Foreant (Pic de) dal Refuge Agnel, anello per il Lac Foreant

Bella escursione con dislivello contenuto ma molto suggestiva e panoramica con numerosi laghi. Dopo il pic de foreant abbiamo seguito il sentiero fino ad un certo punto e poi abbandonato per scendere sui prati fino al lago foreant e dopo una sosta per mangiare siamo risaliti al col de vieux portando così il dislivello a 750 m. Dal colle bel sentierone fino al rifugio agnel e quindi alla macchina.
Con Lia , Giovanna, Daniela e Bepi.


[visualizza gita completa con 10 foto]
Dall'inizio del sentiero alla vetta ci vuole circa un'ora. Sono poi sceso dalla parte opposta ai laghi dell'Eychassier e ancora altri 100 m. circa per poi andare su in diagonale verso le Sparveyre, un tremila che non avevo mai raggiunto...pendio faticoso ma facilissimo. Per il ritorno sono poi andato a ricongiungermi con l'anello proposto nella descrizione verso il col Vieux e da qui al parcheggio.
1000 metri soli di dislivello ma variegati (sentieri, creste rocciose e pendio erboso ripido...) per due cime di oltre 3000 metri, una delle quali per me nuova.
Solito carnaio di gente al colle dell'Agnello e pure un ingorgo di traffico a Pontechianale hanno concluso questa caldissima giornata.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Ok
Partiti alle 08:15 con 9 gradi di temperatura dal primo posteggio poco sotto al colle dell'Agnello da lì siamo saliti sino al Colle dell'Eychassier dove gli ultimi 50/70 metri c'è ancora una lingua di neve che si passa senza problemi, arrivati al colle si sale a sinistra tutto in cresta sino ad arrivare in vetta al Pic de Forèant dove si gode di un'ottima vista a 360 gradi.
Un ringraziamento va a Gianni che mi porta sempre in posti meravigliosi.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Escursione facile alla portata di tutti ,ma appagante dal punto di vista paesaggistico
Un bel gruppo di 20 persone ,quasi una gita sociale ,quella di oggi.Saliti al Pic de Foreant ,cima nuova per tutti ,discesa al Lac de L' Eychassier ,salita al Col Vieux .Per allungare il percorso siamo saliti anche al Pan di Zucchero .Una bella giornata .


[visualizza gita completa con 4 foto]
gruppo di 20 persone del CAI Mondovì,cielo limpido,qualche nube sul versante italiano,dopodichè scesi verso i laghetti, siamo poi saliti al pan di zucchero

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok
Oggi parecchi francesi in giro pochi sul nostro itinerario senza difficoltà tranne in un tratto che bisogna usare le mani senza difficoltà tecniche. Cima panoramica e stratta. Scesi sul versante verso i laghi, sentiero sempre presente e ben segnato per fare l'anello passando dal col di vieux. Noi l'abbiamo leggermente allungato portandoci verso il pan di zucchero e poi scesi per un tratto senza sentiero fino ad incrociare quello che ritorna al rifuglio agnel.
Con Gigi che ringrazio per la compagnia.


