Musiné (Monte) da Caselette

Sentiero in ottime condizioni, secco ma non polveroso. Temperature piuttosto alte, un po' di arietta in cima. Salito in un'ora tonda tonda.
Gita mattutina in compagnia di Davide, come sempre bella sgambata e poi piacevole aperitivo al parcheggio di Caselette


[visualizza gita completa]
Notturna sociale del CAI Pianezza. In queste condizioni, con luna piena e cielo limpido si sale e si scende tranquillamente senza frontale.
Magari si può usare solo nel primo tratto di discesa, un po' più difficile sulle roccette
Tempo splendido, visuali infinite, temperatura alta per la stagione, insomma un'ottima apertura delle escursioni annuali della Sezione.
Episodietto abbastanza deprimente in punta. Dopo di noi è arrivato un gruppo di cosiddetti "runners". Non hanno nemmeno dato uno sguardo ai magnifici panorami che si vedevano, ma hanno iniziato immediatamente a farsi foto e selfie in tutte le posizioni. Uno si è perfino imbucato nella nostra foto di gruppo. Tutto per farsi vedere e apparire sui social.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Sentiero in perfette condizioni. Salito e disceso da Pian ed la Feja. Giornata calda e con un bel panorama, una volta arrivato in cima. Molti escursionisti lungo il percorso e in vetta. Tanti giovani, alcuni un po superficiali, in quanto salivano con scarpe da ginnastica e altri con le scarpe slacciate... boh!!!!. Kalipè

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: senza problemi in piazza Cays
Percorso in buone condizioni, giusto un paio di tratti appena umidi nella parte alta.

Oggi vengo a provarmi qui in veste escursionistica e con l'intenzione di salire con un buon ritmo, ma senza mai forzare. In realtà sarò più veloce di quanto immaginavo pur senza mai faticare ne in salita ne tantomeno in discesa.
Molta gente sul percorso e come ormai da un po' di tempo, fin troppo caldo. Unico tratto più freddo è il traverso con esposizione nord, dove si percepiva una temperatura totalmente differente.



[visualizza gita completa]
siamo partiti dal campo sportivo e abbiamo imboccato il sentiero che sale a destra subito prima della barra della via crucis, sotto il casone abbandonato. sentiero molto umido e bagnato rispetto agli altri, cosa positiva è che porta alla fontana che era un pò che la cercavamo. da lì il raccordo con quello che va fino al pian della feja. giunti in vetta mangiamo un bel panino e dopo esserci goduti un pò di sole scendiamo dalla via principale che arriva a sant'abaco per poi verso metà girare sul sentiero a destra dopo l'albero di natale alla ricerca della via "energia elettrica" che ancora ci manca ma che non siamo riusciti a trovare. continuiamo quindi in direzione ovest fino ad intercettare il sentiero che arriva dalle rocce con le incisioni, scendiamo di la per giungere a pian domini. bella sgambata sulla montagna che tra sentieri escursionistici, vie di arrampicata, massi bouldering è un vero e proprio parco giochi

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: Ok
Oggi era la giornata perfetta per salire al Musinè, un bel vento in cima ma panorama sconfinato! In montagna doveva esserci una tormenta notevole...
Sono salito con mio figlio Diego percorrendo il primo tratto della tagliafuoco e imboccando poi il sentiero a dx in corrispondenza della bacheca del comune di Almese (da notare che non c'è nessuna indicazione).
Discesa dal brutto sentiero normale, su sui saliva la solita miriade di persone, mentre dove siamo saliti noi non abbiamo incontrato nessuno. Con tutte le alternative che ci sono, credo proprio che non salirò mai più dalla via "normale" al Musinè!
Diego un po' interdetto dalla pendenza del primo tratto di sentiero, ma poi è salito senza problemi superando l'anziano genitore...


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: Facilmente accessibile; abbondante parcheggio ai campi da calcio sotto.
Salita abbastanza breve ma intensa, sconsigliabile d'estate ma perfetta direi il resto dell'anno. Partiti alle 17:40, arrivati in 1h e 15min camminando di buon passo e scesi in un'oretta con le frontali (c'era gente che saliva anche senza).
Nessun serpente incontrato anche se più persone ci hanno detto che il luogo ne è caratterizzato.
Prendersi 3-4 ore per la gita compreso di pausa in cima.
Il sentiero, per quanto "esplosivo" ben si presta a fughe dell'ultimo minuto per chi abita nelle zone limitrofe a Caselette e regala una ventata d'aria fresca dopo una giornata di lavoro magari.


[visualizza gita completa]
Salita serale dopo lavoro. Solo per segnarmi il mio "record" personale di 44', camminando.

Fatta poi doppietta in compagnia di Giuseppe e Julien. Grazie della cena in cima!

[visualizza gita completa]
Percorso in ottime condizioni, nulla da segnalare.
Salita mattutina in compagnia di Davide, tanto per fare un po' di moto. Saliti in 58 minuti


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Parcheggio disponibile prima del campo sportivo.
Sentieri in ordine.

Giro pomeridiano che sancisce il ritorno definitivo alla routine ordinaria.
Due osservazioni:
1) l'allestimento natalizio di metà percorso si è arreso all'evidenza del suo anacronismo, resta solo il trullo in miniatura.
2) sul sentiero non ho visto fazzolettini di carta per terra, sarà opera delle misteriose presenze del Musiné?






