura gradevole .
Saliti in vetta senza problemi , gli sci conviene lasciarli al colle tra le due cime , bella cresta finale , agevole , con panorama grandioso .
Ritornati sul pianoro , sotto i due Breithorn , quota 3850 circa , ci siamo diretti verso la Porta Nera . La nostra meta era Il rifugio delle guide della Val d' Ayas dove siamo arrivati ( 15,50 ) con percorso faticoso a causa del peso degli zaini e del lungo spostamento .
Ottimo pernottamento nel locale invernale ( 12 euro ) dotato di gas , pentole , ecc. ecc. e 20 posti letto confortevoli .


Bel giro in compagnia di Alberto,Bruno,Ermanno e Pino .



[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Già detto tutto da stefano83 con cu. Peccato che ho perso un rampant a metà della salita Breithorn centrale
Se qualcuno lo trovasse mi contatti!:)
Gran compagnia, grandi stefano e justine con un passo per me insostenibile!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per il Trofeo Mezzalama, partiti con gli sci da Plateau Rosa abbiamo raggiunto il colle del Breithorn dove abbiamo visto passare le prime squadre in gara. Da qui saliti fino alla sella tra i Breithorn Occidentale e centrale dove abbiamo lasciato gli sci per salire con i ramponi al Breithorn Centrale. In discesa bella neve fino al colle del Teoudulo, da qui in giù neve sempre più marcia fino a Cervinia.

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 3000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Plateau Rosa raggiunto con la prima funivia. Itinerario in ottime condizioni: ghiacciaio ben chiuso, neve da favola (un po' dura in alto...). Itinerario non affollatissimo forse per le previsioni nn ottime, in pochissimi con gli sci. Fare scialpinismo ad agosto non ha prezzo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok a cervinia
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora ottime condizioni per farla con gli sci partendo da plateau rosà. Le ultime precipitazioni hanno contribuito a tenere i crepacci chiusi (quelli più piccoli) e la superficie della neve un bel velluto morbido. Sceso dall'itinerario di salita più semplice
Con Bepi, Francesca e Fulvio al primo loro 4000 a piedi. Giuseppe e Giordi più veloci con gli sci facendo anche l'occidentale e scesi fino a cime bianche con brevi tratti di gava e buta.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ottimo (Cervinia).
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dal Rifugio Guide del Cervino, raggiunto la sera prima risalendo (col fresco!) le piste da Cervinia, passando per il Colle del Teodulo (la funivia per la Testa Grigia restera' chiusa fino al 28 Giugno). Al rifugio Ottimo trattamento e pochissimi ospiti, una meraviglia.
Oggi dal Breithornpass risalita la valletta glaciale a destra (est) del Breithorn Occidentale, fino alla sella 4076, dove si lasciano gli sci. Pendio ripido (sui 40°) per 70m, con un paio di crepacci insidiosi perche' nascosti dalla neve, attenzione!
Dalla sella raggiunta la vetta 4160 per la bella cresta orlata di cornici (buona traccia). Solo noi su questa cima oggi.
Discesa bellisima su ottimo firn. Buona neve mai sfondosa anche sulla pista del Ventina, si arriva sci ai piedi fino a quota 2160, poi 15 min di portage fino al parcheggio.
Con Luga.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita dalla Testa Grigia lungo il classico percorso. Cresta finale a mio giudizio in buone condizioni e, per chi se la sente, anche affrontabile con gli sci (viste tracce di salita e discesa).
Saliti poi anche all'Occidentale.
Discesa su neve primaverile scorrevole fino al Piccolo Cervino, poi su pista.

