Malciaussia (Lago di) da Margone per il Traciolin (vecchia Decauville)

note su accesso stradale :: nessuno
Prima volta su questo percorso che è risultato sicuramente appagante.
Poca neve lungo il percorso pianeggiante.
Nessun problema, se non solo attenzione particolare, nell'attraversamento dei due rii di acqua con abbastanza presenza di ghiaccio. Le corde fisse presenti sono di supporto.
Lago non ancora ghiacciato
Giornata di sole caldo ma con vento fastidioso.
Ritorno per strada normale.
Con l'amico Sebastiano.
Rocciamelone in lontananza
tratto di attraversamento ghiacciato
il buco
con Sebastiano al lago

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: Strada chiusa per l'inverno a Margone
Pochissima acqua nella galleria, nonostante le piogge dei giorni scorsi.
Sono state sostituite le corde metalliche fisse con altre nuove, probabilmente per il ripristino del Sentiero Italia. Ne è stata aggiunta un'altra dopo la cascata in un punto un po' esposto.
Partiti molto poco convinti, visto che in basso piovigginava. A Margone già più bello, a metà percorso è uscito piano piano un caldo sole che ci ha accompagnati per tutto il cammino. Tanto per contraddire il vecchio pregiudizio che "nelle valli di Lanzo piove sempre"...
Visto il bel tempo, siamo saliti fino a Punta Bellacomba, con splendidi panorami sull'alta valle.
Con Mina e Franco .


[visualizza gita completa con 10 foto]
Gita sociale del CAI Pianezza. Abbiamo effettuato anche una piccola pulizia nel tratto boscoso e abbiamo ripristinato la corda fissa nel canalone, piazzando tre spit di ancoraggio in sostituzione di quelli tranciati.
Adesso il passaggio è di nuovo abbastanza agevole. Speriamo che le valanghe del prossimo inverno non portino nuovamente via tutto.
Bella gita in una splendida giornata autunnale assolata e calda.



[visualizza gita completa con 10 foto]
La corda fissa nel tratto esposto, contrariamente a quanto scritto precedentemente da qualcuno, è praticamente distrutta. Unici ancoraggi validi quelli dopo il ruscello, ma si rischia un bel pendolo (e oltre). Se la roccia è asciutta come oggi si può passare abbastanza agevolmente un po' sopra, puntando ai gradini di ferro che sono in buone condizioni. Se è bagnato o gelato, forse conviene lasciar perdere.
La galleria è asciutta in questi giorni.
Seconda corda fissa in buone condizioni.Ve ne sono addirittura due.
Qualche grande mente ha posizionato, in un tratto un po' malandato dopo la cascata , una corda fissa ad altezza 70-80 cm da terra. Affidabilità penso zero meno e utilità anche.
Tutto il percorso è molto invaso da erba, lamponi e drose, e vi sono state alcune cadute di pietre.
Tornato passando sulla destra orografica (sentiero GTA) e salendo al lago Falin. Qui il sentiero è decisamente migliorato e ben segnalato.

Escursione in solitaria per provare il percorso in vista della sociale del 21 ottobre. perchè avevo dei dubbi al riguardo della corda fissa sul ruscello. E meno male che ci sono andato.
Tempo così così, anche se calduccio, e nessuno in giro tranne molte mucche.


[visualizza gita completa con 10 foto]
note su accesso stradale :: Partenza dalla piazza di Margone
Viste le annotazioni precedenti circa i cavi lungo il percorso, volevo segnalare che questi sono in ottimo stato, non ho rilevato alcun problema, anche se non ho avuto bisogno di utilizzarli in quanto neve e ghiaccio assenti (sono molto utili specie nel tratto della cascata, dove se si trova ghiaccio, potrebbe essere pericoloso senza).
Bel percorso, la decauville arriva fino a poco prima del lago.
Ritorno su strada (già chiusa al traffico) per via del ghiaccio lungo il sentiero dalla parte opposta alla decauville.