[visualizza gita completa]
Buone condizioni sul percorso, con la pioggerella del giorno prima che ha aiutato a depositare la polvere sul sentiero. Salito in 57 minuti.
Gita di allenamento mattutina, in solitaria. Si fa ovviamente per dire, in quanto in cima e lungo il percorso era presente un nutrito gruppo di alpini e di gitanti per l'annuale festa della croce.


[visualizza gita completa]
Bolli nuovi e ben visibili
Era da anni che non salivo e ho apprezzato la vegetazione che nel mentre è cresciuta.
Salita serale con discesa in notturna.


[visualizza gita completa]
Salito per la dorsale est in un''ora e dieci minuti, poi per fare veloce e per fare un anello ho deciso di scendere dal canalone sud, ma tra la vegetazione fitta e le pietraie mi sono un po' perso e così sono sceso a caso, ogni tanto disarrampicando lungo la via Ivano Boscolo, va be'. E così anziché fare veloce alla fine ci ho messo lo stesso tempo della salita...
Da solo.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
Nulla da segnalare, salita "classica " come da descrizione

Utilizzando una mezza giornata di ferie, mi sono predisposto per una rapida ascesa al Musinè.
Partito dal campo sportivo alle 12.30 circa , salito per Sant'Abaco e la canonica dorsale, sotto un sole già calduccio, inizialmente mitigato dal venticello, il quale però si è pian piano perso....
Incrociato, mentre scendevano, una famiglia , una runner ed un escursionista, mentre, in punta, solo due persone, alle quali se ne sono poi aggiunte altre ( un simpatico escursionista che era già salito a Rocca Sella da Novaretto ed una ragaza con il cane ).
Anche questa volta, per la discesa, ho scelto l'alternativa da Pian d'la Feja / Sisterna, decisamente più ombreggiata ( e dove ho perso il cappellino...ormai ogni volta ne perdo un pezzo, sul Musinè...).
Dal lato Pian d'la Feja si notanto chiaramente i segni dei trascorsi incendi, fortunatamente circoscritti.
Durante la salita intravisto un rettile ( biscia/vipera ? ), mentre, dal lato Feja, un bell'esemplare di camoscio, a distanza abbastanza ravvicinata; no processionarie, fortunatamente...
Un saluto a Dani e a Chiaretta e ovviamente a tutti gli escursionisti



[visualizza gita completa]
Noi abbiamo scelto il percorso B non conoscendo la zona. Percorso sempre ben visibile segnato da tacche.
Peccato per la foschia che ci ha impedito di vedere un panorama più ampio.
Gran bell'uscita serale post lavoro con papà.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Salita al tramonto, nulla da segnalare!

SMARRITI un paio di occhiali da sole Rayban con lenti graduate. Qualora le trovasse qualcuno può cortesemente contattarmi su Gulliver? Grazie mille


[visualizza gita completa]
Molti nidi di processionarie sugli alberi, e qualche processionaria già attiva a terra. Se andate con i cani, fate molta, molta attenzione!

[visualizza gita completa]
Sentiero in condizioni perfette. Asciutto e pulito.
Risistemata la pavimentazione fino a Sant Abaco, e da li tutto risegnato e palinato con segni bianco rossi. Vento forte sulla dorsale. Sceso da Pian dla Feja.
Bella passeggiata post lavoro.
Saluti da Lusso

[visualizza gita completa]
Relaziono solo per segnalare che sono iniziate le processioni delle processionarie ne ho Incontrate parecchie sul percorso.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Sentiero tutto riverniciato con segni bianco/rossi, e aggiunte paline di legno con segnaletica.
Sentiero pulito non c'è ghiaccio per ora.
Salito in 58 min

[visualizza gita completa]
Sentiero pulito da neve e ghiaccio, visto molti nidi di processionarie nella parte bassa (lo dico per chi va a camminare col cane, per le persone vista la stagione non dovrebbero dare prolemi, siamo coperti). Giornata limpida, panorama sempre vasto e bel tramonto.
Curiosa apparizione, un aliante girava intorno alla vetta.
Un saluto a Luciano, con cui ho condiviso un buon pezzo di salita!


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: da Torino chiuso il viadotto di corso sacco vanzetti
Terreno asciutto su tutto il percorso, friabile verso la cima. Più caldo sui lati esposti che a valle

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Oggi sono salito al Musinè con un caro amico "evergreen" di nome Alberto. Il mio amico ha girato il mondo. Ultima gita a novembre scorso in Birmania e Laos, però non era mai salito sul Musinè.... Oggi siamo saliti dal sentiero classico quello che passa dal santuario di S. Abaco e siamo scesi dal versante sud, quello che arriva a pian Dumini

[visualizza gita completa con 4 foto]
Sentiero senza nessun problema, molto asciutto. Più freddo in basso che in vetta.
Partito alle 7:45 e già incontravo persone che scendevano. Appena il sole è uscito temperatura ideale, fin troppo. Ritornato dopo 3 anni, ho trovato il sentiero sempre più scavato, le intense precipitazioni fanno vedere il loro effetto. Al simpatico personaggio che si è portato la bomboletta per dar sfogo alla sua grafia, consiglio la lettura del trattato del 1895 "Psicologia delle folle" di Gustav le Bon, gli servirebbe a capire il perché del suo gesto e a chi ha giovato. oggi una fiumana di persone a smaltire......


