Grand Creton quota 3030 m Couloir Est

neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m. :: 1600
Quest'anno non ne sbagliamo una! Perfetta, a parte il vento fortissimo nella parte alta del canale che non ha permesso l'uscita.
Il resto, dal conoide in giù, praticamente perfetta, a patto di scendere a sx. scendendo, in un canaletto nascosto vergine.
Vento fortissimo in quota, sopra i 2.900 mt.
Scesi fino ai prati di partenza di Col Serena (lì praticamente è una pista) evitando la gorgia e lungo pendii che solitamente sono neanche da considerare (valanghe) ...quest'anno no...li abbiamo scesi in polvere e, ovviamente, vergini. 4 stelle poche...5 troppe!!!!
Con Carlo C. e Enzo Cardo, andare in montagna con persone di questo spessore non può che essere speciale.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Abbiamo seguito anche noi la traccia battutissima fino al pianoro e poi seguito quella, penso, di Mauri60 che però deviava a sx. Abbiamo proseguito quindi fino al colletto, salendo comodamente senza rampant e poi, negli ultimi metri, senza ramponi. Aggiungo una foto del canale da noi tracciato che corrisponde a quella con la freccia rossa sulla pagina dell'itinerario, giusto per sapere se è quella giusta.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: pneumatici invernali
quota neve m. :: 1500
Gran belle condizioni per questa gita, tracciato il canale dal pianoro sottostante, si sale sci ai piedi fino a circa 40 metri dal colletto, poi a piedi, no ramponi, poi in vetta a completare la gita. Neve polverosa e intonsa fino al pianoro. Le 4 stelle vanno per il gran tritamento del vallone di Serena.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1700
:: scialpinistica
Veramente buone oggi le condizioni su questo itinerario. Segnalo solo che nel canale si scia su di una spessa crosta portante, su fondo granuloso, che a tarda ora potrebbe diventare pericolosa. Oggi alle 10,30 era perfetta e, secondo me, sicura.
Nel vallone splendida primaverile.
La mia scelta oggi è andata su questo canale perché mi è parso che quello più a sinistra si riscaldasse prima.
Al momento si entra nella comba col giro sulla sinistra descritto in relazione.
Avrei voluto dare le 5 stelle per il dito di farinella che è scesa mentre salivo, ma quella era solo per me.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m. :: 1600
Oggi la magnifica giornata di sole ha valorizzato il panorama mozzafiato sulla Valle del Grande. Gita piuttosto lunga che si inoltra in un suggestivo vallone dominato dalla Tête des Fasses. Per raggiungere la vetta del Gran Creton abbiamo risalito un ampio conoide con le pelli fino ad inoltrarci a circa a metà del canale; risalito ultima parte a piedi senza bisogno dei ramponi grazie alla traccia fatta il giorno prima. Forte vento in cima che non ci ha comunque impedito di arrivare in vetta percorrendo a piedi la cresta rocciosa con breve passaggio esposto. Discesa direttamente dalla vetta sull'ampia spalla sulla sinistra orografica con neve morbida sulla sommità e più dura ai lati. Linea molto estetica. Dal conoide in poi alternanza di neve morbida e con crosta portante e non, ma sempre divertente con lo snowboard.


Bellissima giornata trascorsa insieme ad un gruppo di agguerriti splitboarders della Valcamonica. Un grazie particolare ai due pro Ettore e Davide e a Luke finalmente con la split!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m. :: 1100
O nel salire o nel scendere abbiamo preso linee diverse. Adesso, alla fine, ci sono le nostre tracce in tre dei canali che salgono al Creton. Il cielo grigiolino, oltre a far strabuzzare gli occhi, non ha permesso al Sole di smollare la neve in alto. Molto bello - in discesa - il valloncello ed il successivo canale che ci hanno permesso di scendere in direzione del Merdeux passando proprio sotto la tête de Face (esposizione nord).
Un saluto a Chiara conosciuta in prosciutteria : saper reagire così. ..non è da tutti! ...brava!...


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al park
Ottime condizioni in zona; seguendo il bel vallone tra la Tete de Faces e il Creton du Midi fino in fondo abbiamo risalito il bel canale sulla sx con difficoltà' 4.1 fino a raggiungere la cresta sommitale; da li scesi per una breve e facile crestina nevosa abbiamo raggiunto il colle tra le due punte del Grand Creton, quindi calzati nuovamente gli sci siamo arrivati in vetta sci ai piedi; scesi di nuovo al colle e risalita la crestina siamo ridiscesi lungo il bel canale trovando ottima neve ben sciabile; raggiunti i pendii sottostanti neve primaverile fino a dieci minuti dal parking.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m. :: 1600
Piacevole gita di perlustrazione in questo bellissimo vallone. A due anni di distanza dalla discesa del Créton du Midi torno in compagnia di Emanuele alla ricerca di qualcosa di un po' più rilassante. Indecisi sull'itinerario da scegliere alla fine puntiamo a questo estetico canale, sufficientemente stretto da garantire condizioni di neve sicure. Neve ovunque ben sciabile. Alternanza di croste da vento dure e soffici, sempre divertenti da sciare. Neve ovunque stabile. Nella parte alta del canale qualche sasso nascosto.
Foto su


[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 4.1 :: E1 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1660
quota vetta/quota massima (m): 3030
dislivello totale (m): 1370

Ultime gite di sci ripido

17/02/19 - Valletta (Punta) Cinghiali e non - Ferro3
Il canale ha l'ingresso ghiacciato per i primi metri, poi neve dura bene sciabile con un buon grip fino al fondo del canale. Usciti dal canale fino al ponte che attraversa il torrente, neve polverosa molto bella
17/02/19 - Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale NE - giole
Salita su neve compatta fino al conoide, poi si alternano lingue di farina ventata ma molto bella da sciare. I canali della parte bassa della parete alternano tratti compatti con ottimo grip a tratti [...]
17/02/19 - Corleans (Cresta di) forcella 2733 m e quota 2780 m da Mottes per il Canale N - brusa
Sono salito nel pomeriggio con una leggera brezza fredda. Neve bella e soffice nel boschetto nonostante le tante tracce provenienti dal col Serena. Nel conoide neve leggermente pressata dal vento. Il [...]
17/02/19 - Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO - rocco
Salendo ieri al Mont de Vertosan abbiamo visto quattro persone tracciare il canale, per cui oggi ne abbiamo approfittato. Condizioni di neve nel canale buone, sia come sciabilità che come sicurezza. [...]
16/02/19 - Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra - rickyalp82
Voglia di sole e caldo. Quindi? Andiamo a sud. Partenza comoda dalla macchina appena sotto il colle. Neve continua e buon rigelo. Ciuffi di erba e qualche pietra scoperta salendo, ci ricordano che la [...]
16/02/19 - Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx - teo
Tre stelle e mezzo, anche 4 nel canale dove si trova farina pressata. Si sale nel ramo di dx e si scende in quello di sx. Non si tocca nulla fatto salvo i primi metri sotto la punta.
14/02/19 - Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx - giole
Fino al conoide neve stupefacente, bella farina intonsa è quasi mai ventata. Conoide con lingue di farina ventata, molto ben sciabile, e crosta portante. Canale in crosta ben portante è un po’ di [...]