Grande affollamento e atleti del mezzalama in rifinitura (peccato per il meteo che li costringerà ad attendere...).
Molta gente sull'occidentale, sul centrale direi sembra quasi di essere in un altro posto.
Molta gente sul tracciatissimo Castore.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Dormito all'ottimo come sempre Rif. della Guide del Cervino.
La scelta della salita è stata condizionata dal fatto di aver dimenticato i ramponi in auto, non volendo ripetere il Breithorn Occ. fatto ieri non rimaneva molto di appetibile... abbiamo puntato al Centrale tracciandone la salita fin oltre il colle, poi senza ramponi non ce la siamo sentita di fare gli ultimi 50m e siamo tornati indietro su ottima neve priva di tracce fino a ricongiungerci alla discesa tritata dell'Occ. Tempo eccezionale e niente freddo. Molta gente verso il Castore e verso il Polluce (no parete W, sì normale), ancora vergini Orientale, Gemello e Roccia Nera. Grande caldo lungo tutta la discesa e ancora di più a Cervinia.
NB Alla sella mi sono spostato un po' verso l'Italia per vedere il ghiacciaio di Verra: c'è un crepaccio coperto da 10cm di neve fresca in cui mi è andata giù un'intera gamba, sci compreso, fino all'inguine. Uscito senza problemi ma...
Salita "defaticante" fatta con Bubbola e Paolo. Saluti a Ruben e Sergio conosciuti in rifugio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora buone condizioni per i due Breithotn, Oggi vento moderato che ha mantenuto la neve sempre abbastanza dura. Noi abbiamo lasciato gli sci e messo i ramponi sotto il Breithorn occ. dove iniziano le tracce a destra per il centrale. Buona traccia fino in punta con i ramponi. Discesa sulle piste dal piccolo Cervino ( che oggi non hanno aperto) ben fresate dove non era passato nessuno. Oggi panorama eccezionale si vedeva perfino il monviso! Biglietto A/R per il Plateau rosa costa 29.00 euro, ma con gruppi di 5 si paga 20.5 euro.
Con Rinaldo


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
bellisima gita in compagnia di Beppe Rosini, tante cordate che ci precedevano hanno un pò rallentato la salita,discesa bellissima fino sulla gobba di Rollein

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Tracce di salita non facili a causa di neve un po' saponosa e ventata, dalla forcella migliora. In discesa in alto neve ventata compatta ma nel complesso sciabile, crepacci e terminale abbastanza coperti. Neve migliore nei pendii sotto il piccolo cervino che danno sulle ancorette del ghiacciaio.
Con lo zenero alle prese con il suo primo 4000!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Salita senza problemi sino al colle, crepaccia terminale chiusa, poi ramponi sino in cima. Discesa con neve quasi ottimale, solo qualche breve tratto dura nel pendio più alto, poi tutta primaverivle morbida anche sulle piste. Valutazione neve in discesa 87/100.
chiusura tardiva della stagione scialpinistica con gita in ottime condizioni e tempo magnifico, oltre all'ottima compagnia.
Con Filo, Stefano ed Alessandra.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti al Plateau Rosà con un'ovovia, tre seggiovie e un'àncora per manutenzione anticipata dell'ultimo tratto della tradizionale funivia. Dalla partenza pianeggiante fino al piano del colle del Breithorn c'è la solita processione di scialpinisti diretti prevalentemente all'Occcidentale. Noi tagliamo in salita a destra per portarci sotto al Breithorn centrale e oltrepassiamo a destra la crepaccia terminale (in quel punto ancora chiusa). Qualche voltamaria e siamo alla Sella fra i due Breithorn. Le condizioni della neve ci permettono di arrivare con gli sci fino all'anticima (ma alcuni sono andati anche in vetta con gli sci). Anche l'ultimo tratto a piedi era ben tracciato e non necessitava di ramponi. In discesa tagliamo sopra la sella per andare ad incrociare più sotto la discesa dall'Occidentale (la neve sulla parete del Centrale era più pesante). Passiamo letteralmente sopra la crepaccia terminale appena aperta e iniziamo a goderci le serpentine nella bella neve primaverile su fondo duro. Ottima anche la discesa in pista, con neve sempre più bagnata fin verso i 2400. Sotto siamo stati troppo a sinistra e abbiamo imboccato la lingua di neve sbagliata; così ci siamo dovuti arrangiare tra i cespugli e neve fonda prima di riprendere la pista che scendeva (tranne per poche decine di metri) fino al parcheggio a Cervinia.
Saluti ai due bergam... ops bresciani, incontrati sul percorso.


