Chuebodenhorn da All'Acqua

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Farinosa ventata
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La parte peggiore è la pala finale, neve completamente ventata e gelata, satrugi e rocce. Abbiamo preferito salirla a piedi dalle roccette dritti per dritti. La discesa dopo il passo, invece, è stata divertente su neve un po' pesante fino alla capanna Piansecco dove, invece, il vento e il caldo/freddo hanno regalato una bella crosta. L'ultima parte della discesa l'abbiamo affrontata nel vallone di destra, dove si poteva trovare neve bella nelle parti più in ombra.
Quest'anno va così

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite. Qualche spruzzata di neve
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Molto vento dalla capanna fino al Gerenpass. Abbiamo tracciato gran parte della gita, ma il forte vento la copriva dopo poco.
Abbiamo lasciato gli sci prima delle roccette finali; ho visto qualcuno che proseguiva ancora un po più in alto con gli sci. Ramponi utili nella parte finale.
La spruzzata di neve fresca della notte precedente ci ha regalato una sciata divertente.


[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Caldo e esposizione consentono di salire senza coltelli. Dal passo è il trionfo dei sastrugi, un vero festival: tanti e enormi. Abbiamo lasciato gli sci e messo i ramponi intorno ai 2950 appena prima di sbucare sul versante dell’ultima salita. Un errore perché il pendio finale non era affatto male da sciare. Sarebbe stato meglio avere gli sci nello zaino. Grandissimo panorama in vetta. Discesa fino al colle da zero stelle, poi un po’ meglio anche se non esattamente la miglior sciata della vita. La neve è piuttosto compatta ma non trasformata, abbastanza irregolare ma senza grossi buchi e tracce profonde. Qualche curva buona su neve mollata dal sole è venuta. Ultima parte nel bosco due stelle. Gran bella gita. Con Enri.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Indispensabili pneumatici invernali
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spettacolare e condizioni tutto sommato buone. 3 stelle per la media tra il tratto alto (1 stella e le 4 e mezza del resto) Partito presto da All'Acqua per evitarmi sfondamenti nella parte centrale data la caldazza annunciata. Neve dura e trasformata nel canale che porta alla Piansecco, ho montato i rampant e ci volevano eccome. Traccia di salita cancellata dalle numerose discese, si ravana un po' ma ok. Dalla capanna si sale più agevolmente, pur con tratti di neve dura e molte tracce di ciaspole e complicare la progressione. Ho tenuto i coltelli fino al deposito sci. Arrivo al Gerenpass col panorama che si apre e vedo dei gran sastrugi verso la meta. A quota 2890 m abbandono gli sci e monto i ramponi, tanto non aveva senso sciare quella roba. Salgo dritto per dritto fino ai roccioni sotto la cima, picca non usata data la pendenza mai oltre i 35-37°. Mi godo in solitaria e in silenzio il panorama sconfinato, bellissimo. Torno al deposito sci e in assetto da discesa scendo sui sastrugi fino al Gerenpass, 'sciata' di sopravvivenza. Dal passo ripellata fino al Poncione di Cassina Baggio. Comunque dal passo in giù la neve è ottima trasformata e veloce, con solo qualche punto più sfondoso e qualche crosticina qua e là. Bellissimo il tratto nel canale ripido sotto la capanna, poi ho seguito il sentiero fino al parcheggio. Tanta gente in giro ben suddivisa tra le varie mete della Val Bedretto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Pneumatici invernali
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Dal Gerenpass fino alla cima neve ventata con sastrugi e sassi nascosti. Dal passo in giù polvere perfetta leggermente più pesante nel bosco ma sempre divertente
Una delle più belle sciate nel bosco in perfetta solitudine. Per la cima ramponi utili


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
visti i pendii molto soleggiati non è facile trovarlo in condizioni, ma questa volta pur se non farina 00, bellissima sciata su quasi i tutti 1500m di dislivello, inoltre il mare di nubi da nord in dissoluzione ci ha permesso di vedere paesaggi spettacolari, il VIDEO li rappresenta
bella rimpatriata del gruppo una volta tanto concorde su questa meta così tormentata