[visualizza gita completa con 8 foto]
Con Mario. Saliti come da relazione. Giunti in vetta scesi ai Laghi Eychassier e da qui seguendo un sentiero alto al Col Viaux e poi per tracce di sentiero fino a ricongiungerci a quello di salita. Gran bel giro ad anello con vari saliscendi (vedi traccia gps) per accumulare dislivello m. 770, sviluppo di soli 9 km. Giornata come da previsioni con aria in quota fresca. Al ritorno fermati a Melle per i tomini (Az. Agricola Roggero), cena a base di gnocchi al castelmagno e tomino alle erbe e al peperoncino, li consiglio vivamente. Personalmente non ho trovato difficoltà particolari nel percorso.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Oggi la meta era un'altra ma causa un imprevisto optato x questa facile, veloce e con poco dislivello cima mai salita, discesa verso il lago e ritorno all' auto dal Col Vieux, con i soci Valerio e Beciu.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Da Pontechianale in su affollamento con problemi di parcheggio
Breve, ma bella gita con ascensione a un tremila che permette di ammirare il Monviso e la Taillante da vicino. La ripeto da anni. Oggi tantissima gente in zona e numerosi in cima. Il tracciato è ben segnato anche sulla cresta e in un unico punto ci si aiuta con le mani (... ogni anno con un po' più di attenzione). Il tempo era incerto con un vento frizzante.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: no problem
seguendo la cresta SSE un breve saltino di circa 2m lato sx salendo oppure breve tratto esposto di sentiero franoso sul dirupato versante di dx (lac Foréant).
In trepidante attesa di più ardui cimenti, meteo acciacchi ed impegni vari permettendo, effettuata questa breve ma remunerante escursione (direi nel medesimo stato d'animo del valoroso Stelvio): meteo lato francese molto buono con progressivi annuvolamenti ma con vista sempre degagée fino al confine italiano, senza rischio temporali. Spettacolare il laghetto senza nome posto sul terrazzo erboso inferiore alla coppia di laghetti Eychassier, dove la Taillante si specchiava superbamente in un tripudio di colorazioni. Dà sempre un sottile piacere riprendere la veste, che più mi è congeniale, di escursionista curioso e contemplativo. Anello Col Eychassier, cresta SSE, vetta, cresta a semicerchio da NNE, lago Foréant, Col Vieux. Con Elena, che ha patito la quota a causa del rapido approccio in auto.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: arrivati al parcheggio sopra il Refuge Agnel
una gita "fuori programma" e nata ieri sera a mezzanotte ! Non avevo in programma di fare gite in questo weekend per lavori da fare in casa e nell'orto...ma tant'è la tentazione c'era ! Una mia vecchia amica mi chiama e mi chiede se avevo qualche idea per una gita non troppo lunga e faticosa, dato che lei ha avuto (e si porta ancora dietro) problemi al ginocchio sinistro)...pochi secondi e mi esce l'idea...il Foreant ! Detto fatto, con un pò di diplomazia riesco a liberarmi un giorno dai lavori in corso, una delle solite levatacce e..via, partiamo ! Arrivati al Refuge Agnel con u cielo sereno e limpido, iniziamo la salita verso il Col de l'Eychassier ben tracciato e senza problemi. Arrivati al colle saliamo senza fretta tutta la bella cresta SE, con qualche breve tratto di facili roccette e un solo breve gradino roccioso che comporta un facile passo di arrampicata, arrivando in cima al Foreant accompagnati dal vento ! Vento che ci terrà compagnia per buona parte della giornata, ma fortunatamente non troppo fastidioso. Restiamo in cima per oltre 1 ora, il panorama è molto esteso e splendido...dai vicini Viso, Aiguillette, Pan di Zucchero, Mongioia, Roc della Niera ai più lontani Gruppi degli Ecrins, Delfinato, Vanoise, Gran Paradiso, Bianco e Rosa...niente male davvero direi ! Visibilità perfetta ! Oltre a noi sono saliti 6 francesi, mentre sul vicino Pan di Zucchero oggi si registrava il tutto esaurito, una processione interminabile di gente ! Una bella gita, relativamente breve ma meritava, giusto per tenermi in allenamento e salire una cima dove non ero mai stato. In questo periodo ho "fame" di grandi montagne e di alte quote...ma per questo weekend mi sono dovuto accontentare...e va bene così ! Tutto il percorso è pulito, assenza totale di neve anche in cresta.
Bella gita e bella giornata, oggi in compagnia di Laura C. di Genova come me, che da anni non avevo il piacere di rivedere. Nonostante i problemini fisici è salita bene, entusiasmo e passione non mancano. Ottima compagnia e scelta indovinata...questa gita nata all'ultimo momento !


[visualizza gita completa con 21 foto]
Bellissima giornata di fine estate, finalmente limpida e frizzante.
Breve escursione su una facile cima molto panoramica su vette vicine e lontane (si vede anche il M.Bianco!). Al ritorno noi siamo scesi al Lac Foreant e rientrati dal col Vieux.
Oggi con Anna.

[visualizza gita completa con 3 foto]
bella cresta (facile) e panorama vasto dalla cima. cielo non perfetto ma ..ci sta.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 18/08/19 - test95
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 2580
    quota vetta/quota massima (m): 3081
    dislivello salita totale (m): 500

    Ultime gite di escursionismo

    26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
    Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
    26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
    Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
    26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
    Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
    25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
    Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
    24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
    Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
    24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
    Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
    23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
    Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]