Alben (Monte) Canale Ilaria

note su accesso stradale :: Strada pulita senza neve.
Siamo partiti per quest'ultima uscita del 2019 da Cornalba lasciando la macchina al grande parcheggio presso il cimitero (fontanella d'acqua in loco) prendendo il sentiero panoramico 503 che sale a sx , volendo guardare di panoramico però ha ben poco, infatti ci si insinua quasi subito nel bosco percorrendo il ripido sentiero che aggira la Corna Pradello 1608mt. Finito il tratto ripido in prossimità del bivio del sentiero 502 che sale da Serina incominciamo a calpestare la prima timida neve, uscendo definitivamente in campo aperto alla Baita Casere Alte 1590mt. Alla baita baciata dal sole facciamo una sosta spuntino approfittandone anche per calzare subito i ramponi, poco dopo lasciamo la baita e ci portiamo verso la visibile ed ombrosa parete ovest puntando dritto verso il Canale Ilaria . Arrivati sotto il canale ci precedono 6 persone che prendono la via che passa a sx evitando strettoia , noi seguiamo invece in bel passaggio che si insinua tra la strettoia uscendone poco sopra a dx con un breve tratto sui 50° su neve bella ghiacciata, poi continuiamo sul lineare e divertente canale uscendo poco sotto la croce di vetta. Visto la gran bella giornata e la poca voglia di ritornare a casa abbiamo optato per il concatenamento con Cima della Croce traversando sull'estetica e facile cresta nord del M.Alben dove c'è da fare un po' di attenzione a dei buchi vicino alle rocce. Arrivati al P.so la Forca 1848mt. siamo saliti in breve alla Cima della Croce, breve sosta e poi siamo scesi alla sella che la divide da Cima della Spada seguendo la traccia che riporta alla Baita Casere Alte e poi alla Baite Casere Basse dove abbiamo preso il Sentiero del Partigiano che scende a Cornalba.
Sempre un bel posto il M.Alben, questa volta l'ho voluto salire dal facile Canale Ilaria, buona affluenza nei dintorni e quasi tutti gli itinerari sono tracciati, visto la quota relativamente bassa le ciaspe non servono si trova quasi sempre neve portante. Bella giornata passata insieme a Eva e Franco. Per report foto ed itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù..con lo zaino 3).

Partenza da Cornalba 893mt.
Baita Casere Alte 1590mt.
In rosso la traccia del Canale Ilaria.
Sul primo tratto del Canale Ilaria poco prima della strettoia.
Franco all'uscita della strettoia.
Eva sul tratto finale.
Usciamo in vetta poco sotto la croce del M.Alben.
Panorama dalla vetta.
Traversata verso Cima della Croce.
Si ritorna verso Cornalba.

[visualizza gita completa con 10 foto]
Partiti da Cornalba, in val Serina (parcheggiata auto dove vi sono le indicazioni per il Monte Alben) e imboccato sentiero del partigiano, piu 'diretto ma faticosetto. Dopo un'oretta abbondante si arriva alla splendida conca dell'Alben e baita de Sura: da li', traccia ben visibile per l'attacco del canale. (due orette da Cornalba all'attacco, circa). Canale tracciato, in buone condizioni con neve portante. Attenzione a qualche lastrone di neve.
Discesa a destra su cresta, in direzione di un grande ripetitore (poco prima, prendere il canale evidente in direzione delle baite).
giornata spettacolare, temperature alte. panorama dalla cima... fotonico!

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: parcheggiato vicino alla chiesa
in salita abbiamo percorso il sentiero del Partigiano, che passa alla base delle falesie ed in seguito comincia a salire senza tregua ma su percorso carino ed immerso nel bosco, arrivando poi ad intercettare quello Panoramico.. da qua si fa piu' dolce fino alla conca dell'Alben...
dalla baita la neve diventa continua e piu' sostanziosa, ma nessun problema visto il traccione esistente...
saliti dal canale Ilaria con un altro gruppetto... pendenze mai eccessive, canale lineare e con neve compatta..tratto lievemente piu' ripido all'uscita... dalla croce panorama stupendo con inversione pittoresca...
scesi dalla cresta nord est, anche questa gia' tracciata, in direzione di Cima della Croce ...
non occorre tenere il filo di cresta, ma alcuni brevi traversi hanno richiesto un po' di attenzione per la consistenza della neve..
arrivati al passo della Forca abbiamo risalito la bella e comoda cresta di Cima della Croce e proseguito fino a raggiungere anche la cima della Spada...
per il ritorno abbiamo preso il sentiero Panoramico, incrociato all'andata, che con qualche sali-scendi ci ha riportati a Cornalba
Seconda volta per me su questa montagna simbolo.. l'ambiente e' sempre gradevole e frequentato..
Con Andrea