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
L'idea era di andare al Pesciora.... Ma la poca neve in basso praticamente bosco da fare sci in spalle....All'acqua la situazione è decisamente meglio...si parte e si arriva sci ai piedi anche se il canale che arriva alla Piansecco è al limite..... Rigelo ottimo e salita fino al Gerenpass senza problemi... Dopo a causa pelli alla frutta e pendio con neve dura, coltelli indispensabili.... Arrivo in vetta alle 10:10....attualmente non serve ne picca ne ramponi neve invernale sulla piccola cresta......panorama Spettacolo in una giornata Spettacolare!
Discesa:i primi300 mt un po' duretta dopo Firn da prividi fino la Capanna Piansecco.... Biretta offerta da Enrica e poi giù fino all'acqua in neve pastosa ma ancora sciabile.
Saluto L'amico Fabrizio Righetti e il suo socio incontrati sia in salita che in discesa.... Sempre in piena forma!!!
Io


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Un'altra Bellissima giornata in Valbedretto assieme all'amico Italo....giornata calda senza vento
abbiamo cominciato la discesa alle 11 trovando bella neve solo nella parte alta dal gerenpass in giù gia marmellata(ideale era scendere max per le 10)come sempre in valle tanti ski alps tracce su tutte le cime stra affolato il Rotondo!!

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: solita da All'acqua
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gita fatta martedì, segnalo solo visto il momento particolare, che questa gita è ben fattibile con gli sci ai piedi fino a 2 minuti dalla cima, in salita neve indurita dal vento forte dei giorni scorsi,( utili i rampanti ) in discesa ( iniziata verso le 13,30 ) discreto remollo e sciata su crosta sempre portante piacevole, meglio delle aspettative che avevamo, sempre bella la Val Bedretto con gli sci...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Di stelle gliene dò 3 per la sciata ma ne meriterebbe 4 per il fatto che si arriva praticamente in vetta sci ai piedi, cosa più unica che rara per questa montagna.
Condizioni molto calde soprattutto sui versanti sud, per cui in salita non sono stati necessari i rampant; noi eravamo in 8 e nessuno li ha utilizzati.
Poi dal Gerenpass ottima traccia di salita, su neve non ancora smollata ma la tenuta delle pelli era buona.
In vetta praticamente sci ai piedi. Abbiamo percorso a piedi gli ultimi 20 m di dislivello a dire tanto...
Discesa su neve dura non smollata fino al Gerenpass, poi firn cotto a puntino fino a circa 2300m, poi via via marcia ed infine quasi infame sotto la capanna Piansecco.
Direi che 3 stelle sono la media delle 4 della parte superiore e le 2 della parte inferiore...
Grazie a tutti gli amici con me quest'oggi per la giaguarata infrasettimanale: Marco, Enzo, Fabrizio, Luca, Francesca, Davide e Sergio.
Sempre bello andare in giro insieme.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata calda ma tempo perfetto. Partiti con neve dura nel bosco, ma appena oltre il rifugio Piansecco già mollava. Di nuovo neve dura sulla pala finale dopo il Gerenpass, ma nessun problema di tenuta pelli. Praticamente in punta con gli sci. Discesa su crosta portante fino al Gerenpass, poi firn marcetto molto bello fino al rifugio Piansecco e, infine, neve molto marcia fino alla macchina, ma qui l'importante era riportare le gambe sane a casa.
Io con Enzo, Vittorio, Davide, Fabrizio, Sergio, Luca e Francesca


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Fin dalla partenza da All'Acqua neve molto dura per il rigelo favorito dal vento e la fusione diurna.
Utilizzati i rampanti per tutta la salita da poco sopra la partenza fino in cima.
Traccia buona lungo la stradina ed il canale, nel primo strappo sopra la piansecco il caldo ha cancellato le tracce ma si saliva bene con i rampant. Dal pianoro traccia molto bella ed evidente. La pala finale è molto ghiacciata e lavorata dal vento. Utilissimi i rampant su traccia spesso buona ma a volte insidiosa.
Siamo arrivati ad un colletto pochi metri sotto la cima.

Discesa su neve molto dura fino a quota 2400 poi primaverile morbida e ben sciabile.

Pietro ha trovato condizioni eccellenti scendendo con la tavola dal canale verso il passo di Rotondo e lungo la discesesa su quel versante.

Cielo sereno, vento fresco piacevole solo fastidioso in vetta.Finalmente clima fresco e non più quel caldo torrido e afoso


Pietro in grandissima forma salito con un passo da record. Lui è sceso dal canale diretto verso il passo del Rotondo.
Noi siamo saliti con passo regolare e scesi dalla normale.
Neve molto dura e non bellissima, solo in basso morbida e primaverile.

Panorama molto bello. Si vede fino al Monte Bianco, Oberland e Vallese.