[visualizza gita completa]
Aggiungo questa escursione solo per segnalare che stanno facendo lavori di ripristino della via crucis dal campo sportivo fino a Sant'Abaco.
Mi piacerebbe sapere chi è quel genio che è salito in cima con una bomboletta spray per scrivere sulla croce. Non per il contenuto in sè, non per la croce, ma perchè a chi sale su una montagna non gliene frega nulla di quello che scrive qualcun'altro. E soprattutto ritengo che ci siano già troppi posti in città dove si vedono segni di inciviltà per estenderlo anche in montagna.


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: OK
Giro mattutino di allenamento, salito da itinerario classico e sceso da pian d-la feya. Giornata grigia e fresca, terreno umido ma poco fangoso, incontrato solo due escursionisti

[visualizza gita completa]
Breve sgambata in solitaria approfittando di una temporanea interruzione della pioggia. Partenza da Caselette, salita dal sentiero 572a per il Pian d’la Feja, discesa sulla cresta Ovest fino al Truc Randulera e successivo lungo rientro sulla Tagliafuoco. Sentieri ben segnalati e comunque sempre evidenti, in diversi tratti nel bosco ci sono molti rami spezzati, probabilmente a seguito degli ultimi violenti temporali. Sentieri ovviamente fradici e a tratti fangosi e molti ruscelli da guadare, non ricordo di aver mai visto tanta acqua sul Musinè!!!

Partito alle 11,30 da Caselette con cielo grigio, arrivato in cime si è aperto e mi sono goduto la discesa col sole. Impiegato circa 4 ore per il giro, ma occorre considerare che quasi 1 ora l’ho impiegata per il lungo rientro sulla Tagliafuoco (circa 6 Km). Poca gente, la maggiorparte saliti dalla normale. Col senno di poi, vista la schiarita consistente, si poteva osare qualcosa di più, però fino alle 10 il meteo non invogliava proprio ad uscire di casa!!!


[visualizza gita completa]
Buone condizioni e temperature non troppo elevate. Saliti in 55 minuti
In compagnia dell'amico Davide, gita mattutina sempre piacevole. Un saluto a Luca, incontrato con il giovane ma gia' atletico Riccardo (buon sangue non mente) mentre scendevamo


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: come da descrizione
Nulla da segnalare, salita "classica " come da descrizione
Disponendo di mezza giornata, mi sono predisposto per una rapida ascesa al Musinè.
Partito dal campo sportivo alle 12.30 circa , salito per Sant'Abaco e la canonica dorsale, sotto un sole tardo estivo, ma comunque, almeno per me, fin troppo caldo.
Incrociato alcuni che scendevano, oltre a due runner, uno dei quali seduto su uno spuntone ed in evidente difficoltà, penso fisico/motoria ( "oggi non è proprio giornata"...le sue parole ), ed infatti non pervenuti in cima.
Poche persone alla croce e, dopo le 14.30, solo io...persino imbarazzante, sul Musinè !
Per la discesa ho scelto l'alternativa da Pian d'la Feja / Sisterna, decisamente più ombreggiata.
Ringrazio anticipatamente il runner che saliva proprio da questo percorso, in quanto spero mi abbia recuperato la maglietta rossa cadutami dallo zainetto...
Grazie a Dani e Chiaretta


[visualizza gita completa]
Una sgambata per fare due passi dopo lavoro. Salito in 49' e sceso in 41'. Ben lontano dai tempi dei "professionisti"! Sentiero tutto ok, luce almeno fino alle 19.30.

[visualizza gita completa]
Buone condizioni, anche se la giornata e' stata parecchio caldo. Salito in solitaria (si fa per dire, vista la frequentazione sempre elevata del tracciato) in 58 minuti.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessuna
Veloce salita mattiniera, tanto per allenamento !
Salito dalla via classica, dorsale E, con discesa per il Pian d'la Feja e Pian Sisterna.
Tempo variabile migliore di quello previsto dalle previsioni meteo.
Salito in h. 1,09

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ok
Salito e ridisceso dal sentiero classico di cresta che è tutto posto come al solito.

Salita pomeridiana veloce di allenamento, ritornato appena prima del temporale alla macchina.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Gita breve per restare vicino visto il meteo molto incerto e tendente alla pioggia.
Saliti da Caselette e scesi dal versante verso la tagliafuoco. Il sentiero passa proprio dove ha preso fuoco alcune settimane fa.
Molti in salita, ma quasi nessuno sull’altro sentiero

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: OK
Sgroppata mattutina come piace a me. Mi è parso che il Musine diventi sempre più ripido...non capisco perchè...mi sa che dovrò cercare altri itinerari per le mie brevi escursioni. sono salito da S. Abaco per l'itinerario solito, e sceso da pian d'la feja e fontana del merlo, dove ho visto i danni del recente incendio. da solo..ma molta gente.Un caffè al kiosk, poi alle 11 a casa

[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: Tutto ok
Sentiero in ottime condizioni.