[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Passeggiata serale da Margone fino al monte basso poi al malciaussia passando per il monte bellacomba al tramonto. Nessun problema sul sentiero. Da non percorrere quando ci sarà il ghiaccio onde evitare i precedenti. Panorama eccezionale e bellissimi colori autunnali. L'unica cosa di cui avevo bisogno per scaricare l'adrenalina dell'esame e rimettere insieme frammenti di anima: le montagne e un amico. Con Luca.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada per Margone in buone condizioni per qualsiasi auto.
Gita di un giorno fatta da solo, con arrivo a Margone intorno alle 1050 in una calda e soleggiata giornata (protez. solare necessaria :). Dopo una breve salita di 45 min. con molta calma per giungere al bivio coi binari ben visibili che segna l'inizio del lungo tratto pianeggiante che segue la ferrovia. Percorso molto piacevole, tranquillo e sicuro con panorama molto molto bello della valle. Alcuni tratti brevi immersi nella boscaglia. L'unico tratto in cui stare un pochino più attenti (EE) è proprio alla fine dove bisogna scendere giù per 3 scalini nella roccia. La corda presente in alcuni tratti è una sicurezza in più ma a mio parere chi ha già fatto qualche camminata in montagna ne può anche fare a meno. Ben venga la corda, però, per chi non si sente sicuro. La parte più particolare è sicuramente il tunnel, non molto lungo ma dopo la curva fa effetto girarsi e vedere il nulla, il buio pesto! Senza incontrare nessuno, arrivo intorno alle 1430 (ma io tendo a fermarmi moolto spesso per ammirare il paesaggio, fare foto...) Molto bella l'area intorno al lago, da cui partono ulteriori passeggiate. Ritorno lungo la GTA (con ultimo tratto lungo la strada asfaltata praticamente deserta. C'erano anche indicazioni per un tracciato alternativo su per la collina ma ho evitato ulteriori salite).

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Da solo. Sono partito dall'alpe Barnas per allungare un po' il giro. Da segnalare la presenza di acqua nella galleria, in particolare nel tratto centrale, nel quale ve ne sono circa 15 centimetri. Per il resto nulla da segnalare. Essendo la prima volta che salivo al lago attraverso questo sentiero devo dire che è stupendo, davvero molto panoramico. I punti critici sono, a mio parere, ben attrezzati.


[visualizza gita completa con 12 foto]
note su accesso stradale :: Strada per Malciaussia chiusa
Percorso che sta ridiventando difficoltoso come trent'anni fa.
Nell'attraversamento del primo torrente la corda fissa è stata sradicata dalle valanghe e vi sono solo più due fittoni dopo l'acqua che tengono (forse, si spera....). Inoltre i due gradini metallici erano ricoperti da una bella patina di ghiaccio.
Nella galleria, forse anche per le intense piogge e/o nevicate della scorsa settimana, vi sono 15-20 cm di acqua, non evitabile. Munirsi di scarponi alti e a tenuta (i miei non lo erano...)
In solitaria su uno dei miei tracciati preferiti in una giornata limpida e calda.
A Margone mi si è aggregato un cagnone, che mi ha accompagnato fino quasi a Malciaussia. Però nel tratto in discesa con la corda fissa non ce l'ha fatta ed è tornato indietro, ma l'ho ritrovato al lago dopo un paio di ore, tutto contento.
Salito poi fino alla punta di Bellacomba , con panorami stupendi.


[visualizza gita completa con 13 foto]
Bella passeggiata autunnale.I tratti piu' rovinati ed esposti della vecchia decauville sono ben attrezzati.Nessun problema nella galleria.

[visualizza gita completa]
sentiero tutto ok sostituito vecchia corda con cavo d'acciaio rivestito. strada chiusa. giornata splendida rovinata in parte dal rumore di un gruppo di motociclisti 6 che salivano verso la croce di ferro in barba al divieto assoluto (solo sulla carta )di percorrere sentieri e mulattiere di montagna in Piemonte

