Dieta (Colle della) e Colle del Lys da Villardora, giro

Giro compiuto in senso contrario (Dieta -> Lys), il primo è il più tosto soprattutto negli ultimi 2/3 km, in compenso nessuna anima viva tra Mezzenile e Viù. Lys abbastanza dissestato lato Viù. Il giro d'Italia ha portato solo qualche rattoppo. Per ora rimane più appagante la discesa sulla val di Susa.

[visualizza gita completa]
Effettuato il giro in senso antiorario passando da Casellette, Fiano, Lanzo, Dieta, Viù e Lis.
Al momento le condizioni di asfalto sono buone per le discese dal colle della Dieta verso Viù e dal colle del Lis verso Avigliana, per le discese nel senso inverso più dissestate.
Partito da Bruino 130 km.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Salve, nonostante il temporale notturno, afa a manetta! Ciononostante, belle salite, l'ultimo km agli Asciutti, molto duro. Sosta caffè a Chiaberge dalla mia amica Marzia, e poi da mio zio a Bogliano. Ritorno per Fiano, La Cassa, Caselette dove avevo l'auto.

[visualizza gita completa]
Posto la gita odierna su questo itinerario, anche se in realtà ho affrontato prima la salita del Colle della Dieta da Mezzenile, e poi il Lys da Viù.
Sono partito alle 8:25 da San Mauro T.se con arietta ancora frizzante, e ho raggiunto Lanzo via Borgaro - Caselle. Poi trasferimento a Pessinetto e da lì salita a Mezzenile e a Monti; qui, gettando uno sguardo verso l'alto, ho cominciato a sospettare che la strada per il Colle della Dieta fosse ancora innevata. Sospetto rivelatosi vero a 1265 metri di quota: al tornante dopo l'area pic nic, un discreto accumulo di neve mi ha sbarrato la strada. Dopo essermi dato alcuni appellativi poco edificanti, ho deciso di proseguire "a piote" (avendo scarpette da MTB): circa 2 km con bici a spalle e piedi a mollo...interrotti solo da qualche breve tratto miracolosamente pulito dalla neve. Sono giunto al Colle della Dieta in mezzo ad un bello scenario imbiancato...
Dopo una breve sosta, mi sono rimesso in marcia verso Asciutti; in realtà, su questo versante, dopo poche decine di metri la neve è quasi scomparsa, quindi di nuovo in sella e giù veloce con solo un po' di attenzione ai rami presenti sulla carreggiata. Ho raggiunto Viù in breve, e da lì sono salito al Lys con relativa facilità (cioè senza neve sulla carreggiata, perché a bordo strada c'è n'era ancora, dopo Niquidetto). pensavo di trovare un traffico fastidioso, invece non è stato così.
Dal Colle del Lys mi sono buttato verso Almese e poi ad Avigliana, dove ho deciso di prendere il primo treno per Torino...poco dignitoso per un ciclista ma non avevo proprio più voglia di sciropparmi gli ultimi 40 km di noiosa pianura.
A me comunque questo mix di ciclismo e ciclocross su neve è piaciuto, ma sono abituato a camminare; ovviamente lo sconsiglio ai "puristi" per il momento (se continua a far caldo, credo che la strada del Colle della Dieta sarà pulita dalla neve in un paio di settimane).
Così strutturato il giro è di 100 km esatti e circa 1650 metri di dislivello.

[visualizza gita completa]
In boucle da giaveno o quasi. Partito per salire fino a pian della mussa, ma l'avanzata viene due volte arrestata dalle forature.
20 km di portage, perché senza sofferenza non c'è gusto, e poi recupero dall'ammiraglia a lanzo.

Prima volta al colle della dieta, veramente bello sia da un punto di vista paesaggistico che pedalatorio.

[visualizza gita completa]
Partiti da Lanzo,traffico elevato per raduno delle Ducati,poi per la prima volta salito al Colle della Dieta(molto bello),per poi scendere a Mezzenile a trovare i miei zii.Dopo bella chiacchierata siamo scesi a Pessinetto e risaliti a Sant'Ignazio per vedere il possente Santuario.Discesa veloce a Lanzo e poi meritato gelato.
Ed anche oggi Lauretta mitica che mi maledice poichè l'ho portata al Santuario


[visualizza gita completa]
Giro lungo ma appassionante. Bellissimi e deserti i paesaggi del Passo della Dieta. Peccato che sui due verrsanti del Lys non siano state le bici a fare da padrone ma le moto. Unico neo di una giornata molto bella e con temperature gradevoli.

[visualizza gita completa]
Partiti da Venaria Reale con l'intenzione di salire al Truc e poi al lys...ma il meteo non era dei migliori. Quindi a Lanzo abbiamo proseguito verso Pessinetto, Sant'Ignazio, 4,5 km veramente simpatici e poi passo della croce, discesa su Chiaves, Lanzo. Il tempo stava migliorando e abbiamo deciso di salire il Lys con discesa su Rubiana e rientro a Venaria. 120 km totali circa 1400m di disl, ottimo per i progetti futuri. Prestare attenzione sulla discesa di Chiaves su Lanzo seppur tecnicamente facile l'afalto è insidioso e pieno di buche così come la discesa dal lys su rubiana tutta tappezzata. Giornata memorabile, con Livio alla prox...

[visualizza gita completa]
Come già detto nella descrizione dell'itinerario, non capisco perchè in una manifestazione che aspira a crescere si inseriscano dei colli sconosciuti, poco ciclabili e, soprattutto, con discese pericolose.
Comunque, giornata perfetta con visibilità sconfinata e temperatura ideale.
In perfetta solitudine a pensare agli affari miei ammirando il panorama.



[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

quota vetta/quota massima (m): 1450
dislivello salita totale (m): 1450

Ultime gite di bicicletta

14/10/18 - Colombino (Alpe) - l'Aquila di Giaveno da Avigliana - mangiasalite
Salve.Partito da Trana,giro breve ma violento con pendenze significative dopo la Maddalena.Giro comunque di soddisfazione,fatta tutta in un fiato.
14/10/18 - Izoard (Col de l') da Briançon, giro per Guillestre - gianluca.massimo
Sempre un bel giro. Temperatura molto mite anche in quota. Strada con asfalto perfetto e poco traffico. Arvieux sembrava un paese fantasma. Qualche munta e cala nella gorgia e tratti duri ad Arvieux.... un saluto alla socia power@!
07/10/18 - Superga (Basilica di) da Sassi - ANDREALP
Partito da Brandizzo con salita a Superga da Sassi e discesa su Castiglione Torinese per 43 km percorsi. Meteo buono a dispetto delle previsioni e tanta gente in bici (non mancavano quelle a pedalata [...]
05/10/18 - Crea (Santuario di) da Alessandria, giro - robidolfo
La meta è la stessa Crea ma con qualche variante interessante sia per l'impegno e il panorama. dopo Oviglio abbiamo proseguito per Masio Quattordio Viarigi ,breve discesa per immettersi strada con d [...]
28/09/18 - Melogno (Colle del) da Finale Ligure - faber74
saliti da Finale e scesi da Bardineto fino a Borghetto bellissima la discesa tra le gole di Toirano consigliabile il percorso inverso da Loano/Borghetto
23/09/18 - Thumel (Frazione) da Villeneuve per la Val di Rhemes - mangiasalite
20/09/18 - Dernice Valli Tortonesi (Grue-Curone) - kaneski
Fatto il giro al contrario, tagliando un po' di salite. In pratica Tortona - Garbagna - Dernice - rientro per la val Curone ( 59 Km). Così facendo si deve affrontare un piccolo cimento: lo strappo G [...]