Oggi prima escursione del 2018 dove andare? Al Musinè ovviamente, tanto caldo tanta gente e una foschia che non permetteva di godere del solito e piacevole panorama. Ottimo percorso per togliere la ruggine alle gambe. Kalipè


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessuno
Giornata grigia, fatto giro ad anello con salita dalla normale e ritorno passando da Pian d'la Feja.
Come sempre tanta gente su entrambi i percorsi.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Sfruttata la pausa pioggia del pomeriggio per una salita al vicino Musine'. Interessante constatare che il fango aumentava salendo, probabilmente per le diverse proprietà drenanti del terreno. Da 1000 m anche un po' di neve che però non da fastidio.
Parecchi a piedi e di corsa nonostante, visto il meteo, ci volessero buone motivazioni: le mie erano quelle di far scaricare energie a mio figlio che altrimenti avrebbe sconquassato casa. Riuscito solo in parte...

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ottimo
Vista la nevicata ancora in corso, ci siamo accontentati del vecchio Musiné, passando dal Pian dla Feia: bell'ambiente invernale con alberi carichi di neve e nessuno in giro. Discesa a rotta di collo (o di ginocchia), tagliando tutto il possibile fino alla sorgente.
Con Gaetano, che è riuscito a litigare con uno spuntone di legno ...

[visualizza gita completa]
Salito per via classica e sceso per 572 A e C, poi sono risalito un po' oltre San Abaco e ridisceso dal 572 A, dopo averlo intercettato. La neve compare sul 572 oltre i 600 m, ma il sentiero è sgombro da neve fino a circa quota 900 (poco oltre il traliccio), qui si presenta ghiacciata e resta tale per quasi tutta la salita fino alla croce. Il sentiero 572 B si presenta in discesa ghiacciato anch'esso, più piacevole, a mio avviso, e meno insidiosa la discesa per il Pian d'la Feja (572 A). La neve presente non è ghiacciata sino a Pian Sisterna, da qui sino al Pian d'la Feja si calpesta a tratti neve ghiacciata che, visto il tracciato, non crea grossi problemi. Poco dopo scompare del tutto dal sentiero.
Ho visto un gruppo di camosci poco sopra Sant'Abaco e, poco dopo il Pian d'la Feja, altri 2. Meteo un po' inclemente: coperto, neve (piccole palline compatte) da quota 900, pioggerellina e poi pioggia, scendendo, da quota 800 m.


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ottimo
saliti per il sentiero principale, molto frequentato, anche da corridori.arrivati in punta presa indicazione per scendere verso la val di susa a nord. tacche blu. Non siamo scesi fino a valle, ma deviato a sx ad una palina con freccia blu. Si taglia a mezza costa, in falso piano. Oggi abbiamo anche attraversato una zona fumante da un incendio. infine ci ricongiunge alla strada taglia fuoco e in 10 minuti si ritorna al campo sportivo
Gita facile di circa 2 ore. tenere conto della mola gente che sale.
in compagna di andrea


[visualizza gita completa]
Percorso parzialmente innevato, che richiede un minimo di attenzione nella parte alta. Vento patagonico verso l' alta valle, sentiero di salita tutto sommato abbastanza riparato.
Salita solitaria (relativamente, trattandosi del Musine'), per cercare di migliorare la forma, ancora assai carente (1h 6m)


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: ok
Recensisco principalmente per informare che questo percorso di salita è attualmente il più insidioso per la presenza di ghiaccio più che di neve. Sono salito solo con scarponi e bastoncini ma so come fare. Per chi non ha molto tatto consiglio catenelle/ramponcini. Detto ciò, consiglio anche la discesa su Pian d'la Feja, molto bella ora ben innevata e battuta. Solo farina e niente ghiaccio fino al Pian poi pulito fino quasi alla base.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok (attenzione ai furti nel parcheggio campo sportivo)
Sono partito dalla SS24 di Caselette, trovando un sentiero nel bosco che porta direttamente al Campo Sportivo, quindi su per il sentiero classico di S.Abaco e del costone sud-est. Fino a metà percorso chiazze ghiacciate ma sempre evitabili, quando si passa sul versante E/NE il ghiaccio aumenta, in particolare tre tratti compreso il finale che è davvero di ghiaccio vivo.
Consiglio vivamente i ramponcini da escursionismo, che specie in discesa mi sono tornati utili.

Molta gente come sempre, sia escursionisti che runner. Belle schiarite sulla pianura e tormenta sull'interno valle.


[visualizza gita completa]
Parecchia neve ma anche tanto ghiaccio. Praticamente la traccia era già tutta gelata, ramponcini indispensabili.
Molta gente, in una bella giornata di sole per niente fredda.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
sentiero asciutto


[visualizza gita completa]
Condizioni buone, come sempre gran folla sul percorso. Salito in 57 minuti
Breve sgambata mattutina con Franco e Davide (acchiappato in extremis). Salita, discesa e ormai tipico aperitivo al parcheggio di Caselette


[visualizza gita completa]
Prima volta al Musine' con mio figlio. Niente da segnalare, solo che grazie alla pioggia del giorno prima la polvere è stata praticamente "ripulita". Sentiero già asciutto comunque.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Come da descrizione
Nulla da segnalare
Dopo qualche leggera passeggiata, ho deciso di salire nuovamente al Musinè per tastare lo stato di schiena e gamba sinistra, dopo la forzata inattività.
Stranamente poche persone sul percorso ed in punta, complice forse il vento che ha dissuaso ad effettuare la gita.
Personalmente non ho avuto problemi di questo genere, in quanto il vento arrivava ma a folate e comunque mai in maniera fastidiosa, anzi, ha reso la salita meno faticosa ed il cielo decisamente limpido e terso.
In punta mi sono come al solito soffermato a chiacchierare, per circa un'ora, con un simpatico agricoltore, accompagnato dai suoi due cani border collie.
Sceso verso il colle della Bassetta, Pra Sabo e rientro dalla tagliafuoco, come avevo già fatto in Aprile.
Ringrazio Dani, Chiaretta ed un pensiero al mio papà...


