Arp (Col) da Dolonne

osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta neve....tanto bella quanto pericolosa (soprattutto sopra i 2150 mt). Una valanga caduta dalla dx orografica ha invaso il vallone a quota 2300 mt circa. Allego un'immagine di una frattura del manto lunga una ventina di metri, larga un 30 cm e profonda 1,10 mt. che ho scattato sui dossi soprastanti l'alpe Arp Damon. Non ho salito gli ultimi 100 mt ripidi del colle: troppo pericolosi oggi. La gita è classificata MS ma, se si finisce nella boschina, è necessario sapersi destreggiare. Oggi il metro di neve permetteva di sguazzare a piacimento ovunque.
Un discreto mazzo a tracciare anche perché ero solo. In giro ho visto solo tracce di animali. Stra-divertito nel bosco con i miei palettoni dove un cinghialotto ha dovuto cedermi il passaggio. Ha nevischiato tutta la mattina ma gli alberi permettevano di decifrare agevolmente le ondulazioni del pendio. Avvistata anche una grossa lepre bianca.

Frattura del manto
Arp Damon

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita sino a Dolonne
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Battuta la traccia nel bosco seguendo il sentiero estivo sino a Praleux e poi sulle tracce dei vari fuoripista siamo usciti dal bosco trovando neve farinosa sino al colletto quota 2160 tra la testa d'Arp ed il Mont Brisé dove ci siamo fermati per l'eccessivo carico dei pendii più in alto. In discesa un bello strato di farina che iniziava ad inumidirsi che ha consentito belle curve sino al bosco; raggiunta la stradina e con questa Praleux siamo scesi su neve segnata dai numerosi passaggi ma ben sciabile. Qualche curva più stretta e qualche sasso affiorante nella parte bassa del bosco dopo il lungo traverso alla sinistra. Le tre stelle sono la media tra la parte superiore da 4 stelle e l'ultima parte nel bosco da 2 stelle.
Gita in ambiente sicuro scelta in funzione delle previsioni meteo e del bollettino valanghe durante la quale non siamo stati toccati dal forte vento, previsto, che si vedeva sulle vette circostanti. Alcuni sciatori fuoripista incontrati durante la salita e la discesa ma solo noi con gli sci.
Con Edy.

Più info e foto su climbandtrek.it




[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza neve completamente marcia, accettabile perchè molto battuta dai passaggi. In discesa la parte alta, dal colle sino a circa 1700 metri, era ancora discreta da sciare anche se lenta. Sotto bisognava seguire esattamente le curve vecchie per non impiantarsi.
oggi bella sorpresa, quando stavamo partendo è arrivato Alberto Giolitti e allora fatta la salita insieme, buona occasione per chiacchierare.


[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2571
dislivello totale (m): 1341

Ultime gite di sci alpinismo

16/02/20 - Trois Evechés (Pic des), colletto ovest 3050 m per il Vallon de Roche Noire - polverevento
Solo per segnalare che 20 metri sotto il colletto ovest, esattamente sotto alla verticale dello sperone roccioso principale, dove attualmente ci si ferma, E' PRESENTE UNA PROFONDA E COMPLETA FRATTURA [...]
16/02/20 - Autaret (Testa dell') da Sant'Anna - lupo alberto
Qualità della neve oltre le più rosee aspettative, farinella pressata nelle combe e dorsali in primaverile ancora discretamente liscia. Divertente anche dentro le Barricate e sotto il Ceiol.
16/02/20 - Tarantschun (Piz) da Wegenstein - coboldo
Saliti dalla stradina poco prima di Wergenstein, c'è poca neve fino alle baite Dumagns (m 1797), ma sufficiente anche grazie alla recente nevicata. Dalle baite in su innevamento adeguato con 20-30 cm [...]
16/02/20 - Valletta (Punta) da Cerisey, anello valloni Citrin e Serena - macgyver
Saliti al colletto e scesi nel canale sottostante. In alto neve densa e gessosa molto energetica da sciare. Si tocca il fondo duro e ghiacciato. In basso migliora ma si tocca sempre. Nel bosco ravanam [...]
16/02/20 - Sberna Sebastiano e Renzo (Bivacco) da Pravieux - old bear
Saliti dal parcheggio seguendo il sentiero estivo. Innevamento molto al limite sul sentiero nella parte bassa del bosco con molti rami spezzati dal vento e parecchi tratti con ghiaccio, in salita oggi [...]
16/02/20 - Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan - bunny56
Solo per informare che è stata ritrovata una maschera da sci poco sotto l’alpeggio Fontaney a circa 2200 m. di quota. E’ stata consegnata al ristorante La Barma di Lignan.
16/02/20 - Valfredda (Punta) e Punta Valnera da Estoul, anello - giulia galdelli
Gita in senso contrario rispetto all'itinerario suggerito. Partenza da Estoul, passando per Murassa, e passaggio all'ante-cima della Punta Valnera. Scesi poi una ottantina di metri di dislivello (sen [...]