Cervèt (Monte) da Chiappera

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gita purtroppo condizionata dalle velature che non hanno permesso ala neve di mollare il giusto se non nella parte bassa.Partiti con l'intenzione di salire sul m. Eighier su cui non eravamo mai stati una volta giunti in cima speranzosi che il sole prima o poi si decidesse ad uscire proseguiamo verso il canalone N.O. molto spoglio di neve causa il vento dei giorni scorsi ma con un buon fondo ventato e così riusciamo a raggiungere il passo di Cervet dove vuoi per il vento presente che per la neve dura decidiamo che per oggi può bastare.Discesa su neve ventata con buon grip nel canalone,parte peggiore sotto l'Eighier dove le tanta tracce presenti indurite vanno affrontate con cautela (*)mentre la parte bassa ha in parte risollevato il morale offrendo una neve morbida divertente.
in basso Chiappera
Rocca Provenzale
arrivo in cima all'Eighier
in centro il canalone che porta al passo Cervet
discesa dal passo Cervet su neve ventata
ambiente
sotto il M. Eighier inizia la parte peggiore
da qui si inizia a sciare discretamente
parte bassa al centro l'Eighier

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Questa salita con gli sci non l' avevo ancora fatta , ma avevo visitato il posto a piedi .
Ieri si partiva con gli sci e poi brevi tratti senza neve , nei prossimi giorni gli sci si calzeranno sopra 1800/1900 .
Volevamo fare la traversata Chiappera /Lausetto ma giunti sul pianoro a quota 2300 la bellezza dei pendii terminali ci ha invogliati a fare anche la discesa dalla stessa parte .
Gli ultimi metri per arrivare in vetta fatti con gli sci in spalla . Discesa dalla vetta con alcuni passaggi obbligati per pietre affioranti ma comunque bella e sciabile in direzione colle del Cervet .
Dal colle i primi 100/200 mt sono stati insidiosi per le pietre che si toccavano , poi neve sciabile ma un pò crostosa . Dai 2200 sino in fondo neve più sciabile e a tratti molto bella , ultimi 200 mt con neve scarsa o assente .
Nel complesso bella e interessante gita.
La traversata per quello che ci hanno riferito circa la qualità della neve , sarebbe stata da 4/5 stelle , anche se si doveva mettere in conto un maggior dislivello a piedi .

Gita fatta con Bruno , Ermanno , Gil e Margherita . Un saluto ad A.G. , molto cordiale e simpatica , anche se un pò biricchina !


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a Chiappera
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo fermati al passo Cervet. Neve scarsa e molto variabile nel corso della gita. In salita neve continua a partire da poco sotto al Colle Greguri. In discesa e possibile scendere su lingue di neve fino a quota più bassa. In alto neve ghiacciata e a tratti crosta non portante coperta da 5 cm di neve fresca, rimaneggiata dal vento in prossimità del Passo Cervet. La neve fresca nasconde pietre e accumuli preesistenti. In basso neve primaverile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libera
attrezzatura :: scialpinistica
Permangono le condizioni descritte ieri, aggiungo solo che nella parte medio bassa vi sono alcune lingue di neve in fase di scioglimento che complicheranno un po' salita e discesa.
Oggi la neve ha tenuto abbastanza nonostante le temperature alte, la discesa e stata sempre divertente e sufficientemente veloce. Una decina di skialp in vetta con tempo bello e caldo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: chiappera
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
salita e discesa su chiappera giornata calda assenza di vento molta gente. sulla dorsale prima della cima la neve scarseggia discesa parte alta in ombra farina vecchia rovinata da numerosi passaggi dopo il pianoro risaliti al monte eighier e discesi sul colle greguri bella primaverile fino in fondo alè sù