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ANELLO MUSINE' CASELETTE - MILANERE - MUSINE' CASELETTE
Sabato pomeriggio partita per stare vicino causa temporali imminenti e minacciosi nell'aria, mi sono recata a Caselette lasciata l'auto mi sono incamminata sulla taglia fuoco, passato il punto panoramiche con le panchine sono scesa direzione Milanere. Arrivata al bosco ho preso a dx la salita alberata verso Pilone della Costa.
Alla fine della prima rampa mi sono trovata sulla dx una freccia per il Musinè mai fatto da questo versante decido di farlo.
Molto bello più ombroso e più selvaggio dei classici molto più battuti, segnalato da frecce gialle un sbiadite, ma cmq sentiero sempre visibile. Si passano un po di pietraie lungo il percorso, e si fa molto traverso fino a salire passando le ultime roccette sul monte sbucando da dietro l'obelisco, arrivata in cime la minaccia del temporale mi ha fatto scegliere il sentiero più diretto per Caselette dunque dritto su Sant'Abaco. Qualche goccia un bellissimo Arcobaleno giro di 17/18 km circa complessivi.
Nelle ore serali decisamente fresco e piacevole.

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Tutto ok
Sentiero in ottimo stato. Giornata calda.
Gita in solitaria,per fare un pò di allenamento. Al Musinè c'è una regola non scritta,che non sei mai da solo. Infatti incontrato parecchi escursionisti e runners, chiacchierato piacevolmente con un gruppetto di ragazze che saluto. Il rientro è avvenuto facendo l'anello che passa da Pian della Feja.Ciao

[visualizza gita completa]
Previsioni grigie, ma un po' di sole al mattino l'abbiamo preso.
Sentiero pulito e ben segnato come al solito, non abbiamo più visto processionarie, solo un paio di nidi in tutta la salita.
Con Eliana, compagna di gita e di chiacchierate, grazie!


[visualizza gita completa con 5 foto]
Evitato la direttissima oggi: salito dal sentiero 572a per pian della feja, sceso dal 572b sul versante sud. Una ventina di persone in cima, nuvole basse e scarsa visibilità. Nel complesso un bel giro di qualche ora, a due passi da Torino.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: senza problemi
Percorso in buone condizioni
Oggi è Pasqua e sono nuovamente al Musinè per impegni familiari. Oggi parto molto male e vedrò subito che nelle gambe non c’è alcuna energia. Anche le braccia spingono sui bastoncini solo quello che riescono e non è molto; andrò quindi su quasi tutto di testa, ma nella parte finale anche la testa sembra abbandonarmi completamente ma comunque arrivo su (ovviamente non velocemente come avrei sperato).
Dopo un po’ di stretching scendo ma vedo che ho ovviamente le gambe molli e non quadra affatto; inoltre i lacci delle scarpe si sono allentati un po’ e devo fermarmi a stringerli. Sembra un’operazione magica poichè da quel momento riuscirò nuovamente a scendere con notevole grinta, come da un po’ non mi succedeva di fare.
Insomma nel complesso, bene così!


[visualizza gita completa]
Sono salito per sentiero 752 e disceso per 752 C.

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: senza problemi
Percorso umido per la pioggia della mattinata che è durata fin nel primo pomeriggio, ma comunque ben percorribile.

Prima crepuscolare della stagione.
Salita e discesa veloci senza particolari problemi; in linea di massima il terreno non è più scivoloso del solito.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: come da descrizione
Nulla da segnalare
Questa volta, per cambiare un po', ho compiuto in discesa il seguente percorso : colle della Bassetta, Pra Saboe, Tagliafuoco e rientro al Campo sportivo di Caselette, per un totale di oltre 12.5 km.
Sentiero per il Colle della Bassetta sempre ben evidente, così come quello che, al bivio, indica la risalita per Taisonera e Monte Curt ( che lascio per una prossima gita ).
Molto piacevole la compagnia in cima al Musinè, dove mi sono intrattenuto in discussioni, scambi di opinioni varie con i presenti ( barista di Cascine Vica, una ragazza di Torino, pensionati vari, rocciatori...) con i quali ho trascorso un' oretta abbondante e che ringrazio personalmente.
Giornata meno afosa rispetto a quella della settimana precedente e con maggior ventilazione, molto piacevole.
Ringrazio ovviamente Dani e Chiaretta, un abbraccio al mio papà, oltre le nuvole...
Massimo


