Cian o Tzan (Punta) da Place Moulin peril Colle di Valcournera e la cresta N-NO

Un lungo avvicinamento anche se interrotto dalla pausa per la notte al Rif. Prarayer. Trovato neve sulle cengie della cresta finale, superata con tutte le precauzioni del caso. Dopo 5h di assiduo e costante impegno, trovo ancora la voglia gia' in fase di discesa, di spendere altre tre orette per salire anche la P.Chavacour (facoltativa), dalla quale in un'unica soluzione, riprendo il cammino a scendere fino alla diga, per un totale di c.12h effettive tra avvicinamento scalata e ritorno. Una discreta performance che porta a toccare da vicino i propri limiti, sulla base delle proprie libere scelte. Il tempo bello ha giocato un ruolo fondamentale per la buona riuscita dell'impresa, cosi come le temperature gia' alquanto elevate alle quote medio alte per il periodo. Nel complesso una gita che consiglio a patto si disponga di una certa preparazione, e fiducia nelle proprie capacita'.
Il Rif.Prarayer..
Salendo da Prarayer verso il col di Cian,si vedono il col e i Dents de Bouquetins
Il col di Valcournera e la P.Fontanella...
La Becca di Luseney e il Mont Redessou dai pressi del Col Chavacour
La Punta di Cian con la sua frastagliata cresta est...dal col di Cian
Dal col di Cian appaiono tre colossi alla vista ,da sx a dx La Dent Blanche,il Dent d'Herens e il Cervino...
...per finire con il Rosa.
Alla base della cresta nord.ovest dove corre la via normale alla vetta c'e' la parte piu' difficile da superare.
Ancora in tempo per scorgere la Grivola tra le nuvole dalla vetta...
Il dirimpettaio Dome de Cian...
Il Dome(a sx) e la P.di Cian dalla P.Chavacour

[visualizza gita completa con 11 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1950
quota vetta (m): 3320
dislivello complessivo (m): 1370

Ultime gite di alpinismo

19/02/19 - Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx e cresta E - cantieridaltaquota
Abbiamo tentato sapendo che era un po' un azzardo, e infatti poco dopo l'imbocco del canale (a quota 2750), abbiamo preferito rinunciare perchè la neve (comunque non abbondante), non era ancora trasformata.
19/02/19 - Midi (Aiguille du) Via Mallory - Fede94
Linea in buone condizioni, adesso c'è anche una bella traccia ;) Un'altra cordata insieme a noi... Ambientone magnifico per una salita attualmente tutta in neve, tranne l'uscita con un pò di ghiacci [...]
18/02/19 - Mondolè - Balcunera La tana del lupo - fantomas
17/02/19 - Contrario (Monte) Via dei Chiavaresi - davec77
Anche qui condizioni magre ma nel complesso buone, neve scarsa ma quasi sempre dura, e (poco) ghiaccio qua e là. Difficoltà leggermente superiori alla norma (AD+/D- ?) ma comunque si sale bene, mol [...]
17/02/19 - Mucrone (Monte) Via del Canalino - giuliof
Saliti con le frontali seguendo una traccia gps che porta all'attacco della ferrata del Limbo senza usare impianti in salita ed in discesa abbandonando circa a metà la pista Busancano e passando vici [...]
16/02/19 - Sella (Rocca) Cresta Accademica - jacopolagnero
La descrizione utile a raggiungere l'attacco della via qui proposta è poco accorta... propongo la mia versione... quando si sale dalla mulattiera la si segue dalla fontana; ad un certo punto su que [...]
16/02/19 - Pania della Croce via Amoretti Di Vestea - davec77
Rapido giro mattutino: condizioni magrissime, salto iniziale scoperto con breve passo ripido. Altrove però la poca neve rimasta è molto dura e si sale bene, anche in uscita si riesce a passare su ne [...]