[visualizza gita completa]
La salita da Cornalba comporta un discreto impegno iniziale indifferentemente da quale sentiero si prenda per accedere alla conca dell' Alben. Noi siamo saliti da quello che passa a sinistra della falesia(partigiani) e compiendo un semicerchio a destra sale ripidissimamente alle radure soprastanti. Siamo poi tornati scendendo dal (Panoramico). La neve è rilevante da Baita de Sura in sù ...... La traccia per prendere il Canale Ilaria si stacca dopo un 200 metri che si cammina in direzione del canale del Ripetitore.
Canale già ottimamente tracciato e scalinato nei tratti più ripidi. Alcune cordate dal canale , altre dalla normale ovest e alcuni dalla cresta nord est ( nostra via di discesa) , cresta dove le difficoltà incontrate sono superiori al canale salito , anche evitando i tratti più impegnativi restando sul versante ovest. Gita piacevole e rilassante in un luogo sempre molto bello.
Con Tiziana

[visualizza gita completa con 4 foto]
Siamo partiti non sapendo se il canale sarebbe stato fattibile x via delle recenti nevicate, ma con il presupposto cmq di fare 4 passi. Già nel bosco troviamo la neve ed appena fuori, alla baita de Sura, abbiamo messo le ciaspole. Giunti all'attacco del canale, notiamo che lo stesso aveva già scaricato in modo rilevante. Decidiamo cosi' di salire. Nella parte iniziale la neve era abbastanza portante, ma nella parte superiore, specialmente in qualche tratto meno pendente si sfondava fino al cavallo. Per fortuna che avevo i 2 sherpa (Cristi e Supertremp) che in poco tempo hanno sbrigato la pratica. Bella giornata in un bel ambiente x una divertente salita.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 12/01/20 - manty57
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: F :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Ovest
    quota partenza (m): 900
    quota vetta (m): 2019
    dislivello complessivo (m): 1120

    Ultime gite di alpinismo

    19/02/20 - Laux (Rocca del) Goulotte del Lago del Laux - silvietto
    Se ne parla i prossimi anni...saliti i primi tiri poi scesi in doppia per ventaccio che alzava le temperature (salite di 5 gradi in poche ore)e per ghiaccio molto cariato e al limite. Bucato in mezzo [...]
    17/02/20 - Mucrone (Monte) Parete Nord dell'anticima NO - teddy
    Partiti da Oropa alle 8,30, funivia chiusa quindi lungo la Busancana senza neve fino ai 1450mt. circa poi continua e ben battuta. Dal Lago Mucrone ottime peste per la via in questione e nessuna per le [...]
    16/02/20 - Gran Bernardè (Monte) Canale Ovest (o della Spalla) - grawal
    Saliti e scesi con picca e ramponi. Condizioni ancora buone ma chi avesse in programma di salirlo prima della fine della stagione, dovrà affrettarsi a farlo. Inizia a scarseggiare la neve all'uscita [...]
    16/02/20 - Cristalliera (Punta) Canale SE - frapic
    Si arriva con la macchina al parcheggio precedente la fine strada. Partiti alle 6.15 con le frontali. Sentiero 340 ben segnalato. Neve continua e stabile solo da 1.800 m. circa. Utilizzato le ciaspole [...]
    16/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone Couloir Zucchi - mimi
    Condizioni ancora molto buone. Sul tiro di corda 40 mt. circa, di trova all'inizio un chiodo poi un friend incastrato ed infine un altro chiodo, si puo comunque integrare facilmente con friends
    16/02/20 - Mongioie (Monte) Parete NE, via diretta Biancardi - chisio89
    Avvicinamento su sentiero pulito fino a pian dell'olio poi neve continua. Neve buona fin dopo il traverso, poi mediocre fino al masso incastrato. Da lì all'uscita neve marcia. Sulla via si trova qu [...]
    15/02/20 - Legnone (Monte) Versante Ovest Amori Incerti - davec77
    Via estetica e di soddisfazione... dopo due tiri di ghiaccio si segue un canale alto almeno 400 m e piuttosto sostenuto (tutto a 50-55° e qualche passo più ripido, in particolare un saltino con un p [...]