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: partiti dal CampoBase
attrezzatura :: scialpinistica
Bella ma non durerà; col caldo di oggi già domani il tratto fino al bivio colle Greguri-colle di Rui sarà pelato.
Nessuna ombra di tracce, battuta tutta fino in cima, vallone molto bello, molta neve sopra i 2200 ma senza fondo a proteggere dalle pietre non affioranti, ramponi non usati, roccette finali a piedi.
Discesa: dalla cima fin ben sotto il Passo di Cervet solette a rischio, poi nel cumbal splendida farina fino ai 2200, poi farina pesante ma sciabile poi ravanamento.
Con Chicco e MarcoC che la proponeva da tempo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva con l'auto fino al Campo base.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Arrivati a Chiappera la desolante vista della scarsa quantità neve sul pendio verso il colle Greguri ci ha fatto sorgere qualche dubbio sulla scelta della gita, ma fiduciosi sulle buone condizioni della parte alta, a testa bassa siamo partiti. Fino a quota 1900 m. siamo saliti con gli sci sfruttando le lingue di neve poi un bel tratto a piedi e da quota 2200 m. abbiamo rimesso gli sci. Da lì in poi bei pendii innevati e buone condizioni fino in vetta. Discesa poco sotto la punta su neve trasformata poi nel canale tenendo le espo in ombra bella farina.Da quota 2500 m. ripellato per risalire l'interessante quota m.2900 (ultima parte molto ripida) vicino al M.Freide sulla costa Fissella. Essendo esposta al sole abbiamo trovato tratti di neve portante e tratti di neve più umida. Ritornati sul ns/itinerario bel firn sui pendii ripidi fino all'imbocco del vallone Greguri m.2100,poi ancora belle curve su lingue di neve e fine gita con sci sullo zaino.
Gita di gran soddisfazione. Ovviamente nessuno nei paraggi.


[visualizza gita completa con 11 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1626
quota vetta/quota massima (m): 2981
dislivello totale (m): 1355

Ultime gite di sci alpinismo

18/02/20 - Saxe (Mont de la) da Planpincieux - annibale
Pendii ripidi.Arrivare a 30-40 metri dalla dorsale e non sapere come salirci è un vero problema.Neve ventata o ghiacciata o dura,ripidità,cornici ecc. rendono problematica la cosa.Per fortuna abbiam [...]
18/02/20 - Croce (Punta della) da Arpy - brusa
Ottimo innevamento ad Arpy, le piste di fondo sono battute. Anche oggi soffiava vento. Tutta la gita è su neve dura ma liscia. Sono ben visibili alcune lastre di neve riportata e qualche placca di ne [...]
18/02/20 - Rodzo (Mont) da Saint Rhemy - rebatta bousa
Troppo bello oggi per tagliare legna, si parte nel vallone del Grande, un vento fastidioso e fresco ci accoglie appena scesi dalla macchina, giunti nei pressi dell'ingresso del traforo il vento cala d [...]
18/02/20 - Autaret (Testa dell') da Sant'Anna - rometto
Dando credito alla correttezza delle relazioni di domenica, ci siamo avviati con l'intento di salire l'Autaret. Ci siamo trovati davanti un quadro nivologico ben diverso, forse per il rialzo termico [...]
18/02/20 - Tovo (Rocca) da Balme - luc_0000
Saliti da Balme sulla mulattiera, poco prima di scendere al piano abbiamo seguito una traccia che sale dritta nel bosco seguendo una vaga dorsale, ripidissima e tecnica, in queste condizioni coltelli [...]
18/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - mowgli
Si arriva senza problemi all’ecomostro dove si parcheggia, non conviene seguire la strada ma si punta all’Alpe Bianca, subito dopo inizia la neve e ci si va a raccordare sulla stradina più in alt [...]
18/02/20 - Noeud de la Rayette da Ruz - albert61
ottime condizioni oggi sul percorso neve praticamente da subito a parte pochi metri temperatura assai frizzante accompagnata nelle prime ore da vento abbastanza forte mi ha fatto da guida un local [...]