Fenetre (Tète de) da Saint Rhemy

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Nota: strada aperta ma valico chiuso per valanga sul versante svizzero, sarà bonificata entro due-tre gg.
Partiti dal park di quota 2250 circa su neve molle ed assenza di rigelo su tutto il percorso; l' intenzione era dalla cima di scendere ai laghi di Fenetre e poi risalire dalla Fenetre de Ferret ma la mancanza di visibilità ci ha fatto desistere e rientrare sulle ns. tracce, per cui gita molto breve ma .....


.... il vero obiettivo della giornata era l' abbuffata al Bar du Lac a chiusura corrente stagione sciistica .... e questo traguardo è stato pienamente raggiunto assieme alla simpatica compagnia degli amici del Dovio's Group.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Fresca umida al mattino. Gesso e colla in tarda mattinata in peggioramento verso valle. Dai 20 cm di neve fresca alla partenza ai 60? più in alto. Veramente tanta. Si saliva ma che fatica. Dal secondo tornante della strada ho battuto tutto fino in vetta dubitando della qualità della discesa essendo le pendenze, ad eccezione del pendio finale, modeste. Ha tirato tanto vento nei giorni scorsi e ancora oggi in vetta da sud era tanto ventilato. Ma la Cima è sicura e tratto finale pelato il giusto per non ravanare troppo. Discesa dalla vetta ci è sembrato sicuro e quindi giù a bomba. Mai ripido cmq. Bello purtroppo solo questo tratto. La troppa neve rallentava e un po' più sotto con le temperature alte è diventata parecchio gessosa e difficile.
Col socio Scarpo bravo che sulla split ha faticato più di me. Bellissimo cmq il panorama intorno vergine e totalmente wild...cime ventate e ghiaccio attaccato alla roccia. Alla fine ne abbiamo contato una decina tra la tete de fenetre e il Mont fourchon.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Parcheggio a quota 1700 qualche centinaio di metri prima del tornante. 30 cm di neve fresca e vento forte durante la notte hanno coperto ogni traccia, ma rinnovato la spettacolarità dell'ambiente. Pista interamente da battere, per fortuna un baldo e forte ex-giovane è rimasto quasi sempre davanti a noi a tracciare (chapeau e grazie!). Fermati poco sopra il Col de Fenetre. Dal Colle del Gran San Bernardo diversi gruppetti di svizzeri scendevano diretti al Fourchon. In discesa farina compressa dal vento superlativa fino a Montagna Baus. Poi un po' di crosticina che si stava formando a vista d'occhio. Poi tapis roulant su strada abbastanza scorrevole. Canalone in basso vergine, non ci siamo sentiti totalmente a nostro agio nel valutarne la sicurezza scendendo per primi.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo aver inutilmente cercato di avvisare il gruppo dei casalesi che la Tête Fenêtre non era quella sopra il nivometro ci siamo andati noi. Saliti dal canale battendo 20-30 cm di fresca, che purtroppo al ritorno era leggermente umida ma sciabilissima. Parte alta come già detto da lucaozein e andrealp con 40 cm di farina. Presa qualche bella pietrata nei tagli tornanti ed inizio canale, perlomeno vista la fatica fatta a battere me lo sono sceso per primo!!
Dopo di noi ho visto che sono scesi tutti gli altri, gran tritamento!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti.
Oggi poca gente su queste belle montagne, alcuni al Forcon e noi al Finetre. 30 cm. di neve fresca dalla partenza"tutta da battere"
Fortunatamente sono arrivati a dare man forte a Barbara, Loris con il padre, che saluto cordialmente e alla prossima.
Discesa divertente fatta su neve fresca e pendii intonsi.
Buone gite.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Solito trittico di zona ma con qualche variante... Saliti prima al Tete de Fenetre per itinerario qui descritto, discesa tolti i primi 50m un po' ventati spettacolare e intonsa stando sul pendio più ripido a destra. Ripreso l'itinerario per il Fourchon e salita in vetta con Vale. Discesa anche qui stra arata ma cercando si trovano ancora pendii intonsi quindi spettacolo anche qui. Tornati sulla strada ultima salita al Tete de Fonteinte per pendio stra arato dagli Svizzeri. Arrivati in vetta scesi per il pendio diretto intonso nella prima parte e solo con poche tracce sotto. Dalla strada effetto pista fino all'auto.
Con Vale per un altra giornata di powder... :))