[visualizza gita completa con 2 foto]
Giro effettuato in mattinata, giusto per sgranchire le gambe.
Sentiero completamente pulito (devono essere passati con decespugliatori e seghe nei due giorni precedenti).
Non siamo riusciti a vedere il Rocciamelone sempre coperto da nuvole.
Un grazie a Dario ed Ivo.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Si parcheggia 300mt prima della sbarra a monte del paese di Margone.
Traccia esistente fino al lago. Arricchito l'escursione con visita al lago Nero da cui si gode di una bella veduta sull'alta Val di Viu' e verso le cime di confine. Rientro con discesa diretta sul fondo del vallone di poco a valle della diga. Questo ultimo tratto e' da evitare con le ciaspole per via dell'eccessiva ripidezza dei pendii sottostanti il lago stesso. Preferibile ripercorrere a ritroso l'itinerario dell'andata, sebbene cio' comporti uno sviluppo maggiore. Clima mite con sbuffi di tormenta a poca distanza dai punti toccati dalla gita, meglio verso la pianura.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Ho cambiato un po' il percorso classico, sono partito dal Vallone d'Arnas lungo il sentiero per il rifugio Cibrario.
Dopo aver incrociato il tracciolino ho proseguito sino alla fontana della Lera, dove arriva anche il sentiero da Margone.Dalla fontana sono ritornato in direzione Margone sino ad incrociare nuovamente il tracciolino presso gli alpeggi delle Trappette. Da qui a Malciaussia per il percorso classico Il ritorno nuovamente per il tracciolino per recuperare la vettura nel Vallone d'Arnas.
Piacevole camminata in mezzo a colori bellissimi e molti animali.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Avanti e indietro sul tracciato della decauville. Molto utile una pila per attraversar la galleria. Tranne il primo tratto sopra Margone, che è in salita, il resto del percorso è pianeggiante

[visualizza gita completa con 9 foto]
note su accesso stradale :: Strada chiusa (con sbarra) dopo Margone
Tracciato in discrete condizioni, anche se vi è un punto franato in cui occorre porre attenzione. Vi è comunque una corda fissa che aiuta.
Evergreen in forza minima (Beppe e io), ma non si demorde.
Tempo splendido.
Abbiamo proseguito fino al lago Nero, compiendo tutto il percorso ad anello.
Nota : gita già inserita il 20.11 ma cancellata per errore....


[visualizza gita completa con 12 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: N° 111b/S.I. - segni bianco/rossi
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1410
quota vetta/quota massima (m): 1805
dislivello salita totale (m): 395

Ultime gite di escursionismo

22/02/20 - Grammondo (Monte) da Mortola Superiore - flavytiny
Gita superpanoramica con vista sul mare e sulle alpi, in solitaria, incontrato qualche escursionista francese in prossimita' della punta. Il sentiero nn e' mai ripido,invece lo sviluppo e' gia' degno [...]
22/02/20 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - franco1457
Come gli avevo promesso oggi ho portato il bravissimo ottantanovenne Gauso sulla Punta dell’Aquila. Giornata bellissima e calda, senza vento. Neve perfetta per ramponi (indispensabili). Primo tratto [...]
22/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - rfausone
In realtà oltre al M. Croce dell'Ubacco ho proseguito per P. del Bric, M. Saret Alto, Rocce del Merlo, Rocca Serneis e M. Moura. Per le prime tre facili cime percorso in ordine, mentre per le restant [...]
22/02/20 - Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla - manty57
22/02/20 - Teste (Alpe le) e Alpe Campo da Rimasco - giuliano
Fatto il giro suggerito in relazione come variante: Rimasco- Rifugio Alpe Campo- Cima Alpe Campo- discesa sulla ex pista fino all'Alpe Pianali- Alpe Teste- Le Teste- ritorno all'Alpe Pianali- discesa [...]
21/02/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
Gita sui sentieri ormai nell’oblio. Variante all’itinerario descritto. Sono partito dal Castello di Quart, salito sul sentiero n. 7 fino al Beato Emerico, poi sul 7a per Valsainte. Poco dopo il [...]
21/02/20 - Ceppo (Monte) da Baiardo - rolly52
Bellissimo itinerario quasi tutto all’ombra, ideale in inverno senza neve o nelle mezze stagioni. Sentieri ben tracciati con linea gialla e indicazioni in legno. Ultimo tratto assai panoramicò co [...]