Thabor (Refuge du) da Grange di Valle Stretta

Gran nebbione e qualche goccia al colle, poi schiarita che almeno ci ha mostrato qualcosa verso la Maurienne
Rifugio già chiuso e ambiente pre autunnale
Piacevole escursione veloce ma non brevissima

Con Omar


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: In auto fino a Grange della valle
Simpatica gita con la famiglia, dovevamo andare al lac Lavoir ma la troppa gente sul percorso ci ha convinto a deviare una volta giunti al pian della fonderia.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: libero sino al parcheggio valle stretta
percorso in mezzo alla nebbia e poi pioggia per un paio d'ore , il posto e stupendo non merita 3 stelle ma sono per la giornata di nebbie con vista a 30 mt. circa. Effettuiamo una deviazione in discesa per il lac du Peyron, chiudiamo il percorso con 23 km. e 1240 mt. di dislivello.
gruppo cai Cumiana


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: Ok
Salite al rifugio, continuato per col du cheval blanc, passage du pic Du tabor, colle Valmenier, col Muande e giù al refuge Laval.Pernottato e oggi ripartite per col Muande via laghi.Trovato neve sui 2300.Gran bel giro, solitario, a salutare l'estate e l'autunno che inizia con i colori.
Sono in tutto 40 km.Il giro dei colli 1488 di dislivello.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Tutto normale
Partito dal pian dei Militi, e seguito un bel sentierino sulla sx idrografica del torrente, che evita la folla della partenza, fino a rientrare sulla strada a pochi mt dal pian della Fonderia , dopo aver attraversato sul ponte di "servizio" del lago Verde. Poi come da descrizione fino al rifugio e ai laghetti poco sopra.
Giornata pessima, caldo torrido odioso, clima da girone dantesco, Forse per l'umore abbastanza negativo non me la sono goduta granche'.
Game over


[visualizza gita completa]
Nulla di particolare da segnalare se non la bellezza incantevole di questi luoghi.Secondo me è una delle gite più belle,di esursionismo facile,delle nostre montagne. peccato solo per il cielo coperto e un vento veramente gelido.Solo più un paio di innocui nevaietti da attraversare.Dal rifugio in su invece ancora abbastanza neve.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Oggi schiene a riposo, niente sci a spalle, zaino leggero e poco dislivello ma un giro lungo e piacevolissimo per vedere la testata della sempre magnifica Valle Stretta. Attraversato qualche nevaio per arrivare al rifugio e ai laghi. Parecchi di più per attraversare in quota con il GR7 al Lac Peyron ma sempre con neve portante (un solo sfondamento a testa). Marmotte ovunque, già molti fiori in basso, laghi ancora semigelati, acqua in gran quantità dappertutto. Temperatura mitigata dal venticello e al ritorno da un po' di nuvole. Con Stefano, Bruno e il suo instancabile Axel.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Partite all'alba dal rifugio Re Magi,salito il colle di valle stretta,proseguito per Cheval Blanc,Proseguito per il Passage du Pic du Tabor,scese,risalito il colle Valmenier e giu nel pomeriggio colorato di una giornata stupenda.Panorama grandioso.Solo un po' di attenzione a salire al Passage,i nevai troppo duri.Meglio tenersi sul fondo del vallone e salire direttamente.In giro diversi francesi.Anche la valle stretta ha sfoderato i suoi colori autunnali da cartolina.1600 M. IL DISLIVELLO E 25 KM.

[visualizza gita completa]
Gita di dislivello contenuto ma in proporzione di sviluppo chilometrico notevole. Sentiero pulito e ben segnato, consigliata la digressione di 5 minuti sopra il rifugio al lago Margherita.
Buona la crèpe ai mirtilli al Réfuge du Thabor.
Gita in solitaria, il sole splende per tutta la mattina sulla Valle Stretta nonostante le previsioni incerte, panorama bellissimo, non avevo mai fatto questa gita, la consiglio a tutti per la varietà dei paesaggi: imponenti pareti di roccia dolomitica, prati fioriti, ruscelli e laghetti in quantità.


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: La strada fino al rifugio III Alpini è completamente asfaltata
Giornata molto calda già dalla partenza del piazzale antistante il rifugio. Chiazze di neve residua nei pressi del colle di Valle Stretta e per accedere al rifugio. Abbiamo raggiunto il lago superiore di Santa Margherita. Volevamo proseguire per la cresta des Battailleres ma la neve sfondosa ci ha dissuaso. Sarà per un'altra volta
La fioritura sui prati che precedono il colle è meravigliosa. Tante marmotte in giro alcune di corsa sui nevai. Fortunatamente in discesa il cielo si è coperto risparmiandoci il calore e il rischio di ustione. La cima del Thabor è ancora bianchissima di neve. Bella gita


[visualizza gita completa con 4 foto]
Salito dalle Grange di Valle Stretta e sceso a Bardonecchia passando per il col de la Replanette e il colle della Rho. Anello lungo circa 20km, percorso del Trail del Thabor (variante corta).

