Armetta (Monte) da Madonna Guarneri, anello per i monti Pesauto e della Guardia

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok con termiche
quota neve m :: 900
Approfitando del buon innevamento e della stupenda giornata, ho svolto la gita come da itinerario andando pero' anche al Dubasso con la cima pulita dal vento e poi tornato al colle, ho lasciato il Pesauto anche lui spellato per proseguire su buon innevamento arrivando all'anticima e da li senza neve all'Armetta. Rientro ad anello su buon innevamento e tracciato passando dal Monte della Guardia e poi giu' con bell'innevamento verso il Rifugio e all'auto terminando la bella gita. Un saluto ai due ciaspolatori trovati in vetta e Buona Montagna a tutti.
Il Monte Armetta dal Dubasso.
I pendii che portano all'Armetta.
Monte Armetta pulito dal vento...
Verso il Monte della Guardia.
Rifugio Pian dell'Arma.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok con termiche
quota neve m :: 800
Inserisco qua la gita ma sono partito dal Colle di Caprauna visto l'abbondante innevamento caduto negli ultimi due giorni e ancora nevicava, aprendomi una faticosa traccia tra una neve pesantissima arrivando in piu' punti a oltre 70 cm, cosa che mi ha fatto desistere di raggiungere l'Armetta e fermandomi solo al Monte della Guardia che con le condizioni odierne e' gia' una gita. Discesa passando anche dalla Croce e giu' direttamente per il breve pendio tra nuvole e nevischio piu' leggero e dopo un pranzo veloce, a ritroso per la traccia ora ben marcata. Buona Montagna a tutti e molta prudenza visto l'elevato rischio valanghe.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok con termiche
quota neve m :: 900
Oggi gita molto faticosa per la pesantezza dell'abbondante innevamento appena sceso e quindi tutta da battere,oggi con le nuvole che non mi hanno mai lasciato alternandosi a nevicate anche moderate,ma non freddo.Dopo essere salito al Pesauto che poteva anche bastare,ho proseguito fino a raggiungere anche l'Armetta dove ero al limite e infatti oggi non sono salito al Monte della Guardia e invece sono sceso per il costone a sx della Colla Bassa fino alla sella,dove sono andato a dx per scendere lungo un canalone (pal.Rifugio Pian dell'Arma)pieno di neve fino a portarmi verso dx al Rifugio e dopo un veloce pranzo,all'auto mettendosi a nevicare decisamente.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 900
Nonostante la pioggerella che scendeva ad Albenga, io e Francesca ci siamo portati sopra Caprauna dove nevicava e li ci siamo trovati con Claudio e Mauro che senza sapere si faceva lo stesso itinerario, cosi' tra tanta neve abbiamo svolto l'itinerario come da relazione con nubi e passaggi di nevischio trovando tanta neve tutta da tracciare dove nella parte alta si avvicinava ai due metri. Superate le tre cime e visto il vento frizzante, abbiamo mangiato al riparo nel bosco sotto il Monte della Guardia e per poi continuare per il Rifugio Pian dell'Arma che aveva appena chiuso, trovando le prime tracce e da li all'auto concludendo al meglio la stupenda gita che consiglio. PS: oggi con noi c'era anche Lillil cane di Fra che ha dato il meglio di se!

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
Con una partenza piu' mattiniera che il solito per la prevista perturbazione e con ancora aperture,mi sono incamminato in ciaspole tra tanta bella neve per passare dal Monte Pesauto e con piu' nuvole per gli innevati pendii fino all'Armetta. Con nebbia fitta ho seguito le ottime tracce e con un po' di sole a salire anche alla vetta del Monte della Guardia e dalla Croce,poi dopo un'oretta di relax ma con piu' nubi,a continuare la discesa fino al Rifugio dell'Arma e li un ottimo pranzo e poi rientro tra la prima pioggia e neve.Un saluto agli ottimi gestori!

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 800
E'da un po'che non trovo l'Armetta con tutta questa bella neve,e oggi ne ho aproffittato anche per la bella giornata seguendo l'innevata pista fino al Colle San Bartolomeo e da li a salire anche al Monte Dubasso(m.1538)spazzato da forti raffiche di vento freddo.Un veloce break e si ritorna al colle per salire al M.Pesauto tra folate di vento e neve adosso,poi sceso al Pian del Colle,riprendo a salire tra tanta bella neve(crosta portante solo sulle cime)lungo gli ampii pendii e con sempre piu'vento(crinali),a raggiungere anche l'Armetta.Ammirato il bel scenario tra un vento forte,si riparte per scendere lungo l'innevato crinale e arrivato alla Colla Bassa a riprendere la salita arrivando sul Monte della Guardia e dove il vento si e' placato lasciandomi pranzare,ma dopo un'oretta rieccolo e tra forti folate ho proseguito e raggiunta l'ottima traccia lasciata dagli amici del CAI di Albenga,lo seguita arrivando dal Rifugio e dopo mezz'oretta al sole a raggiungere l'auto concludendo al meglio l'ottima gita che consiglio specie con le condizioni attuali.Un saluto agli amici Cai.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Qualche tratto ghiacciato,attenzione
quota neve m :: 700
Bellissima ciaspolata quella di oggi anche se molto fredda(sui-10)con vento e velature,ma nell'insieme con una bella neve anche compatta a parte il crinale che era spellato.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Tutte
quota partenza (m): 1250
quota vetta/quota massima (m): 1739
dislivello totale (m): 700

Ultime gite di racchette neve

12/05/19 - Villano (Porta del) da Cortavetto - andrea.paiola
Dalla tangenziale abbiamo visto che c'era bufera (nuvole e vento) al Moncenisio, quindi abbiamo cambiato meta andando a finire al Rifugio Toesca e siamo poi saliti fino alla Porta del Villano. Otti [...]
12/05/19 - Negra (Rocca) da San Bernolfo - luciano66
Partito alle 7.10 dal park alto, sterrata ormai quasi tutta pulita fino a circa 1900m, dove inizia la neve continua (in dx idr. Inizia un po’ più in basso). Mezzora alla prima neve e poi salita age [...]
12/05/19 - Cassin (Bric) da Chialvetta - Margherita Dolcevita
Abbiamo parcheggiato a viviere, siamo saliti con sopra prato ciorliero con i soli scarponi per poi mettere le ciaspole. Incontrato qualche scialpinista.
12/05/19 - Serpentera (Cime di) da Pian Marchisio, anello per il Lago Biecai - Andrea81
Dal parcheggio di Pian Marchisio, sono tornato indietro di 500 m sulla strada fino al bivio con la carrareccia sgarrupata che immette nel vallone delle Rocche di Serpentera; la prima neve si incontra [...]
12/05/19 - Gran Rossa da Mont Blanc - laura59
Portage fino al pianoro che porta nel vallone Giasset. Da lì neve modello velluto. Siamo saliti nel vallone centrale e sotto ai colli siamo andati a prendere un pulpito a dx per poi salire oltre il [...]
12/05/19 - Cugulet (Monte) da Sodani - stratocaster
Saliti, come da traccia che allego, nel vallone a sinistra (guardando a monte) di Costa d'Amon. Nel bosco c'è poca neve, mettiamo le racchette a circa 2100 metri e puntiamo al colletto fra il Cugule [...]
11/05/19 - Frioland (Monte) da Borgo Crissolo per il Colle delle Porte - tavor
Parcheggiato nella frazione Brich si sale tra le case tenendosi sulla sinistra, passate un paio di case ci si ricongiunge con la mulattiera che sale nel vallone del Frioland. Essendo maggio, abbiamo t [...]