[visualizza gita completa con 4 foto]
ooooo ,finalmente un altro 4000 ,la gita nasce cosi x caso un info da amico super serio su condizioni in giro e meteo , io mi fido ciecamente è do il via agli sms x i due alby che accettano al volo ,alle 8-15' siamo alla prima super tappa cosi x caso a fare colazione un pò prima di chamois bar vicino agip sulla sx salendo a prenderci un caffè fatto (CON TANTO AMORE) ,VI CONSIGLIO DI FARVI UNA PUNTATA MERITA E OCCHIO AL TURNO (FACEVA IL MATTINO).da qui si vede il buon giorno dal mattino.torniamo a noi da pelandroni saliamo al plateau e di qui in su saliamo al centrale x migliori condizioni di neve ,anche se piu che scialpinismo è alpinistica xche la neve fuori era lavorata dal vento , conosciuto il (GBONA)e compani che saluto e ringrazio x aver condiviso gita insieme ,un venticello da est ci ha rotto un pò tutta la giornata ,splendente sopra il mare di nuvole ,e una forte perturba organizzatasi nel pom. da sud ovest.la cima e sempre meritevole sopratutto x alby sognatore di grandi imprese e tenace ha starecon me ad arrancare su di li ,il tala sempre in gran forma che però lo metto in seri guai quando lò affardello di corda picca è ramponi , ma se la cava alla grande . grazie a tutti x la bella giornata a cazzegiar su di li. ovviamente ottima la discesa su pista dal piccolo cervino a plan maison . rientro a cervinia è ripassati al bar sotto , spErando nella bionda ma c'era la bruna. scambio di info con i rapidisti fermatosi con noi x un coffè .ciao

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
Saliti al Breithorn centrale in quanto l'occidentale presentava parecchio ghiaccio. Fare attenzione alla crepaccia terminale, coperta dalla neve. Il ripido pendio presentava neve per lo piu' trasportata dal vento, quindi non proprio il massimo. Meteo abbastanza bello, con un mare di nebbie in basso e una perturbazione in arrivo nel pomeriggio. In compagnia di Maurizio (billcros) e Alberto. In mezzo alla folla della funivia abbiamo incontrato Gianluca (gbona) e Andrea condividendo la bella gita! Gbona sceso con gli sci.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
Partenza da Testa Grigia, attraversato il colle del Breithorn abbiamo risalito il pendio a dx della traccia dell'Occidentale, superando facilmente una crepaccia terminale, poi al colle che divide il Centrale dall'Occidentale messo i ramponi e saliti in punta al Centrale per cresta, con neve a tratti dura ventata e a tratti 20 cm di farinosa. Discesa per i primo 300 mt su primaverile perfetta, poi ondulazioni dure sul colle del Breithorn, buona neve sulle piste, un pò affollate.
Con Ivo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Partito alle 8 da Plateu Rosà dove ho pellato la mia split, arrivato al colle sono salito prima all'occidentale dato il bel traccione sono riuscito a salire in vetta senza rampant(che poi non avevo neanche portato)poi per cresta anche questa ben tracciata,fino al centrale che ho sceso per il bel pendio su discreta neve nella parte alta poi via via sempre più marciotta(qualche crepaccio un pò aperto e piccola terminale da saltare).Poi visto l'orario(anche se ormai la neve era già marcia) o traversato verso orientale e il gemello dove ho risalito fino alla terminale con le pelli e poi coi ramponi fino alla sella tra i due(ultima parte di pendio in condizioni pietose x il caldo, si sfondava fino alla vita)mentre salivo all'Orientale cominciava a salire qualche cumulo infatti tornato alla sella ero in piena nube, visibilità zero,ho aspettato una decina di minuti una leggera schiarita e sono sceso sorfando nella polenta,poi ripellato fino al colle e poi giù sulle piste chiuse ma comunque percorribili e già fresate dai gatti fino al Testa Grigia che ho raggiunto alle ore 15. ( l'ultima funivia che scende a Cervinia è alle 15:45.)