Tanta gente verso il Poncione di Maniò e verso il Rotondo: condizioni ancora molto buone.
Si sale da All'Acqua solo con 1 togli e metti di pochi metri. Veros il Rotondo traccia bassa buona su neve dura. traccia sotto i bastioni rocciosi molto spelata. Canale a quota 2750 ben tracciato. Maniò e Cassina Baggio tracciati



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
ieri un freddo becco ed un vento forte e gelido in val bedretto!
La gita non sarebbe in brutte condizioni si lasciano gli sci a 5 minuti dalla cima, ma il vento di ieri ha talmente lavorato che o ci sono accumuli da vento o i pendii sono talmente duri che più che i moderni sci leggeri e sciancrati sarebbero stati utili dei vecchi pattini da ghiaccio! in più col vento che incrostava qualsiasi cosa compreso gli occhiali ...un vero gitone!
...era sicuramente meglio ieri andare a far cascate ma se solo si alzasse un pochino la temperatura o si quietasse il vento sarebbe un'altra cosa....
salito con ugo


[visualizza gita completa]
Probabilmente abbiamo trovato delle condizioni ideali per l'escursione, tanto che sia più preciso qualificarla come BS piuttosto che BSA.
Siamo arrivati in cima con le ciaspole ai piedi, mentre gli sci si possono abbandonare a qualche decina di metri dalla vetta.

Partiti per raggiungere il Poncione di Cassina Baggio, arrivati al colle disattendiamo la deliberazione del Politburo e, nonostante i postumi della GRANDE FIESTA per i 40 anni di Luca e le pochissime ore di sonno, un commando dell'Armata Rossa parte alla volta della cima del Chuebodenhorn.
Grande escursione e grande panorama.
Ciaspolatori di tutto il mondo unitevi !



[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
C'è ancora molta neve anche se sull'ultima parte del pendio ripido verso la cima affiorano dei sassi. Nella seconda parte il vento si è calmato e la giornata è stata stupenda. Purtroppo a fine marzo il sole non perdona e la bella neve caduta a Pasqua dopo una certa ora non tiene più.
Bellissima gita con l'amico Piergiorgio


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: buone ok
quota neve m :: 1600
giornata serena con molto caldo a partire dalle prime ore della mattinata.
la neve in alcuni punti inizia a scarseggiare e le alte temperature rendono rischiosi pendii assolati ancora carichi.
Saliti sino a metà pendio x il Gerenpass e poi deviato sul ripido canale verso est che sbocca sopra il passo rotondo. (Molto duro il mattino presto)
Proseguito per cresta sino a i risalti rocciosi che portano al Chuebodenhorn
Discesa ottima lungo il ripido canale poi via via più umida sino a fare il canale finale sino all'acqua in condizioni proibitive (erano le 11.00 !!!!)

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1614
quota vetta/quota massima (m): 3070
dislivello totale (m): 1450

Ultime gite di sci alpinismo

31/05/20 - Vallonetto (Cima del) da Grange della Valle - mountain
Si sale solo da Deveys (strada discretamente percorribile; prevedere solo un pò di saltelli sulle cunette trasversali). Canale delle Monache ancora tutto praticabile su buona neve portante (solo alcu [...]
31/05/20 - Basei (Punta) dal Lago del Serrù - vigiutribula
Ad oggi si spalla fino al pianoro superiore (Colle Agnel), a quota 2.500mt Noi siamo passati per il sentiero estivo, diretto ma remunerativo (vedi traccia). Giunti al pianoro siamo stati alti sui p [...]
31/05/20 - Grande Aiguille Rousse dal Lago Serrù per il Col d'Oin - cecco81
Oggi le nuvole e la nebbia persistenti la notte non han consentito un buon rigelo,nonostante il vento freschino. Le nuvole si sono poi in parte dissolte e alzate. Siam partiti con la speranza ma sal [...]
31/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - gio notav
neve primaverile su tutto il percorso.
31/05/20 - Blanc (Truc) da Surrier - luca76
Partenza da Surier in scarpe da ginnastica e sci in spalla. Sono salito e sceso passando dalla becca di Giasson e non dal rifugio Bezzi. Gli sci si calzano nella piana dopo l'Alpe del Monte Forciaz e [...]
31/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - p_dusio
3 gradi alle 06.30 .Ottimo rigelo su tutto il percorso. Neve dal piano sopra i tornanti.Giornata molto bella rare nubi passeggere. Con Giulia e Enrico
31/05/20 - Miravidi (Monte) da Lago Verney - rok1976
Ottimo innevamento in zona. Ho parcheggiato al Colle, son poi sceso di 100 m su un bel sentiero in mezzo ai rododendri, trovando così una linea di neve continua dal lago. Gita dall'orografia articola [...]