Serre Cruel (Borgata) da Bobbio Pellice, giro

tipo bici :: full-suspended
Anello con salita dalla stradina a dx all’uscita da Bobbio, indicazioni Podio- Saretta, prevalentemente su asfalto, sino ad un bivio: a dx due tornati salgono a Sarsena’ (fine strada); a sx traverso in leggera salita che arriva in 20 minuti a Serre Cruel. Quindi discesa su sterrata fangosa sino al ponte poi asciutta.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
questa volta giro all'incontrario e direi che è meglio: salita da Bobbio sulla strada che va alla Borgata Podio e poi direzione Sarsena', prevalente su asfalto e nel bosco. Una volta arrivati alla fine dello sterrato alle ultime case di Sarsenà, discesa per 2-3 tornanti e bivio a dx che con traverso in leggera salita arriva a Serre Cruel. Di qui discesa sino al torrente e poco dopo su sterrato poi asfalto sino alla partenza. In solitaria, nessun incontro eccetto un pastore, molte pecore e un capriolo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: full-suspended
come da itinerario, salita su sterrato un po' fangoso, meglio dopo il bivio per il Rifugio Cruel, discesa su Bobbio dopo tappa a Serre Sarsena'. Come sempre da queste parti nessuna anima viva, sole e ampie schiarite.

[visualizza gita completa con 4 foto]
tipo bici :: full-suspended
Giro fatto nel senso proposto, anche se con qualche variante. Trattandosi di un giro molto breve, per allungarlo un po’ da Bobbio siamo prima saliti sul versante opposto della valle verso Eiretta, proseguendo poi con un bellissimo traverso in leggera discesa fino a Lauset e da qui in breve siamo rientrati sulla provinciale, scendendo su asfalto a Malpertus, da dove ci siamo ricollegati all’itinerario proposto (per dettagli sulla variante cfr. sito - itinerario “Bobbio Pellice”). La salita verso Serre Cruel è interamente ciclabile, e presenta un solo tratto molto impegnativo di circa 1 Km, dal bivio per Podio fino al ponte, con pendenze intorno al 12-15% e fondo a tratti un po’ sabbioso.
Da Serre Cruel siamo scesi direttamente a Bobbio senza risalire a Serre Sarsenà…discesa bella e veloce, con parecchi tratti di asfalto. Verso la fine abbiamo fatto una breve ma interessante deviazione al Monumento di Sibaud, da cui poi siamo scesi su single-track fino a Bobbio…il sentiero è brevissimo ma molto divertente e presenta alcuni passaggi su fondo sassoso non banali, terminando in paese.
Segnalo che durante la discesa si incrociano più volte i cartelli del sentiero 125 per Bobbio, che passa anche per il monumento Sibaud…noi non l’abbiamo percorso, e non so se sia ciclabile o meno, però se lo fosse consentirebbe di evitare quasi interamente la discesa su sterrato…
Giro breve (20 Km) ma con un buon dislivello (800 m in totale), che richiede quindi un discreto allenamento anche per le pendenze a tratti sostenute…ambiente molto piacevole, tra rilassanti boschi e piccole frazioni in gran parte molto ben conservate. Consigliato nelle mezze stagioni.
Inserita traccia GPS del nostro giro.

[visualizza gita completa con 4 foto]
tipo bici :: front-suspended
bell'anello, in solitaria assoluta ( nessuno durante tutto il percorso, lo credo tra le 10 e le 13 di Pasqua!); vallone selvaggio con frazioni diroccate e/o disabitate. Precise le indicazioni riportate, ripido lo sterrato bagnato prima del ponte, poi tornanti e traversi con pendenza accettabile. Bella e panoramica la discesa su Bobbio. Buona Pasqua a tutti i Gulliveriani!

[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: full-suspended
Giro interessante per gli scorci sull'alta valle. Siamo saliti dal podio e ridiscesi dal vallove del cruel. I trati più ripidi sono asfaltati, e il fondo dello sterrato è ben compatto e non presenta particolari difficoltà a partela pendenza sostenuta. La discesa è bella godibile e con la full suspended è una vera goduria. Partendo da Torre Pellice sono 35 km con oltre 900 metri di dislivello, considerando la salita a serre sarsenà la discesa e la seguente risalita a serre cruel. Giornata un po' grigia ma non fredda.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Giretto di recupero che però regala sempre bei panorami. Il fondo del tratto più ripido è in buone condizioni, mentre un poco peggiorato quello della parte superiore, in alcuni punti, anche se sempre ben ciclabile senza difficoltà.
Nessuno sul percorso, salvo qualche capriolo.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MC :: MC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 730
quota vetta/quota massima (m): 1340
dislivello salita totale (m): 700
lunghezza (km): 15

Ultime gite di mountain bike

18/08/18 - Colombardo (Colle del) da Condove - Viper
Partito da Condove, mi sono fermato al "colletto Sbaron" (se questo è il nome del luogo dove sorge un ometto di pietre e da cui la strada inizia a scendere verso il Colombardo). Infatti ero ormai nel [...]
17/08/18 - Bocchetta (Passo della) da Pontedecimo, anello per Cravasco e Costagiutta - kaneski
Senza GPS, la relazione mi ha portato a perdermi. E questa volta non credo per colpa mia. Mi pare di aver capito che dopo la discesa sotto Franconalto, appena si trova l'asfalto bisogna seguirlo, pal [...]
17/08/18 - Barant (Col) o del Baracun da Bobbio Pellice, giro per rifugi Barbara Lowrie e Jervis - thebrd
Quando ho proposto la destinazione a Luca M speravo non accettasse... :-))) Invece niente... Partiti alle 12.00 da Bobbio e saliti "con filosofia" senza patire il caldo (cielo coperto ma zero pioggia [...]
17/08/18 - Barbellino Superiore (Lago) da Fiumenero di Valbondione e il Rifugio Curò - ing.faletti
In questi giorni fondo umido e scivoloso
16/08/18 - Madonna della Bassa (Santuario) da Rivera - Viper
Almese - Pilone della Costa - Santuario: la pista tagliafuoco secondo me è peggiorata nel fondo, me la ricordavo meno "sassosa". In salita ho messo il piede giù tre o quattro volte: era un po' di an [...]
16/08/18 - Sogno di Berdzè (Rifugio) da Lillaz per il Vallone Urtier - Andrea81
Tanto per farmi del male partenza da Aymavilles risalendo la strada regionale fino a Cogne e quindi a Lillaz, un po' troppo trafficata oggi.. Da Lillaz inizia la salita vera e propria su rampe toste a [...]
15/08/18 - Paneyron (Téte de) da Saint Paul sur l'Ubaye, giro - Galak
Partiti dal tornante prima del col di Vars (dove in inverno si parte per il Parpaillon). Giro stupendo anche se i due portage, il primo quello dopo il colle di Serenne e qello finale che porta alla c [...]