Sautron (Monte) spalla sinistra quota 3130 m Couloir Mara

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 1500
In realtà abbiamo fatto una linea tutta nostra alla destra del canale Mara, ma non mi sembrava il caso di aggiungere nuovi itinerari così vicini. Linea comunque completamente indipendente dal Mara, il conoide di partenza e' lo stesso ma poi invece di tagliare a sinistra prosegue dritto, andando a infilarsi nel cuore della parete Est della costiera del Sautron.
Le pendenze sono le stesse, mai sotto i 45, col canale finale di 150 metri bello in piedi a 50 e alcuni strappi anche oltre.
Condizioni neve che non potevano essere migliori di così, conoide in trasformato, canali esposti a nord e nord est farina pressata morbida, e farina profonda nel ripido canale finale, pericolosa placca a vento in uscita di circa 4 metri per 2 che ha richiesto un paziente lavoro di pulizia. Con questa neve comunque discesa attenta ma senza particolare apprensione, le pendenze e l'esposizione nella parte alta sono serie, ma oggi c'erano veramente condizioni al top.
Gran bella avventura con Reine.
la linea
io nel canale finale
visione dalla punta
in discesa
Reine e dietro il traverso
traverso
l'uscita sembra vicina ma non lo e'
partenza
Sautron

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 1400
Oggi non era giornata, tempo già brutto al mattino, in rapido peggioramento dopo le 11,00 ma abbiamo voluto provarci comunque fermandoci a circa 150 metri abbondanti dalla cima per nevicata, nebbia, doccia di neve dalle pareti e per sopraggiunto buon senso.
La neve in alcune zone, le più ripide, era buona, farina pressata morbida, ma in altre, causa il caldo e il relativo rigelo, presentava alcune placche di neve gelata che in discesa ci han fatto sudare parecchio freddo.
Ambiente, pendenza ed esposizione molto serie.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m. :: 1500
Abbiamo risalito il Couloir Mara fino all'altezza dell'ultimo traverso (80 m circa dalla vetta), ma dato il traverso magro e poco sciabile ed il canale diretto di uscita incredibilmente innevato abbiamo seguito il secondo percorso (foto). Variante che non cambia il grado dell'itinerario a mio avviso, data la brevità (canale alto su 50° costanti), quindi non sto a caricarne un ulteriore.
In generale ottima neve su tutto l'itinerario (farina pressata), conoide su dura grippante e rientro su semi-pista e nevi varie fino a Saretto. Bellissimo ambiente.

Con Dario T. in forma smagliante. Luca e Giulia sulla E del Vallonasso che purtroppo hanno trovato in neve marmorea fino a metà parete.
Complimenti a Diego per l'idea.


[visualizza gita completa con 1 foto]
La neve trovata ci ha favoriti dandoci un certo senso di sicurezza. Compatta, a tratti dura, ma con buon grip. L'expo c'è e la si percepisce.

Gita in compagnia di Alain-Diego-Flowered.
In settimana la "mente disturbata" di Alain elabora questa linea sul pendio est del Sautron. Proposta accettata. Come sempre andiamo a vedere, semmai se non ci convince qualcosa lì si fa. Dall'auto la binocoliamo. Uhm...non vedo il passaggio in alto(nascosto da un piccolo torrione). Boh..? Siamo alla base del pendio del Vallonasso e la neve sembra buona. Meglio un uovo oggi...ma Alain con uno scatto da centometrista sale su un montrucco per riuscire a vedere meglio la linea. Io mangio al sole. Torna e mi convince. Il percorso è veramente bello. La linea di discesa è articolata e la sciata a volte obbligata. Togliamo gli sci una sola volta per superare una strettoia che in annate "normali" molto probabilmente si passa sciando. Noi ci siamo passati l'attrezzatura e in pochi minuti eravamo già pronti.
Bravo Alain...che come Dante o Petrarca...dedica la linea...
Du bon ski...


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: itinerario complesso
difficoltà: III :: 5.3 :: E4 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1533
quota vetta/quota massima (m): 3130
dislivello totale (m): 1600

Ultime gite di sci ripido

23/02/20 - Querellet (Monte) Dorsale Monte Querellet - Monte Sises, itinerari vari - mbourcet213
Sono salito da Bessen Haut perché da sotto sembra che ormai la neve non sia più collegata in diversi punti, al mattino la neve dura non da problemi fin sotto la cima ma l'ultimo pendio non è assolu [...]
23/02/20 - Quattro Sorelle (Punta) anticima 2700 m Diretta Versante SO - teo
Gran bella gita. Usciti dal canale andati sulla gasparre, così facendo si scia il bel pendio finale. Neve molto bella che in basso inizia a essere al limite, ma ancora fattibile. Qualche pietra è ve [...]
23/02/20 - Nasta (Cima di) Canale/Parete Sud-Ovest - tommy89
Partiti da Terme con grandi aspettative con gli amici Simo e Matte. Le condizioni del canale non erano per niente buone, molto magro e neve non omogenea e molto lavorata che hanno reso la sciata molto [...]
22/02/20 - Lesache (Aiguille de) Canale SE - chicca
Alternativa al Canale Sud, si esce sempre sui pendii finali della normale della Lesache. Oggi alle 8 siamo partiti da Crevacol 9° !!! Risaliti in parte le piste della Comba di Merdeux ben fresate poi [...]
22/02/20 - Vallonasso (monte) Drogati di Vallonasso - giole
Bella linea che unisce la fantastica parete del Vallonasso con un tratto basso più ingaggioso e ripido, meno logico ed evidente dell’ingresso classico, ma estetico e più esigente. Attenzione a [...]
22/02/20 - Brenva (Ghiacciaio della) - gianni.lucco
Da punta Helbronner discesi aggirando l'Aiguille de Toula puntando alla base della Tour Ronde risaliti sci ai piedi fino alla terminale (poco marcata) del canale est della salita normale alla Tour Ron [...]
22/02/20 - Grand Golliat Canale NE, da Col Fourchon e ritorno col des Angroniettes - esteban
Preso la prima seggiovia che parte alle 8.45. Ottime condizioni di innevamento e di sicurezza. Gli unici accumuli ventati erano molto duri e stabili. Oggi usato i ramponi (sufficienti quelli legger [...]