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
Salita classica, come da decinaia e decinaia di precedenti commenti ( tra i quali anche i miei...)
Partito dal campo sportivo alle 9°°, si percepiva già a Sant'Abaco la temperatura "fuori stagione"; fortunatamente in cima leggera brezza che ha allietato la permanenza del sottoscritto e dei presenti ( runner / qualche escursionista ), ma in generale, poca gente in giro, tant'è che ad un certo punto c'ero solo più io, il che mi ha persino preoccupato...
Sceso dal lato opposto, fino alla fonte abbondante di acqua, dove ho poi consumato il pranzetto frugale, per poi ricongiungermi alla pista tagliafuoco, che ho percorso, solo per curiosità e perché avevo ancora un po' di tempo a disposizione, in senso inverso, per poi tornare sui miei passi, con rientro al campo sportivo.
Nessuna processione di processionarie ( bel gioco di parole..).
Un saluto al cordiale ragazzo conosciuto in cima, Guida Escursionistica della Val d'Aosta, per il quale ieri era la prima volta sul Musinè...
Un ringraziamento a Dani, Chiaretta ed un abbraccio dal cuore al mio papà nell'azzurro.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: buono
Stamattina con l'amico Angelo sgambata al Musinè. Segnalo solo la presenza di parecchie processionarie sul sentiero.

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: OK
Si trattava di festeggiare il compleanno,con una gitarella al solito Musine,per controllare la prestazione con l'avvento dei primi 80,prestazione un po scarsa,89 minuti per salire,complice anche il brutto tempo,pioveva,oltre gli 800 m. nevicava,sentieri scivolosi,"ma non sono scivolato". Devo pure trovare qualche scusa per giustificare la lentezza.
E per completare il mio "birthday"e per rilassarmi, sono andato a un bel funerale.
N'ambras a jamis

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: libero
Non potendo mettere gli assi. Giro in notturna. Terreno leggermente scivoloso ma si va. Incontrato un'ecologista che scendeva senza frontale. Viva gli ufo.

[visualizza gita completa]
A differenza di 2 settimane fa stavolta ho trovato un po' di fango, neve e ghiaccio; una signora scesa coi ramponi!
Nebbie basse, sopra l'azzurro.
Incrociate 3 escursioniste del Tam, 40 scouts; un saluto a Monica Gilli

[visualizza gita completa con 6 foto]
Praticamente niente neve sul percorso, fattibile con scarpe da ginnastica. Niente aria e niente freddo. Molta gente e festa a Sant'Abaco.
Con Bubbola


[visualizza gita completa]
Condizioni buone sul sentiero, giornata molto autunnale con qualche sprazzo di sereno verso l'alta Val Susa. Saliti in 55 minuti.
Gita mattutina con Franco e Davide, con aperitivo finale al parcheggio di Caselette.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Oggi mi sentivo bene,e ho voluto fare una camminata eddove se non al Musine.In vista dei miei prossimi primi 80anni mi permetto di fare una sintesi delle mie prestazioni;quando ci sono andato la prima volta avevo quasi 50anni,avevo impiegato 50 minuti,ora che ne ho quasi 80 nho impiegati 81 di minuti,è come se di anni ne avessi 81?!.Bbahh non lamentiamoci.
Cielo semisereno,orizzonte scuro inguardabile,percorso un po scivoloso.Salito dal percorso tradizionale e sceso da pian della feia e fontana del merlo,sempre gente sul percorso.Alla prossima Ciao

[visualizza gita completa con 1 foto]
Nulla da segnalare che non sia già stato scritto
Salito dal canonico percorso solo a metà mattinata per impegni pregressi, incrociato alcuni escursionisti e due runner che scendevano...stranamente, nessuno in cima per una mezz' oretta...
Arrivati poi in cima due simpatici runner, i quali sono scesi dal sentiero 572a ( Pian d'la Feja ), dal quale sono poi sceso anche io, anche perché maggiormente ombreggiato rispetto al classico di salita.
Un abbraccio a mio papà ed un grazie Dani e Chiaretta


[visualizza gita completa]
Solo x memoria personale. 15' di pioggerella poi schiarite e umido. Parecchie persone come sempre sul Musine'.

[visualizza gita completa]
Nonostante le nuvole si grondava di sudore; mosche alla croce.
Al solito tanta gente.
Un saluto a Tommaso, Mara, Stefano, Lucia e a chi mi salutato chiamandomi per nome , ma non mi ha voluto ricordare che fosse (... Beppe Grasso?) !!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
Solo per ricordo personale. Oggi percorso asciutto, bastavano le scarpe da ginnastica. Gran caldo umido.
Con Bubbola


[visualizza gita completa]
Nulla da segnalare.
E sempre piacevole questa camminata,alle porte di Torino. Percorso che ti permette quasi sempre di scambiare due parole con altri escursionisti.Ciao


[visualizza gita completa]
In dubbio sul tempo, ho puntato dritto verso il Musinè ancora avvolto al mattino dalle nuvole basse. Meglio così perchè la pioggia che incominciava a evaporare era fastidiosa.
L'ho poi risalito una seconda volta però passando dal sentiero che passa dalla fontana.


[visualizza gita completa]
Condizioni buone su tutto il percorso, sentiero un po' umido e scivoloso solo negli ultimi 100 m sotto la cima. Salito di buon passo, in 54 minuti.
Veloce sgambata mattutina, il meteo molto incerto non mi ha convinto a cercare mete piu' lontane. In effetti parte superiore del Musine' in mezzo alla nuvolaglia. Un saluto a Raffaele, conosciuto qs inverno e trovato in cima (ma lui la faceva 2 volte!)