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
Partito da Plateau Rosa alle 8.15. Neve rigelata. Dato che l'occitentale l'ho già fatto altre volte oggi ho preso la traccia bassa diretta al Centrale ( era meglio farla in traversata dall'occidentale). La mia intenzione era di lascire gli sci quando i pendii diventavano più ripidi e proseguire con i ramponi. Arrivato a quota 4040 prima di uscire in cresta, c'è un crepaccio abbastanza largo e profondo. La traccia più marcata era inerrotta da un salto tra i due bordi del crepaccio ( non avevo attrezzatura per passarlo in sicurezza). Ho provato a passare su delle vecchie tracce e su un ponte di neve che non avrebbe tenuto, il bastoncino andava tutto dentro. Dato il caldo, la neve era già cotta, le nuvole stavano arrivando velocemente, sono tornato indietro. Bella sciata fino al plateau ormai nelle nuvole e nebbia quindi ho evitato di scendere per il ventina che è chiuso ma c'è ancora continuità fino a cime bianche con un tratto di 50 m senza neve vicino agli impianti. Oggi molti alpinisti non italiani ed uno skialp che è riuscito a salire con i ramponi e scendere con gli sci.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Siamo bell'e che al pusacafè, eppure...
Saliti con la prima funivia a Plateau, ci inoltriamo verso il Breithorn centrale che ci accoglie con pendii simpatici e neve dignitosa. In sci sino in vetta, senza rampanti.
Bella giornata con nuvoloni verso mezzogiorno in dissolvimento dopo qualche ora e gran circo tutto intorno. Al Breithorn Occidentale ressa della grandi occasioni, al punto che pur essendo fattibile penso sia da sconsigliare in sci.
In discesa neve godibile e continua sino a Cime Bianche.
Sul ghiacciaio (!), dopo il Piccolo Cervino (!!) verso l'Occidentale, incontrate simpatiche famigliole in salita verso mezzogiorno, con uno zaino in quattro, pedule basse da escursionismo oppure scarpe da passeggio tipo Clark... E poi ce l'hanno con gli sci-alpinisti che sono irresponsabili...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
partiti con una delle prime funivie prima di metter le pelli discesina, dritti fino ai piedi del canale che porta al colle tra le due cime di li ramponi e picca. scesi dal centrale con neve eccezzionale, un po' dura nella parte centrale, al fondo ripellato e salito sull'occidentale dove la neve era perfetta. scesi lungo il ventina fino a cime bianche( attenzione verso le 13.00 chidon la pista.)arrivati al pelo.
con ste ottimachiusura di stagione(forse) adesso si comincia con la bici


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Discesa diretta dalla cima 400 metri di puro piacere condizioni di neve quasi perfette, con gli sci fino a Cime Bianche. Mattinata spaziale,salita in maniche corte, cumpa numerosa e di livello, meglio di così...

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2800
Ieri saliti al Breithorn occidentale nel pomeriggio da Plateau Rosà.
Dormito in tenda a 3800 mt e oggi saliti al Breithorn Centrale. Panorami magnifici, condizioni perfette, crepacci tutti chiusi e pendii ideali per lo sci. Una sciata davvero spettacolare sia ieri ma in particolare oggi.
Continuato la discesa su pista fino a 2800 mt, neve primaverile ancora sciabile e bella (se non consideriamo l'impedimento dato dal peso eccessivo dei nostri zaini carichi).
Io e Dani

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2800
Condizioni molto buone, abbiamo risalito tutta la parete da quota 3740 circa tenendoci a ridosso della via Kaspar Mooser, discesa diretta dalla punta e risalita al colle del Breithorn,il dislivello complessivo aumenta leggermente. Parte alta della discesa su neve non completamente rigelata in profondità e con la tendenza a sfondare leggermente pur mantenendosi morbida, dopo firn appena rinvenuto.Ancora buona fino a cime bianche.
Breve nota sulle pendenze/difficoltà, per quel che conta, ritengo corretta la valutazione Volo data precedentemente cioè 4.2/E2 più consona ad un semplice OSA se si scende dalla cima.La pendenza del pendio a nostro parere è per alcuni tratti 45° per mantenersi costante sui 40°su pendio largo,qualcosina in più se ci si tiene a filo dello sperone della via Kaspar Mooser ma mai oltre i 45°. Insomma discesa tranquilla ma da non banalizzare, di circa 400 metri, e da risalire prima, per verificarne le condizioni anche se la tentazione della boucle è forte.

