Aver (Colle) e Colle dei Morti dalla strada per il Colle della Lombarda, anello per i Laghi d'Aver

note su accesso stradale :: tutto ok
Le previsioni meteo ieri non erano incoraggianti.....invece oggi una discreta giornata con sole al primo mattino, poi velature e sole alternato con qualche raffica di vento fresco. Salita verso il colle dell'Aver senza quasi più neve, la poca rimasta è evitabile, il tempo tiene così saliamo alla Testa gias dei laghi, tutto pulito, idem la discesa fino al lago inferiore. Breve sosta, poi risalita verso il colle dei Morti (ultimi 20 metri al colle con neve): tempo sempre stabile e quindi salita al monte Aver per la semplice cresta sudest, e visita alle 3 cime. Discesa veloce al colle dei Morti e da qui (tagliando siamo tornati sulla strada al km6) asfalto per 1 km fino all'auto. Bel giro ad anello, panoramico, semplice nel complesso, anche se bisogna tener conto che alla fine sono più di 13 km, e circa 1200 metri di dislivello.
Oggi con Teo, Lorenzo, Maycol ed Alessandro: solo noi per tutta la giornata, non incontrato nessuno e poca gente nei pressi del Santuario.

dalla Testa del gias dei laghi verso il monte Aver
al lago inferiore dell'Aver
prime velature al colle dei Morti
sulla centrale dell'Aver
ai 2 tornanti le nostre auto
giochi di luci

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: ok
Oggi la meta era ben altro, ma il meteo non bello mi ha fatto optare per questa gita fatta già più volte.
Fatto la gita al contrario, sono partita dalla palina per il Colle dei Morti e Orgials col sereno totale. Il tempo di arrivare al colle dei Morti e le nuvole hanno preso il sopravvento sulle Cima della Valletta e Orgials. Vedevo sulla Cima d'Aver una coppia col cane al sole e l'azzurro del cielo, li ho incontrati a metà salita che scendevano e nel frattempo il cielo era completamente coperto. Salita tra le nebbie, in vetta si è un po aperto, il tempo di far due foto e vedere se si apriva del tutto, ma niente da fare. Meno male che c'ero già stata diverse volte e avevo sempre visto il bel panorama. In discesa ho incontrato un gruppo di 6/7 persone che salivano. Arrivata al Colle dei Morti il tempo sembrava tenere e così ho proseguito verso i laghi Aver ed in breve è migliorato notevolmente regalandomi il sole per tutta la gita. Ho poi incontrato diversi escursionisti tra i due laghi d'Aver e poco sotto al colle che facevano il giro al contrario, tutti impressionati dalla salita al Colle d'Aver, e tutti mi hanno raccomandato, forse vedendomi sola, di farlo con prudenza! Io ho proseguito e sono andata a mangiare al Colletto Costa San Giovanni. Ancora l'incontro con una coppia di francesi e poi per oggi basta, già troppissimi per i miei gusti! Con un ultimo chilometro e mezzo di asfalto son andata a recuperare l'auto. Con la salita al Monte Aver, che mi sembra il giusto completamento dell'itinerario, il dislivello sale a circa 1000 metri.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Anello carino per chi come noi cercava un giro non troppo impegnativo, ma remunerativo dal punto di vista paesaggistico.
Ho avuto un po' di difficoltà nel reperire la traccia che dal colle dell'aver scende in direzione del lago superiore dell'Aver, ma tanto salendo prima la Testa Gias dei Laghi e non volendo tornare sui nostri passi, siamo comunque scesi alla bene e meglio direttamente dalla cima.
Il dislivello complessivo sale così a 900 mt circa.
Con Enrica (al secondo tentativo, visto che durante il primo stava male).


