Pianello (Punta del) da Traversella, anello

note su accesso stradale :: Ok miniere Traversella.
Ho riprovato dopo 9 anni e questa volta è andata! Pur tenendo bene a mente le indicazioni di blin1950, sempre con un occhio al gps e l'altro all'insostituibile carta MU, destreggiandomi tra umide pietraie, tratti con vegetazione equatoriale e prati ripidi e scivolosi dopo la pioggia della notte, non è stato uno scherzo salire al Col Naverano. E da lì la piacevole traversata in cresta un po' per tracce di sentiero segnato con bolli b/r e un po' giocando con le asperità rocciose nell'ottica di una traversata il più possibile integrale. Poi per la discesa si incontra un sentiero tutto sommato comodo con bolli ed indicazioni abbondanti per lo standard di questa valle. Va da se che tale percorso di salita è consigliabile ai soli amanti del wilderness, oggi con doccia e sauna assicurati. Chi teme di faticare troppo può comodamente salire al Chiaromonte e fare avanti e indietro sulla cresta. Nessuno in giro. Incontrato qualche animale: una vipera, qualche ungulato e sentito una marmotta. Dorsale molto panoramica formata da cime appena pronunciate ma che, viste da alcune angolazioni, fanno la loro bella figura. Meteo variabile ma che ha comunque permesso una buona visuale in ogni direzione, mentre il gruppo Quinseina Verzel è ben presto finito nelle nubi. Allego traccia dell'anello percorso.
In salita appena fuori dalla boschina. In profondità: situazione neve sulla dorsale Quinseina - Liamau.
In salita. Sopra la Grange Crose.
Balma nera ed altri ruderi, poco sotto il Col Naverano.
Punta del Pianello.
Sulla Biolley e la cresta percorsa.
Oltre la Biolley: tutto pulito, si vede neve sulla Bonze e dintorni.
Verso Mars e Mombarone.
Rifugio Chiaromonte.
Alpe Chiaromonte.
In discesa tra baite e pascoli verdissimi.

[visualizza gita completa con 10 foto]
Cima raggiunta un po' per caso, nel corso dell'anello da Traversella per la Cima Biolley e Cima Bracca. Raggiunto il Colle Pian del Gallo ho notato a breve distanza il grosso ometto posto in cima (che non avevo idea come si chiamasse), e così sono salito, innevamento pressochè continuo con circa 20 cm di neve (il versante è rivolto a O-NO) che non creano alcuna difficoltà. La cima si rivela molto panoramica. il percorso per arrivarci però è da amanti del genere, sentieri davvero poco marcati e a tratti inesistenti, occorre buona visibilità e un periodo dell'anno in cui la vegetazione non dia troppo fastidio, attualmente l'erba secca coricata sui sentieri li rende ancor meno visibili. I luoghi però sono affascinanti e selvaggi.

[visualizza gita completa]
Lezioncina di wilderness. Percorso circa metà della salita sono stato sopraffatto da nebbia, pietraie bagnate e vegetazione fittissima. Probabilmente ero sulla strada giusta ma la pioggia caduta nella notte, che non avevo messo in conto, mi ha reso le cose difficili. Nell'ultimo mese la vegetazione è cresciuta moltissimo e sembrava di essere sotto una doccia, oltre al falcetto usato da chi mi ha preceduto oggi sarebbero stati utili un decespugliatore ed un fohn. Sulle pietraie con verglas oggi c'era il rischio di farsi del male ed il cellulare non aveva campo. Percorso da effettuare a fine inverno in assenza di foglie e con robusti abiti mimetici.

[visualizza gita completa]
con gli amici mauro e giuseppe.l'invito di giuseppe (blin1950)è stato graditissimo x il resto tutto come riportato nella sua relazione.finale con fresca birretta a casa di giuseppe offerta dalla sua gentilissima signora che ringraziamo.

[visualizza gita completa con 5 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 29/11/11 - blin1950
  • 09/04/11 - blin1950
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 817
    quota vetta/quota massima (m): 1990
    dislivello salita totale (m): 1250

    Ultime gite di escursionismo

    03/06/20 - Soglio (Monte) dal Santuario dei Milani - abaandrea
    Giro ad anello salendo da Milani di Forno per percorso normale, discesa dal versante est(verso Mares) fino al termine del primo tratto in discesa (piano della Pessa). Si scende per tracce a sud-est (d [...]
    03/06/20 - Ferra (Monte) da Sant'Anna per il vallone di Reisassa - test95
    Giornata relax x recuperare le fatiche dell'oronaye. Itinerario molto diretto e remunerativo nella magnifica cornice della valle varaita unico neo l'erba alta nel tratto di passaggio sopra la borgata [...]
    03/06/20 - Andolla (Passo e Rifugio) da Cheggio - rolly52
    Bellissimo luogo che ho scoperto oggi . ci sono alcuni nevai da attraversare , l’ultimo salendo e’ decisamente ostico poiché crollato ai bordi( fa uno scalino assai disagevole) Rifugio in fase [...]
    03/06/20 - Barel (Auta di) da Pontebernardo, anello per il Colletto dei Becchi Rossi - lonely_troll
    E' veramente strano che una mulattiera cosi ben costruita e panoramica, larga quanto una stradina di campagna, sia stata completamente dimenticata. Dopo molti anni da quando l'ho percorsa in discesa a [...]
    02/06/20 - Santanel (Lago) da Piamprato, anello per il Lago Teppon - alfonsom
    saliti al Lago secondo la relazione. In discesa siamo passati per le Gr. Marmotta e volevamo scendere percorrendo vecchio sentiero sulla destra orografica del torrente. Ci sono ancora dei segni ma le [...]
    02/06/20 - Aver (Becca d') e Cima Longhede da Champlong, anello per Ronc e il Col des Bornes - enri61
    Splendida escursione molto panoramica.Percorso bello tra sentieri in ordine e ben evidenti , e ampie dorsali. Lasciata la macchina all'area picnic di Champlong (1645) , preso la poderale fino al Col [...]
    02/06/20 - Lunella (Punta) da Prarotto per Rocca Patanua - sheislorena
    sentiero sempre ben segnato, gita più faticosa del previsto. non c'è acqua durante il percorso! è necessario prenderla al parcheggio iniziale di prarotto. presenza di nevaietto lineare (senza ghi [...]