Con Enrico lafiocavenmola in sci e Lourens a piedi.Meteo un pò maffo che ha precluso una buona visibilità.
Altre foto su


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2700
Traccia ottina dopo il colle Breithorn.Utili rampant nell'ultimo tratto di salita.Neve ancora abbondante e crepacci chiusi.Tutta la cresta integrale dei Breithorn e tracciata.Si scia fino a Cime Bianche.Prima funivia da Cervinia h 7:25 rientro da Plateau 15:45.
In solitaria.Sole e un po di vento sulla cresta.Fino a Plateau neve ottima poi sci nautico fino a Cime Bianche.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Saliti in completa solitudine mentre sulla cima Occidentale (che ho poi raggiunto per cresta) c'era il mondo!!!!Ambiente fantastico. Peccato che quasi due terzi della salita si svolgano a fianco degli impianti di risalita
Con Mabe e l'amico Toni (che è salito sulla Occidentale)


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Grande conclusione di una annata strepitosa. Le 4 stelle sono per il via vai di elicotteri che ha trasformato la zona in un film sul Vietnam. Essendo da solo non me la sono sentita di scendere direttamente dalla punta sul pendio invitante, anche perché temevo eventuali scariche vista la piccola precipitazione della sera prima; sono sceso un po' prima, dalla cresta, prima bello, poi su strani "sastrugi" di neve sempre, credo, causati dalla neve della sera. Bel pendio comunque. Solo in 7 sul centrale, il mondo sull'occidentale. Gli altri Breithorn tracciati, ma senza anima viva. Tutti a piedi, scavando una trincea. Solo in 4 con gli sci: uno svizzero all'Occidentale, io sul Centrale, Toni sull'Occidentale, Nanni "Gioca57" su tutti e 2, visto che mi deve recuperare qualche 4000. Grande sciata sul Ventina fino a Cime Bianche: alle 13 molte zone erano ancora "intonse", come battute dai gatti al mattino. Non resta che fare un grande ringraziamento a tutti i compagni con cui ho condiviso questa magnifica annata, forse irripetibile per qualità e quantità.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Saliti con la prima funivia da Cervinia. Dopo essere saliti sul Breithorn Occidentale abbiamo deciso di scendere tenendoci sulla sinistra ed attraversare la fascia rocciosa che scende dalla cima, qui abbiamo puntato verso la sella tra i due Breithorn e di lì fino in vetta.
Cornici da paura!

PS Ottima traccia in cresta tra le due vette ma noi, senza ramponi, non ce la siamo sentita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Foto-report su:



[visualizza gita completa]
Ottime condizioni di neve su tutto il percorso (dal Plateau Rosà) e temperatura fresca che non ha creato nemmeno un grammo di zoccolo in salita sulle pelli. Ottimo anche il grip, sia in salita (siamo arrivati in punta sci ai piedi senza coltelli), che per la discesa. Purtroppo quando siamo arrivati alla sella (ore 11 circa), il cielo si è coperto rapidamente e la visibilità è stata sufficiente (molto scarsa nella parte alta) solo per scendere, ma non per una sciata super come la consistenza della neve e il percorso avrebbero permesso. In ogni caso, ottimo allenamento personale in quota, e chiusura della stagione sci-alpinistica che pensavo già conclusa, ma le condizioni meteo per la montagna pensata oggi, erano (e sono state) più sfavorevoli, e quindi scelta giusta. Itinerario molto frequentato, e quindi quando c'è molta gente in circolazione, statisticamente (anche in montagna purtroppo), aumenta la "deficienza" presente...(ved. commento gulliveriano del compagno "coste)...