[visualizza gita completa con 7 foto]
Itinerario molto interessante e vario. In autunno i larici dorati offrono un magnifico spettacolo di colori.
Il tratto tra la Colletta di S.Giovanni e il colle dell'Aver e' l'unica parte che richiede qualche attenzione (sentierino un po' esposto e poi facili roccette, EE). Nel canale che adduce al Colle dell'Aver tenersi sulle roccette di destra salendo (tacche rosse e ometti), abbastanza pulite e sicure.
Dal Colle dei Morti abbiamo salito in 40 min il Monte dell'Aver per la cresta sud-est (tracce, ometti). Panorama molto bello ed esteso.
Il rientro all'auto lungo la strada richiede 15 min (1 km). Totale giro 12 km e 1000 m di dislivello, inclusa la salita al M. dell'Aver.
Giornata molto calda per la stagione ma ventilata. Magnifici i colori della vegetazione e delle rocce. Bellissimi i due laghi. Branco di camosci avvistato poco a monte del Lago Soprano dell'Aver. Completa solitudine fino al Colle dei Morti, incontrata solo una coppia di escursionisti che scendevano dal M.Aver.


[visualizza gita completa]
da percorrere con molta attenzione il canalino in prossimità del Colle d'Aver come precisato anche da Giada;
giusta anche l'osservazione sul tempo di percorrenza errato sulla palina.

Io considererei il tempo totale per l'anello di almeno 4 ore: 3 mi sembrano veramente poche.
io e la Bestiassa perchè la Roccia ha dato forfait


[visualizza gita completa]
Il tratto che sale dalla Rocca S.Giovanni al Colle Aver è da fare con attenzione in quanto ad elevata pendenza e con rocce instabili facilmente smuovibili. Tempo di percorrenza dell'anello circa 3 ore al netto di eventuali soste. Da aggiungere circa 15 minuti per tornare a recuperare l'auto.

[visualizza gita completa con 4 foto]
salita nel complesso poco faticosa,leggermente lunga come sviluppo, prestare attenzione nella salita al colle aver,partiti dall'auto con sole caldo alle 09,00 al lago superiore alle 11,00 breve sosta quindi scesi a quello inferiore x pranzo, qui' sosta di circa 2ore poi ripartiti con nubi minacciose in avvicinamento e poi leggera pioggerellina dal colle dei morti fino all'auto dove siamo arrivati verso le 16,00.Con mia moglie e con Flavio,Silvia e Annarosa.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 27/09/11 - Giada
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 2230
    quota vetta/quota massima (m): 2585
    dislivello salita totale (m): 720

    Ultime gite di escursionismo

    19/05/19 - Rosazza (Selle di) da Piedicavallo, traversata a Rosazza - Garaca
    Previsioni pessime ma grande voglia di una sana passeggiata. Facciamo questo giro partendo da Rosazza e rientrando passando da Piedicavallo. Giunti alla Sella risparmiati dalla pioggia decidiamo di [...]
    19/05/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - Dragar
    Nonostante il we bagnato abbiamo deciso di fare una veloce salita per respirare un po' d'aria. Saliti da Tramontana sotto la pioggia battente, di più non si riusciva a fare. Scesi dalla normale. Tutto in ordine. Con Ele
    19/05/19 - Belice (Cappella di) da Cuorgnè per la vecchia mulattiera di Chiesanuova - laika58
    Oggi continua a piovere quindi inutile cercare percorsi diversi e tornare a casa fradici, quindi partenza con l'ombrello lungo il mio percorso ormai consueto al monte Belice e rientro per pranzo - Par [...]
    19/05/19 - Roussa (Colle della) da Forno di Coazze - Melbury
    La pioggia non ci ha fermato, pioggia fino al rifugio poi neve fino al col della Roussa (quasi 30cm). Bella gita con Manu, simo, Ale e Sanna
    18/05/19 - Calanques Traversata delle creste - gambalesta
    Ogni tanto si incontrano tratti in cui bisogna essere prudenti e usare anche gli arti superiori , ma nel complesso tutto il tracciato è ben bollato e definibile escursionistico. Molte le varianti e [...]
    18/05/19 - Belmonte (Santuario di) da Cuorgné per Santa Lucia - laika58
    Oggi con previsioni pessime di pioggia non c'erano molte alternative, ma la voglia di fare una passeggiata ha avuto il sopravvento - Partito da casa con l'ombrello sotto una pioggia incessante che ha [...]
    18/05/19 - Civrari (Monte, Punta della Croce) da Comba per Monte Sapei, Punta Costafiorita e la Cresta Sud - HHEB
    Fino a costa fiorita sentiero senza neve poi pian piano aumente e a circa 1900 ci sono 15-20 cm. Mi sono fermato li, ma volendo si può continuare. Si scivola un po solratutto in discesa. Consigliati [...]