Tornato poi a casa in treno e a piedi, alla moda veja.
Da solo per festeggiare la fine della stagione.


[visualizza gita completa]
TREKKING DI 3 giorni intorno al Tabor.Rifugio Re Magi-refuge Marche via col Battallieres.Refuge Marche-refuge Laval.29 km per 1400m.via Passage Pic Tabor,discesa,salita al Passage Pissine,discesa,salita al Col Plagnette e di lì al Laval.Da non fare in caso di nebbia,perchè privo di sentieri.Refuge Laval-rifugio Re Magi,via pas Petite Tempete,privo di sentieri oltre il lac Cula.60 km, 3600m,giorni stupendi.
Valloni infiniti e grande accoglienza ai rifugi.Abbiamo camminato per 3 giorni sui 2200 circa con punte di 2900.Solo la 1 tappa è ben segnata,dopo bisogna conoscere i posti.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: senza problemi
percorso molto lungo, che alterna lunghi tratti con pendenza moderata a brevi impennate, con paesaggio sempre piacevole sia nelle pinete che nei grandi pianori prativi. Ancora molti nevai da attraversare.
con Francesco il "sociu", anni 82 fra breve ma sempre combattivo, ed Emilia nel ruolo di "badante".
Gentili i gestori del rifugio, buone la soupe e la crostata di mirtilli


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Senza problemi sino a Grange di Valle Stretta
Partiti alle 9.30 con un vento piuttosto freddo che ci ha accompagnati fino al rifugio; percorso molto lungo in gran parte su vaste praterie di alta quota adatto a giornate fresche.Giornata limpidissima, poca gente in giro, rifugio gradevole, bello il lago appena sopra il rifugio in cui si specchia il Dente della Bissort. Al rientro è cessato il vento e la giornata è diventata ancora molto calda. Nel complesso una piacevole passeggiata autunnale.
In compagnia di Rosy,Ugo,Marco,Sergio e Gwyneth.


[visualizza gita completa con 4 foto]
giornata piacevole .. a parte un po di vento nei pressi del rifugio... tanta gente in valle stretta ... tanto sole e panorana bellissimo ...a parte qualche tratto dove persiste la neve per il 90 % il sentiero è pulito

[visualizza gita completa]
Partiti verso le ore 9.30 col sole, il cielo è andato via via rannuvolandosi e alle ore 11 è iniziato a nevischiare, raggiunto il rifugio, una gradita sorpresa, c'erano già altri escursionisti che avevano acceso la stufa e quindi abbiamo pranzato al caldo.
Dopo una veloce visita al lago di Marguerite siamo ritornati sempre sotto la neve.
P.S. Mi ripropongo, data la pendenza del sentiero, di rifarlo quest'inverno con le racchette da neve.

[visualizza gita completa]
Bella gita con la mia piccola Elisa (2 mesi) al suo secondo rifugio.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 06/09/15 - gieffe
  • 19/11/78 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud
    quota partenza (m): 1790
    quota vetta/quota massima (m): 2508
    dislivello salita totale (m): 730

    Ultime gite di escursionismo

    22/02/20 - Grammondo (Monte) da Mortola Superiore - flavytiny
    Gita superpanoramica con vista sul mare e sulle alpi, in solitaria, incontrato qualche escursionista francese in prossimita' della punta. Il sentiero nn e' mai ripido,invece lo sviluppo e' gia' degno [...]
    22/02/20 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - franco1457
    Come gli avevo promesso oggi ho portato il bravissimo ottantanovenne Gauso sulla Punta dell’Aquila. Giornata bellissima e calda, senza vento. Neve perfetta per ramponi (indispensabili). Primo tratto [...]
    22/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - rfausone
    In realtà oltre al M. Croce dell'Ubacco ho proseguito per P. del Bric, M. Saret Alto, Rocce del Merlo, Rocca Serneis e M. Moura. Per le prime tre facili cime percorso in ordine, mentre per le restant [...]
    22/02/20 - Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla - manty57
    22/02/20 - Teste (Alpe le) e Alpe Campo da Rimasco - giuliano
    Fatto il giro suggerito in relazione come variante: Rimasco- Rifugio Alpe Campo- Cima Alpe Campo- discesa sulla ex pista fino all'Alpe Pianali- Alpe Teste- Le Teste- ritorno all'Alpe Pianali- discesa [...]
    21/02/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
    Gita sui sentieri ormai nell’oblio. Variante all’itinerario descritto. Sono partito dal Castello di Quart, salito sul sentiero n. 7 fino al Beato Emerico, poi sul 7a per Valsainte. Poco dopo il [...]
    21/02/20 - Ceppo (Monte) da Baiardo - rolly52
    Bellissimo itinerario quasi tutto all’ombra, ideale in inverno senza neve o nelle mezze stagioni. Sentieri ben tracciati con linea gialla e indicazioni in legno. Ultimo tratto assai panoramicò co [...]