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Condizioni ottime, si arriva in cima sci ai piedi senza alcun problema. Causa soppraggiunto mal tempo e scarsa visibilità non abbiamo sciato la parete che pare in ottime condizioni, ma senza tracce.
Compagnia, amenità, ringraziamenti : nel superamento obbligato di una pista occupata dagli sci club sarete insultati e vi verranno lanciati contro blocchi di ghiaccio !!! (ciò giustifica la classificazione OSA).
Se lascierete incustodito per 5 minuti a Plain Maison il vs. casco (indispensabile per quanto sopra) non lo troverete più.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: accumuli o lastroni
note su accesso stradale :: Piste non aperte sul versante italiano
quota neve m :: 3000
Per errore era stata indicata la gita al Breithorn Occidentale.
Attenzione al pericolo di slavine a lastroni, dovuta al fondo ghiacciato su cui poggia uno strato di neve asciutta. Nella seconda foto è ben evidente sotto la finestra del Breithorn la slavina provocata da scialpinisti. Ottima la discesa effettuata sotto il ripido paginone del "Centrale" come ben si vede dall'esuiltanza dei due scialpinisti.
Hanno raggiunto la vetta del Breithorn Centrale Antonio, Alberto e Giacomo, gli altri (Beppe, Dante, Lorenzo, Massimo, Emanuela, Marco, Emanuele, Andrea e Massimiliano) si sono arresi sul ghiacciaio del Verra per i postumi degli inizii di congelamento eredità dell'esercitazione nei crepacci del sabato 17


[visualizza gita completa con 1 foto]
Grande gita, pochissimo fequentata al contrario del Breithron Occidentale. Cresta abbastanza aerea. per la discesa ci siamo riportati sulle traccie del Breithorn occidentale, con un piccolo traverso

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
quota neve m :: 3000
tentativo effettuato venerdì. Sul plateau a destra della salita all'occidentale, nel traverso sotto una grossa cornice, un grosso assestamento mi ha fatto un pò esitare (ero solo), poi , dopo aver tentato di salire con gli sci il pendio finale al colle(superficie nevosa dura e ventata ) sono salito sul muro sotto il colle (con meno neve) ma ho desistito a meta' salita causa perdita rampone.La neve non è un granchè, sicuramente a causa dell'ultima nevicata ( ventosa). Crepacci coperti ma i ponti non sono sicuri, la neve ha una crosta dura in superficie ma poi sotto è invernale, poco consistente. Peccato, volevo scendere la parete, contentino risalendo il Br.Occidentale senza problemi. In basso niente neve, si scia solo fino a Plateau Rosa'.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
quota neve m :: 3000
Dal plateau, occorre attenzione perchè i crepacci sono coperti ma ci sono... Indispendabili i coltelli per il pendio; Per l'ultimo tratto e per la cresta finale, i ramponi sono consigliati. Da qui, mentre gli amici Elena Enrico Emilio ed Alberto sono scesi al colletto ed hanno fatto la traversata al Breithorn occ, Stefano ed io siamo scesi direttamente. La pendenza di 45° è sopravvalutata. propongo un bel 35° abbondanti, ma che non supera mai i 40°, su neve crostosa abbastanza dura e abbastanza sciabile. La neve sulle piste è fantastica. Giornata calda ma ventosa

