Adrech (Testa dell'), Cima Moravacciera,Testa Gias Ciaval da Sant'Anna di Vinadio, anello per il Colle della Lombarda

Bel giro panoramico. Dislivello contenuto ma buon sviluppo. Bella giornata fresca con colori autunnali spettacolo. Dintorni del santuario e zona colle di s.anna-cima moravacciera centrale disseminate di croci,altarini,ecc :sembra di essere in un cimitero...per fortuna che una volta sulla dorsale orgials-chastillon la visuale favorisce veramente momenti di "devozione"..

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessun problema
Solo il freddo ed il vento gelido hanno rovinato questa bella gita.
Solo per aggiungere qualche foto e ringraziare i soci Enzo e Angelo.


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: strada libera fino al colle e oltre
Nell'impossibilita' di trarre soddisfazione da un'arrampicata che il freddo non ci ha dato modo di apprrezzare, vista la brevita' del tratto scalabile, e le ancora tante ore davanti alla notte..presto trovato il sistema di farle passare con questa lunga, facile, e panoramica cavalcata per gobbe sulla cresta di confine, con concatenamento di piu' cime e approdo finale al Colle della Lombarda al termine di questa che si puo' considerare a tutti gli effetti una "passeggiata di assoluto relax".
Con la sempre ottima compagnia di Angelo e Rodolfo.


[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: ok
Fatta gita partendo dal Colle della Lombarda in una bella e fresca giornata settembrina. Fatto parecchie divagazioni seguendo vecchi sentieri e strade militari alla ricerca delle fortificazioni costruite in un luogo di Pace, dove resti militari si fondono con croci e altarini votivi qua e la. Visto parecchi escursionisti in giro, la maggior parte francesi. Sola soletta mi godo questi luoghi dell'anima dove il tempo sembra essersi fermato.

[visualizza gita completa con 7 foto]
Il percorso si snoda per gran parte su sterrate o buone mulattiere. Noi siamo partiti dal Colle della Lombarda con percorso ondulato in quota con possibilità di brevi digressioni alle varie cime; lungo il percorso si incontrano numerosi ruderi e postazioni militari costruite a difesa della linea di confine. Segue la discesa sul Lago del Colle di S. Anna e la Roccia dell'Apparizione. Giunti al Santuario, percorsi un paio di tornanti su asfalto, poco dopo una grossa statua della Madonna si stacca un sentiero, (freccia in legno "La Malgheria"), che, con percorso diagonale in discesa nel bosco evita di percorrere la strada asfaltata sino a giungere alla Malgheria 1896 m. Da lì percorrere il Vallone d'Orgials per la sterrata che con risalita di circa 500 m di dislivello ci riporta al Colle della Lombarda.
Un anello tranquillo molto panoramico che alterna tratti lungo la linea di confine ricchi di testimonianze storiche a bei panorami ricchi di laghetti e fiori. Partendo dal Colle della Lombarda il giro può sembrare un pò strano perché la prima metà è praticamente in discesa; in questo modo si hanno ampie vedute sul fondovalle, però tocca mettere in conto la risalita del Vallone d'Orgials nella parte finale della gita. A voi la scelta.
Oggi giornata soft con Rosanna.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Bell'itinerario,semplice e panoramico,una stella in piu' per il meteo.Tempo impiegato 4 ore .Il nome esatto è Testa del Gros Ciaval o Testa Grossa del Cavallo come riportato sulla cartina IGC
Ho colto la palla al balzo,visto il meteo anche oggi piu' che favorevole,per fare questo giro ,che avevo in mente dall'autunno scorso.Alle 7 e 30 ero gia'a San'Anna .Leggera brezza fresca,oggi non si sudava,in compenso il panorama era di prim'ordine,cosa abbastanza rara ultimamente.Parecchi animali ,caprioli,camosci e marmotte mi hanno tenuto compagnia lungo il percorso,solo un gruppetto di francesi sul sentiero diretti al santuario.


[visualizza gita completa con 6 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 15/08/11 - Giada
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 2010
    quota vetta/quota massima (m): 2474
    dislivello salita totale (m): 850