Fonteinte (Tète de) da Saint Rhemy

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Bagnata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
gran caldo
la strada del Colle è già stata aperta ma la sbarra ferma il passaggio all'altezza del traforo.
neve continua solo dalla casa cantoniera
buona sciabilità solo nel tratto del canale sotto la casa cantoniera ormai solo parzialmente innevato per le alte temperature di questo mese
non c'era molta gente oggi da queste parti e nessuno altro con gli sci

la strada ormai è aperta fin dopo l'ultima galleria
nebbiolina al Col Fonteinte
ultimo tratto sopra il Col Fonteinte
slavine sul Pain de Sucre
primo tratto di discesa
sotto il Col Fonteinte
fioritura primaverile

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa pesante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa pesante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita per me inedita oggi in ambiente da 5 stelle con 1 mt di neve fresca! Sciabilità da 4 stelle in quota, poi 2 nella parte mediana: tra M. Baus e la cantoniera impossibile sciare per troppa neve e poca pendenza; il canale di nuovo sciabile e divertente su neve ormai tritata e molto umida. Vista la giornata di neve e sole tutto sommato anche l'affollamento non è stato quello previsto; un gruppetto al Fourchon, un paio più noi alla Tète e un altro al colle del San Bernardo; tanti sciatori in discesa da Crevacol

Con Anna, Dada, Ti, Roby, Ale e Fabio


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
la poca neve caduta pochi giorni fa ormai è consumata dai tanti passaggi con gli sci, le racchette e ormai visto la neve compatta anche a piedi.
una volta superato il viadotto del tunnel abbiamo preferito seguire la strada fino a Fonteinte e da qui in breve a Montagna Baus dove il socio si è fermato.
Io ho proseguito fino al Colle di Fonteinte su comoda traccia
Prima parte di discesa su 10 cm di neve fresca su fondo duro poi un pò di tutto: dalla neve ventata alla primaverile


[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per il Fourchon, ma dopo aver visto le colonne di skialpers già davanti e quelle che ci seguivano su per il canale abbiamo optato per un Fonteinte verginello e per nulla disprezzabile.
In alto dai 10 ai 20 cm di fresca di ieri su fondo duro, per lo più già compressa e al limite della crosta da vento, cielo purtroppo coperto che ha guastato la discesa. Fino alla Baita Baous tutta da tritare in discesa, ma la neve fresca nasconde vecchie curve e increspature e la sciata non è rilassante.
Il canale sotto la casa cantoniera che fino a ieri era in neve primaverile oggi era un susseguirsi di mucchi sfondati di neve fresca compattata o croste da vento tritate che secondo le gambe rimaste si possono definire da molto divertenti a terribili.
Sciatori stanchi o poco abituati sono avvertiti...(basta scendere per la strada!)

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Necessari pneumatici da neve
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Salita tutta effettuata sotto una leggera nevicata e completamente da tracciare dal bivio per il colle del Gran San Bernardo in poi. Temperature invernali e un po' di vento solo in vetta. Visibilità sempre abbastanza buona e a tratti addirittura ottima in discesa, grazie a una provvidenziale schiarita. Neve fantastica, sicuramente la migliore finora trovata in questa stagione. Circa 40 centimetri di farina, stupenda da sciare da cima a fondo. Sotto quota 2.000 occorre però prestare attenzione per le pietre nascoste dallo strato di neve fresca appena caduta. Eventualmente si può scendere dalla strada, ormai perfettamente innevata. Con Daniela, Danilo, Alberto, Tiziano, LucaOzein e il Clan dei Casalesi al gran completo.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Si arriva alla solita sbarra
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni spettacolari! Assicuro che le cinque stelle che ho dato non sono assolutamente esagerate.
Abbiamo effettuato la gita sotto un nevischio costante, tuttavia la visibilità era discreta.
15 cm di polvere in partenza e più di mezzo metro in alto, tuttavia, malgrado l'acclività dei pendii e il pericolo 3, abbiamo valutato il percorso sicuro, non abbiamo sentito né assestamente né rumori sospetti e il manto risultava omogeneo e assolutamente non ventato.
Discesa veramente fantastica, unico neo qualche sasso all'imbocco del canale che conduce al pianoro.
Domani è prevista neve e se la precipitazione non sarà accompagnata da vento sarà buono una volta assestato il manto.

Con il gruppone dei Casalesi, tra i quali antonio, danilo, Claudio, Luciano e il gulliveriano Andrealp. Grazie a tutti!!!