[visualizza gita completa con 1 foto]
quota neve m :: 2600
"Gitone" bellissimo, spaziale, indimenticabile... Secondo gitone (a distanza di una settimana dal precedente) condiviso con l'amico "abe", gulliveriano e autentico O.S.A. D.O.C. (da leggersi con lettere tutte maiuscole)... Gita bellissima, con partenza ed arrivo dal parcheggio di Cervinia, e quindi con 2160 m di dislivello "sciroppati" in salita e poi in discesa; impegnativa per la lunghezza consistente e quindi per sci-alpinisti allenati e motivati, ideale in questo periodo, in cui gli impianti (funivia inclusa) sono tutti chiusi e quindi si ritorna alle origini... (La gita può essere tuttavia "spezzata" e compiuta con più tempo a disposizione con un pernottamento al rifugio delle "Guide del Cervino", aperto). Per noi, per partire alle 6 dal parcheggio di Cervinia, la sveglia è suonata alle 2 e 15... Giornata ideale,temperatura fresca alla partenza e per tutta la mattinata, un pò di caldo (ma non cocente), nel tratto di "piattone" tra il colle del Breithorn e i penddi che portano alla vetta. Neve dura con rigelo notturno in salita che si è "smollata" al punto giusto in discesa. A piedi con gli sci a spalla per circa un'ora e mezza, fino a a oltre la quota di Plain Maison, ma in discesa, sfruttando lingue di neve (che però si stanno riducendo), con qualche "togli e metti gli sci", si scende di più riducendo il tratto a piedi. Gita bellissima, personalmente in salita ho sentito il sonno, tanto che che ho dovuto fermami due o tre volte per brevi dormite ristoratrici (di circa 15 min. caduna), ma la "levataccia" e (se vogliamo) la fatica è stata ampiamente ripagata. In vetta panorama ...spaziale..., straordinario... Dopo la meritata pausa per ammirare "la bellezza del creato e lodare al creatore", discesa super... Anche con 2150 m di dislivello "sciroppati" in salita, l'amico "abe" tira delle curve (e anche delle lineee..,) super..., su ogni pendenza e con ogni genere di consistenza nevosa, a ritmi anche sostenuti, con grande energia e continuità... Personalmente non possiedo una abiltà così grande, ma sono perfettamente in grado di coglierla ed apprezzarla... Complimenti sinceri!!!....
Ora voglio aggiungere una altra considerazione assolutamente personale, che può benissimo non essere letta da chi non è interessato, ma questa bellissima escursione, mi ha (ci ha) regalato anche un'altra emozione particolare, ancora migliore... Quando sulla vetta al cospetto di un panorama stupendo, "abe" ha fatto "suonare" dal suo telefonino, una canzone, una melodia (religiosa) bellissima, che nella mia mente ho intitolato "inno alla vita".... Non mi era ancora mai capitata questa circostanza, sulla vetta di un 4000, evviva la tecnologia in questo caso, e quindi l'ho apprezzata molto. Uno dei miei "pensieri montani" preferiti è quello che dice: in montagna "si sentono gli angeli cantare"... Da quando l'ho ascoltato la prima volta, in una conversazione (con altre persone), non l'ho più scordato, lo condivido interamente. Oggi è stato proprio così.

[visualizza gita completa]
Quando ti alzi alle 2 ti chiedi perche' lo fai, quando poi arrivi in cima e ti guardi intorno vedi mille motivi che ti spingono a farlo. Lunga e splendida gita in giornata condivisa con l'amico Stella Alpina. Ancora ottime le condizioni, ghiacciaio ben chiuso e buona neve a scendere anche ad ora tarda (discesa iniziata alle 14,30) fino alla stazione di Cime Bianche. Poi si scende, con un paio di togli/metti, fino ai 2.200, 15 minuti e si e' alla macchina (2.000 metri con gli sci ai piedi!). La giornata, seppur lunga e fisicamente impegnativa, e' stata fantastica, temperatura elevata e caldo in assenza di vento. Come sempre vista impagabile a 360 gradi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
fatta prima Roccia Nera e di ritorno Breithorn centrale
condizioni ottimali su tutti e due i percorsi
probabile difficoltà sciistica per Roccia Nera 3.3 expo 2
probabile difficoltà sciiscica per Breithorn 4.2 expo 3 (terminale chiusa ma grandi crepacci aperti subito dopo)
Ottimo trattamento e ottima cucina al rifugio delle guide del Cervino, sabato sera eravamo in 6 scialpinisti e 4 ciastristi, da non credere, altro che sovrafollamento!!
Partiti a piedi direttamente da Cervinia, come dice Beppe: ottimo per acclimatarsi, si si hai ragione..ma che mazzo...
In compagnia di Danilo, Beppe, Sonia e Daniele


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: accumuli o lastroni
quota neve m :: 2300
DOVEVO FARE L' ORIENTALE MA NON MI SONO FIDATO PER GLI ACCUMULI E LA TERMINALE;IL CENTRALE E' IN OTTIME CONDIZIONI SI PUO' SALIRE CON GLI SCI FINO IN VETTA , NON C'ERANO TRACCIE , IN QUANTO IERI HA NEVICATO,INFATTI LO BATTUTA TUTTA MA NE E' VALSA LA PENA; SONO SCESO DIRETTAMENTE DALLA VETTA SULLA SUD........MOLTO ADRENALINICO........OCCHIO AI BUCHI SOTTO, SI VEDONO SOLO ALL'ULTIMO. MOLTO CONSIGLIATA