[visualizza gita completa]
Oggi in considerazione delle non buone previsioni metereologiche (nuvole e pioggia) dimostratisi poi non azzeccate in quanto c'è stato una bella mattinata soleggiata e calda, decido per una gita al Musinè (che non delude mai) - Salito da Casellette per la mulattiera diretta sino a Sant Abaco e poi per il sentiero ripido e diretto che porta alla enorme croce di vetta, rientro con giro ad anello scendendo nel versante di Milanere subito molto ripido sino alla vasca dell'acqua per poi incrociare il sentiero che con un lungo traverso taglia tutto il fianco della montagna scendendo poi sulla strada tagliafuoco che riporta alla partenza - Bella salita molto diretta 800 mt. che rendono per fiato e gambe - Gita in mattinata, alle 12.15 eravamo già alla macchina
Un saluto al compagno di gita, buon conoscitore della zona


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: come da descrizione
Nulla che non sia già stato detto, la salita è sempre piacevole ed il panorama appagante
Alla partenza con maglia e pantaloni lunghi, ma, mentre indossavo gli scarponi, mi sono reso immediatamente conto che la giornata sarebbe stata "calda", per cui pantaloncini e maniche corte.
Partito alle 8.45 circa dal campo sportivo, dopo aver portato mia figlia a scuola.
Disceso sul lato opposto, segnalato con evidenti bolli blu, sino alla deviazione con bandierina ( anch' essa sempre blu ) e rientro sulla tagliafuoco.
Alcune belle fioriture, persino di genziane...
Ringrazio chi ho incontrato, Dani, Chiaretta ed il mio buon papà, con tutti i suoi problemi di salute...


[visualizza gita completa]
Gita preserale; nulla di particolare da segnalare, un po' di vento a raffiche nei tratti su crinale ma direi temperatura ideale. Forse uno dei periodi migliori per il Musine'.
Piacevole sgambata con Dario.
Molte persone sul percorso.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Buono, parcheggio comodo alla partenza
Temperatura fresca alla partenza, poi qualche raffica di vento lungo la cresta.
Sentiero tutto pulito e asciutto, tanta gente in cima.
Panorama spettacolare a 360°, con Monviso , Rocciamelone e Granparadiso in evidenza.
Gita in compagnia di Nadia, Matteo e Davide

[visualizza gita completa con 5 foto]
Cielo limpidissimo; freddo alla partenza, poi temperatura piu' gradevole.
Al solito, molto frequentato.
Un saluto a Paola del Cai di Susa e Francesco Giani

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: OK
Siccome mi piacerebbe continuare a frequentare gli evergreen ancora per qualche tempo,non mi resta che tonificarmi continuamente.
Oggi al musine giornata bellissima,fresca,con brezza,mi sono migliorato nella prestazione,quindi cari evergreen per qualche gita ci sarò ancora ! n'ambras a touti.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Salita tardo pomeridiana. Molti che scendevano, nessuno saliva. Salito per sentiero diretto ( sant'abaco-traliccio-catena-croce) e disceso per versante est. Incontrato un CAMOSCIO!
Versante est ora sconsigliato: si passa per 1/3 del sentiero in rigagnoli d'acqua, alcuni alberi abbattuti posso rende meno agevole il percorso.

[visualizza gita completa]
In questo mese tutto dedicato ad altri viaggi, sono riuscito a strappare questa mezza giornata infrasettimanale. Con le poche ore a disposizione, non c'era molta scelta: il buon vecchio Musinè va sempre bene. Salito dal 572, niente neve, solo un po' di fango negli ultimi metri cento metri sotto la cima. Sceso dal 572a, che non avevo mai percorso. Qui c'è una patina di neve pressoché continua fino a pian Sisterna e poi si alternano neve e fango. Tutto asciutto dopo pian della Feja. Se come me salite con scarpette ci vuole solo un po' di attenzione. Giornata buona, temperatura alta soprattutto a salire!

[visualizza gita completa]
La voglia di camminare ha vinto sulla pioggia, sul vento e sulla neve.
In condizioni di maltempo come oggi persino il Musinè regala delle emozioni, insieme al sogno di trovarti su ben altre montagne.
E quando sbuchi sulla spianata della vetta tutta imbiancata provi una manciata di secondi di felicità! Vale almeno due stelle.
Tornato giù a S. Abaco sono risalito una seconda volta in vetta. Tutto sommato il sentiero era ben percorribile e non particolarmente scivoloso. Acqua fino a 800 metri, poi misto acqua/neve, e dai 1000 metri in su una discreta nevicata.
Sul percorso ho incrociato altri 6-7 escursionisti / runner.
Domani ci sarà un bel po' di neve in alto, potrebbero servire le racchette.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nn
Gita decisa all'ultimo momento perchè avevo un impegno mattutino.
Tempo nebbioso alla partenza poi si è visto un pò di sole, salvo ritornare nuvoloso in cima.
Parecchia gente sia in salita che in discesa. Parecchi di corsa.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Tutto ok.
Sentiero perfetto.
Prima gita del 2016,bisognava smaltire le abbuffate natalizie e il tempo a disposizione non era molto. Quindi il Monte Musine era l'ideale,tantissima gente sul percorso.
Il ritorno attraverso il versante Sud. Ciao

[visualizza gita completa con 3 foto]
Per bruciare calorie; risalito al Santuario. Coperto con qualche fiocco di neve, ma proprio fiocchi.....