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ottime condizioni su tutto il comprensorio. Neve polverosa su fondo assestato. Molte tracce. Nella parte alta ancora spazi liberi. Il canale basso molto ravanato. -10 alla partenza, sci dalla macchina

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Neve al limite della sciabilita e comunque sempre molto varia
Giornata stupenda e soleggiata. Vento più che sopportabile ma
Partiti per andare in valgrisanche abbiamo poi optato per la valle del Gran San Bernardo in quanto più riparata dal vento.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti. Bellissima giornata calda. Tantissima neve al Gran San Bernardo. Saliti su ottima traccia fatta da un gruppo di francesi. Scesi su neve fresca umida e poi primaverile. Gita molto sicura nonostante il notevole innevamento.
Buone gite.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi, come ormai è consuetudine dopo aver lavorato la notte, gita esplorativa alla scoperta di angoli a me sconosciuti. L'idea era il classico Fourchon, dal momento che nonostante fossi salito innumerevoli volte al Colle del G.S.Bernardo con qualsiasi mezzo di locomozione, la zona in questione mi mancava dal punto di vista scialpinistico (a parte una salita al colle con le pelli lo scorso dicembre).
Partito solo da S.Rhemy con poca fiducia sul meteo, visto che soffiava vento gelido e nel cielo le nuvole vagavano come avvoltoi, ma mano a mano che si saliva tutto si è aperto lasciando spazio a una giornata limpidissima nella zona.
Traccia da rifare in alcuni punti a causa di qualche nuovo accumulo formatosi nella notte e che ha nascosto quelle precedenti.
Arrivato al "bivio" per il Fourchon, la presenza di almeno una ventina di skialper provenienti dal Colle del G.S.Bernardo mi hanno subito fatto cambiare idea sull'itinerario. Mi trovo così di nuovo completamente solo a batter traccia fino in cima alla Tete de Fenetre, intuendone qua e là qualcuna vecchia.
Discesa molto bella su crosticina morbida fino alla base del piccolo Mont Cervino, solo qualche piccola placca da vento evitabile (non dal sottoscritto che in estasi da discesa solitaria ne ha centrata una in pieno, capottando miseramente a terra...).
Da lì in poi, tratti di crosta cedevole e canalone finale sotto la casa cantoniera purtoppo su neve dura, ventata e sconnessa per i vari passaggi.
Finale relax con panino Jambon de Bosses/fontina e birra artigianale di Etroubles......poi a casa a dormire ;)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
partito con visibilità ancora discreta, poi ha iniziato a nevicare quando ero in cima, così in discesa non ho visto niente! peccato perchè la qualità della neve era buona (15-20 cm di farina su fondo duro). in discesa ho perso un bastoncino da sci a quota m 2500 di colore grigio, chi lo trovasse è pregato di mandarmi un MP, grazie.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti.
Bei pendii immacolati. Un'ottima alternativa al Fourchon.
Neve farinosa fino a metà percorso, poi alternanza tra lingue di neve dura e crosta portante.
Buone gite.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada aperta sino a quota 1700
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dall'auto sci ai piedi con 10-15 cm di farina caduta venerdi, che salendo di quota aumentava progressivamente sino ad arrivare a 40-50 cm, saliti su traccia già presente a sx del canale,a quota 2500 mt abbiamo optato per la Tete de Fenetre in quanto ci precedevano solo 5 persone, mentre verso il Forurchon ne stava salendo "qualcuna" in più, scelta azzecatissima, abbiamo trovato la traccia già fatta e in discesa per i primi 300 mt pendii anconta intatti, dalla punta primo tratto ripido poi spostandosi a sx abbiamo sfruttato pendii più adatti a godere della magnifica polvere sino ad incrociare le numerose tracce di coloro che arrivavano dal Fourchon, poi neve molto tracciata ma ancora polverosa, breve tratto con neve variabile poi nel canale farina un pò faticosa e molto tracciata, ma sciabile con piacere sino ai piani inferiori. Valutazione neve in discesa 78/100.
Con Filo, Mauro e Luca.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti. Gita che si affianca al Mont Fourchon come direzione, ma meno tecnica come salita. Scesi su bei pendii con neve primaverile tranne gli ultimi 200 metri, dove iniziava ad essere sfondosa. Scesi alle 13. Buone gite.
Con grande piacere oggi ho conosciuto il Gulliveriano VIPI,
che saluto con stima, augurandomi di incontrarlo sovente.Ciao.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada aperta fino a quota 1700
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8.15 con 6°C, molto caldo su tutto il percorso con rigelo sufficiente, solo in vetta aria decisamente frizzante, scesi prima delle 11 su neve primaverile fino a montagna Baus, poi decisamente più marcia ma sempre portante, nella gorgia meglio tenersi sulla sx dove prende meno sole.
Con Marco all'ultima gita prima della partenza per il Burkina Faso ed Enrico