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Gran gita, anche se oggi il biglietto della "lotteria del mal di montgana" l'ho vinto io (e romano..). saliti con la funivia al plateau, partiti da lì alle 9.40. molto caldo e assenza di vento. dal colle del piccolo cervino alla finestra del breithorn in manniche corte e senza guanti..ben tracciato all'occidentale, di meno sul centrale (200 persone di là, 20-25 di qua...). peccato che da 3900 mi ha preso la nausea da mal di montagna e la parte finale è stata assai dura. noi abbiamo lasciato gli sci alla finestra (tranne massimo), il resto saliti con ramponi e picca (senza corda...facendo attenzione..). ridiscesi, due di noi (barby e alessio) sono saliti anche all'occidentale. discesa cominciata alle 14.05. neve bella, fino al plateau dei breithorn. leggera risalita fatale x il mio stomaco già compromesso, ma scendendo dal piccolo cervino presto la nausea è passata e ho potuto godere di una bellissima discesa fino al plateau. da qui in giù neve via via più pesante e fondo della pista del ventina da "free styile" ma sempre divertente e relativamente sciabile, nonostante alcune pozze sulle piste...sci ai piedi fino al parcheggio!!! birrona reintegrativa e a casa. che dire? splendida gita, grande discesa, ottima giornata di sole e cottura assicurata (brasatura totale). peccato solo x il mal di montagna che mi ha in parte rovinato la giornata. un saluto ai compagni di gita: eli, romano, e matilde con le racchette sull'occidentale, aldo con gli sci sul centrale, barby ed alessio su entrambi, massimo e beppe che con me si sono accontentati del centrale...saludos!

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 27/10/19 - davec94
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: ghiacciaio
    difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud
    quota partenza (m): 2005
    quota vetta/quota massima (m): 4156
    dislivello totale (m): 2151

    Ultime gite di sci alpinismo

    21/11/19 - Mucrone (Monte), anticima da Oropa - roberto.maucci
    Buona sera a tutti. Salito dalla pista Busancano con visibilità discreta. A metà percorso tempo in peggioramento, con leggero nevischio. Discesa fatta su neve molto difficile da sciare, tranne gli ultimi 200 metri dal piazzale. Buone gite.
    20/11/19 - Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre - vitor37
    Una bella gita in ottima compagnia,bel tempo,assenza di vento.Pista battuta fino in cima.Soffiato un po negli ultimi 100 metri perche oramai i 600 m. di dislivello sono diventati il mio limite.Ho inco [...]
    20/11/19 - Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre - vitor37
    20/11/19 - Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto - otaner
    prima gita skialp della stagione. Partito da Venaria con pioggia continua fino a Cuorgnè. Il meteo è migliorato a Ceresole, abbiamo potuto effettuare la gita senza neve con qualche piccolo sprazzo d [...]
    20/11/19 - Gimont (Mont) o Grand Charvia da Monginevro - teddy
    Partiti da Claviere lungo la Valletta che in estate ospita il golf su traccia presente. Risalito poi le piste ben fresate fino al Colletto Verde. Qui alcuni dei 15 del nostro Dovio's group si fermano [...]
    20/11/19 - Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di Sotto - bagee
    Alle 9,00 più 2 gradi e cielo coperto ... non buono...; neve molto umida, un po' meno in alto; si parte con 30 cm. ed in cima sono 80/90; battuto traccia sin sopra il rifugio; in discesa discreta s [...]
    20/11/19 - Stotzigen Firsten da Realp - casale
    Bellissima giornata oggi allo Stotzigen Firsten...partenza tranquilla alle 9 45 da Realp (1grado sopra zero).alle 12 30 siamo in cima e ci godiamo il bel sole(zero vento si sta da dio).Innevamento buo [...]