[visualizza gita completa]
Consueta salita ad una vetta comoda per attendere il Nuovo Anno. Solo altri 4 e due già scendevano in anticipo. La prima metà si saliva senza pila sfruttando il chiarore delle luci della piana (effettivamente l'inquinamento luminoso è potente), dopo è stato meglio accenderla perché in alto c'era la nebbia: Da lassù si vedeva nulla, ma un po' più in basso lo spettacolo dei fuochi che sono durati fin verso l'una è stato piacevole. Sentiero in ottime condizioni; temperatura mite, molto umido, con discreta sudata. BUON ANNO!

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok
salito in 55 minuti
buon anno a tutti i gulliveriani

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: auto al campo sportivo
Salito in 65 minuti, andatura normale
Itinerario superaffollato da esseri a due e quattro gambe, più o meno come lo ricordavo quando lo usavo come normale palestra di allenamento, salendo con 10 - 15 minuti in meno, ma erano più di 25 anni fa.
presenti molti nidi di processionarie e individuato due processioni.Altro frutto di questo inverno tiepido che, tra l'altro, se continua così, ci regalerà una primavera e un'estate ricca di insetti.
Oggi bei panorami sulla pianura immersa nella nebbia e nello smog.


[visualizza gita completa]
Solo mezza giornata disponibile, Musine' in veste natalizia al solito frequentatissimo.
Suggestivo panorama sul Monviso con nebbie basse.
Incontrati Angela Coda Zabetti, capogita Cai Orbassano;
Angela Fabiole e Bruno dell' Associazione "Le ciaspole" di Pinerolo;
il padre di mio figlio con la sua Maria Rosa;
grazie ai compagni di gita che mi hanno raccattato sotto casa che ho fuso la mia Panda: Mauro Sassone e Cristina con Pimpa, alla sua seconda escursione dopo il Gastaldi!


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: OK
Un Musine di smaltimento delle scorie Natalizie.
Tantissima gente,io in compagnia di mia figlia e mio nipote.
Altra giornata stupenda primaverile mahh....
Un caloroso saluto all'amico 83enne incontrato in vetta,al quale dico:
"Ten dur che mol a ven da sul" Buone Feste.

[visualizza gita completa con 4 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 20/01/19 - solosole
  • 06/04/18 - tom57
  • 20/05/17 - alf76
  • 14/03/17 - alexabis97
  • 26/05/16 - massimo63
  • 18/04/16 - usoei
  • 31/10/15 - roby1454
  • 05/09/15 - guido.ch
  • 31/03/12 - ezechiele lupo
  • 13/11/11 - vassili82
  • 03/09/11 - rfausone
  • 19/05/10 - laura3841
  • 18/04/10 - max49
  • 17/02/10 - laura3841
  • 11/03/09 - mario-mont
  • 14/04/04 - gianmario55
  • 10/08/85 - enzo51
  • 17/12/78 - enzo51
  • 12/03/78 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 380
    quota vetta/quota massima (m): 1150
    dislivello salita totale (m): 770

    Ultime gite di escursionismo

    22/02/20 - Teste (Alpe le) e Alpe Campo da Rimasco - giuliano
    Fatto il giro suggerito in relazione come variante: Rimasco- Rifugio Alpe Campo- Cima Alpe Campo- discesa sulla ex pista fino all'Alpe Pianali- Alpe Teste- Le Teste- ritorno all'Alpe Pianali- discesa [...]
    21/02/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
    Gita sui sentieri ormai nell’oblio. Variante all’itinerario descritto. Sono partito dal Castello di Quart, salito sul sentiero n. 7 fino al Beato Emerico, poi sul 7a per Valsainte. Poco dopo il [...]
    21/02/20 - Ceppo (Monte) da Baiardo - rolly52
    Bellissimo itinerario quasi tutto all’ombra, ideale in inverno senza neve o nelle mezze stagioni. Sentieri ben tracciati con linea gialla e indicazioni in legno. Ultimo tratto assai panoramicò co [...]
    21/02/20 - Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina e la Punta Raboi - joker
    Oggi avevo in macchina anche gli sci ma ho usato solo gli scarponi. Ho salito la Sea Bianca , non ho usato i ramponcini ma sono comunque consigliabili. Il percorso non è come d’estate, bisogna cerc [...]
    21/02/20 - Ricordone (Monte) da Rore - rudolph
    Si tocca un unico nevaio sulla cima per il resto percorso totalmente estivo. Gita pomeridiana rapida con un gran caldo e panorama sconfinato grazie anche al vento teso ma non eccessivo. Nessuno sul percorso. Con il mio cane
    20/02/20 - Da Chatillon al Castello di Cly, attraverso il Ru Chandianaz Da Chatillon al Castello di Cly, attraverso il Ru Chandianaz e Ru Marselleir - laika58
    Oggi una bellissima gita con il CAI Intersezionale Canavese e valli di Lanzo - Itinerario come da descrizione in una bella zona a mezza costa sulla valle centrale - Giornata di sole e mite e assenza d [...]
    20/02/20 - Sourela (Punta) da Col San Giovanni - franco1457
    Con l’instancabile Gauso saliamo alla Punta Sourela. Partiti dalle case di Col San Giovanni. Primo tratto senza neve e con rari segni sbiaditi. Poi arrivati in vista della cima neve continua e porta [...]