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1699
quota vetta/quota massima (m): 2827
dislivello totale (m): 1128

Ultime gite di sci alpinismo

17/06/19 - Fluchthorn Traversata dalla Britanniahutte al Lago Mattmark - manty57
Portage di 40 minuti. Partiti da Mattmark.
17/06/19 - Zumstein (Punta) da Indren - ANDREALP
Seconda giornata di sci alpinismo sul Monte Rosa e splendida salita alla Zumstein. Partiti dal rifugio Città di Mantova alle 5.45 con meteo eccezionale. La neve piuttosto dura ci ha indotti a mettere [...]
16/06/19 - Bezin Nord (Pointe de) da le Pont de la Neige - Ganesh
Volevamo salire sulla Buffettes ma poi ci siamo fermati sulla Bezin Nord, scesi sotto il Grand Fond, siamo poi risaliti alla Ouille de Tretetes. Meteo splendido, buon rigelo grazie al cielo sereno di [...]
16/06/19 - Vincent (Piramide) da Indren - ANDREALP
Saliti a Punta Indren in funivia e successivo pernottamento al rifugio Città di Mantova per salire la Zumstein il giorno dopo. Giornata calda e con poco vento con condizioni eccezionali per salire. R [...]
16/06/19 - Spiriti (Punta degli) dal Passo dello Stelvio - joevaltellina
Partiti dal Passo dello Stelvio con gli sci ai piedi: qualche nuvola qua e là, discreto rigelo notturno, niente vento. Saliti sulla Punta degli Spiriti dall'arrivo dello skilft, spallando gli sci e [...]
16/06/19 - Rognosa d'Etiache (Passo Ovest della) dalla Diga di Rochemolles, giro per il Vallone di Fond - mountain
Ottima gita di chiusura della stagione; saliti dalla passerella sotto Pian dei Morti. In compagnia del Guru e di Enrico, i quali appassionati dei percorsi sostenuti sono saliti in vetta alla Rognosa, [...]
16/06/19 - Fréduaz (Chaine de) e Monte Bella Valletta dal Colle del Piccolo San Bernardo, anello per il col de la Traversette - brusa
Al mattino, quando sono arrivato al colle, in territorio francese c'erano parecchie nuvole con nebbia che impediva la visibilità. Quando stavo per rinunciare, un po' di vento ha velocemente ripulito [...]