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK fino a Montagna Baus
quota neve m :: 2600
attrezzatura :: scialpinistica
Giusto per cambiare un po', invece del solito Fourchon, saliti appunto alla Tête de Fonteinte, (sotto un po' di nevischio) scesi con sole verso i laghi di Fênetre e di qui risaliti fino alla Tête de Fênetre. Discesa ottima fin sotto la Montagna Baus. Pranzo ottimo al Bar du Lac.
Non è ancora finita.....

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Con Cesare, Gianfranco, Renato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulita fino ai blocchi
attrezzatura :: scialpinistica
Gli sci si calzano al ponte dopo 10 minuti di cammino. Neve primaverile portante su tutto l'itinerario. condizioni magnifiche !! Gli unici su questo itinerario dall' Italia. Moltissimo svizzeri in movimento ovunque ! Il Fourchon era un brulicare di persone. Gita azzeccatissima ancora in condizioni per i prossimi giorni. La neve non ha mai sfondato, perfetta! Gita con Alessandro Manuela e Dada . Ottima compagnia!!

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Salita sino ai pressi di Baou, in comune con il Fourchon, su neve portante; usati i coltelli solo per raggiungere i tornanti. Sui pendii seguenti traccia presente su neve che teneva bene nonostante il caldo, forte vento al colle. In discesa, invece di scendere per l'ampio canale di salita, siamo passati sui pendii alla destra della dorsale per niente tracciati e su bellissimo firn con curve da sogno sino a Baou. Il canale alla sinistra dei tornanti ci è sembrato, oltre che super-arato, anche con neve bagnata verso il fondo e, per evitare di spingere nel pianoro sottostante, abbiamo fatto un lungo traverso a destra sulla strada per prendere i pendii di discesa dalla Lesache: scelta azzeccata con neve che teneva bene. Gita effettuata come ripiego al Fourchon vista l'affluenza da stadio in quella direzione.
Attualmente consigliabile se si scende presto. Le tre stelle sono la media tra le quattro sino al pianoro e le du della strada di rientro.
Ancora con l'amico Edy che, con occhio esperto, ha trovato pendii di discesa veramente super.
Allego traccia gps.
Più info su


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: colle G.S.Bernardo aperto
quota neve m :: 2300
Saliti alla tete de Fonteinte, scesi in Svizzera fino al lac de Fenetre, risaliti alla fenetre de ferret e quindi tornati alla partenza. Purtroppo il tempo, dopo un inizio promettente, si è chiuso. Neve recente, soprattutto deal versante svizzero.
Sci dalla macchina.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Valida alternativa al Mont Fourchon, neve dura in salita e trasformata dalla casa cantoniera in giù.

[visualizza gita completa con 2 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 15/06/03 - annibale
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud
    quota partenza (m): 1712
    quota vetta/quota massima (m): 2774
    dislivello totale (m): 1164

    Ultime gite di sci alpinismo

    27/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - mv56
    Ottima giornata nonostante la nebbia iniziale che ci ha un po' demoralizzato, ma poi l'alternanza con momenti di sereno ci ha nuovamente motivati. La neve ha tenuto abbastanza per tutta la mattina e d [...]
    26/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - giorgiobi
    Saliti dalla via classica, conviene portare gli sci fino al Pian dei Morti seguendo prima la strada e poi il comodo sentiero. Discesa ore 11,30 su neve davvero perfetta fino al Pian dei Frati, poi, do [...]
    26/05/20 - Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa - griso
    Oggi condizioni eccellenti grazie alla bella giornata e allo z.t. a 3500 m. Partiti alle 5,50 con 8°C. Buon rigelo e progressione veloce. Utili i rampant unicamente nel breve traverso poco sotto Pi [...]
    26/05/20 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - andrealp
    Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - mowgli
    Come scritto da chi mi ha preceduto il portage è di 400m e su una gita di 1700m D+ è assolutamente accettabile. Oggi il rigelo è stato giusto senza creare il verglass che sicuramente domenica era [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - puli88
    Portage fino al Pian dei morti come domenica (400 m dsl circa). Due gava e buta poi neve continua. Neve dura ben rigelata, buon grip, non necessari coltelli. Sul ghiacciaio neve gelata (strascichi di [...]
    25/05/20 - Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga - billcros
    Oggi super gita in posto veramente isolato e lungo, ma bei ambienti, già parecchi togli e metti nella parte iniziale , il torrente brontola bene , poi quando il vallone si apre migliora fin ad essere [...]